Recensione Galaxy A51 5G, la porta d'ingresso per il 5G di Samsung

11 Luglio 2020 267

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Dopo un periodo nel quale la strategia di Samsung è stata quella di concentrarsi su poche soluzioni, tutte tendenzialmente di fascia abbastanza elevata, il colosso coreano ha deciso lo scorso anno di tornare a giocare la partita schierando quanti più giocatori possibili. In barba alla semplificazione della gamma sono stati lanciati oltre 20 smartphone di fascia media e bassa, quasi uno ogni 15 giorni. Parliamo dei prodotti delle serie Galaxy A e Galaxy M che anche quest'anno, e siamo soltanto a metà, sono già tantissimi.

In questi ultimi giorni ho utilizzato il nuovo Galaxy A51 5G, che non ha nulla a che vedere con A50 dello scorso anno o con il più recente A51, che abbiamo recensito qualche mese fa. Questo nuovo medio gamma si avvicina infatti molto di più alla fascia alta, sia nelle caratteristiche che nel prezzo, restando però il prodotto più economico nella line-up Samsung se siete interessati alle reti di ultima generazione. Il 5G è quindi l'unico motivo per acquistare questo smartphone? In realtà no, quindi ora vi racconto un pochino cosa mi ha convinto e cosa no.

73.6 x 158.9 x 8.7 mm
6.5 pollici - 2400x1080 px
73.6 x 158.5 x 7.9 mm
6.5 pollici - 2400x1080 px
69.8 x 149.9 x 7.9 mm
6.1 pollici - 2400x1080 px
76 x 163.6 x 7.7 mm
6.7 pollici - 2400x1080 px
75.5 x 162.5 x 8.1 mm
6.7 pollici - 2400x1080 px
I PRO

IL DISPLAY

Tra i motivi per cui acquistare questo Galaxy A51 5G non posso non inserire il display, è vero non è un pannello a 90 o 120Hz ma poco importa, accendete per la prima volta questo smartphone e da subito vi renderete conto di avere davanti il solito ottimo pannello Samsung con colori brillanti. Parliamo ovviamente di un AMOLED da 6,5 pollici con risoluzione FHD+, ben definito e generalmente in grado di garantire un'esperienza d'uso di altissimo livello.

Io ho anche misurato i soliti parametri con il nostro colorimetro Xrite e il software Calman ottenendo dei buoni risultati. Come tutti i pannelli AMOLED i colori sono un filo troppo saturi ma la copertura dello standard sRGB è totale e la luminosità massima supera le 450 cd/mq sull'intero display. Un valore molto buono che, unito ai neri assoluti permette di avere un rapporto di contrasto molto elevato e una conseguente visibilità in esterna sempre sufficiente per leggere le informazioni a schermo senza problemi.


FOTO E VIDEO

I punti a favore continuano con le fotocamere che mi hanno in parte convinto e in parte no; per questo motivo le troveremo anche tra i "contro". Ma andiamo con ordine. Il comparto fotografico di questo A51 5G consta di 4 moduli: il principale da 48 megapixel, seguito da una grandangolare da 12 megapixel, una macro da 5 megapixel e da un ulteriore modulo, anch'esso da 5 megapixel, dedicato alla raccolta di informazioni sulla modalità ritratto.

Cosa ho apprezzato di queste fotocamere? Sicuramente gli scatti diurni con la fotocamera principale e con quella grandangolare. I controluce, le ombre, i flare, tutto viene gestito molto molto bene e si ottengono delle foto che non hanno assolutamente bisogno di ritocchi. I colori sono sempre belli carichi, una caratteristica tipica delle soluzioni Samsung, ma non sfociano mai nell'eccesso. L'HDR svolge il suo lavoro sempre in maniera soddisfacente riuscendo a risolvere anche le situazioni più complesse agevolmente.

La macro c'è ma la userete poco, mentre grazie alla sensore per la profondità di campo si ottengono degli scatti con effetto ritratto assolutamente apprezzabili. Il soggetto viene scontornato molto bene e l'effetto sfocato è sempre naturale. In post produzione è poi possibile applicare degli effetti differenti per la sfocatura. Bene anche la frontale da 32 megapixel per cui vale sostanzialmente lo stesso giudizio della fotocamera principale.

