Oppo Find X3 Lite, al prezzo giusto è quello più a fuoco

07 Aprile 2021 194

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Oppo continua il suo percorso di crescita nel mercato Italiano e anche quest'anno presenta una gamma completa di prodotti che si sposano con le esigenze economiche, e non solo, di praticamente ogni utente. La famiglia di punta della proposta del produttore cinese è ancora una volta quella denominata Find X, giunta alla sua terza espressione e anche quest'anno formata da tre soluzioni: Find X3 Pro, Find X3 Neo e Find X3 Lite.

Da qualche giorno sto utilizzando proprio il più economico dei tre come mio smartphone principale e a cospetto di un listino forse un filo troppo alto posso dirvi che, comunque, offre tutto il necessario per un'esperienza d'uso completa e appagante in tutte le situazioni.

SOMMARIO

PIU' BELLO DELLO SCORSO ANNO

Come constatato nella recensione dello scorso anno, Find X2 Lite era probabilmente il meno attraente (esteticamente parlando) delle tre proposte del 2020. A 12 mesi di distanza la situazione è decisamente migliorata, almeno per quello che è il mio gusto personale, Find X3 Lite è un prodotto con molto più carattere. Non tanto nella fantasia delle forme, ma del resto è uno smartphone e non ho mai visto smartphone rotondi o esagonali, quanto nelle lavorazioni e nelle colorazioni. Quella azzurra opaca che sto utilizzando in questi giorni non passa certo inosservata e proprio per via della finitura ruvida che la caratterizza offre anche un buonissimo grip.

In generale parliamo comunque di uno smartphone dotato di un'ottima ergonomia, che si impugna molto bene ed è abbastanza leggero e sottile. Parliamo infatti di 7,9 mm di spessore e 172 grammi di peso, dati quasi impensabili in un mercato in cui avvicinare e superare il muro dei 200 grammi non è più così strano, anzi. L'unico difetto è da cercarsi nella posizione del sensore per il riconoscimento delle impronte digitali, a mio modo di vedere sistemato un po' troppo in basso e difficile da raggiungere senza spostare le mani dall'impugnatura ottimale.


La cover posteriore è realizzata in policarbonato così come la cornice che è però verniciata con effetto lucido. Nonostante il materiale non esattamente premium la sensazione è comunque quella di avere tra le mani una soluzione ben realizzata e assemblata con la giusta cura dei dettagli. Mi piace molto anche la sezione lucida che contiene le 4 fotocamere, anch'essa in contrasto con il resto della scocca e sicuramente caratterizzante.

Come anticipato, anche la cornice è in materiale plastico e su di essa trovano posto la USB-C 2.0, il sempre apprezzato jack audio, i tasti fisici per l'accensione e la regolazione del volume, il carrellino per l'inserimento di una doppia scheda SIM in formato NANO e lo speaker di sistema, purtroppo soltanto mono ma caratterizzato comunque da un volume discreto e da una qualità sufficiente. Ovviamente una soluzione stereo sarebbe stata apprezzata e avrebbe alzato molto il livello nell'esperienza di ascolto, ma dobbiamo accontentarci di questo.

BUON DISPLAY AMOLED

Se mi doveste chiedere quale sia l'aggiornamento che ho più apprezzato nel passaggio da Find X2 Lite a Find X3 Lite non avrei alcun dubbio nel rispondere che si tratta del display. Non c'è nulla di trascendentale nel pannello del nuovo X3 lite, parliamo di un AMOLED da 6,4 pollici e risoluzione FullHD+, ma rispetto allo scorso anno è cambiato il refresh rate che passa da 60 a 90Hz con una frequenza di campionamento del touch pari a 180 Hz. Ok, non è una rivoluzione, ma la differenza nella fluidità delle animazioni e nella gestione delle app compatibili è evidente e rende molto più piacevole l'interazione con lo smartphone. Rispetto allo scorso anno perdiamo poi anche il notch a goccia a favore di un più discreto foro.


