Recensione Oppo Find X3 Pro: ricarica flash e tanto stile

19 Marzo 2021 576

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Siamo ormai alla continua ricerca del diverso, stanchi dei soliti smartphone siamo tutti divenuti un po' più esigenti e i principali produttori come Oppo lo sanno bene, tanto che per il nuovo top di gamma Find X3 Pro 5G ha portato una ventata di freschezza. Lo sto utilizzando ormai da un paio di settimane circa, quanto basta per raccontarvi cosa mi è piaciuto di più e cosa meno, seppur le mancanze siano ormai sempre più rare nella fascia più alta del mobile.

Per la casa cinese il 2021 potrebbe essere l'anno della definitiva consacrazione anche fuori dai confini, visto che in casa è addirittura divenuta leader di mercato dopo un clamoroso sorpasso ai danni dell'acciaccata Huawei. Ma la partita adesso si gioca anche in Europa, dove arrivano di fatto i modelli più costosi e adesso si alza il tiro grazie anche ad una Color OS 11.2 che si è smarcata molto dagli accenti asiatici del passato. Non è ancora perfetta, a scanso di equivoci, ma il salto in avanti è evidente per coloro che ne hanno seguito le evoluzioni negli ultimi anni.

Secondo le ultime rilevazioni di fine 2020 Oppo ha quasi raggiunto il 10% di quote di mercato anche in Italia, immesso una quantità notevole di terminali e preparato il terreno per un 2021 arrembante. Tanto che si è subito partiti con il botto e il primo smartphone arrotolabile funzionante, seppur ancora acerbo ma quasi pronto alla commercializzazione che potrebbe avvenire nella seconda parte dell'anno. Ma prima di sognare ad occhi aperti - e impegnare qualche migliaio di euro per portarselo a casa - è giusto tornare con i piedi per terra, parliamo quindi del protagonista di oggi, il Find X3 Pro 5G!

SOMMARIO

CHE LINEE!

Sul frontale c'è poco da fare, la parola d'ordine è "cornici risicate" e le uniche scelte che restano ai produttori per distinguersi dagli altri sono: la posizione del punch-hole per la fotocamera anteriore e l'opzione di un display piatto piuttosto che curvo. Oppo ha puntato su quest'ultimo con un vetro che si inarca leggermente, l'angolo è infatti inferiore rispetto al passato ma quanto basta per offrire quell'effetto "zero cornici" laterali che tanto piace a vista. Poco spazio quindi per i tocchi involontari.

Ma il bello è nel retro. La loro attenzione per le finiture è sempre stata maniacale e a questo giro non sono stati da meno: il protagonista è infatti il sistema delle fotocamere posteriori incassate nel monoblocco curvo in vetro Gorilla Glass 5. Quasi come fosse il muso di una supercar, quell'elemento dona il carattere e l'identità che forse mancava sul modello precedente, di certo lo arricchisce offrendo un'alternativa finora inedita.

Linee quindi più moderne rispetto agli stessi Galaxy S21 ed iPhone 12 - a mio modesto avviso - dove le ottiche staccano nettamente dalla back cover, nessuno scalino e protezione comunque massima da acqua e polvere grazie alla certificazione IP68. Da qualunque lato lo si guardi resta bello, aggressivo, anche se si decide di proteggerlo con la sua bella cover gommata presente in confezione. Un piccolo dettaglio, ma poi non così piccolo in tempi di confezioni striminzite e poco generose.

DISPLAY

A questo giro Oppo ha voluto puntare molto, moltissimo sul display, componente ormai centrale che qui vanta una profondità colore a 10bit e copertura DCI P3 del 98% secondo le nostre rilevazioni (la casa cinese parla del 100%). Particolare attenzione data dunque alla qualità e a tutti i suoi aspetti, dalla risoluzione massima QHD+ alla tecnologia di aggiornamento variabile che lo porta da un minimo di 5Hz ad un massimo di 120Hz.

Nel complesso è un display che offre ottima visibilità in tutte le condizioni, con un buon trattamento oleofobico e pochissime impronte che restano impresse (per nostra fortuna). Il sensore di luminosità lavora bene, è rapido e preciso nell'adattarsi in certi passaggi, aggiungo anche che l'Always-on è ben visibile anche in pieno giorno ed è anche personalizzabile tramite l'apposita sezione.