La caratteristica che mi ha più sorpreso è però la stabilizzazione dei video che possono essere girati sia con la fotocamera principale che con la grandangolare con una risoluzione massima di 4K a 30fps. Nonostante il framerate non elevatissimo le immagini risultano molto fluide e ben ferme anche quando siamo in movimento. Si può poi attivare un ulteriore livello di stabilizzazione che riduce però la risoluzione massima al classico 1080p. Vale la pena? onestamente le differenze rispetto alla modalità normale non sono così evidenti e personalmente non rinuncerei al 4K per una differenza cosi limitata.

AUTONOMIA

All'interno di questo A51 5G abbiamo una batteria da 4500 mAh. Non è enorme, ci sono prodotti della serie A che arrivano anche a 5000 mAh ma devo dire che l'autonomia ottenuta è comunque più che soddisfacente. Si arriva sempre a sera, anche con un utilizzo intenso, se sia merito della nuova piattaforma a 8 nm o di una ottimizzazione migliore rispetto ad altre soluzioni del colosso coreano non ci è dato saperlo. Poco importa comunque, siamo contenti così.

Con un utilizzo più blando si possono raggiungere anche i due giorni di utilizzo senza ricariche intermedie. C'è la ricarica rapida, ma non rapidissima. Il caricatore in confezione raggiunge al massimo i 15W e per caricare completamente la batteria da 4500 mAh occorrono comunque un paio d'ore.


PRESTAZIONI

Galaxy A51 è uno dei primi smartphone ad utilizzare il nuovo Exynos 980, il nuovo chipset Samsung a 8 nanometri che si posiziona un gradino sotto al 990 utilizzato all'interno dei top di gamma della serie S20. C'è il modem 5G integrato che supporta le reti SA e NSA, anche se sappiamo bene che la diffusione ancora esigua delle reti di nuova generazione non ne fa una caratteristica fondamentale, anzi.

Detto questo le prestazioni di Galaxy A51 5G sono sempre convincenti. Il sistema gira fluido nonostante il software certamente non leggerissimo. Non ho mai avuto problemi di rallentamenti nell'apertura e nella gestione delle applicazioni e anche il multitasking è supportato senza limitazioni evidenti. I 6 GB di RAM sono sufficienti per mantenere attive 5-6 app contemporaneamente e i 128 GB di storage non vi faranno mancare spazio per l'archiviazione di foto e video.

Buona la ricezione come anche la qualità dell'audio, sia per le chiamate che per la riproduzione di contenuti mutlimediali. Lo speaker è mono ma ha un volume abbastanza elevato e c'è anche il jack audio che è sempre un valore aggiunto da non sottovalutare.


SOFTWARE

I "pro" si chiudono con il software. A51 5G è dotato di sistema operativo Android aggiornato alla versione 10 e personalizzato con la One UI 2.0. Si tratta probabilmente di una delle interfacce personalizzate più complete all'interno del panorama smartphone e non è una novità. Una caratteristica che offre vantaggi notevoli nell'usabilità grazie ad alcuni strumenti e accorgimenti in grado di migliorare molto l'ergonomia del software.

I CONTRO

IL LETTORE DI IMPRONTE

Non ci sono dubbi, il più grande difetto di questo Galaxy A51 5G sta nel suo lettore di impronte quasi inutilizzabile. Sapete cosa mi fa davvero in*****re? Lo scorso anno A50 aveva lo stesso identico difetto e non mi stupirei se il lettore utilizzato fosse esattamente lo stesso.

Mettetevi il cuore in pace, configurate il riconoscimento del volto e utilizzate una sequenza o un PIN se non volete rischiare di lanciare il telefono contro il muro al terzo giorno di utilizzo per la frustrazione. Non c'è verso di farlo funzionare come si deve. Ho registrato tre volte lo stesso dito come se fossero tre dita diverse per cercare di raggirare il problema ma non c'è stato nulla da fare, l'80% delle volte mi trovo a fare uno swipe e a inserire il PIN per lo sblocco. Mezzo voto in meno, che diventa uno intero per la recidività.