Refresh rate a parte parliamo comunque di un buonissimo display anche per quanto riguarda la luminosità massima. Si superano le 400 cd/mq nelle situazioni comuni e abbiamo un picco di oltre 700 nit. Sono valori che permettono un utilizzo agevole anche in esterna, sotto la luce diretta del Sole. I colori sono ben riprodotti, brillanti e, come spesso accade con i pannelli AMOLED, anche un po' sovrasaturi. In generale si tratta comunque di un pannello piacevole da osservare e che ci consente di godere al meglio dei contenuti multimediali, siano essi foto o video.

TRE FOTOCAMERE E MEZZA!

Si, avete letto bene, ho scritto tre fotocamere e mezzo perchè dei 4 moduli presenti nella parte posteriore di questo Find X3 Lite solamente 3 scattano realmente delle foto. Ma andiamo con ordine. La fotocamera che chiamerò principale offre un sensore da 64 megapixel di risoluzione e lente con FOV di 80 gradi e apertura f/1.7. Seguono una ultra grandangolare con angolo di visione di 119 gradi e sensore da 8 megapixel e una fotocamera macro con sensore da 2 megapixel.

Sarò sincero, quest'ultima è senza dubbio la fotocamera che ho meno utilizzato delle tre, anche perchè la distanza di messa a fuoco non è comunque così ridotta come si potrebbe pensare e si possono ottenere risultati molto simili, a volte anche migliori, utilizzando lo zoom 2x della fotocamera principale. Il quarto modulo è quello che non scatta realmente foto; si tratta di un sensore da 2 megapixel, in bianco e nero, che serve come aiuto per migliorare gli altri scatti.

Le foto scattate di giorno sono di ottima qualità quando utilizziamo sia la fotocamera principale sia la grandangolare. Le foto sono nitide e ricche di dettagli, con colori brillanti e una buona gestione di alte e basse luci. La velocità della messa a fuoco è ottima e si comporta bene anche nelle situazioni più complesse. Bene anche l'HDR che riesce a risolvere le situazioni di controluce salvando parecchi dettagli. Non c'è zoom ottico ma lo zoom digitale 2x che otteniamo utilizzando la fotocamera principale è comunque di buonissima qualità. C'è la modalità ritratto che funziona abbastanza bene ma vi invito a provare proprio lo zoom 2x (come nella foto della margherita qui sopra) della fotocamera principale per ottenere lo stesso effetto sfuocato. Il risultato è molto piacevole, caratterizzato da un bokeh morbido e da un soggetto sempre ben a fuoco.

Di sera, o comunque in presenza di poca luce, la resa è ovviamente meno buona, sia per quanto riguarda la fotocamera principale che la grandangolare. Per fortuna interviene la modalità notturna a risollevare un pochino le sorti e a migliorare via software gli scatti che otteniamo. Le foto che risultano sono sufficientemente luminose e abbastanza nitide. Persiste un po' di rumore di fondo ma comunque parliamo di uno smartphone di fascia media e la concorrenza si attesta su un livello simile o, in alcuni casi, anche inferiore. Interessante anche la modalità cavalletto che consente di allungare l’esposizione fino a 45 secondi, ma in questo caso occorre comunque tenere completamente fermo lo smartphone in qualche modo. La stabilizzazione elettronica integrata, per quanto buona, non ci permette di arrivare a tempi di esposizione cosi lunghi senza avere immagini mosse.

Parlando di video, invece, possiamo registrare clip fino ad una risoluzione massima di 4K a 30 fps con la fotocamera principale, e 1080p, sempre a 30fps, con quella grandangolare. Tra le caratteristiche principali troviamo un'ottima stabilizzazione, colori brillanti, una messa a fuoco molto rapida e una buona nitidezza. La stabilizzazione può essere ulteriormente migliorata utilizzando la modalità ultra-steady ma così facendo non si può andare oltre il 1080p come risoluzione.

E infine due parole anche sulla fotocamera frontale da 32 megapixel che scatta buone foto, sicuramente allineate alla concorrenza, nella maggior parte delle situazioni. Anche qui a stupire è l'ottima stabilizzazione quando utilizziamo la selfie-camera per registrare video, una caratteristica comune a molti smartphone Oppo anche delle precedenti generazioni.