Buone notizie anche per i gamers, a questo giro è stato implementato infatti un sistema di rilevamento del tocco e risposta capace di ridurre ulteriormente il lag e aumentare la piacevolezza di gioco (l'O-Sync Display Hyper Response Engine). Ottimi i valori rilevati con Calman, quindi delta E dei grigi poco sopra il valore 3 e quello dei colori invece su 2,4.

VELOCITÀ DI CROCIERA MASSIMA

Dopo un periodo congruo di utilizzo posso confermare che nulla è stato lasciato al caso e il sistema è stato ben calibrato, sia sotto il profilo software sia hardware. Su quest'ultimo non avevo particolari dubbi, Snapdragon 888 non pone certo limiti nella capacità di calcolo e si conferma il fulmine che ogni anno Qualcomm rende un po' più veloce, affidabile e meno energivoro, ma la vera svolta di quest'anno è legata a mio avviso alle capacità multimediali del SoC.

Il triplo ISP e la possibilità di gestire una mole incredibile di dati ha permesso infatti di creare un sistema di fotocamere di grande pregio, ma di questo ve ne parlerò poco più sotto. Tornando a noi e alla risposta del sistema, non posso che confermare l'estrema reattività del launcher, animazioni e applicazioni; tuttavia non siamo in una gara di velocità e nessuno ha intenzione di cronometrare certe operazioni, conta l'insieme e come si arriva all'obiettivo. Nessun lag, nessuna imperfezione o rallentamento, dopo anni ho la percezione di avere il motore di una Ferrari sotto al cofano ed un telaio che lo contiene bene, ma potrebbe far di più.

Penso alla personalizzazione software della Color OS 11.2 (basata su Android 11) che ormai ha raggiunto una certa maturità e ha fatto salti da gigante rispetto al passato, ma manca ancora di qualcosa, necessita a mio avviso di una vera e propria identità e un po' più attenzione per i dettagli. Se punti al bersaglio più grande, cosa che è già reale in Cina, allora devi saperlo dimostrare in tutto; penso a certe grafiche fin troppo minimal, certe funzioni un po' troppo nascoste nelle impostazioni e la necessità di razionalizzare tutte le voci presenti. Insomma, ci siamo quasi.


SPECIFICHE TECNICHE

  • SoC: Qualcomm Snapdragon 888
  • Display: AMOLED da 6,7", risoluzione 1440x3216 pixel (525ppi), frame rate adattivo 10-120Hz, supporto alla profondità di colore a 10-bit, Corning Gorilla Glass 5, certificazione HDR10+
  • Memoria:
    • 12GB di RAM LPDDR5
    • 256GB UFS 3.1 (interna)
  • Connettività: WiFi 6 HE160, BT 5.2, Dual Stereo Speakers, NFC, USB-C 3.1, GPS, Beidou, Glonass, Galileo, dual SIM
  • Fotocamera anteriore: 32MP, f/2,4
  • Fotocamera posteriore:
    • Sensore 50MP, Sony IMX766, ottica grandangolare, f/1,8, OIS
    • Sensore 50MP, Sony IMX766, ottica ultra grandangolare, f/2,2
    • Sensore da 13MP, zoom ottico 2X, f/2,4
    • Sensore da 3MP, ottica macro, zoom 25x, dotata di led intorno all'obiettivo, f/3,0
  • Sensore impronte digitali: integrato nel display
  • SIM: 2 SIM
  • Resistenza: IP68
  • Batteria: 4.500 mAh, supporto ricarica cablata a 65W SuperVOOC 2.0, ricarica wireless a 30W AirVOOC
  • Dimensioni e peso: 163,4x74x8,3mm, peso di 193g
  • Sistema operativo: Android 11 con interfaccia utente ColorOS 11.2

Un appunto lo faccio sul lettore d'impronte sotto al display, rapidissimo nel riconoscimento e sblocco ma posizionato fin troppo in basso. Sarà anche una questione di gusti ma le dimensioni degli smartphone odierni sono oggettivamente importanti e, metter così in basso un elemento che deve esser "pigiato", porta ad un leggero sbilanciamento quando lo si tiene con una mano. Due o tre centimetri più in alto e sarei stato di certo più felice.