ERGONOMIA

Non è un contro estremamente grave o penalizzante ma le dimensioni sono quelle di un prodotto con display da 6,5 pollici e quindi non può certo essere considerato un prodotto compatto. Bene la cornice in allumino mentre la cover posteriore in plastica, nonostante il tentativo di Samsung di darle un aspetto più nobile chiamandola "Glastic", si avvicina ancora troppo alle soluzioni economiche.

A protezione del display c'è un pannello in Gorilla Glass 5 che dovrebbe conferire maggiore resistenza a rotture e graffi rispetto al classico vetro. Quasi dimenticavo, procuratevi da subito una cover perchè i bordi curvi e i materiali utilizzati lo rendono abbastanza scivoloso.

FOTO E VIDEO

Come vi ho detto in precedenza le fotocamere sono allo stesso tempo un pro e un contro. Gli aspetti positivi li abbiamo già visti sopra, quelli negativi includono l'impossibilità di registrare video in 4K a 60 fps e delle prestazioni non esattamente esaltanti in condizioni di luce sfavorevole.

Intendiamoci bene, i risultati sono sono da buttare, ci sono indubbiamente soluzioni che fanno peggio, ma anche utilizzando la modalità notturna non riusciamo ad avere la stessa nitidezza e brillantezza dei colori che troviamo nelle foto scattate di giorno. La messa a fuoco, inoltre, rallenta parecchio e per scattare occorre tenere lo smartphone fermo per un paio di secondi circa. Un'attesa che, in assenza di un appoggio, aumenta il rischio di incappare nel micromosso.

SCHEDA TECNICA
  • Display: Super AMOLED da 6,5" Infinity-O FHD+
  • SoC: Exynos 980
  • Memoria:
    • 6GB di RAM
    • 128GB interna espandibile tramite micriSD fino a 1TB
  • Sensore delle impronte digitali: integrato nel display
  • Dual SIM: sì (SIM + ibrido)
  • Connettività: 5G, WiFi 802.11ac, Bluetooth 5.0, NFC, USB-C, jack da 3,5mm, GPS, Glonass, Beidou, Galileo
  • Fotocamera anteriore: 32MP, f/2,2, FF
  • Fotocamere posteriori:
    • 48MP, f/2,0
    • 12MP ultra-grandangolare, f/2,2
    • 5MP di profondità, f/2,2
    • 5MP macro, f/2,4
    • video fino a UHD 4K @30fps
  • Dimensioni e peso:
    • 158,9x73,6x8,7mm
    • 187 grammi
  • Batteria: 4.500mAh
CONCLUSIONI

Come avrete notato gli aspetti positivi di questo smartphone superano per numero e per impatto sull'utilizzo quotidiano quelli negativi. Sensore di impronte a parte (non riesco proprio a digerirlo), Samsung ha lavorato bene e porta sul mercato un prodotto che non ha nulla a che vedere con il Galaxy A51 di cui dovrebbe essere successore. Rispetto a quest'ultimo, infatti, migliorano moltissimi aspetti. L'autonomia, le prestazioni, la connettività, tutti elementi molto importanti e che mi hanno fatto considerare questo A51 5G più come un sostituto dell'A80.

Il prezzo di listino è 479 euro che, se consideriamo la tradizione Samsung non è nemmeno eccessivamente fuori mercato, anzi. Resta comunque un filo più alto di quello che pagherei per averlo ma diciamo che passera davvero poco prima di poterlo trovare a meno di 400 euro. La concorrenza c'è ed è abbastanza agguerrita: Galaxy A71 5G, LG Velvet, Motorola Edge e l'immancabile Xiaomi Mi 10 Lite 5G sono i principali indiziati ma forse solo quest'ultimo offre un rapporto qualità prezzo superiore, per ora.

VOTO: 8.0 (-1 PER IL LETTORE DI IMPRONTE)

Bel displayBuona autonomiaFoto e video di giornoPrestazioni all'altezzaSoftware completo e gira bene
Lettore d'impronte inutilizzabileFoto di notte leggermente sottotono e video solo 30 fps80 euro di troppo nel prezzoScivoloso e certamente non compatto
VIDEO


267

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
noncicredo
Queen At Work

A71 ha un display da 6.7" mentre A51 5G da 6.5". Quindi leggermente più grande A71. La fotocamera principale di A71 è da 64MP mentre A51 5G da 48 MP. Anche in questo caso leggermente superiore A71. Batterie identiche. Processore A71 Snapdragon 730, A51 5G Exynos 980.

