Recensione Xiaomi Mi 11 Lite 4G e 5G: gemelli (forse) diversi

15 Aprile 2021 171

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Perché limitarsi ad un solo smartphone se è possibile crearne due, praticamente identici fuori ma un po' diversi dentro? L'opportunità di Xiaomi (e di tanti altri) nasce dalla disponibilità ancora limitata del 5G e dalla necessità di svuotare i magazzini dei "vecchi" chip 4G, il risultato? Quest'anno il Mi 11 Lite si sdoppia e lo fa con stile, puntando su due terminali estremamente leggeri e interessanti.

C'è da dire che non sarà facile decidere per l'uno o per l'altro, questa doppia soluzione 4G o 5G continua a creare confusione, anche perché la differenza tra le due versioni non sta certo solo nella connettività, cambia infatti il cuore nevralgico del sistema e con lui anche l'altra cosa importante: il prezzo finale.

SOMMARIO

PESI PIUMA, QUASI DA RECORD

Era da tempo che non provavo smartphone così leggeri, addirittura sotto i 160 grammi, un vero e proprio record viste le dimensioni comunque sostenute e in linea con i trend attuali (display da 6,55 pollici di diagonale). Musica per le orecchie dei tanti appassionati che, come me, cercano di stare alla larga dai cosiddetti "mattoni" e cercano una via di mezzo. Mi chiedo quali siano i compromessi che Xiaomi ha dovuto accettare perché di macroscopici non ne vedo, anche la batteria è per entrambi una rispettabile unità da 4.250mAh (leggermente più dei 4.160mAh dello scorso anno).

Impatta di sicuro la scelta dei materiali, con vetro liscio per la versione 4G e vetro opaco, più ruvido, per la variante più esclusiva; per lo chassis hanno invece usato del policarbonato ed anche lo spessore risulta inferiore con 6.81mm contro i 7.98mm dello scorso anno. Due sottilette tecnologicamente avanzate che puntano molto sulla sostanza ma ci tengono alle linee, essenziali e pulite. Pochi fronzoli, display piatto, cornici frontali ben evidenti e forellino in alto a sinistra per far spazio alla fotocamera anteriore.

Xiaomi ha limato alcuni millimetri anche in altezza, rendendo i Mi 11 Lite più compatti e meno ingombranti, uno sforzo notevole che vale la pena sottolineare.

TROVA LE DIFFERENZE

Se non fosse per le colorazioni, e per la scritta 5G sul retro del modello più costoso, sarebbe impossibile distinguerli, la casa cinese ha infatti giocato sui componenti e ampliato l'offerta, ma quale conviene davvero? Prima di rispondere a questa domanda è giusto dare un po' di contesto, ricordando che il Mi 10 Lite resta ancora adesso un eccellente smartphone, forte del chip Snapdragon 765 5G, tanto che ci siamo permessi di consigliarlo ancora nella nostra guida dei migliori smartphone sotto i 300 euro.

Sorprende che il Mi 11 Lite sia un po' "al di sotto" del suo predecessore (Mi 10 Lite) sotto il profilo hardware; il nuovo arrivato monta infatti Snapdragon 732G al posto di Snapdragon 765G, mentre la configurazione è la medesima con 6GB di RAM e 128GB di storage interna su UFS 2.1 piuttosto lente (501 MB/s in scrittura e 263 MB/s in lettura). Si è scelto quindi di sdoppiare e puntare in due diverse direzioni: un passo indietro con la versione base ed uno avanti con quella 5G che invece monta il potente chip Snapdragon 780.

Quest'ultimo è uno dei più recenti in assoluto, realizzato con processo produttivo a 5nm e considerato come una versione leggermente meno potente di Snapdragon 888: ha triplo ISP, Adreno 642 e modem 5G Snapdragon X53. Insomma tutto ciò che si può desiderare per un midrange e anche oltre viste le prerogative: la memoria interna è più veloce (925 MB/s in scrittura e 684 MB/s in lettura), le prestazioni pure sono decisamente più spinte e i benchmark lo palesano. Su Antutu, ad esempio:

  • Mi 11 Lite - 292.101 punti
  • Mi 11 Lite 5G - 466.838 punti
75.72 x 160.53 x 6.81 mm
6.55 pollici - 2400x1080 px
75.72 x 160.53 x 6.81 mm
6.55 pollici - 2400x1080 px
74.77 x 163.91 x 7.98 mm
6.57 pollici - 2340x1080 px

Cambia anche la connettività, ovviamente, e non parlo solo della possibilità di collegarsi alle reti di quinta generazione con il più caro dei due; sul Mi 11 Lite 5G anche il WiFi è una spanna sopra con lo standard 802.11 a/b/g/n/ac e velocità di download più sostenute rispetto al modem integrato sul Mi 11 Lite.