Nessun limite sul fronte connettività, Snapdragon offre infatti il meglio del meglio sia come supporto alle reti di quinta generazione (SA/NSA) sia nel WiFi con l'ultimissimo standard 802.11ax e Bluetooth 5.2. Importante sottolineare che è dual SIM, lo slot è quello classico che può ospitare solo le due schedine e non c'è la possibilità di espandere la memoria, già sufficiente nel taglio base da 256GB.

Audio forte e preciso, sono infatti due gli speaker che riescono a spingere il suono in alto quando richiesto, senza particolari sbavature se non la cronica mancanza di bassi che su smartphone è pressoché scontata. Vibrazione forte e precisa ma viene utilizzato un motorino eccessivamente potente, fa comunque ben il suo lavoro.

RICARICA DA RECORD

Se ci si affida ad Oppo si ha ormai una certezza: la ricarica sarà rapida, anzi, rapidissima. La batteria da 4.500mAh (dual cell), che già da sola permette di affrontare serenamente una giornata anche stressante, si può infatti rivitalizzare in breve grazie alla collaudata tecnologia SuperVooc 2.0 che spinge l'adattatore proprietario (in confezione) a 65W. Ciò significa giocare su un piano completamente diverso rispetto al passato, con tempi che sono ormai una frazione rispetto alla concorrenza più blasonata ma tuttora ancorata a vecchi standard.

Mi è capitato, ad esempio, di dover uscire di casa con una certa fretta, cercare lo smartphone per casa e ritrovarlo con il simbolino rosso che indica la batteria scarica. E che si fa in questi casi se non si possiede un power bank? Semplice, si collega al caricabatterie per 5 o 10 minuti, tanto basta per passare da 0 al 50% e offrire così tante ore di autonomia. Nel video vi ho mostrato l'intera operazione in timelapse, ecco lo spaccato:

  • in 2 min si raggiunge il 15% di carica
  • in 5 min si raggiunge il 30% di carica
  • in 10 min si raggiunge il 50% di carica
  • in 15 min si raggiunge il 69% di carica
  • in 20 min si raggiunge l'84% di carica
  • in 27 min si raggiunge il 100% di carica

Oppo ha puntato prima degli altri su questo aspetto e dopo qualche anno possiamo tranquillamente asserire che la loro è stata una scommessa vincente; ricaricare in questo modo cambia completamente lo scenario e riduce minimamente l'ansia da ricarica. Per dare un'idea di quanto siano avanti rispetto ai due big Samsung e Apple basta ricordare che la ricarica wireless AirVooc di questo Find X3 Pro (fino a 30W) va potenzialmente oltre la soluzione cablata dei loro costosi top di gamma.

IL MICROSCOPIO, CHE DIVERTIMENTO

Prima di concentrarci sulle due fotocamere principali, entrambe dotate di sensore d'immagine Sony IMX 766 con ottiche differenti, credo sia importante iniziare dalla vera novità di questa tornata, ovvero il microscopio. Chiamato così all'interno dell'App nativa, la fotocamera da soli 3MP sfrutta delle microlenti per avvicinarsi oltremodo agli oggetti o elementi, tanto da assicurare un ingrandimento fino a 60x dall'originale.

Non confondiamo tuttavia questa soluzione con le classiche "macro", è molto di più: primo perché il risultato ottenuto è eccellente, secondo perché l'autofocus e il LED attorno all'ottica aiutano a visualizzare i dettagli più minuti. Si entra così in un mondo del tutto inesplorato, quello in cui ogni cosa assume un'altra forma e ogni oggetto diventa interessante se guardato sotto tale lente.

Ammetto di essermi divertito molto a giocare con questa fotocamera, nonostante sia una funzione fine a se stessa, dedicata a chi, come me, è sempre curioso del mondo che lo circonda (anche quello più minuto).

La fotocamera Ultra Grandangolare è la seconda sorpresa del Find X3 Pro perché, come detto, possiede stranamente lo stesso sensore d'immagine della principale e permette un livello di dettaglio e precisione che altre wide-angle si sognano. Certamente meno luminoso con apertura f2.2, vanta l'autofocus, zero distorsione ed una precisione cromatica di altissimo livello, tanto che si scambia facilmente per la principale.