Frazzngarth

Sì, un'altra vita però.

Adri949

Certo, con tutti i buoni prodotti in giro, vado a dare i soldi per qualcosa che non funziona come ci si aspetta. Mi sembra intelligentissimo

Adri949

Due cose trovo fondamentali in un telefono: lo sblocco che sia almwno decente e non mi faccia inc ogni volta, l'autonomia. Se una di queste due manca, per me il telefono non esiste

gabrimazzo

Estetica anonima, ma complessivamente un ottimo prodotto, a 100 euro di troppo...chi commenta ha capito che questo Exynos va quamto un 765 ed ha una durata batteria decente?

sailand

Mi correggo: Xiaomi mi note 10 lite in versione 128 da unieuro e mediaworld è già sceso a 299€. Sto monitorando alcuni modelli perché mia cugina ha rotto l’ennesimo smartphone e deve acquistarne un altro.
Sarei quasi tentato di dargli il mio e comprarmene uno nuovo.

gabrimazzo

765g infatti non capisco i commenti, è un ottimo device in tutto...equilibrato, solo un filo troppo caro.

ilMartiniano

Sinceramente huawei mai più (dalla generazione del p9 lite in poi sono costruiti con lo sputo). Di lg avrei considerato solo il Velvet. Xiaomi et similia li prenderei io e non li darei alla mia ragazza (anche perché c'ho provato e mi ha detto di no), banalmente se a lei gli si rompe lo schermo nel Samsung, va nel centro assistenza e in mezz'ora ha il telefono riparato.

sailand

Dimenticavo: ormai molto vicino hai 329€ si trova lo Xiaomi note 10 lite che non ha nulla di meno dell’a71 e molte cose in più fra cui aspetto e finiture decisamente premium, la solita maggior leggerezza software, lo schermo con i bordi edge (a chi piacciono). A poco più ma in discesa verso una cifra simile Xiaomi 10 lite, leggermente meno premium del note 10 lite ma con processore decisamente migliore e 5G (se lo si ha praticamente gratis male non fa pure se non lo si usa).
Infine simile al mi 10 lite ma con schermo a 120 hz anche se non amoled c’è il Realme x50 a 370€.

Ma perchè vi volete buttare per forza sui Samsung... non capisco proprio... il brand che vi attira?

waribi

Ho lavorato nella filiera della GDO, la prima che hai detto

X-Treme Deejay PC
Gabor

Io a certe cifre vorrei il massimo che la tecnologia mobile possa fare, anche se poi non lo uso tutti i giorni. Se tutti hanno almeno i 90hz e tu no, be' allora te la vai a cercare. È più una perculata al cliente avere uno scarso rapporto qualità prezzo e quindi fare pagare tanto quanto gli altri senza avere gli stessi servizi/feature, e quindi costi. La valutazione del rapporto qualità-prezzo va assolutamente rivista, troppo generosa per qualcuno

BerlusconiFica

Samsung solita storia, prende un modello di successo dell'anno precedente, lo ingrandisce, alza il prezzo e ne vende meno. Bravi.

Frazzngarth

sì questo sulla carta... poi bisogna vedere nella realtà lol

PassPar2_

Tipo quelli che mettono 12gb di ram perché non hanno altro metodo per acchiappare clienti che pompare le schede tecniche quindi tutti gli altri che hanno 6-8 gb devono beccarsi un voto basso perché si è creato un precedente di percul ata del cliente. Stesso discorso con i 90hz

Sembra anche avere una ottima efficienza energetica. Finalmente un Exynos buono, forse ho dato un'occhiata troppo veloce mosso dal pregiudizio verso gli Exynos

Anche solo per il sensore d'impronte.
Il mio commento comunque voleva essere provocatorio, visto il voto fin troppo generoso.