Batteria identica per i due e autonomia praticamente affine, di certo il modello 5G consuma un po' di più ma si tratta di impressioni e non ho notato differenze sostanziali, per entrambi si viaggia verso una promozione con buoni voti. Oltretutto possono contare sulla ricarica rapida a 33W e caricabatterie in confezione, i tempi sono quindi piuttosto corti.

Audio stereo su entrambi, discretamente forte e bilanciato per terminali di questa fascia, anche in vivavoce. Ottima la ricezione, si possono utilizzare due nano SIM contemporaneamente oppure una SIM ed una microSD.

SPECIFICHE TECNICHE

  • Display: AMOLED DotDisplay da 6,55" FHD+, TrueColor a 10-bit, DCI-P3, refresh rate 90Hz, campionamento tocco 240Hz, certificazione TÜV Rheinland, supporto HDR10+, Corning Gorilla Glass 6 (5 per il modello LTE)
  • Scocca posteriore: vetro
  • Piattaforma mobile:
    • Mi 11 Lite 4G: Qualcomm Snapdragon 732G
    • Mi 11 Lite 5G: Qualcomm Snapdragon 780G
  • Memoria:
    • Mi 11 Lite 4G:
      • RAM: 6GB UFS 2.2
      • interna: 64/128GB LPDDR4x
    • Mi 11 Lite 5G:
      • RAM: 6/8GB LPDDR4x
      • interna: 128GB UFS 2.2
  • Sistema di raffreddamento: tecnologia LiquidCool
  • Audio: 2x speaker, 2x microfoni per registrazione, certificazione Hi-Res Audio e Hi-Res Audio Wireless
  • Sensore delle impronte digitali: laterale (Slim Arc)
  • Connettività:
    • Mi 11 Lite 4G: Dual SIM, LTE, WiFi 5, Bluetooth 5.1, Multi-Link 5.0, jack da 3,5mm
    • Mi 11 Lite 5G: 5G Dual SIM, Bluetooth 5.2, WiFi 6, Multi-Link 5.0, NFC
  • Fotocamere:
    • anteriore:
      • Mi 11 Lite 4G: 16MP
      • Mi 11 Lite 5G: 20MP
    • posteriori:
      • 64MP principale, sensore da 1/1,97", pixel da 0,7um, 1,4um 4-in-1, f/1,79, Contrast AF
      • 8MP ultra grandangolare, sensore da 1/1,4", pixel da 1,12um, f/2,2
      • 5MP telemacro, sensore da 1/1,5", pixel da 1,12um, f/2,4, Contrast AF, 3-7cm
  • Batteria: 4.250mAh con ricarica rapida 33W (caricatore in confezione)
  • Peso:
  • Mi 11 Lite 4G: 157 grammi
  • Mi 11 Lite 5G: 159 grammi
  • Colorazioni:
  • Mi 11 Lite 4G: Boba Black, Peach Pink, Bubblegum Blue
  • Mi 11 Lite 5G: Trufle Black, Mint Green, Citrus Yellow
  • Prezzi:
  • Mi 11 Lite 4G: da 349 euro (6/64GB)
  • Mi 11 Lite 5G: da 449 euro (8/128GB)

FOTO E VIDEO

Xiaomi ha aggiornato i due smartphone con una configurazione classica a triplo sensore d'immagine ed una principale da 64 MP anziché 48 MP, invariata invece la fotocamera frontale da 16 MP. Trovare differenze tra i due modelli è quasi impossibile, seppur sia vero che cambiano gli ISP non è possibile scorgere particolari incongruenze e le immagini risultano sovrapponibili.

La principale è luminosa e precisa, sia negli scatti più semplici che in quelli complessi, in controluce o con l'effetto ritratto; sugli scatti più ravvicinati ho notato una buona precisione dell'autofocus ma a debita distanza, non si riesce a mettere a fuoco a meno di 7-8 centimetri circa.



Decisamente meno luminosa la grandangolare da 8MP con apertura f/2.4 e angolo di visuale pari a 119 gradi, utile di giorno ma non aspettatevi tanti dettagli, su questo Xiaomi ha un po' lesinato e anche in condizioni più complesse non dà certo il meglio, basta guardare l'ultimo scatto in controluce.


