Recensione Realme X2 Pro: hardware top ma software e fotocamera da migliorare

03 Gennaio 2020 446

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Dopo un veloce annuncio a livello europeo, Realme X2 Pro arriva ufficialmente anche sul territorio italiano e, con un prezzo di listino molto competitivo, si prepara a fare la guerra a top di gamma più economici. L’azienda cinese sta riscuotendo molto successo sul mercato indiano e con questo suo ultimo smartphone cerca di farsi spazio in una fascia di mercato popolata da molti dispositivi.

Sebbene il prezzo di lancio non sia altissimo, nelle sue specifiche tecniche troviamo pochi compromessi e questo dispositivo fa della pura potenza hardware il suo punto di forza. In questa recensione però non ci siamo voluti fermare alle impressioni della prima settimana ma ci siamo invece concentrati anche sull’esperienza d’uso del suo software dopo un mese di utilizzo.

IL DESIGN NON STUPISCE MA IL DISPLAY SI

Sebbene sia piuttosto gradevole alla vista, il design del Realme X2 Pro non stupisce particolarmente. La costruzione è classica, con frame laterale in alluminio vetro posteriore colorato e reparto fotografico posto centralmente con una forma a semaforo quadruplo. C’è però da segnalare che è molto resistente perché durante il periodo di prova è sempre stato tenuto senza pellicole o cover e non ha subito alcun graffio. Personalmente trovo che il logo del brand decentrato sul retro sia poco elegante: non da la sensazione di una estetica curata, ma sembra posto sul retro solo per ricordare il nome del marchio.

Anche sulla parte frontale non troviamo elementi distintivi ma, con un display allungato e notch a goccia, ricorda il design di tanti altri smartphone. Quando però accendiamo lo schermo veniamo catturati dalla sua bellezza. Si tratta infatti di un ottimo pannello SuperAmoled da 6,5 pollici Full HD Plus e refresh rate di 90Hz. Questo da una incredibile sensazione di fluidità e reattività. Le animazioni appaiono veloci, prive di lag e tanto piacevoli alla vista. Grazie a questa elevata frequenza di aggiornamento lo smartphone sembra inoltre più veloce del normale e difficilmente si riesce a tornare indietro ai più tradizionali display a 60Hz.

Oltre a questa particolare caratteristica il pannello utilizzato è di ottima qualità con una buona riproduzione dei colori, neri profondissimi tipici degli OLED e, grazie alla funzionalità software di protezione occhi, non stanca la vista anche dopo un uso prolungato. Ho apprezzato inoltre il fatto che la luminosità minima sia particolarmente bassa e quindi non crea fastidiosi problemi quando si usa lo smartphone la notte o in stanze buie.

La presenza di un pannello amoled si è potuto utilizzare un sensore per il riconoscimento dell'impronta sotto al display. Il sensore ottico legge il nostro dito in una frazione di secondo e non sbaglia mai un colpo.

HARDWARE DA TOP DI GAMMA

La fluidità e velocità dello smartphone non è data solo da una sensazione ottica fornita dal display, ma anche dalla ottima componentistica hardware nascosta sotto la scocca. Il SoC scelto è il top di gamma Qualcomm che ci ha accompagnato per gran parte del 2019: lo Snapdragon 855 Plus. La GPU Adreno 640 ci offre una esperienza di gaming molto appagante, senza lag o rallentamenti in qualsiasi scenario. Anche con gli ultimi titoli più impegnativi non si riscontrano problemi. La memoria RAM varia in base al taglio di storage scelto. Sono difatti disponibili 3 varianti (tutte non espandibili):

  • 6 GB RAM – 64 GB memoria interna UFS 2.1
  • 8 GB RAM – 128 GB memoria interna UFS 3.0
  • 12 GB RAM – 256 GB memoria interna UFS 3.0

La batteria è un altro elemento che mi ha fatto apprezzare tanto il Realme X2 Pro. Con 4000 mAh di capacità sono riuscito a concludere tutte le giornate lavorative arrivando sera inoltrata (23:30 circa) con ancora il 15/20% di autonomia residua. Sebbene questi dati siano piuttosto standard, la cosa che più mi ha entusiasmato è la sua tipologia di ricarica. Grazie al caricatore incluso in confezione da 50 W si riesce a portare lo smartphone al 50% in 15 minuti e al 100% in 40 min. La porta di ricarica e trasferimento dati è in formato Type C.

