Recensione Galaxy S20 FE: è lui il Samsung che vorrei

08 Ottobre 2020 654

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Nessuno pensi nemmeno per un attimo che acquistare un Galaxy S20 Plus o il nuovo Galaxy S20 FE sia "la stessa cosa", il design e la cura per certi dettagli è completamente diversa, per quanto Samsung si sia effettivamente impegnata nel realizzare questa versione economica della famiglia top di gamma. Ad esser sincero il "Fan Edition" mi confonde, e lo dico in senso positivo; il nome stesso fa subito pensare: "vuoi vedere che ci hanno davvero ascoltati?". Sembrerebbe di si.

É come se la casa coreana abbia voluto metter insieme uno smartphone che raccordi al meglio le due famiglie Galaxy "A" ed "S", mantenendo linee più sobrie ma con particolare attenzione ai colori. Quale sia il senso di questo FE lo scopriremo presto, sarà il mercato e sarete voi a promuovere o bocciare questa mossa di fine anno che ben promette e un po' ci spiazza.

Possiamo vederlo come un semplice nuovo smartphone ma la verità è secondo me ben diversa: Samsung ha infatti preso una posizione con questo modello e tracciato una strada che difficilmente potrà cambiare nel prossimo futuro. Penso soprattutto alla doppia piattaforma hardware, grande novità che dona ad S20 FE subito un posto sotto i riflettori; poterlo scegliere con Snapdragon 865 a bordo è fondamentale. Anzi, prendo subito posizione e vi do un consiglio: se pensate ad S20 FE considerate solo questa variante 5G, l'altra con Exynos da 100€ in meno lasciatela dov'è.

QUANDO I COLORI FANNO LA DIFFERENZA

Sarà soggettivo ma amo le finiture opache, seppur c'è un dettaglio importante che va subito chiarito: la back cover è in plastica, non in vetro. Finitura un po' ruvida che non trattiene le ditate ed evita anche i riflessi, disponibile in diverse varianti di colori che si allontano da quelle classiche più "istituzionali".

Con Galaxy S20 FE Samsung ha potuto giocare di più grazie al policarbonato che ormai si rivede più spesso del solito, anche sulle fasce più alte (vedi Galaxy Note 20). Il touch-and-feel è più che buono ma non si può certamente avvicinare alla sensazione che si prova avendo tra le mani uno smartphone in vetro opaco, questo è chiaro.

La scelta del materiale ha permesso di contenere prezzo e peso (di 190g), tutto sommato adeguato viste le dimensioni, il 5G e la batteria generosa; siamo infatti poco sopra il Galaxy S20+ (186g). Ottima l'ergonomia, è uno smartphone piacevole da utilizzare e maneggiare, con vetro anteriore che riflette poco e non trattiene affatto le ditate. Potrà pur non esser considerato come un top ma la certificazione IP68 c'è e la protezione contro schizzi e liquidi massima è più che gradita.

74.5 x 159.8 x 8.4 mm
6.5 pollici - 2400x1080 px
73.7 x 161.9 x 7.8 mm
6.7 pollici - 3200x1440 px

Display che, come tutti i Samsung che si rispettino, riesce a stupire e farsi apprezzare; si tratta di un Super Amoled con forellino al centro molto luminoso e ben calibrato, visibilissimo anche all'aperto ed uno dei migliori se lo si guarda come un modello di fascia medio alta. I valori sono ottimi ma non sono quelli dei Galaxy S20, capaci di spingersi ad una risoluzione maggiore e con picchi di luminosità ben più alti, come un confronto con S20+ e video HDR mi ha dimostrato (vedi la videorecensione).


A fare la differenza è poi il refresh rate variabile che permette di sfruttarlo a 120Hz, opzione presente anche sui cugini più costosi ma con un evidente vantaggio: l'autonomia. Approfondiremo più avanti questo aspetto, per adesso è importante sottolineare che grazie ai consumi contenuti è possibile davvero usare i 120Hz senza doversi preoccupare di non arrivare a fine giornata; io l'ho fatto sin dal primo istante.

IL MIGLIOR CHIP IN CIRCOLAZIONE. PUNTO.