Precisa la cosiddetta "telemacro" nonostante i suoi 5 MP f/2.4 che la limitano nel dettaglio; rapida invece la messa a fuoco possibile tra i 3 e i 7 centimetri.


Non cambia come anticipato la frontale da 16MP f/2.45 sul Mi 11 Lite e non è certo un male, conta infatti su un'ottima riproduzioni dei colori e livello di dettaglio, porta sempre a casa delle buone foto. In certi casi mi è addirittura sembrata migliore della frontale da 20MP montata sul Mi 11 Lite 5G: differenze quasi impercettibili ma la prima mi pare meglio contrastata.

VIDEO

Avrei gradito maggior differenziazione anche in questo campo, invece con entrambi non è possibile andare oltre il 4K a 30fps quando, teoricamente, Snapdragon 780 permetterebbe ben altro (HDR10, HDR10+ e HLG da quanto scritto sul sito Qualcomm). Non fraintendetemi; i video sono di tutto rispetto, ben stabilizzati elettronicamente e di un'ottima qualità complessiva, guardare per credere.

QUALE SCEGLIERE TRA I DUE

Scegliere è sempre più complicato quando si parla di smartphone, i modelli in commercio si moltiplicano di giorno in giorno e carpire le reali differenze è diventato il primo compito da svolgere, se poi ci mettiamo anche le biforcazioni 4G/5G allora il gioco si fa ancora più complesso. A mio modesto avviso Xiaomi avrebbe dovuto puntare solo sul Mi 11 Lite 5G limitando la frammentazione, anche perché ha poco senso rinnovare un modello montando una piattaforma meno "prestante" di quella precedente.

E poi c'è il gioco dei prezzi che sta degenerando, più che la realtà mi sento in un gioco a quiz dove il listino è relativo e tutto si gioca sulle promo, offerte lampo e via dicendo. Vi faccio un esempio: il Mi 11 Lite parte da 329€ nella variante 6/64GB e sale a 349€ per quella 6/128GB, ma nella realtà dei fatti lo si trova sin da subito a 299€ e, addirittura, è stato in super offerta nei primi giorni a 199€... insomma? Quanto costa?


Mi verrebbe da dire che 199€ è il suo giusto posizionamento visto quanto offerto e che non ha senso acquistarlo fuori da tali eccezioni di marketing. E poi c'è la versione 5G che arriverà nelle prossime settimane nella configurazione 8/128GB ad un prezzo di 449€, che sono tanti vista la poca differenziazione dal gemello, ma non c'è di che disperare visto che sarà un listino già barrato...

Da quest'ultimo mi sarei atteso una marcia, invece ho come l'impressione che Xiaomi abbia voluto sfoggiare per prima il chip Snapdragon 780 e valorizzarlo il meno possibile, il che significa accostarlo a componenti meno pregiati come le fotocamere e memorie. Insomma, esteticamente è piacevole, pesa pochissimo e i cavalli non mancano, per me è un'occasione mancata, soprattutto a questo prezzo.

7.5 Hardware
6.1 Qualità Prezzo

Xiaomi Mi 11 Lite

Compara Avviso di prezzo

VOTO MI 11 LITE 4G - 7.5

PRO E CONTRO MI 11 LITE 4G
PESO PIUMA (NONOSTANTE LE DIMENSIONI)DISPLAY LUMINOSOPRESTAZIONI COMPLESSIVE AUTONOMIA E RICARICA RAPIDA
PREZZO DI LISTINO ALTO CHIP MENO POTENTE DEL PREDECESSORENIENTE 5GMEMORIA INTERNA LENTA
7.7 Hardware
5.9 Qualità Prezzo

Xiaomi Mi 11 Lite 5G

Compara Avviso di prezzo

VOTO MI 11 LITE 5G - 7.7

PRO E CONTRO MI 11 LITE 5G
PESO PIUMA (NONOSTANTE LE DIMENSIONI)DISPLAY LUMINOSOPRESTAZIONI COMPLESSIVE AUTONOMIA E RICARICA RAPIDAVETRO POSTERIORE PIACEVOLE
PREZZO DI LISTINO ALTOCHIP POTENTE MA POCO SFRUTTATOVIDEO 4K A SOLO 30FPS
VIDEO

Xiaomi Mi 11 Lite è disponibile su a 301 euro.
(aggiornamento del 08 maggio 2021, ore 17:44)

171

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Giuseppe

Mi 11 lite 5g come va lato foto/video e soprattutto col navigatore? Prende sempre e bene il GPS?