Questo fattore cambia totalmente il modo di utilizzare lo smartphone perché non saremo più costretti a tenerlo collegato per ore alla corrente durante la notte. La mattina basteranno un paio di minuti, mentre ci si prepara o si fa colazione, per avere il telefono pronto ad affrontare la giornata. Se per caso durante il giorno ci troveremo in difficoltà, con altri 10/15 minuti torneremo al massimo. La ricarica ultra rapida è una comodità da molti sottovalutata ma che semplifica l’uso dei dispositivi elettronici.


​Specifiche Tecniche

  • Display Fluid AMOLED da 6,5" con risoluzione FHD+ (2400x1080 pixel) in rapporto 20:9, refresh rate a 90Hz e supporto HDR10+
  • SoC Octa-Core Qualcomm Snapdragon 855 Plus (1 x Kryo 485 at 2.96GHz + 3 x Kryo 485 at 2.42GHz + 4 x Kryo 385) con processo produttivo a 7nm
  • GPU Adreno 640
  • 6/8/12GB di memoria RAM LPDDR4X
  • 64/128/256GB di storage interno (UFS 3.0)
  • Sistema operativo Android 9.0 (Pie) con personalizzazione software ColorOS
  • Quadrupla fotocamera posteriore da 64+13+8+2MP (principale Samsung GW1 f/1.8 + Telephoto f/2.5 con zoom ibrido da 20x + ultra grandangolare f/2.2 + profondità f/2.4)
  • Singola fotocamera anteriore da 16MP (Sony IMX471 f/2.0)
  • Sensore impronte digitali integrato sotto al display
  • Jack audio da 3.5mm e audio stereo Dolby Atmos
  • Connettività: 4G VoLTE, WiFi 802.11 ac (2.4GHz + 5GHz) 2×2 MIMO, Bluetooth 5, GPS, GLONASS, USB Type-C
  • Dimensioni: 161×75,7×8,7mm
  • Peso: 199g
  • Batteria: 4.000mAh con ricarica rapida SuperVOOC a 50W
COLOR OS E FUTURI AGGIORNAMENTI

Veniamo ora a uno dei punti più deboli: il software. La Color OS 6 è un’interfaccia realizzata da OPPO basata sul sistema operativo Android. Sull’X2 Pro è stata personalizzata da Realme, ma i pro e i contro rimangono uguali al sistema originario. La grafica è quindi molto lontana dai gusti del nostro mercato, con le icone molto colorate e poco minimali. La nuova Color OS 7, annunciata qualche settimana fa, dovrebbe migliorare la situazione e rendere il sistema più elegante ma su questo smartphone arriverà in via ufficiale solo verso la marzo.

Per ovviare al problema “estetico” ho preferito utilizzare un launcher di terze parti: Nova Launcher. Grazie a questo l’X2 Pro riacquista vita e con un pacchetto di icone simil stock lo smartphone appare più pulito e gradevole.

L’unico problema non risolvibile è legato al fatto che il sistema è fermo ancora ad Android 9.0 con patch di sicurezza al mese di novembre. Per uno smartphone uscito a fine 2019 questo non è accettabile e per ricevere Android 10 dovremo aspettare, anche qui, ancora qualche mese.


BISOGNA ANCORA LAVORARE SULLE FOTO

Per avere un prezzo così competitivo Realme è dovuta scendere a compromessi e in questo X2 Pro sono stati fatti sul reparto fotografico. Posteriormente troviamo 4 sensori con il principale da 64 MP non stabilizzato otticamente, un secondario Tele con zoom 2x, una lente ultra grandangolare e infine vi è il quarto sensore da 2 MP usato solo per rilevare la profondità di campo negli scatti con effetto ritratto.

Le foto prodotte con tanta luce naturale durante il giorno sono buone, ma appena questa cala leggermente si incontrano un po’ di problemi. Questi ovviamente sono creati dalla mancanza di stabilizzazione hardware su sensore, ma grazie alla modalità notturna si riesce a mettere una pezza e creare foto discrete. Anche per i video troviamo lo stesso problema: hanno una buona qualità in 4K a 60 frame per secondo ma sono poco stabilizzati. Per sfruttare una stabilizzazione elettronica bisogna scendere al Full HD 1080p.