Se volessi fare un confronto serio, citerei il RealMe X2 Pro che costa meno (anche di listino) di questo A51 ed è di gran lunga superiore

fire_RS

Rimango dell'idea che ad oggi tutti i medio di gamma vengono massacrati dell'accoppiata Huawei nova 5t / Honor 20. Obiettivamente 5g a parte sono una spanna sopra e hanno un modulo fotografico come si deve. E anche il display LCD non è il classico LCD da cinesone economico, è molto ben tarato

l.nice

con android 10 il lettore va benissimo

l.nice

ora che arriva nei paesi di provincia...

sailand

Uno dei colori mi pare in offerta a 329 ma scade oggi. Il redmi è inferiore per certe caratteristiche (sostanzialmente no amoled) ma costa un centinaio di euro di meno e anche più. le prestazioni leggermente inferiori dello snapdragon 720G rispetto al 730G sono compensate da un software meno pesante. Stessa quantità di ram, stessa quantità di memoria di massa... Sta a te decidere se un amoled vale i 100 e passa euro in più.
Il redmi è di pochi mesi più recente ma attenzione: a 71 è fine 2019, il redmi inizio 2020 e non vorrei che per l’anno in più gli aggiornamenti si fermino un anno prima.

ilMartiniano

Fretta no, ma novembre mi sembra.un po' troppo xD però grazie del consiglio

mr.business

aspetta il black friday se non vai di fretta; molto probabilmente scenderà sotto il 300...magari un bel 279

Gabor

L'essere fanboy è già di per sé un limite cognitivo e fare lunghi viaggi con le spiegazioni è l'unico modo per farsi capire da chi a qualche limite --ma vedo che non hai capito nulla. Btw, non è che 60hz è un difetto, ma a certe cifre deve essere presente il pacchetto di extra che i competitor (?) includono. Difetto e normalità è dettata dal prezzo. Poi che si debba standardizzare le valutazioni è un altro discorso, ma di per sé, tutto è rapportato al prezzo.

Frazzngarth

in questo caso ritiro la correzione.

solitamente mi piacciono pure le forme arcaiche

Frazzngarth

migliore in che senso? migliore a tutto tondo niente, ci sono dispositivi però che fanno meglio in alcuni comparti e peggio in altri...

Frazzngarth

in questo caso ritiro la correzione.

solitamente mi piacciono pure le forme arcaiche

Frazzngarth

hanno bandito la casa che produce l'app... non ricordo come si chiama lol

il Gorilla con gli Occhiali

Consiglio l'A71 a 329€, il prezzo è buono. Ne ho preso uno pochi giorni fa (non era mio) ma l'ho pagato 369€. Lo smartphone è veramente bello in tutto, molto buone le prestazioni e le fotocamere con ben 64Mp che ti permette di scattare delle foto molto definite. Io a 329€ lo prenderei al volo.

Nebula

Ripeto il note 9 pro e' oggettivamente inferiore in tutto .. se poi vuoi risparmiare altro discorso

PassPar2_

Limiti intellettivi (e anche logorroico) li avrai te. Se 60hz sono un difetto lo devono essere in tutti i telefoni. Altrimenti non lo chiami difetto ma chiami 90hz funzione aggiunta.

Nebula

Abbiamo concetti di fluidissimo differenti allora

ilMartiniano

Da mediaworld a 329. ho visto il redmi note 9 pro ma sembra comunque prestazionalmente minore (certo si risparmia anche eh)

Dea1993

chi ha parlato di sicurezza, poi e' ovvio che qualsiasi sistema bypassa la password per accedere al dispositivo (e quindi ai dati) e' sempre una sicurezza in meno, ma non era il punto del mio discorso

sailand

Almeno hai lo snapdragon... sempre se non prendi la versione 5g.
Come rapporto prezzo/prestazioni i leader sono indiscutibilmente due: xiaomi-redmi e realme.
Poi c’è chi guarda a modelli alto di gamma dell’anno scorso che si trovano scontati, magari come rapporto prezzo/prestazioni sono pure meglio ma riceveranno aggiornamenti per un anno di meno.

sailand

Il sensore di impronte non è il sistema più sicuro comunque anche se può essere dannatamente comodo.
Lo sblocco a password è il più sicuro (a patto di non scriverla da qualche parte o usare la data di nascita) ma è indubbiamente scomodo.
Per i maniaci del controllo dovrebbero dare la possibilità di doverli usare entrambi ma sai che lagna ogni volta!

ilMartiniano

Io vorrei prendere l'a71 in offerta al mediaworld. Se no nella stessa fascia cosa c'è di probabile migliorE?