Raffa02x

Vorrei prenderlo anche io però sono indeciso tra il 4g e il 5g

Bacia-melo

Ho preso il mi 11 lite 4g una ventina di giorni fa con offerta a 189. Provengo da un redmi 5 plus pagato 160eur 3 anni fa 4/64, ancora una bomba con 1g e mezzo di batteria. Ho avuto in passato Samsung e iPhone (qualità prezzo inferiori a Xiaomi). Mi sto toccando con la speranza di fare altri 3 anni come il 5 plus, ma le premesse sono ottime...ero indeciso fra poco f3 e attesa mi 11 lite 5g. Sinceramente non tornerei indietro,; leggerissimo, performante per le mie esigenze . Disattivate pubblicità immediatamente, mai ricomparse. Non sono un tifoso da stadio, ma proprio a capire cosa si possa pretendere di più

Giuseppe

Meglio mi 11 lite 5g o A52 5g?

E direi anche che un 865 gira come un 845 se non ci giochi.

Marcus

schermo 90 Hz, audio stereo, 20 grammi in meno, 2mm in meno di spessore, processore e batteria migliore ..per me l'upgrade c'è (prezzo giusto: 250 €)

Mr. G - No OIS no party

Il 4g vale 199€, non di più.
Il 5g poteva anche valere quella cifra, ma con le fotocamere bisogna iniziare a salire di livello, ormai A52 5G ha introdotto l'OIS in quella fascia di prezzo.

Giulk since 71' Reload

Concordo con te, io mi ci soffermo, ma infatti se uno cerca uno smartphone maturo anche dal punto di vista SW io non prenderei uno Xiaomi

Andredory

Si

Trunks

Ho notato che quasi nessuno si sofferma mai sulla dotazione software. Su Xiaomi non c'è neanche un client mail sviluppato come si deve. Se uno lo usa per lavoro la differenza tra Huawei/Samsung si fa sentire. Anche già solo nella gestione delle mail multiple

jose manu

Gàlleazi?

Andredory

Non si può scrivere il nome perchè è una parola bannata in quanto la libertà di espressione è vietata qua dentro.

Matvej Bolkonskij

Ehm no, Z3 era disponibile in rosso corallo, bianco, verde acqua e nero. Questo giallo era tipico di Z1
Vai a vedere la prova svolta da Niccolò anni, con annessa scena in piscina

jose manu

?!

Riccardo

non trovo giusto che molte cose vengano passate come "marginali" da molti recensori, nelle differenze fra i 2 dispositivi: oltre al 5G e alla CPU, il display della versione 5G dovrebbe avere il supporto al dolby vision, le prestazioni di registrazione video dovrebbero essere superiori nel modello 5G con supporto a uno slow motion più "performante" (per usare un termine che vuole dire tutto e niente), la camera anteriore non dovrebbe essere la stessa, c'è anche il wifi 6 il quale non viene molto considerato, la memoria non è la stessa (ufs 2.1 vs 2.2) e (almeno) qui viene accennata una differenza di velocità, inoltre sembra una ca....ata ma il modello 5G dovrebbe avere il GPS a doppia banda quindi più preciso e veloce e poi visti i telefoni degli ultimi anni (anche medi gamma) che non vanno male in prestazioni non trovo completamente giusto consigliare modelli vecchi vista l'importanza sempre più marcata della durata del supporto software, visto che le prestazioni non sono più un (grosso) problema da un po'...

Andredory

Milano.

jose manu

Chi era il youtuber concorrente?

tre

Nessuno si è lamentato, ho solo detto che secondo me il Mi 11 lite non vale 299€, forse il prezzo di listino più equo è di 249€. È solo una mia considerazione, niente di più. Io, e penso tanti altri, abbiamo fatto un ottimo affare acquistandolo a 189€ o addirittura a 150€. A questo prezzo non ci sono smartphone con tali caratteristiche

*Er_Mellino*

Ah in quel senso si.

*Er_Mellino*

Tutti morti per il virus?

Kafun

Qualcun altro ha notato una perdita di frame nel video al minuto 6:05?

DaMorc

Recensione francamente ingenerosa sul fronte della piattaforma dal 5G. Il fatto che nell'uso comune il 780G vada praticamente come il 732G è semplicemente perché il 732G è molto buono. Ma il 780G è una bestia, supera anche l'855, mica pizza e fichi. Certo, se non ti metti a fare task che richiedono particolare potenza non te ne accorgi, ma quella volta che ti serve un po' di potenza sotto il cofano col il 780 sei "coperto".

fabrynet

Si concordo con quell’analisi.

generalszh

Il mi9 lite infatti è ancora buono, ma chi ha qualcosa di vetusto può sicuramente rivolgersi a questi nuovi. Il 5g costa caro anche per altre case, ci marciano al momento, vedi il samsung a52 e il prezzo 4g e 5g.