HARDWARE E SOFTWARE

Il SoC utilizzato qui è lo stesso dello scorso anno, ovvero lo Snapdragon 765 G di Qualcomm. Parliamo di un chipset non più recentissimo, che conosciamo alla perfezione e che ha fondamentalmente caratterizzato buona parte della fascia media del mercato negli ultimi dodici mesi. A mio modo di vedere è quello che definirei come il perfetto compromesso. Da un lato abbiamo infatti prestazioni convincenti e dall'altro un consumo di batteria comunque contenuto. In una sola parola: equilibrato.

Ad accompagnare il SoC troviamo 8 GB di RAM e 128 GB di storage grazie a cui l'assenza dell'espansione di memoria tramite microSD non sarà un grosso problema. La gestione del sistema è veloce sia nell’apertura e nella gestione delle app sia quando si tratta di multitasking. Insomma, non è un processore di fascia alta e nemmeno il più recente in circolazione, ma resta comunque una scelta valida ed equilibrata anche in termini di consumi.

Si può giocare anche a titoli abbastanza impegnativi, come il classico Call Of Duty Mobile, senza alcun problema e potendo godere della fluidità offerta dal display a 90Hz. Diciamo pure che qualsiasi categoria di utente rappresentiate difficilmente vi troverete in difficoltà. Anche lato connettività non manca infatti nulla: abbiamo il 5G grazie al modem Qualcomm integrato, WiFi dual band, purtroppo non ancora ax, Bluetooth 5.1, NFC e GPS. La ricezione è sempre all'altezza della situazione, non ho mai notato particolari complicazioni nell'agganciare il segnale e nel mantenerlo e anche l'audio delle chiamate, sia in ingresso che in uscita, è di buona qualità.


In tutto questo non dobbiamo dimenticarci di un'altro elemento che gioca ovviamente un ruolo importante, se non fondamentale, nell'esperienza d'uso. Parlo della UI alla cui base abbiamo ovviamente Android 11 che si concretizza però nell’interfaccia Color OS in versione 11.1. Era dalla scorsa estate che non utilizzavo per qualche giorno uno smartphone Oppo e devo dire che tutte le buone impressioni avute allora sono state confermate e se possibile consolidate da una UI che è diventata sempre più matura e meno orientaleggiante.

Tra gli elementi che ho maggiormente apprezzato trovano certamente posto lo stile grafico delle icone, l’ordine e la pulizia dei menu e i pochi semplici strumenti personalizzati come l’interfaccia della fotocamera. Non mancano alcune chicche come un menu laterale con collegamenti rapidi ad alcune applicazioni e gli strumenti per la pulizia della memoria e per l'ottimizzazione della batteria. Insomma, un passo alla volta Oppo sta costruendo un pacchetto harwdare e software degno di nota, speriamo si velocizzi anche il processo di aggiornamento.

AUTONOMIA

Dentro a questo Find X2 lite abbiamo una batteria da 4.300 mAh. Non è un modulo enorme e questo contribuisce a contenere il peso che è di solo 172 grammi, ma nonostante ciò non rinunciamo ad un’ottima autonomia. La giornata di utilizzo non è mai un problema e si arriva tranquillamente a sera anche nelle situazioni più complicate.

Il vero valore aggiunto è sicuramente quello della ricarica rapida. In confezione abbiamo infatti un caricatore rapido da 65W che ci consente di portare a termine una ricarica in circa mezz'ora. Insomma, se anche vi doveste trovare in una situazione di emergenza bastano davvero pochissimi minuti per avere a disposizione diverse ore di autonomia. Può sembrare una caratteristica superflua ma non è affatto da sottovalutare e soprattutto, specialmente in questa fascia di mercato, nessuna alternativa propone soluzioni sopra ai 30W.

CONCLUSIONI

Bene, ma quanto costa questo Find X3 Lite? Il listino parla di 499 euro, considerata anche la concorrenza è sicuramente una cifra un po’ altina, ma a mio modo di vedere parliamo comunque di uno smartphone che, al giusto prezzo, ha tutte le carte in regola per diventare una soluzione da tenere assolutamente in considerazione.

A che cifra lo comprerei? Diciamo che intorno ai 350 euro lo prenderei seriamente in considerazione e tenuto conto che online lo si trova già a circa 400 euro potrebbe non passare molto tempo prima di vederlo toccare quella soglia. Sopra i 350 euro le differenze rispetto al modello dello scorso anno rischiano di non essere sufficienti per giustificare un prezzo di oltre 100 euro superiore. Tenete quindi sempre d'occhio anche il prezzo di Find X2 Lite che resta comunque un'ottima alternativa.