Inutile star qui a discutere di quale possa essere la differenza reale tra Snapdragon 865 e la variante "SD865+" giunta di recente, quelli sono dettagli di poco conto, ciò che ci interessa è che uno dei due (il primo) si trovi all'interno del Galaxy S20 FE. Tradotto, per chi non mastica processori a colazione, si tratta del miglior motore mobile da poter inserire quest'oggi sotto il cofano di uno smartphone, una certezza che assicura potenza massima, consumi ridotti e la miglior connettività possibile (anche 5G).

Non c'è molto altro da aggiungere se non che Samsung conosce ormai bene questa piattaforma e l'ha utilizzata per ovvi motivi anche sulla sua punta di diamante, il pezzo pregiato Galaxy Z Fold2. Sa quindi come domarla, l'ha ben implementata con la One UI che qui vanta l'ultima distribuzione 2.5 e gira rapida che è un piacere. Mai visto un ricaricamento o un momento di incertezza, i 6GB di memoria RAM sono sufficienti e non rappresentano un limite di alcun tipo, né con le app né con i giochi più esigenti che girano al massimo e né con DeX, grazie anche alla solita eccellente GPU Adreno 650. E poi non scalda, neanche sotto massimo stress, con tanto di sottile strato di grafite per favorire la dissipazione del calore generato dal chip.

Mi sento un disco rotto ma la verità è che Qualcomm ha fatto un gran bel lavoro e si merita la posizione di leadership tra i chipmaker mobile, cosa che Samsung non può ormai far finta di sottostimare propinando in Europa e in Italia i suoi SoC Exynos che cambiano, spesso, l'esperienza complessiva d'uso. Se con S20 FE la casa coreana dice di "aver ascoltato i fan", non vedo come potrà tornare indietro con la prossima generazione (Galaxy S30?).


Sblocco rapido anche se sotto al display c'è un sensore biometrico ottico per il lettore delle impronte, non è quindi ultrasonico ma è decisamente migliore rispetto alle versioni viste su molti Galaxy A. Connettività completa, WiFi 6 a disposizione e due SIM gestibili contemporaneamente, la ricezione è sempre stata egregia.

SPECIFICHE TECNICHE:

  • display: Super AMOLED da 6,5" piatto 20:9, risoluzione FHD+, 407ppi, foro centrale per la fotocamera da 32MP, frame rate fino a 120Hz, Corning Gorilla Glass 3
  • sensore delle impronte digitali: integrato nel display (ottico o a ultrasuoni non è ancora noto)
  • processore:
    • 4G: Exynos 990 (Dual Core 2.73GHz + Dual Core 2.5GHz + Quad Core 2GHz)
    • 5G: Snapdragon 865 (One Core 2.8GHz + Triple Core 2.4GHz + Quad Core 1.8GHz)
  • memoria:
    • 6GB di RAM
    • 128GB interna UFS 3.1
  • fotocamere posteriori:
    • 12MP, f/1,8, pixel da 1,8um, FOV 79°, 1/1,76", AF a doppio rilevamento di fase, OIS
    • 12MP grandangolare a 123°, f/2,2, pixel da 1,12um, 1/3,0"
    • 8MP tele con zoom ottico 3x, FOV 33°, f/2,0, pixel da 1um, AF, OIS, 1/4,5"
  • fotocamera anteriore: 32MP, f/2,0, FOV 81°, pixel da 0,8um, 1/2,74", AF
  • connettività: 5G (Non-Standalone (NSA), Sub6 / mmWave)/LTE (a seconda del modello), WiFi 6, Bluetooth 5.0, NFC, USB-C, DeX wireless
  • batteria: 4.500, ricarica inversa, alimentatore in confezione da 15W
  • audio: speaker stereo, AKG
  • telaio: metallo
  • scocca posteriore: vetro (non certo, potrebbe anche essere un prodotto misto)
  • certificazione: IP68
  • dimensioni e peso:
    • 159,8x74,5x8,4mm
    • 190 grammi
  • OS: Android 10
L'AUTONOMIA CHE SI MERITA E AUDIO STEREO

Se c'è proprio un limite che alcuni dei migliori Samsung hanno avuto negli ultimi anni è legato alla durata della batteria, almeno nelle versioni con chip Exynos. I loro tre pieghevoli - e questo Galaxy S20 FE - confermano la teoria che vede un sistema certamente complesso ma tenuto comunque a bada da questi blasonati Snapdragon 8xx; naturalmente quando a supporto ci sono batterie mediamente capienti come quella montata qui da 4.500mAh.