Curiosa limitazione sul fronte video, qualcosa che di certo potrà esser sistemato in un prossimo update: seppur si possa registrare in 4K a 60fps non è concesso passare alla principale o alla tele durante la registrazione. La qualità delle immagini è comunque molto alta, unico appunto su qualche artefatto che si rileva quando si compensano le vibrazioni (ad esempio se si cammina e registra).


La fotocamera principale sembra confermare le aspettative, desidero prendermi più tempo per poterla valutare nelle diverse situazioni e condizioni, ma vi anticipo che potrebbe giocarsela davvero con tutti. Molto interessanti anche gli scatti in RAW+ accessibili tramite la modalità Pro per i più esigenti, per stressarla a dovere la metteremo a confronto con alcuni dei migliori smartphone di quest'anno.


VIDEO

Stranamente Oppo non ha voluto osare e anche a questo giro resta fedele al 4K fino a 60fps. Ho avuto la possibilità di approfondire l'argomento con Rison Chen, Product Manager Oppo, nel corso di una tavola rotonda dedicata proprio a questo dispositivo. La loro posizione è molto chiara: l'ecosistema 6K e 8K è ancora in sviluppo sulle piattaforme più svariate, seppur alcuni dei principali produttori stiano già puntando sui TV di ultimissima generazione. Secondo Chen, oltretutto, potersi concentrare sul 4K gli ha permesso di raggiungere ad oggi una qualità altissima e colori migliori.

La verità è duplice. Se da un lato mi sento di dare ragione al Product Manager Oppo, visto che sono io il primo che gira video sempre in 4K nonostante abbia spesso a disposizione terminali che possono registrare in 8K, dall'altro è pur vero che per le transizioni ci vuol tempo e da qualche parte bisogna pur cominciare.

Il Find X3 Pro riesce effettivamente a realizzare video alla massima risoluzione con una qualità e stabilizzazione impressionante, basta guardare questa breve clip che ho girato camminando normalmente per averne un'idea più precisa. Autofocus rapido e un'App nativa della fotocamera sempre più al passo con i tempi ma ancora migliorabile in certi dettagli, se guardo ad esempio le sue impostazioni per cambiare risoluzione o frequenza dei fotogrammi ho come l'impressione di avere del testo con troppi font.

CONCLUSIONI

Sarà disponibile in Italia a partire dai prossimi giorni al prezzo di 1.149 euro in Gloss Black e Blue (che vedete nelle nostre foto e video). Un posizionamento altissimo, al pari dei due leader di mercato Samsung e Apple, ma con un pacchetto dedicato che potrebbe far gola a molti: fino al 30 aprile, infatti, Oppo offrirà in bundle anche il Watch 46mm, la Cover Kevlar, il caricatore wireless OPPO AirVOOC 45W e tutta la protezione di OPPO Care (valore complessivo di 449€).

Pacchetto generoso ma certamente esigente, d'altronde il brand ha puntato in alto sin dal primo istante e le qualità del terminale non sono certo da meno se consideriamo la concorrenza diretta. La domanda resta tuttavia la medesima di sempre: ha senso spendere più di mille euro per uno smartphone quando i medio gamma circolano ormai a testa alta? Bussare Find X3 Neo e Lite per una risposta, fratelli minori che stiamo già provando e di cui parleremo più avanti.

Di certo Oppo ha messo un piede tra i grandi anche fuori dalla Cina e questa nuova famiglia Find X3 ne è la prova, tuttavia bisogna prima guadagnarsi la fiducia dei propri clienti prima di pretendere così tanto e per questo penso che il migliore dei tre potrà essere un vero valore aggiunto quando scenderà al di sotto del muro dei mille euro.