Siamo senza dubbio in una fascia di mercato in cui la concorrenza non manca ed in certi casi è davvero spietata. Xiaomi, Poco, Realme e pure Samsung invadono questo segmento con una miriade di soluzioni, quindi cosa possiamo considerare come valore aggiunto per questo Oppo? Sicuramente l'ergonomia, l'ottimo display molto luminoso e la ricarica rapida.

Ricordiamo infine che acquistando questo Oppo Find X3 Lite entro il prossimo 30 aprile sarà possibile accedere ad una promozione speciale che consente di ricevere in regalo un paio di cuffiette wireless Oppo Enco X del valore commerciale di 179 euro.

PRO E CONTRO

Ricarica rapidissimaBel displayErgonomia ottimaPrestazioni sempre all'altezza
Posizionamento un pò troppo altoLettore di impronte preciso ma scomodoSpeaker mono

VOTO: 7,5

VIDEO

Oppo Find X3 Lite è disponibile online da ePrice a 409 euro. Per vedere le altre 11 offerte clicca qui.
(aggiornamento del 16 aprile 2021, ore 22:54)

194

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
franky29

Infatti ti ho citato pure situazioni reali e la memoria è tre volte più veloce punto questi sono i dati, poi se tizio apre solo Facebook e whatsapp e un browser ecc. è chiaro che la differenza non la vede.

Marino palmacci

Lasciamo perdere i benchmark per favore

franky29

Quando apri un gioco pesante di vede chi è più veloce, persino se fai il test su androbench si vede chi è più veloce.

Shiny

Gente che si impegna per scrivere poemi sotto questi articoli ogni nuovo smartphone.. Non ti piace ? passa avanti, nessuno ti obbliga a comprarli xD, sembra invece che siate costretti quasi a dover dire ogni volta la vostra per esprimere tutta l'indignazione possibile e immaginabile..

Marino palmacci

Impossibile notare la differenza tra 1000MB e 2000MB. Forse riusciresti a vedere la differenza tra 500MB e 5000MB ma veramente poca. Quanto pesa un app per lo smartphone? Servono 2GB al secondo di lettura? Ho i miei dubbi

Marino palmacci

Ho un find x2 pro e dopo avere passato tutti i vari Top mi sono fermato su Oppo, va solo provato per constatarne la qualità

Frazzngarth

Il mio è il widget di Bing che da tondo è diventato ellittico in senso verticale...

Alessandro

La tua esperienza sarebbe quella di andare in un negozio, sdraiarti sul letto gentilmente fornito dal Commesso e ascoltare un vocale o fare una chiamata . Ovviamente hai testato l'attendibilità tramite CIT con la semplicità fornita da un negozio.Il tutto per mera curiosità.
Sono tutte cose che ripeti per sentito dire. L'ho usato e lo sto usando in tutti i modi possibili sdraiato, coricato a testa in giù mentre faccio un 69 e funziona sempre. Ovviamente siete più attendibile tu, il tuo cit e la smania di andare in un negozio a provare un sensore rispetto a chi lo sta usando.
Ti confesso anche che è stata la prima cosa che ho provato..
Se faccio più commenti può darsi che abbia più risonanza rispetto ai tanti inattendibili che commentano per il gusto di farlo o di chi a suo dire si prende la briga di fare esperienze fantasiose ovviamente senza motivo alcuno. La stonatura è sul perché hai fatto questa messinscena e anche sul perché ti rifiuti di credere a ciò che ti dico.

Alessandro

E quindi? Non dicevi che proveniva da chissà quale destinazione buffone? Che non era possibile acquistarlo a quella cifra? Continui a non ammettere che sei patetico, un poveraccio che trova appagamento nello spargere fake?
Fai silenzio e smettila di vivere in un blog, esci e vivi davvero , non fare una vita da vegetale rinchiuso fra le mura domestiche a spargere veleno e fake dalla mattina a sera .