Stesso valore già visto sul Galaxy S20+ ma esperienza del tutto differente, con display FHD+ a 120Hz che garantisce il massimo della fluidità ma non inficia più di tanto sull'autonomia. La distanza tra i due modelli è evidente se si ha la fortuna di poterli confrontare, dalla mia esperienza e dai calcoli fatti in occasione di questa prova è possibile ipotizzare una maggior durata della batteria del 20% circa. Non è poco.

Adesso bisogna soltanto spingere sulla ricarica rapida, ma rapida per davvero, il che significa andare anche oltre i 25W massimi supportati su S20 FE che, tuttavia, in confezione vanta un adattatore da soli 20W. La concorrenza sta innovando in questo campo, Samsung dovrà inevitabilmente adeguarsi e avvicinarsi quantomeno alle tecnologie di 45W o 65W che ormai impazzano sul mercato.

Mi è piaciuto molto anche sotto il profilo multimediale, sia per il bellissimo display sia per l'audio in uscita che sfrutta due speaker curati da AKG, uno classico posto nella parte inferiore ed uno companion integrato nella capsula auricolare. Suono piacevole anche ad alti decibel, su questo modello c'è poi maggior spazio sulle cornici e viene evidentemente usato a dovere; manca purtroppo il jack audio da 3,5mm.

FOTO E VIDEO

A comandare è il sensore d'immagine Sony IMX 555 da 12MP già visto e apprezzato su tanti top di gamma come i Galaxy S20/S20+, con pixel da 1.8 μm e ottica luminosa f/1.8 che garantisce eccellenti foto di giorno e di notte. Stabilizzata (OIS) e precisa, con autofocus a doppio rilevamento di fase rapido, ma non il più rapido in circolazione. Da sottolineare che lavora benissimo in controluce e in HDR.


Anche la grandangolare è da 12MP ma il sensore d'immagine è più piccolo, capace d'inquadrare un campo di 123° senza distorcere eccessivamente. Divertente e del tutto utilizzabile anche in condizioni di scarsa luminosità, una ultra-wide ben fatta.


E poi c'è la tele da 8MP che rappresenta un po' il collo di bottiglia rispetto ai modelli più costosi, una fotocamera un po' più spinta che non fa certo miracoli e con apertura f/2.4.


Autoscatti di buona qualità con la fotocamera da 32MP che riconosce automaticamente se ci sono più persone da inquadrare e allarga così il campo, di poco. Ecco i due punti di vista:


Video ottimamente stabilizzati che si spingono fino al 4K a 60fps e non oltre, manca infatti l'opzione dell'8K anche se l'ISP lo reggerebbe, una piccola limitazione imposta evidentemente da Samsung per distanziare la sua line-up. Poco importa, il 4K "pieno" è particolarmente ben fatto e vanta una compensazione dei tremolii propria dei migliori smartphone, si può anche sfruttare la grandangolare in 4K ma bisogna abbassare il frame rate a 30fps. Filmati che possono essere registrati in 4K a 60fps anche con la frontale.

CONCLUSIONI

Bello, equilibrato, potente e non troppo costoso se guardiamo lo street price che ne ha subito addolcito l'essenza, Galaxy S20 FE è uno smartphone ben riuscito che consiglierei praticamente a tutti, ammesso che si vogliano spendere i soldi richiesti. Se si guarda il listino - spesso "barrato" dai primi giorni in poi - la richiesta è di 769€ per il modello 5G con Snapdragon 865 e 100€ in meno per la variante 4G (con Exynos 990) che, a questo giro, ha davvero poco senso.

Chiaro che si tratta di un dispositivo meno estremo, soprattutto se consideriamo l'estetica e il policarbonato della back cover, ma è l'esperienza che alla fine conta e per questo lo percepisco come il migliore dei Galaxy S20. Non tutto può esser messo sulla bilancia, conscio dei limiti e dei piccoli compromessi raccontati in questa recensione ammetto che sceglierei lui tra i componenti della famiglia. É il Samsung non pieghevole che consiglio.

