24h con Samsung Galaxy Z Flip: perché questa cerniera cambia tutto

14 Febbraio 2020 430

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Come spesso accade quando vengono presentate novità tecnologiche, l'opinione di utenti e addetti ai lavori si divide: c'è chi si dimostra da subito entusiasta e c'è chi invece mostra maggiore scetticismo o non le trova interessanti. Sentimenti che ritrovo perfettamente quando si parla di dispositivi pieghevoli. Chiunque mi abbia visto utilizzare Samsung Galaxy Z Flip nelle ultime 24 ore mi ha domandato se questo tipo di form factor sia davvero utile, se sia l'idea che davvero cambierà il mercato mobile o solo un puro esercizio di stile.

Sarei ipocrita a dare una risposta adesso, che sia per Z Flip o altri dispositivi flessibili; d'altronde soltanto il tempo ci potrà dire se davvero c'è uno spazio di espansione tale per questa nuova tipologia di prodotti e quale sarà il design più funzionale, comodo e utile allo stesso tempo. Anche internamente, in redazione, siamo divisi in questo primo approccio con i pieghevoli e la domanda ricorrente è sempre la stessa: ma non è scomodo aprire e chiudere?

SI CHIUDE A META', MA NON PER FORZA

La prima cosa che mi è piaciuta di Galaxy Z Flip è la sua natura da "vero smartphone", a differenza del Galaxy Fold, infatti, ha le sembianze di un terminale quasi comune una volta aperto il display OLED principale da 6,7 pollici. Non c'è quindi quella fase di riadattamento ad un form factor completamente diverso e Samsung cerca di farci capire subito che Z Flip si chiude, ma non per forza. La confezione di vendita infatti contiene lo smartphone dispiegato e al primo impatto non si capisce di avere davanti un "fold" piccolo.

L'idea che mi sono fatto dopo queste prime ore di utilizzo è che, nonostante l'estrema comodità di essere un pieghevole a conchiglia - e la facilità con cui si possa nascondere in una tasca - non debba necessariamente stare sempre chiuso quando non lo si utilizza. Una volta presa un po' di confidenza col device, infatti, vi verrà naturale lasciarlo aperto ed il motivo è strettamente collegato alla qualità della cerniera. La casa coreana ha fatto tesoro della precedente esperienza e creato un meccanismo migliore rispetto a quello che troviamo sull'unico prodotto analogo commercializzato da pochi giorni.

Oltre alle due posizioni che tutti diamo per scontate, aperto e chiuso, è infatti possibile esplorare numerose vie di mezzo che possono rivelarsi utili a tanti fini, su tutti l'app della fotocamera che si adatta con una particolare disposizione del layout.

73.6 x 167.3 x 7.2 mm
6.7 pollici - 2636x1080 px
117.9 x 160.9 x 7.5 mm
7.3 pollici - 2048x1536 px

Insomma, dopo qualche ora non ho avuto la necessità impellente di richiuderlo, l'ho semplicemente aperto, utilizzato e messo così in tasca, perché la percezione di solidità dello smartphone me lo permette. Precisiamo: il vetro dovrebbe garantire una maggiore protezione contro i graffi rispetto alla plastica, ma solo l'utilizzo reale ci potrà fornire una prova della cosa.

Poggiandolo invece sul mio comodino o a cena sul tavolo, l'ho richiuso perché istintivamente voglio che occupi meno spazio possibile e questa libertà mi entusiasma. Ecco, libertà, la parola giusta che dovremo tenere a mente quando si parlerà di un pieghevole, la loro flessibilità apre a più opzioni di utilizzo del normale e noi dovremo essere bravi ad interpretarle senza troppi preconcetti.

La cerniera resta comunque uno dei punti forti, la possibilità di gestire tutte le inclinazioni da 90 a 180 gradi apre ad un tipo d'interazione simile a quello dei notebook, quindi inclinazione a scelta per la lettura o altre operazioni una volta appoggiato sul piano. Peccato solo che la base in vetro glossy "scivoli" un po', forse con una cover si potrà avere più stabilità sulle superfici, vi consiglio di guardare il video per qualche esempio pratico.

COSTRUZIONE DA 10 E LODE

Quando sei leader del mercato hai una doppia responsabilità: devi continuare a fare meglio di tutti e non puoi permetterti di sbagliare. Tutti sappiamo che Samsung, come forse pochi altri, riesce a garantire una tale cura per i dettagli nella costruzione e assemblaggio degli smartphone, ma anche loro sbagliano e hanno sbagliato in passato. Passaggi certamente dolorosi per l'azienda da cui certamente hanno imparato, così da realizzare una seconda generazione più concreta.