CONNETTIVITÀ E AUDIO

Dal punto di vista telefonico puro, quello fatto da numerose chiamate, recezione e navigazione tramite rete dati, non ho avuto alcun problema. Ho testato l’X2 Pro anche con due schede sim contemporaneamente e lui si è comportato egregiamente. Per le restanti connessioni è piuttosto completo con Wi-Fi Dual Band, Bluetooth 5.0 e il GPS funziona bene senza problemi di orientamento durante la navigazione con Google Maps. C’è inoltre l’NFC per i pagamenti contactless con Google Pay. A tal proposito è testato anche i pagamenti con le carte Intesa da poco disponibili su questa piattaforma.

Anche sul reparto audio non ci possiamo lamentare. Con due speaker stereo potenti e ricchi di bassi si può godere di una buona esperienza sonora, ma grazie al jack audio 3,5 mm possiamo collegare anche le cuffie con filo o cavi AUX senza problemi.

CONCLUSIONI E PREZZI

Realme X2 Pro è stato lanciato dapprima a livello europeo e solo successivamente anche in Italia in via ufficiale. Sebbene lo smartphone sia il medesimo i prezzi cambiano se si acquista lo smartphone dal portale web EU e ITA.

  • Prezzi EU: 6/64 GB a 399 € - 8/128 GB a 449 € – 12/256 GB a 499 €.
  • Prezzi ITA: 6/64 GB a 449 € - 8/128 GB a 499 € – 12/256 GB a 549 €.

Tutti i prezzi sono quindi rincarati di 50 euro ma nonostante questo rimangono molto competitivi rispetto alla concorrenza e in questo 2020 si appresta a diventare uno dei migliori smartphone di fascia media ma con hardware da top. Per fortuna è possibile acquistare su Amazon la variante europea al prezzo più basso.

Nota: Attualmente è possibile usufruire di un ulteriore sconto di 45 euro con il codice MDP5BDXR

Pro e Contro:

Display 90 HzVelocità di ricaricaSempre veloce e fluidoSpeaker stereo e Jack Audio 3.5
Foto non eccellentiMemoria non espandibileColor OS troppo orientale e fermo ad Android 9

Voto: 8,3

VIDEO

Realme X2 Pro è disponibile su a 405 euro.
(aggiornamento del 17 gennaio 2020, ore 11:00)

446

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Daniele

Preso! 8/128 a 369 euro... In settimana mi arriva. Non vedo l ora.

Emanuele Mazzarella

Raga com’è la fotocamera rispetto ad un iPhone X?

io non ho mai preso in considerazione nemmeno l'alternativa, in quanto il loro scopo non era certo vendere così che avrebbe portato ad un guadagno limitato. Loro dovevano incassare creando un circolo vizioso di gente che portava altra gente e infatti com'è andata a finire? Spariti loro, spariti i soldi di chi ha pagato la quota e spariti i soldi di chi ha versato la differenza.

Desmond Hume

c'era la scappatoia di poter portare a termine l'acquisto pagando il prezzo pieno (maggiorato rispetto a qualsiasi sito online esistente sulla faccia della terra) ma chi lo promuoveva erano anche quei gestori di liste che utilizzavano gli iscritti per farsi i caxxi loro. Un sistema marcio e in malafede.

anche sul blog qualcuno giustificava il loro fine dichiarando che fosse tutto lecito

Desmond Hume

male, molto male. Se hai a disposizione gli strumenti usali.

Giu P

Ed hai ragione , ho semplicemente pagato con la ricaricabile , ormai è andata così

f*boy

solo apple e samsung giusto?

f*boy

su altre recensioni che ho letto dicono che le cam sono al top, qui no..non capisco...

Desmond Hume

senza paypal non bisogna acquistare a prescindere da sta gentaglia.

Desmond Hume

molti chi? solo i dementi o gli yuotuber markettari

Desmond Hume

potevi usare paypal sugli stocktristi... facevi il reclamo e avevi indietro i tuoi soldi...

Desmond Hume

di mister chuck bisogna attendere i pareri quando se ne libera, tutto viene ridimensionato :D

Mister chuck revenge
Radon-zr

Ahahahahahahahah vabbè sei il top

Mister chuck revenge
MatitaNera

Con la differenza che le sue lo sono e le mie no.

Felk

Spendi 1200€ per un iPhone, da bravo polletto... Su su

Radon-zr

La combriccola dei cinesi qua sotto. Si parla di realme, di colorOS, dei super bbestbbbuy ciaomi e la ciarpaMIUI.
Si chiacchiere del più e del meno, bentornato Sam Griner, etc etc.
Davvero tutto molto bello.

Ma Ricky Gervais?