Le vendite degli smartphone cosiddetti premium, in generale, sono in flessione su scala globale e questo potrebbe essere quindi un posizionamento più sensato anche per il prossimo futuro; ok, non c'è l'8K, me ne farò una ragione.

PRO E CONTRO

SNAPDRAGON 865 (VERSIONE 5G)AUTONOMIADISPLAY S AMOLED (120HZ)PRESTAZIONI FOTO E VIDEO 4K
RETRO IN PLASTICA RICARICA SOLO 20W (CON ADATTATORE IN CONFEZIONE)NO JACK AUDIO DA 3,5 MM

VOTO 9

8.2 Hardware
6 Qualità Prezzo

Samsung Galaxy S20 FE 5G

Compara Avviso di prezzo
VIDEO

Samsung Galaxy S20 FE 5G è disponibile su a 700 euro.
(aggiornamento del 27 ottobre 2020, ore 05:43)

654

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Raffaele Cogliandro

Io ho usato il buono compleanno per il modello da 256 GB, prezzo scontato 587

J.H. Bolivar Pacheco

Io attenderei almeno la prossima generazione.
Se S9+ funziona ancora bene, attenderei il prossimo S21FE (quando inizierai ad avere la batteria+exynos che ti implora pietà)

SuperMario33

Tu per dire ciò un exynos non l'hai mai provato. Bello parlare per sentito dire

Simone rossi

sconto compleanno samsung

enri
Alex

ha senso obiettivamente passare da S9+ a questo con 280€ di conguaglio ?

enri

Da ex possessore di s20 plus, mi permetto di fare un mini confronto con l' FE 5g 8gb RAM
Premetto che è un ottimo telefono, però veniamo ai motivi del costo inferiore:
- display, ovviamente a cambiare non è solo la definizione ma anche la qualità. Parlo di colori e anche qualità schermo (con luminosità minima, non siamo a livello di display marso (cit) però si nota la qualità inferiore.
- vibrazione, buona ma inferiore
- fotocamera anteriore, al buio la qualità è inferiore
- materiali ovviamente
- caricabatterie più lento.

Fine. quindi la scelta dipende da cosa vuole una persona. Sul processore ovviamente sia in termini di velocità che di batteria l'FE è superiore

Brad

Attualmente conviene la versione 5g 256gb 8gb di ram con lo sconto compleanno a 587 euro

Ayanami

Cumulando gli sconti (sconto del negozio + permuta vecchio telefono) da Mediaworld arriva sui 470 circa... dite che è un buon affare a quel prezzo? La versione 4G ovviamente.

marco

mi dovete perdonare ma qui la confusione cresce. ho appena terminato una conversazione chat con il supporto Samsung in merito a questo argomento. ho chiesto specificatamente se il modello S20 FE 5G 256 GB avesse 8 o 6 gb di memoria ram e oggi 20 ottobre mi è stato risposto che tutti i modelli in italia hanno 6 gb di ram. inoltre ho chiesto anche se il modello con memoria da 256Gb avesse il processore Snapdragon 865. mi è stato risposto che
i S20 FE hanno tal processore. Su tutti i siti tecnici di informazione e recensione invece si trova che il modello 4g ha il processore Exynos 990. la confusione regna sovrana. si dovrebbe esser un po più attenti nelle politiche di marketing e indicare sul sito ufficiale i dati e le caratteristiche tecniche dettagliate ufficiali cosi uno saprebbe quello che compra sul sito Samsung ufficiale.

Giustee

Come avete fatto?

Fabio B

Grazie. Leggendo online sembrerebbe un blocco software ed è possibile che venga attivata in seguito la possibilità di utilizzare esim.. Vedremo..

Gabriele Arestivo

NO, non sembrerebbe, di sicuro la nostra non lo è.

Emanuele

Ma come colori li trovi slavatini? Luminosità in manuale e in auto invece?