Squak9000
Dea1993

diciamo che hanno tutti dei difetti.
dietro e' brutto e in alcuni casi scomodo ma probabilmente e' il piu' preciso visto che puoi farlo grosso quanto il polpastrello, di fianco e' bello perche' non rovina l'estetica del retro, e' comodo perche' sempre accessibile, ma e' un po meno preciso che ne dietro perche' per ovvi motivi e' molto stretto.
davanti sotto al display e' comodo per la posizione, ma e' impreciso e poco veloce

sailand

Perfettamente d’accordo, il meglio è il sensore incluso nel tasto di accensione.
Invece la corsa ad avere il sensore sotto lo schermo snobbando I molto meglio funzionanti posteriori non la capirò mai.
L’iniezione lo sblocchi senza sollevarlo dal tavolino è insensata che per usarlo devi comunque sollevarlo.
È solo una questione estetica spacciata per miglioramento! Mi sta bene solo se funziona decentemente, cosa che samsung non sa fare!

sailand

Pure con il prezzo da appena presentato avrebbe vinto.
I samsung non alto di gamma costano troppo, hanno un software troppo pesante, hanno difetti non certo leggeri, i processori exynos sono peggio dei snapdragon sia come consumi che come prestazioni.
Ho avuto serie s, potrei comprare un note ma il resto sono soldi sprecati che il marchio si paga extra ma da valore aggiunto solo per esibizionisti e insicuri.

The frame

Be ci vedi veramente male ! Ancora ad oggi fluidissimo dopo quasi 5 anni...

Nebula

Quando fai rapporto qualità prezzo tra un telefono appena uscito e uno svalutato vince sempre quello che si e' svalutato

Nebula

Raramente ho visto un telefono inchiodato come quello ..

Dea1993

esatto e' proprio quello che dicevo.. su smartphone certe velocita' non le sfrutti, con il tethering, il wifi ti limita banda e probabilmente latenza, sull'usb tanto sei limitato dalla usb 2.0 che mettono nei medi gamma.
quindi a meno che la gente non scarichi centinaia di GB dal proprio smartphone che se ne fa del 5g su smartphone quando il 4g+ per scaricare e' gia ottimo se sei coperto bene?
poi chiaro ben venga l'innovazione, ma se la devi far strapagare allora non ha senso visto che forse la sfrutterai tra qualche anno e comunque per molti e' comunque inutile

Alessandro De Filippo

X me inutile prendere uno smartphone 5g..magari tra 4/5 anni...quando le reti saranno migliori e te lo tireranno dietro x 200 euro eheh

Alessandro De Filippo

Ma vi serve proprio il lettore d impronte? Io pure sul mio Samsung a50 ho il lettore d impronte..ma non lo utilizzo mai..uso altro sistema di sblocco eh..mii avete fretta di fare cosa..se il lettore d impronte è un po' lento? Mah

Paneeno

Soprattutto si vede che sono prodotti progettati a membro di segugio, leggasi c4zz0dic4ne.

5G? niente WiFi 6, quindi inusaile come hotspot.

5G? Niente USB C 3.0, quindi niente thethering USB, o meglio, inutilizzabile

Lettore di impronte marcio. Display OLED ovviamente marcio, come da tradizione Samsung, che sui medio gamma monta unità con luminosità di picco RIDICOLE (provate ad utilizzare un A40 al sole, da spaccare contro la prima colonna, assicurandosi che sia di cemento armato).

A tutto ciò aggiungi il back cover in plastica (a 600 euro, ma siamo seri?) e i video a 30 fps (nel 2020?).

Quale Motorola scegliere? Il punto sulla line up a metà 2020 | Video

Recensione Google Pixel 4a: finalmente è arrivato (o forse no)

Recensione OnePlus Nord: sotto i 400 Euro è lui il migliore

Recensione Asus Rog Phone 3: è il miglior Gaming Phone ma convince per altro