Ecco il Galaxy Z Flip ha l'aria di uno pieghevole già maturo, talmente solido e ben costruito che non si ha alcuna remora nel giocare con la cerniera. I punti critici sono stati protetti bene, benissimo, il know-how accumulato sul Galaxy Fold qui si vede e la simmetria è quasi perfetta: dai 167,3 mm misurati aperto si passa ai soli 87,4 mm da chiuso, e spessore che passa da un minimo di 6,9 mm ad un massimo di 15,4 mm.

Ciliegina sulla torta il vetro flessibile che Samsung chiama Ultra Thin Glass: si sente la differenza al tatto rispetto alla plastica, ovviamente, il feeling è quindi molto più naturale e simile a quello a cui siamo abituati su smartphone tradizionali. La cosa che poi mi ha sorpreso, al netto dei materiali premium, cerniera e piattaforma hardware da top di gamma è il peso, perché racchiudere tutto questo in soli 183g è stato prodigioso.

La piega c'è e si sente, facciamocene una ragione! Oltre alla psicosi da contagio al MWC 2020 di Barcellona c'è anche quella della piega; la mia è ovviamente una battuta per esorcizzare questa ricerca della giusta angolazione e luce per palesare o meno alla vista e tatto questa discontinuità su display. Non so come Samsung sia riuscita ad inserire un vetro che si piega, ma nel punto di flessione si sente questo passaggio e la cosa non mi crea alcun tipo di problema, come del resto già detto anche per altri pieghevoli. Credo sia una di quelle preoccupazioni "inutili", passatemi il termine forte, che si creano online prima ancora di averlo potuto provare direttamente con mano.

C'è, non ci farete caso, ci sono cose molto più importanti ed interessanti.

COSA NON MI CONVINCE

Il nostro lavoro è di guardare tutto con occhio critico e cercare le "falle", ma su Z Flip ammetto che non sarà semplice, seppur una cosa mi è abbastanza ovvia: il display esterno è quasi inutile. La libertà di poter tenere aperto o chiuso lo smartphone non deve diventare limitante, soprattutto se ci si rende presto conto che avendolo chiuso si controlla ben poco; il pannellino touch da 1,06 pollici basta solo per orario, livello di carica e un paio di swype che mostrano le eventuali notifiche.

Peccato che scorrerle sia davvero difficile, manca lo spazio fisico per goderne ed evitarci il movimento di apertura che offre l'accesso a tutto. Se dovessi pensare ad un Galaxy Z Flip "perfetto" allora avrebbe un display esterno ben più grande, magari anche un e-Ink in bianco e nero se il problema sono i consumi (ma temo che il limite sia stato anche fisico, mancando proprio lo spazio).

Il lettore d'impronte è di quelli che mi piacciono, posto lateralmente come su Galaxy S10e, cliccabile e preciso come di consueto, non sbaglia un colpo. Ma trovarlo non è semplicissimo, è molto a filo e spesso "gioco" con il pollice per capire dove si trovi, anche perché vicino c'è la cerniera che mi trae in inganno, sarebbe stato meglio renderlo più riconoscibile.

Il compromesso estetico di questo design così avveniristico sono le cornici, certamente pronunciate se si mettono a confronto con quelle minime dei nuovi Galaxy S20 presentati l'11 febbraio, ma è un limite che capisco certamente e su cui bisogna necessariamente chiudere un occhio. Tuttavia, essendo leggermente a rilievo rispetto al pannello, non facilita affatto i gesti a schermo (il dito trova un piccolo gradino), un dettaglio visto che tanti usano e continuano ad utilizzare i classici pulsanti di navigazione.

UN'IDEA CHE SI EVOLVE

Tanta carne al fuoco e poco tempo per esaurire le mie e le nostre curiosità, non vi ho infatti parlato dell'ottimo display Dynamic AMOLED che è uno dei protagonisti indiscussi, oltre a piegarsi sembra mostrare subito le sue qualità. Ci sarà poi tempo e modo per esplorare il comparto multimediale: le due fotocamere posteriori che ripercorrono molto da vicino la configurazione già vista sia sui Galaxy S10 che sui Galaxy S20 ma senza la "tele". Peccato invece che l'audio sia mono, la capsula non viene infatti sfruttata come sui GS10/20.