Olaf63

Io ho il Mi Note 10 a casa e trafficando con i settaggi l'ho tarato facilmente praticamente come l'iPad Pro che esce ben tarato di fabbrica. L'FE ho faticato e non ho raggiunto un risultato soddisfacente, soprattutto per la dominante blu. Quanto al suono, dall'altoparlante non è male ma manca potenza rispetto allo Xiaomi. In cuffia BT, invece la differenza è meno marcata ma presente. Invece, per rendere giustizia al telefono, i microfoni mi sembrano migliori sul Samsung ed anche l'audio in capsula.

Emanuele

Ma display ed audio son davvero così disastrosi, in confronto per esempio ad un mi 10 o op8t?

Fabio B

Ciao a tutti, la versione 5g ha il supporto esim o no? Alcuni siti dicono di si altri il contrario. Grazie mille!

kiang lee

Ancora con Samsung......puzza di vecchio, passa oltre, XIAOMI ..OTTIMA ALTERNATIVA.....Un top di gamma MI10 lo avresti pagato meno e ..altro che samsung...un'altro pianeta...!!

Olaf63

Esatto, come ho scritto, sono stato un pollo. Detto questo, la recensione spaccia un modello per un altro ed io sempre pollo.non mi fregano più però

Marco Magno

Premesso che sono d'accordo con te in alcuni passaggi del tuo commento, non per essere offensivo, ma comprare senza neanche leggere la scheda tecnica è un pò da...pollo. Prima di spendere 600 euro avrei letto le specifiche che sono presenti su qualsiasi sito di vendita tu abbia usato

Olaf63

Recensione che, letta alla veloce, è totalmente fuorviante. Infatti viene sempre citato, ad inizio di ogni frase, anche nel titolo il modello 4g (S20 FE) e non l’altro modello l’S20 5G. E neanche aiuta il fatto che con la differenza di prezzo vi possa essere la sola presenza del 5G, Pertanto un pollo con poco tempo come me ora si ritrova a casa con un S20 FE con Exynos e si sente un po’ perculato. Grazie HDblog, anche per i giudizi totalmente fuorvianti come il “bellissimo display” e il suono piacevole anche ad alti decibel. Tutto falso. Schermo, suono e, aggiungo io, suono in cuffia mediocri a dir poco. Tenterò un reso dove l’ho comprato o una vendita con buona perdita, grazie di nuovo HDBlog.

Brad

Perfetto meglio così

Condiloma Peperlizia

Certo, però farlo cadere è un problema del soggetto, quindi soggettivo. ^_^

Francesco El principe milito

Buon per te che vuoi che ti dica, ma non possiamo ignorare che una grossa fetta dell'utenza ce l'ha questa problematica. Altrimenti credo che il mercato delle cover sarebbe fallito già da anni... In tal senso non è sempre detto che tra un retro bellissimo ma fragile e soggetto a graffi senza cover e un retro meno da effetto wow ma che non va a gravare su peso, spessore e scivolosità dello smartphone, si debba preferire obbligatoriamente il primo. Ogni consumatore fa le sue riflessioni e sceglie di conseguenza.

ANTSAT

anche a me hanno confermato via chat gli 8 giga di ram se avessi saputo prima dell'esistenza di questa versione italiana non avrei preso il 6/128 su nessun sito c'era questa news

stefano

io sono entrato nella chat che ti dà quando vai al carrello e l'operatrice mi ha detto che sono 8 i gb di ram

Blake

Ho contattato samsung sia per email che per live chat e a me hanno detto che sia la versione da 128 che quella da 265 gb hanno 6gb di ram, anche se è strano

ANTSAT

grazie

stefano

si, stranamente lo prende

stefano

si funziona

stefano

buongiorno a tutti,
sul sito samsung è apparsa in preordine la versione FE 5G da 256gb, tramite chat mi è stato detto che di ram ha 8 gb, ne sapete qualcosa?

ANTSAT

Ciao a tutti qualcuno e' riuscito ad usare il buono sconto compleanno del 30% sul galaxy s20 fe 5g da 256 gb grazie ?