PRO E CONTRO
DESIGN INEDITO E MATERIALI PRESTAZIONI MASSIME FOTO E VIDEO (E MICROSCOPIO!) RICARICA RAPIDISSIMA (65W) CERTIFICATO IP68
PREZZO MOLTO ALTOFOTOCAMERE NON SCAMBIABILI NEI VIDEO

VOTO 8,8

8.3 Hardware
4.4 Qualità Prezzo

Oppo Find X3 Pro

Compara Avviso di prezzo
VIDEO

Oppo Find X3 Pro è disponibile su a 1,051 euro.
(aggiornamento del 17 aprile 2021, ore 20:04)

576

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Riccardo Revilant

Spiacente....ma non funziona...se leggi sotto indica chiaramente che verrà usata la tecnologia ADATTIVA...infatti a 120 non ci vai MAI in nessun gioco...solo sei menu tipici...giusto per far scrollare le icone velocemente...quindi è una BUFALA...i 120 fissi li hai per esempio sul sony xparia 5 II o su Oneplus 8 o 9 ...ma su oppo te la scordi...e non ti danno libertà perchè sanno che la batteria durerebbe niente...per fortuna carica velocemente ma comunque è un problema anche questo perchè sicuramente queste batterie degraderanno molto più velocemente di quelle di un sony o di un oneplus.

Eagle

facilissimo...impostazioni > schermo e luminosita' > altro > velocita' di aggiornamento schermo > e da qui setti i 120hz anche se io ti consiglio di lasciare questa opzione in automatico...quando serve ci va lui in auttomatico.

Riccardo Revilant

Gliel'ho detto e mi ha risposto che non è possibile...e se sai come fare me lo puoi scrivere qui? almeno lo aiuto...

Eagle

chi ti ha detto che non puoi settare a 120hz sempre? lo puoi fare eccome!!!
io lo tengo in automatico ma tu puoi scegliere...saranno stati i soliti che x3 pro lo vedono solo nei loro sogni mentre rosicano la statua della liberta' hahaha

Pistons fan

Bello, schermo fantastico, foto ottime, però porco cane la vibrazione fa abbastanza defecare

Riccardo Revilant

Ho letto che i 120hz non si possono assolutamente gestire...o metti il livello più basso o metti quello alto ma a differenza degli altri smartphone non hai modo di imporre i 120 SEMPRE..se li gestisce lui come cavolo vuole e quindi quas isempre sui giochi v a a60...e si vede la differenza...è mai possibile che non abbiano dato modo alla gente di settare i 120 sempre come fanno gli altri?

Betto

Sisi, mai detto il contrario, una cosa buona di Oppo sulla garanzia e anche per chi fa fattura sono comunque due anni, e in più sugli accessori hai sempre due anni di garanzia rispetto ai competitor che danno 6 mesi...quindi lato assistenza ad Oppo non gli si può dire nulla, anzi. Lato supporto spero anche io che aumentino gli anni, almeno sui top. Dato che ne possiedo uno :-)

Ocram

Altre aziende in casa android hanno un supporto di 4 anni.

Betto

Supporto 2 anni di Major e 3 di patch, e per assistenza qualsiasi catena (mw Euronics, etc), IRiparo, o anche il servizio pick up quindi con ritiro a domicilio.

Ocram

Si ma sempre un oppo (in EU è). Supporto? Assistenza?

LuPo

non è una domanda stupida. gli operatori sono dei farabutti e castrano di proposito i dispositivi che non gli garbano o che non hanno a catalogo...

LuPo

ma non è un po' troppo grande?

GeneralZod

Sembra che il tuo uso sia fermo agli anni 2000. Gli MP3? Ma chi li usa più con decine di servizi di streaming gratis o a pagamento?
Lo prendo come un esempio ma comunque inutile a mio avviso.
Capitolo OTG. Per farci cosa? I pen-drive? L'ultima volta che mi è servito sul cellulare è stato ai tempi di Samsung S6. Da allora gestisco tutto su diversi cloud. Le pennette comunque le terrei con crittografia e non sarebbero leggibili.
Le app con abbonamento stanno anche su Android, solo che è più facile frodare. A parte che è contrario ai miei principi, ma sono anche io uno sviluppatore. Quindi è un no-no.
Valuto ciò che mi serve realmente e nel caso pago. Il rischio virus poi per me non è sostenibile. Risparmio qualche decina di euro e rischio di perderne migliaia. Non scherziamo.
Capisco il tuo uso soggettivo, ma come ho riportato sopra, un iPhone ad uso smartphone fa esattamente quello che farebbe un Android, con app spesso più curate, performance globalmente migliori e con una tenuta nel tempo maggiore (anche grazie ad aggiornamenti per più tempo). Poi ci sta che possa non incontrare il tuo gusto o le tue esigenze. Per me che uso telefono, SMS, WhatsApp, browser, FB, Instagram, email, domotica, app bancarie/assicurazioni, servizi statali, orari di treni, navigazione GPS, gestione utenze domestiche è qualche passatempo, non cambia assolutamente nulla.