La potenza poi non manca e sarà oggetto di discussione, al di là del fatto che possiamo considerarlo un top di gamma a tutti gli effetti, voglio mettere l'accento sull'utilizzo del fantastico chip Snapdragon 855+ che tanto abbiamo bramato per la nuova famiglia Galaxy. Il SoC ha tante qualità sotto diversi profili, ma è anche una certezza nei consumi che lascia ben sperare vista la batteria (doppia) da 3.300 mAh che, in questa prima giornata, di certo non mi ha deluso.

L'ultima buona notizia sta nella conferma della connettività, quindi slot per la nano SIM e possibilità di sfruttare, anche contemporaneamente, una eSIM (qui la nostra prova). Appuntamento quindi rinviato ai prossimi giorni per approfondimenti, live batteria e recensione completa!

VIDEO

Top gamma con batteria infinita e display super? Asus ROG Phone 2 è in offerta oggi su a 484 euro.

430

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
TheAlabek

Vedo hai capito

michi17

Anvedi che pezzo grosso

TheAlabek

L'ho fatto nei ritagli di tempo

michi17

5 giorni c'hai messo per pensare a una risposta da prima elementare?

Kevin Gatto

Ma che senso hanno questi smartphone pieghevoli? Sembra essere tornati negli anni 2000...

TheAlabek

Sempre inferiore a quello che lo precede

Ita physics

Guarda il secondo video in cui lo smonta. Sotto la plastica c'è veramente vetro. Uno strato ultra sottile di cui non se ne capisce l'utilità

Andrea M.

è stirabile con amido?

Andrea M.

se non senti "toc!" non sei soddisfatto. Il problema è che prima o poi sentirai "crack!".

OnlyKekko

Quanta piega c'è e si vede lo sapremo solo quando lo potremo provare con mano. Dai video difficilmente si potrà capire completamente il feeling e quanto si noti la piega. Soprattutto non si sa quanto nel tempo questa tenderà a diventare più appariscente.

KiTo

Nel frattempo un utente del razr dopo una settimana d'uso ha già lo schermo rotto, ottimo direi.

Salvatore

ahahahhaahahahahaha che mer**

Minion

Hai centrato il punto.

Kamgusta

Bravo bro

Sandro Pignatti

Ho visto, e cosa dovrebbe significare visto che, ripeto, esce a fine anno?

maxforum

Vetro un paio di p

michi17

Il tuo commento è un ottimo esempio

LordRed

Il razr ha un raggio di piegatura molto più grande, per questo la piega non si nota

trucido

Si può chiudere con forza come si fa con i classici cell a conchiglia?

Tizio

Guarda la presentazione. È ovunque.

KiTo

non è vetro, da soltanto una sensazione simile al tatto, ma si rompe tale e quale al modello di motorola.

Vincenzo

Anche se spesso 1.5 ti entra in tasca, ad alcuni un note 10+ ad esempio non entra... L'ideale per me sarebbe la dimensione giusta da chiuso, uno schermo per fare il minimo, modifiche, cancellare/leggere mail, WhatsApp ecc ecc e poi per cose più 'importanti' aprirlo...

KiTo

tranquillo che è apertissimo, guardati un po' di video vedrai che ci sono tre pieghe belle evidenti, non si notano solo in determinate condizioni di luce.

Vincenzo

Questo non mi sembra completamente aperto, quel poco che non 'stende' del tutto il pannello,nella mia foto è proprio perfetto

KiTo

Le pieghe ci sono e sono anche peggiori che sul Samsung https://uploads.disquscdn.c...

Vincenzo

ho visto appositamente un video ma la 'piega'\fosso del Samsung non ce l'ha, è veramente inesistente diciamo https://uploads.disquscdn.c...

Sandro Pignatti

E' un'agenda elettronica molto performante. Ma quale crash? Esce a fine anno. Stai parlando del nulla.

KiTo

E finalmente il canale jerryrigeverything ha mostrato che lo schermo non è ricoperto da vetro ma è sempre plastica, e si graffia con le unghie e si buca facilmente, distruggendolo.

KiTo

anche il razr ha la piega in centro.

BWD87
BWD87

Parole sante! Cambia la forma ma non l'ingombro!

Carlo Di Giuseppe

Ridicolo, costoso, inutile! Ancora più ridicolo sono gli articoli dei blog di settore, che nonostante sia palese la sua inutilità, cercano in tutti i modi di convincerci del contrario ... Diciamo cheè pubblicità no ?

Vincenzo

ma sbaglio o il razr non ha il segno della piega al centro? non ho visto video del razr perché alla fine non mi interessa ma è perché il Samsung può restare piegato? come mostrato nel video? o è proprio un 'difetto' del Samsung?