Dark!tetto

Vabbe te sei proprio tonto allora, prezzo promo, taglio diverso e pure i mi point riscattati ahahaha

Dark!tetto

Ne ho uno e ne ho venduti un bel po' e l'unico problema è un widget che ogni tanto sballa, quello di chronus precisamente. Grazie per il feedback, chiederò agli acquirenti se hanno riscontrato qualche problema di questi

Alessandro

https://uploads.disquscdn.c...

Betto

Ne bastava uno di commento XD, comunque come ho detto l'ho testato in negozio tramite il CIT, invito anche te a provarlo, o anche a testarlo in orizzontale con una chiamata o ascoltare un vocale sul letto dato che il punto critico di questi sensori è soprattutto quando sono in orizzontale.

In più spargere fake, buffale, ho riportato solo l'esperienza che ho provato io, non ci guadagno nulla, ma dato le tue accuse e da quante volte hai scritto la stessa cosa capisco che non ha senso stare a discuttere.

Frazzngarth

bug grafici dei widget della home, schermo che a volte lampeggia, app che ogni tanto si chiudono da sole, il 100% di batteria dura cento anni e di conseguenza spesso al 5% residuo muore di colpo, dal dialer per accettare una chiamata a volte devi tappare altre volte devi fare uno swipe a seconda di come si sveglia al mattino.

cose così, però va una scheggia

Dark!tetto

Io ne ho 2 di negozi e confermo ciò che dici, le telco fanno accordi bilaterali con tutti i brand per la diffusione dei prodotti e la fidelizzazione dei clienti. Ormai hanno pure inserito la clausola di rescissione anticipata per cui se chiudi il contratto prima, per qualsiasi motivo anche modifica unilaterale, non paghi la penale, ma perdi lo sconto sul terminale con vincolo.

Dark!tetto

Che bug hai riscontrato su X2 pro ?

Dark!tetto

La Huawei cinese

https://media2.giphy.com/me...

Dark!tetto

La Apple Cinese è Vivo però, oppo è più la samsing cinese,

Dark!tetto

Bel discorso, peccato che questi brand nei canali ufficiali rispettano tutte le nostre certificazioni e per quanto riguarda lo sfruttamento degli operai e ambiente non è che bisogna essere un brand cinese, lo fanno tutti da Apple a Stonex dalla Cina all'India.
Il discorso su Gamestop poi purtroppo è inapplicabile per diversi motivi, il primo è temporale, visto che si doveva intervenire prima, il secondo è di struttura societaria. Le aziende elencate non erano in mano a tanti piccoli investitori e a dirla tutta non sono uscite da mercato ma solo dal settore chiudendo singole divisioni, quindi che si poteva fare ? Te lo dico io, non votarci al consumismo decenni fa, pagare di più per avere un prodotto che dura negli anni e comprare quello che potevamo permetterci mantenendo la produzione in europa. Invece le società prima, con la delocalizzazione e i consumatori dopo, con un finto potere di acquisto maggiore hanno contribuito al mondo com'è oggi. Con 200€ abbiamo in tasca un concentrato di tecnologia prodotto dall'altra parte del mondo e il costo reale sono le condizioni di persone reali e lo sfruttamento di questo pianeta che stiamo distruggendo. E ripeto che questa cosa ha fatto gola a tutti e la sfruttano tutti non solo nella telefonia e non solo i cinesi.

Dark!tetto

Se ciao, non ho tempo da perdere con chi nega l'evidenza, oggi a 170 non lo prendi da nessuna parte e non lo prendevi a quel prezzo nel suo store. Tra l'altro non devo ammaliarti, sei solo troppo fanb0y e ignorante per capire il concetto che ho espresso in quanto a cura del prodotto. Poi tipico degli analfabeti funzionali fai cherry picking dato che su tutto il mio discorsi, che sei troppo stupido e convinto per capire, te ne esci solo con "il peso" tralasciando altre 25 righe di argomentazioni. Come anticipato sei uno di quelli "sul mio nessun problema" e pensi di essere il mondo intero, beh peccato che non è così e a differenza TUA io ho fatto un discorso sul prezzo con tanto di argomentazione, tu avrai comprato a 170, ma dubito che sia uscito dal mi store ufficiale a quel prezzo e anche se fosse (qualche promo temporale) qua si sta parlando di piazzamenti in riferimento al brand e oggi sia negli store fisici sul territorio che sui principali online lo prendi a 349,99 su amazon in distribuzione xiaomi a 333 e sul loro sito a 349. Quindi tornatene accuccia che qui non si sta parlando di quanto l'hai comprato grosso e potente e a che prezzo, ma di altro che TU non capisci e da quello che hai capito su tutto il mio commento (il peso) dubito ance che sai leggere. Ci mancavano i fanb0y di Xiaomi oh, ma siete proprio degli r1ncoglioniti a farvi intortare da un brand che sia Apple o Samsung, ma almeno quelli ad un certo punto ti danno dei prodotti più validi degli altri, qua si parla solo di prezzo per prodotti che valgono quello che costano...POCO !!!