Federico

ti ringrazio tanto mi hai dato un bel suggerimento! ti devo un favore :)

Federico

Si confermo, il modello S20 Fe 5G 256gb ha effettivamente 8 gb di ram! ha molto più senso questo modello in ottica futura

Federico

ciao, mi puoi mandare lo screen? perchè sul sito vedo che c'è la versione da 256gb ma non capisco se sono 6 o 8 gb di ram. fammi sapere grazie mille giusto perchè cosi annullo l'ordine del 128/6 e prendo quello da 256/8

italo_anonimo_pm

ciao a tutti, adesso c'è in pre-ordine sul sito samsung il S20 FE 5G 256gb e 8gb di ram (SM-G781BZBHEUE) a 839 euro, con spedizione dal 23/10/2020 in teoria c'è il buono di 100 euro fino al 25/10/2020 mi mi pare che non c'è questo modello.

Federico

L’ho preso in preordine sul sito e non mi è ancora stato spedito spero di poterlo ricevere questa settimana, comunque sia guardando le recensioni la batteria non è un problema. Provengo da un s9+ (Mi sono sempre trovato bene e non posso lamentarmi) però la batteria era cosi cosi, ho provato invece lo Z flip con snap 865 e posso dirti che lato autonomia vanno davvero bene. Se non giochi poi, secondo me, 2 giorni li fai con solo mail qualche video telefonate e social. Appena mi arriva ti farò sapere.

italo_anonimo_pm

grazie per la risposta. Si, sono un utilizzatore base: whastapp, youtube, streaming e navigazione web. però appunto, pensando almeno che duri per qualche anno, perfetto, prenderò questo FE 5G.

con la batteria e autonomia come ti trovi?

grazie.

Federico

se lo usi per giocarci 8gb di ram posso avere senso ma se lo usi normalemente (chiamate social foto etc) 6gb di ram sono più che sufficienti io l'ho ordinato senza pensarci su con lo sconto del compleanno dallo shop samsung. ha il 5g quindi sei già coperto per i prossimi anni.

italo_anonimo_pm

ciao a tutti, per la versione 5G quindi snapdragon bastano i 6gb di ram? Sono possessore di un Note 3 dal 2013, quindi cerco un telefono che duri tanto (almeno 5 anni) cosa mi consiglieresti? il FE 5g oppure altro? grazie in anticipo.

Alex Bianco

Si ok ma non hai scritto a quante ore ammonta l autonomia del telefono...cosi è abbastanza fuorviante la cosa e scommetto che arriverà a malapena a 5 ore. In tal caso non credo possiamo parlare di grande autonomia anzi.

Ratchet

Capito male!

Ippa La Peppa

Esatto @Bastros . Su questa fascia prezzo queste caratteristiche non si trovano su altri dispositivi

Callea

Nel titolo avete dimenticato di scrivere 5G. Così è fuorviante.

Andrea G

Lupo sei tu che hai preso il 4a?

Condiloma Peperlizia

Se ce la fai con 4gb di ram, evidentemente ti sarebbe bastato un dispositivo da 150€. Per il mio utilizzo tra 6 e 8gb la differenza la noto eccome. Spesso introvabile il jack? Qualsiasi fascia media lo ha, motivo in più per evitare i fascia alta pieni di mancanzae e fatti per deflorare a secco determinati acquirenti. Che a te certe mancanze non cambino la vita è appunto, una questione soggettiva tua. Però una mancanza rimane oggettivamente una mancanza e nel rapporto caratteristiche/prezzo ce le ficco. Come ho scritto ad altri, più di 400€ ad un dispositivo dotato di 6gb e senza jack non gli darei, nemmeno se ha lo stabilizzatore ottico!

Condiloma Peperlizia

Bho a me mai caduto.

Condiloma Peperlizia

Pur avendo l'OIS, non darei mai più di 400€ ad un dispositivo con 6gb di ram e senza jack, manco per il ca220!

Infatti non ero ironico.

Frankbel

Non hai bisogno tu di killare le applicazioni, ci pensa il task manager. Ovviamente i processi non vengono chiusi, ma la memoria viene scritta su quella di sistema, per cui al ritorno nell'applicazione si deve recuperare la memoria per metterla in RAM. A volte certe applicazioni che usano molta RAM si riavviano.

Recensione Sony Xperia 5 II: il miglior top compatto Android

Recensione Realme 7 Pro: c'è di più oltre ai 65 Watt di ricarica

Recensione Samsung Galaxy Z Fold2: quello che non vi hanno detto, un mese dopo

Recensione Motorola Razr 5G: lo smartphone per distinguersi