Bio'
Bio'

No, odio il fatto che non esiste un lettore multimediale su iPhone, se scarichi 2 file MP3 nella memoria interna non c'è modo di riprodurli. Ti ho fatto un esempio banale.
Non esiste l'otg se non utilizzando un accessorio da 70 euro, l'iPhone non è neppure in grado di alimentarlo, necessità di alimentazione a parte..
Hanno la furbata delle app con abbonamento, non basta acquistarle, vogliono l'abbonamento annuale.
Su Android se voglio un app a pagamento posso scaricare l'apk a mio rischio e pericolo, provarla e decidere se acquistarla o declinarla.
Non ricordo se su iOS c'è la possibilità di farlo con la versione a pagamento full per un breve periodo e poi disinstallarla senza pagare nulla.
Questo ragionamento lo faccio o base al mio tipo di utilizzo, soggettivo al massimo, poi c'è a chi piace..

dicolamiasisi

a me piace parecchio...per te uno bello qual è?

Gabor

Grazie mille delle info. Ho visto il bagarinaggio dei voucher e mi hai fornito ulteriore conferma sulla casualità della distribuzione dei voucher. Speriamo di essere fortunati sto giro

Phoenix

Risolto grazie. Avevo impostato di nascondere sempre il contenuto.

Phoenix

Grazie ma continuo a non vedere il timer. Cioè vedo l'area estesa anziché solo la clessidra ma dentro è indicata l'ora e non il timer. Ho lo sblocco con impronta e AOD disattivato.

Dado

Veramente brutto

Andredory

Nano SD? WTF?

Betto

Le camere si possono scambiare tranquillamente, sono loro che hanno fatto una recensione non accurata, basta disattivare la AI dalle impostazioni, cosa che di base non è attiva. Poi il prezzo per quello che offre ci può stare (tenendo presente anche il bundle), e la cosa figa non e la microscopica ma il sensore del grandangolo.

Ocram

Troppo, troppo, troppo alto. 1200€ e non si possono scambiare le camere nei video, siamo seri? Tralasciando poi che sembra un iphone uscito male

Cristian Santori

schermata di blocco-notifiche-dettagli

Cristian Santori

sony xperia 1 II o il 5 II

TocToc

tu no perchè si usa rubbarli da voi lol

TocToc

Ahah pure te fissato con le querele non ci credo :''D, come federico. I 2 boss attenzione

Io ho offeso? cosa ho detto di diverso da quello che ti sei attribuito da solo sul TUO nikname? :)

Chi offende sei tu invece, sai, ho visto i tuoi commenti verso gli altri qua sul blog, sei irrispettoso e arrogante verso chiunque, classico di voi

Ma non fai prima ad argomentare la tua tesi o non ne sei capace :)

Ciroterrone

Uno che offende e chiama terrone le deve solo prendere di santa ragione, ma siccome sarebbe troppo facile basta una querela, quindi lasciami un recapito e risolviamo :)

The Doom Slayer

Ma queste ricariche ultra rapide triturano la batteria o negli anni qualcosa è cambiato?

Mr. Fox
TocToc

Vengo, mandami una mail con un tuo recapito, 'core
Devi ancora argomentare comunque, non rispondere a metà delle cose, quaquaraquà

Ciroterrone

Continuiiiiiiii, non parlare di cose che non hai, invidi0soooo

Ciroterrone

Vieni a roma e ne parliamo :) e vediamo chi è il quaquaraquà ;)

Giacomo Tallevi

Volevo chiedere se con Vodafone funziona il VoLTE. Lo so sembra una domanda stupida ma non lo è.
Per il resto basterebbe aggiungere la registrazione delle chiamate di sistema e il supporto alle nanoSD, per il resto è ottimo.