PS: Nella conversazione puoi andare a vedere gli screen delle maggiori catene italiane e i loro prezzi per mi11lite, perchè a differenza tua io parlo con cognizione di causa.
PPS: Ti avevo già detto che possiedo più prodotti Xiaomi e non solo telefoni, sicuramente apprezzo il brand, ma lo faccio per quello che è, un buon brand di elettronica low cost e nulla più.

Alessandro

Non esiste nessun problema col sensore di prossimità sul Mi 11 Lite. Il problema esiste perché tipi come te spargono fake.

Alessandro

Ma falla finita che funziona alla perfezione.

Alessandro

Sei alquanto disinformato il MI 11 Lite l'ho comprato dal Mi Store così come tanti altri allo stesso prezzo o meno. Credi di spargere impunemente le tue perle di saggezza? Purtroppo per te non sono uno sprovveduto che può lasciarsi ammaliare dalla tua disonestà intellettuale.
Lo smartphone non ha nessunissimo bug in quanto lo sto già usando , i prodotti vanno provati non giudicati dai commenti di hater come te e per giunta fanboy sfigati.
Riguardo Samsung ed Apple tu come vantaggio principale ( ed unico) hai citato la leggerezza. Orbene , usando i parametri tuoi, sarebbe preferibile l'Oppo anche a quelli da me citati. Non è così?
Prima di dire agli altri di non aver capito, sarebbe bene che tu facessi pace col cervello e soprattutto imparassi a giudicare oggettivamente ed ogni parametro.
Che è ti rimangi le bestialità che tu stesso scrivi? Buffone

Alessandro

Ma perché spargi bufale? Io ce l'ho e non ha nessunissimo problema al sensore di prossimità né altri dicono cose del genere.

Hoyz

Si, circa un paio di settimane fa passando da server olandesi (all'estero è arrivato molto prima che in Italia, circolava da febbraio).

Alex'99

Dipende, basta cercare sui forum..vabbe, lo proverò in qualche store ahah

Massimo

Si dà un bel po'

Condiloma Peperlizia

Prestazioni.

Desmond Hume

Ma più a fuoco di cosa? Per fortuna che nei commenti vige ancora un po' di buon senso lol

Luis

Semplicemente perché lei non conosce questo brand e non sa la qualità offerta.

kanna mustafa
fire_RS

fino ad ora siamo tutti sopravvissuti senza

fire_RS

JACK AUDIO ormai bisogna accettare il fatto che sia caduto in disuso, dual sim a me personalmente non serve

Mattsword

Il prezzo e' corretto se venisse prodotto da un vendor serio.
Io credo che l'europa dovrebbe cominciare a fare quello che fanno in US: o produci alle mie regole oppure non vendi.
Invece noi in Europa ormai ci svendiamoa...quanto investe OPPO in Europa? Quanto Xiaomi? Come producono queste aziende in Cina? Con quali regole?
Perche si permette di commercializzare in Europa se non rispettano le stesse direttive di sostenibilita', diritti del lavoro, sicurezza, qualita' delle altre aziende con cui concorrono.
E' piaciuto a noi tutti comprare a mani basse huawei, xiaomi, oneplus ecc... Abbiamo risparmiato qualche 50€
Ci siamo scaldati il cervello con le antenne starate
Quanto ci sta costando veramente? In termini di investimento, occupazionali e anche dibinnovazione. Perche se aspettate che l'innovazione passi di qui avete sbagliato binario.
Mi rendo conto che al 99% di questo sito la tematica sia ignota o peggio non interessi. Ma spero il romanente 1% volga l'attenzione altrove. Il caso GameStop insegna che le rivoluzioni possono partire dai piccoli gesti.