Rick 45

Aspetto l'aggiornamento con uno schermo decente da chiuso. Cosi lo devo usare sempre da aperto e quindi si perde uno dei suoi scopi principali. Peccato! bellissimo comunque

Rick 45

Sarà il pieghevole perfetto... peccato che la concorrenza sarà già passata allo step tecnologico successivo (come sempre)... ma tranquillo ! ...sarà il miglior foldable di sempre !!!

(E ci credo , arrivano sempre dopo 3 anni)

Scoiattolazzo

Chiedo per un amico, da chiuso entra nelle mutande?

marco

Aspetto il razr con il display dello z flip

LoseYourself

Ce ne sono a bizzeffe di telefoni che ti fanno una settimana con una carica. Gli smartphone semplicemente non possono, va oltre i limiti fisici la cosa.

gioboni

Per come la vedo io il senso di uno smartphone come questo o il RAZR sarebbe quolli di farlo stare in tasca più comodamente di un "padellone" senza rinunciare alla diagonale, peccato che un quadrato spesso 1,5cm sia scomodo tanto quanto un rettangolo da 6": tra i due mi tengo quello più economico e solido.
Vediamo in futuro come evolveranno.

TomTorino

Grande Gabriele, mi è sempre sembrato un ragazzo sveglio e il fatto che abbia concluso che è più comodo tenerlo aperto mi fa pensare che lo sia per davvero.
Poterlo chiudere costerà circa 1000 euro , non farlo rovinerà il delicato schermo con righe e piccoli colpi.

Stefano Bortoletto

Con 900 euro ti porti a casa un S20 "base" che con quasi la metà del prezzo ti fa fare le stesse cose meglio(hardware migliore sotto tutti i punti di vista) ed é contenuto negli ingombri, ora come ora questa categoria di dispositivi non serve a nulla

Mauro Morichetta

Non riesco a capacitarmi di come sia possibile porsi la domanda se sia lecito o meno usare il Galaxy Flip come se fosse un telefono candybar, quale essere umano dotato di un quoziente intellettivo superiore a 90 che gli permette di mantenersi un lavoro per acquistare un telefono del genere, decida di investire 1600 euro per un pieghevole e lo usa tenendolo in tasca da aperto. Vi domando ma davvero qualcuno di voi ha ipotizzato una cosa del genere, dite la verità lo avete fatto solo per accendere i commenti altrimenti non ha spiegazione un ragionamento del genere. In ultimo chiedo scusa se sembro aggressivo, non è quello che voglio trasmettere ma ce la mettete tutta per farmi parlare anche quando vorrei tacere.

max76

Ovviamente "made in Usa" eh

Francesco R. Berardocco

La volete smettere di fare battute sulla "psicosi" del corona virus...state svilendo e dando quasi un senso comico a questa tragedia...state facendo mala informazione con tutti i bambini e idioti funzionali che vi seguono, dovreste fare più attenzione a quello che dite.

il Gorilla con gli Occhiali

Bellissimi questi nuovi flip phone, il Galaxy Z poi ha una marcia in più!

Kamgusta

Io me li ricordo gli smartphone piccoli, me ne sono pure comprato io pensato l'avrei usato a bestia.
Risultato: non ho mai usato tale cellulare.
I cellulari piccoli si sono estinti (non esistono più, prova a cercarne uno, non lo trovi).
A parte i 3 youtuber e il riccazzo della Brianza questi cellulari non se li filerà nessuno e cadranno nel dimenticatoio in un paio di anni.

Kamgusta

Nella sua immaginazione ne ha già 3 sul comodino

Kamgusta

E' un vetro sottilissimo e fragile come pochi. Più resistente della plasticaccia usata prima, ma meno del classico gorilla glass degli smartphone (hai mai visto un "vetro" rigarsi con un unghia?)

Kamgusta

D'altronde cosa vuoi che scrivessero? E' dura trovarci un senso, non ce l'ha fatto neppure chi è pagato per farlo...

Kamgusta

Se lo vendessero a 700 euro te lo compreresti? Io no.

Samsung Galaxy S20 Ultra (5.000mAh): live batteria concluso alle 21

Recensione Samsung Galaxy Z Flip, il futuro ha questa (doppia) faccia

24H con Samsung Galaxy S20 Ultra: e il gioco si fa serio

Recensione Samsung Galaxy S10 Lite: bene lo Snapdragon ma si poteva fare di più