TocToc

Mi hai segnalato per cosa? xD Non si può usare la stessa parola con la quale ti sei chiamato tu? Allora segnaliamo il tuo profilo, cosi cambi nik :)
Mi compri? :''Dma chi ti credi di essere.

bensì anche un centinaio di cicli


A parte che 100 cicli completi sono più di 3 mesi, e non 2 mesi, considerando 1 ciclo compelto al giorno (cosa che non accade spesso), quindi dimostri quanto sei analfabeta funzionale.
Tu dichiari di tenerli massimo 2 mesi, quindi anche meno, anche 1 mese. Questo, ancora, va a dimostarare che nemmeno se si considerano 100cicli come limite minimo per iniziare a vedere tangibili peggioramente della batteria tu possa vederli, tenendolo 1 mese (stesso discroso per 2 mesi).
Io ti porto dei dati che trovi facilmente online, tu che ARGOMENTAZIONI hai per affermare che in 30/60gg noti dei tangibili peggioramenti della capacità massima di una batteria?

Sentiamo, sono curioso, quaquaraquà

Mr. Fox

Io non porto avanti nessuna battaglia nè di fanboismo nè di niente. Semplicemente parlo per oggettività delle cose invece di scrivere puttan1t3 assurde! Che poi la cosa ridic0l4 quale tu stesso stai dimostrando è che ci si accusa subit0 di fanboismo senza ma e senza se.. E riprendetevi un pochetto dai!

Mr. Fox

Ahahahah xD è ridicol0 davvero xD

Andredory

Se ne compra 10k almeno può dire che ne hanno venduti tanti. E poi se ne esce con "è lo smartphone migliore perché ha venduto tanto" (e non perché ha un ottimo software od hardware per esempio).

Mr. Fox

Imparo a non fare certi errori infatti :D te la puoi menare quant0 vuoi, anche da non possessore ho occhi per leggere e orecchie per ascoltare quanto dicono i veri possessori realisti per cui del tuo fanboysmo ci rido sopra, per me puoi anche comprartene 10.000 ma sempre na ciofec4 resta per costare tanti soldi e avere vari problemi sul software fotografico :D
Permettermi? xD Sei proprio alla frutta, c'è poco da fare xD

Xylitolo

troppo costosi solitamente,

Poi saranno anni che non vedo un sony in esposizione per essere testato.

Xylitolo

potrebbe essere pure un bene non avere un oled, meglio un buon ips che un oled con specifiche su carta esaltanti ma che alla fine si presenta di scarsa qualità come molti riscontrano! un anno non proprio ottimo per gli oled su smartphone

Ciroterrone

Allora siediti e impara senza parlare di cose che non hai e non puoi permetterti :)

Mr. Fox

E sono felice per te che lo possiedi, io non ci tengo minimante :D

Rendiamociconto

da screenshot e condivisione,
purtroppo la gente ha i paraocchi e si fa manipolare bellamente per 4 spicci e o per sentirisi importante o sveglio

Scottyy Wiz

lo xiaomi mi 10t/pro...solo che ha lo schermo ips

Ciroterrone

In primis sei stato segnalato, in secondis ti compro e ti posso insegnare qualcosa, e infine non bisogna aspettare i 500 cicli per far si che si noti un calo della batteria bensì anche un centinaio di cicli, specialmente nel caso dell'utente e di molti in cui dicono che la ricarica rapida danneggia e molto velocemente la batteria, quindi torna a dormire e torna a studiare, e quando vuoi un confronto di persona a disposizione, se ti scocci di venire a napoli ti ospito tranquillamente in casa a Roma :)

Ciroterrone

Mia parola contro la tua. Io lo posseggo tu no. Mut0 :)

max76

Come non darti ragione

max76

Devi aspettare il prossimo Top di Sony

Mr. Fox

Recensione Xiaomi Mi 11 Lite 4G e 5G: gemelli (forse) diversi

Snapdragon 888 vs Exynos 2100: qual è il migliore?

Recensione Nubia Red Magic 6: la scheda tecnica non basta

Samsung Galaxy A52 4G vs Realme 8 Pro vs Redmi Note 10 Pro: confronto a 360°