kanna mustafa
Stefano Bortoletto

Oppo non ha mai avuto prezzi bassi

Dark!tetto

Almeno da quel che ho potuto leggere su diverse recensioni, prevalentemente straniere, ma anche su quella dday di X3 pro sembra che sia stato risolto su tutta la serie. Non ho avuto modo di provare con la mia macchina, ho un amico che ha preso il neo, ma non ci siamo visti ancora per ovvi motivi -.-

Dark!tetto

Il punto è che è impossibile paragonare il prezzo di listino di un prodotto ancora in prevendita e lo street price di un prodotto già sul mercato. Il discorso poi non è nemmeno il prezzo, ma la differenza di cura ed esperienza dei 2 brand e il fatto che uno Xiaomi da 100€ o uno da 500€ hanno spesso gli stessi errori dovuto alla miui. Quello che dico io è che se ad una persona "comune" intesa come non fanatica dei numerini, metti in mano questo X3 e un Mi10T per mezz'ora non è così ovvio che scelga Mi10T. Non è poi solo questione di cura nel SW, ma per tutto l'insieme, Oppopunta a dare un'esperienza gradevole e un prodotto piacevole da tenere in mano sacrificando sicuramente lato caratteristiche, ma questa cosa si sente e incide anche sul prezzo. Sulla percezione del brand son d'accordo, Oppo non può permetterselo se vuole fare numeri, ma come detto più giù e vedendo gli investimenti in marketing non vuole svalutare il brand e farlo sembrare low cost come fece Huawei e Xiaomi. Perchè poi devi scrollarti negli anni questa cosa in più se prendiamo per esempio un utente che ha preso un redmi note 9 pro con tutti i casino di problemi che ha dalla miui alle chiamate è difficile che domani spenderà oltre 1000€ per un mi 12 (per esempio) che è sostanzialmente quello che è successo a Huawei.

*Er_Mellino*

Hai ragione ma Apple lo fa da sempre e non mi pare che la gente si lamenti tanto.

Dark!tetto

Tu non hai capito manco di che parlo e per questo alla fine te ne esci con la c4gata su samsung ed Apple. L'unico argomento mezzo valido è il prezzo, visto che reddit è pieno di segnalazioni di bug per mi 11 lite e il prezzo che citi 170€ non è per un prodotto italiano e probabilmente nemmeno tassato. Qua si parla di differenza tra Oppo e Xiaomi ed è evidente che non la capisci se poi vai a citare POCO -.- Lascia proprio stare non hai manco capito il senso del commento, come non hai capito che è ovvio compri Xiaomi solo per il prezzo che ti ho già detto ed è palese che non sei proprio in grado di capire la differenza tra 2 brand, figuriamoci di un Software privo di bug...ah già non scomodarti nemmeno a dire "sul mio nessun problema" non ti spiego nemmeno perchè è inutile.
Ciao

Mattsword

Questi produttori cinesi prima fanno dumping per ammazzare il mercato e poi alzano i prezzi senza tra l'altro averne la qualita'
Io da un produttore che si chiama OPPO ci comprerei a malapena un aspirapolvere.

franky29

Forse il tuo era fallato

Rendiamociconto

siamo già a troppi livelli di immaginazione, non ci arrivo scusami, xiaomi è un'altra che si crede apple ma fa prodotti per tutti popolari , accessibili non migliori.
Se vai a vedere come sono entrati sul mercato questi produttori e come si vendono in cina non ce ne è uno che non si spaccia per apple....però i generalmente in cina la vera apple è oppo (il nome è pronunciato alla stessa maniera, negozi e altro sono quasi uguali pure), apple è un'apple che ha perso visione e slancio, xiaomi una che ci prova ma è un gradino sotto in tutto, huawei invece è la compagnia di bandiera (come samsung in corea del sud).