Nuanda

e perchè mai per il 5g? Monta lo snap780 che è un processore più vicino ai top che ai medi gamma, poi sinceramente mi pare l'unico telefono di Xiaomi che abbia avuto un minimo di studio di ingegnerizzazione dei componenti e non la solita roba dozzinale che produce....il 5g al tuo mi9 lite se lo magna, digerisce e ricaca figlio mio, è proprio un altra cosa, con tutto il rispetto....

Zeronegativo

concordo, sono sicuro che scenderà in fretta di prezzo. Sui 300/350 sarà già più a fuoco.

Zeronegativo

un sito concorrente ha da poco messo a confronto one ui, miui, color os e oxygen os.
Ne è uscito che la one ui è globalmente la più completa, ma la MIUI non ha sfigurato.

Andrea

in realtà anni fa era l'opposto, se volevi un buon telefono o prendevi il top di gamma dell'anno prima a 400€ oppure prendevi un medio gamma a 300-400€ se andavi sotto ai 300 non prendevi niente di buono, soprattutto lato foto, adesso intorno ai 200-250€ trovi ottimi telefoni che ormai anche dal lato foto sono diventati piu che buoni

Andrea

il 5G massimo 300€, è un telefono di fascia bassa, appena sopra ai redmi se vogliamo, se non lo stesso livello, il 4G dovrebbe costare massimo 250€

Andrea

450€ x il mi 11 lite 5G? ma sono fuori? telefono che ha senso se costa max 250€ sia 4 che 5G e lo dico da felicissimo possessore di un mi 9 lite, bel telefono ma resta un telefono di fascia bassa, e questo mi 11 lite ha poco, davvero poco, di piu del mio mi 9 lite, vecchio di 2 anni, e dovrei spenderici 350-400€?

Zioe91

Con questo F3 si. Mentre con gli altri due era impossibile essere fortunati visto che il 99% dei pixel 4 avevano display "marsi" e il m3rdedge ancora peggio

Zioe91

No nessun problema

Zioe91

Io ho preso il poco F3 a 199. Siamo noi a scegliere cosa comprare. Se tu prendi un modello inferiore a un prezzo più alto devi lamentarti con te stesso

Zioe91

Z3 compact. Correggi

Ho.scemobile

nel 2021 nessuno telefona più

Ho.scemobile

Sono praticamente identici, non sarà un 5g e un 750 contro un 4g e un 720 a fare la differenza di 90 euro. VAnno benissimo entrambi.

Matteo Calori
Alex'99

In proporzione. 3 anni fa ho preso P10 a 300, oggi non potrei prendere nulla che valga quanto valesse il P10 allora :)

Alex'99
*Er_Mellino*

Mentre come telefono e' buono?

*Er_Mellino*

Ma sei un topo non un camaleonte.

*Er_Mellino*

Ma se davanti sono tutti precisi sti telefoni...

*Er_Mellino*

Un mio amico guarda molti porno quindi il peso non e' un problema.
Ha scelto l'A52.

*Er_Mellino*

A me uno che passa indistintamente da Samsung a Xiaomi cosi' come niente... mhmmhm lasciarei stare l'hobby dei telefoni.

*Er_Mellino*

Quindi se continuano a farne tanti significa che la gente e' scema!

*Er_Mellino*

Ma dopo almeno si capisce cosa hanno scritto?

*Er_Mellino*

Confermo.
Mesi fa stavo usando in treno il mio Redmi Note 5 fluo e uno gli ha messo gli occhi addosso per tutto il tragitto.
Pensavo volesse rubarmelo!
Meglio un altro colore per non dare troppo nell'occhio.
Dopo te le cerchi.

*Er_Mellino*

Tra l'altro il 5G va molto meglio con i colori belli.

*Er_Mellino*

Abituati ai bagarini.
Hai dimenticato che sono tutti poveri e i ristori non arrivano?

*Er_Mellino*

Ma finiscila con sta storia!
Li ho contati e sono solo 26!

Xiaomi Mi 11 Ultra può battere Samsung Galaxy S21 Ultra? | VIDEO

Legion Phone Duel 2 vs ROG Phone 5 vs RedMagic 6: sfida tra gaming phone

Recensione Poco X3 Pro: cosa emerge dopo 1 mese di utilizzo

Recensione Poco F3: un fulmine che ha quasi tutto (anche un difetto)