franky29

Niente solo il doppio quasi triplo della velocità

Dark!tetto

Non insisto più con nessuno perchè è totalmente inutile cercare di spiegare a chi non c'è dentro quanto è grande il giro basato su determinati meccanismi. Se vuoi crederci o non crederci decidi tu, stamattina il miglior prezzo per chi vuole da rivenditore acquistare mi11 lite dai vari distributori designati Xiaomi è 255+iva e spese di spedizione e quindi da vendere a 349. Ora i rivenditore partner di Xiaomi che fanno parte della GDO o semplicemente non vogliono essere irregolari lo vendono a 349, Xiaomi in modo scorretto* fa concorrenza diretta dal suo shop ufficiale e chi non è sottoposto a controlli troppo stretti riesce a fare un mix tra ventilazione di iva e prodotti non italiani, ma europei e questo lo fanno in tanti che non potete crederci. Ora lasciando stare tutto stamattina mi11lite OVUNQUE ci sia un controllo rigido della fiscalità e da chi non vuole o non può permettersi di fare certi giochetti lo trovi a 349€, sullo store Xiaomi italia Amazon a 333€. Quello che cerco di far capire al signor Alessandro fanboy Xiaomi già in altre occasione è che Xiaomi ha fatto la sua fortuna da noi grazie al prezzo e non la qualità dei prodotti e spesso quel prezzo è semplice frutto di evasione, prima con l'importazione cinese senza dogana e senza tasse e oggi sfruttando il reverse charge. Oppo non è ancora e forse non entrerà in questo meccanismo, inoltre a differenza di Huawei e Xiaomi non sembra voler svalutare il brand per poi dover dimostrare il contrario in futuro, per questo probabilmente è stata creata Realme che è il brand low cost e a 299 (-€50 di mi11) ha piazzato 8Pro che ha comunque un'ottimizzazione ottima.
Scusa il papiro

dimeticavo gli screen :D https://uploads.disquscdn.c...

https://uploads.disquscdn.c... https://uploads.disquscdn.c... https://uploads.disquscdn.c... https://uploads.disquscdn.c...

Dark!tetto

Non insisto più con nessuno perchè è totalmente inutile cercare di spiegare a chi non c'è dentro quanto è grande il giro basato su determinati meccanismi. Se vuoi crederci o non crederci decidi tu, stamattina il miglior prezzo per chi vuole da rivenditore acquistare mi11 lite dai vari distributori designati Xiaomi è 255+iva e spese di spedizione e quindi da vendere a 349. Ora i rivenditore partner di Xiaomi che fanno parte della GDO o semplicemente non vogliono essere irregolari lo vendono a 349, Xiaomi in modo scorretto* fa concorrenza diretta dal suo shop ufficiale e chi non è sottoposto a controlli troppo stretti riesce a fare un mix tra ventilazione di iva e prodotti non italiani, ma europei e questo lo fanno in tanti che non potete crederci. Ora lasciando stare tutto stamattina mi11lite OVUNQUE ci sia un controllo rigido della fiscalità e da chi non vuole o non può permettersi di fare certi giochetti lo trovi a 349€, sullo store Xiaomi italia Amazon a 333€. Quello che cerco di far capire al signor Alessandro fanboy Xiaomi già in altre occasione è che Xiaomi ha fatto la sua fortuna da noi grazie al prezzo e non la qualità dei prodotti e spesso quel prezzo è semplice frutto di evasione, prima con l'importazione cinese senza dogana e senza tasse e oggi sfruttando il reverse charge. Oppo non è ancora e forse non entrerà in questo meccanismo, inoltre a differenza di Huawei e Xiaomi non sembra voler svalutare il brand per poi dover dimostrare il contrario in futuro, per questo probabilmente è stata creata Realme che è il brand low cost e a 299 (-€50 di mi11) ha piazzato 8Pro che ha comunque un'ottimizzazione ottima.
Scusa il papiro

Andredory

Verissimo, ma allora non me lo fai pagare così tanto se sei andato al risparmio.

Life_XP

in quali mercati sarebbe in vendita?

Marino palmacci

Dovresti dirmi cosa ti cambia tra 2.1 e 3.0

Marino palmacci

Recensione Xiaomi Mi 11 Lite 4G e 5G: gemelli (forse) diversi

Snapdragon 888 vs Exynos 2100: qual è il migliore?

Recensione Nubia Red Magic 6: la scheda tecnica non basta

Samsung Galaxy A52 4G vs Realme 8 Pro vs Redmi Note 10 Pro: confronto a 360°