Radon-zr

Ti stava trollando allegramente. Tipo le cacate che scrivi te sotto ogni commento. Lui lo fa solo in modo differente

Radon-zr

Passi da un cinese all'altro che è un piassere
Eh farai sicuramente un salto enorme, Op Op Gadget gambe

Radon-zr
Radon-zr

Esattamente

Radon-zr

Stai parlando di due cinesi ridicoli lato software, siamo lì

Radon-zr

Cosa c'entra 7t? è il 7 pro ad avere feedback aptico. Questo ha la vibrazione migliore di 7t.

Mr. G

Xiaomi metteva lo stabilizzatore ottico. Poi ha iniziato a fare paccottiglia pure lei e io ho smesso di raccomandarli

FromThisAngleYouSuck

"Di certo non sta paccottiglia che nessuno si filerà tra 6 mesi" qualcuno lo diceva anche di Xiaomi... -_-

Ciro

Parli come un libro stracciato e vuoi parlare ? Poveraccio e frustrato sarai te. Ti compro dalla testa ai piedi

Unit-01

Infatti mi riferivo al Mi 10 genio, che molto probabilmente, invece ,avra l'ois. Patetico sei te e la tua disinformazione da poveraccio frustrato quale sei.

Ogni volta tocca mettere in pausa e chiudere il messaggio vocale dallo lock screen, oppure provare più volte ad accedere tramite accensione/spegnimento del display ...e killare whatsapp. Assurdità. Sul Mix 2S amplificato dai sensori in basso...

FedFer

Sul fatto che qualsiasi macchinetta fotografica scatti meglio di qualsiasi telefono non penso ci fosse dubbio.

Marco

Madonna il bug dei vocali mi fa impazzire....lo fanno tutti sembra quasi voluto.

Andredory
Nico Ds

Per tutti quelli che dicono che senza OIS non si vive, ho fatto un po' di istantanee in queste feste in interno, di notte con una mirrorless m4/3 uscita da più di tre anni, non stabilizzata con un'ottica fissa non stabilizzata (ne ho diverse, mi sono portato solo il tele corto ché non avevo voglia) e poi le ho fatte vedere a gente che aveva telefoni che costavano dal doppio al quintuplo del mio corpo macchina + lente, che avevano "megapixel" sempre superiori, in un caso anche del triplo, del mio sensore. Sapete il risultato? Gli altri quando hanno fatto il confronto con i loro LG serie G, Samsung Note, Xiaomi, iPhone non potevano credere alla differenza.E sia chiaro che sto parlando di foto che anche uno smartphone potrebbe fare, se passiamo a tipi di foto che uno smartphone non può proprio fare (montando un tele da 400mm equivalenti stabilizzato oppure un fisheye) buonanotte proprio.
Il black friday (o cyber monday, non ricordo) è passata la Panasonic Lumix GX80 con il 12-32 in kit a 320 Euro su Amazon e un sacco di lenti in promozione da metterci su, alcune nuove scontatissime e altre usato come nuovo su warehouse (ne ho prese io due, pagate la metà del nuovo perché una ha garanzia francese, l'altra tedesca, ma sono arrivate nuove sigillate, neanche la scatola era rovinata esteticamente!), se volete fare foto con qualcosa di compato hai voglia a iniziare spendendo anche meno di un realme, il telefono tenetelo per instagram e facebook, se volete fare foto usate una macchina fotografica. Tipo, oggi c'è in offerta la Sony Alpha 7 a mi pare 539 Euro, capisco che non è stabilizzata, ma lì con adattatori da due soldi ci puoi montare anche lenti vintage fisse che a 50 Euro ti danno una qualità che te la scordi proprio col telefono, sto parlando di una full frame, tanto per capirci, un sensore che è tipo 10 volte più grande di quello dei top di gamma, ha dieci volte meno rumore e dieci volte meno profondità campo (reale, non parlo di computazionale)...

Non capisco le persone che problemi abbiano con le notifiche su MIUI (uso Mi Mix 2S ora).
Mai avuti problemi (ma nemmeno negli anni scorsi con altri Xiaomi) software stock + root per a-d-a-way, fine.

Qua forse le persone non sanno cos'hanno fra le mani e come gestire le App nel sistema MIUI.

Nico Ds

Dubito che una versione 7 sia già stabile e pienamente funzionante, specialmente su un dispositivo così di nicchia, ci sono tanti che sono ancora alle beta con la 6...

Ciro

Snapdragon 855+ migliore di 855 seppur di poco.
Camere entrambe senza ois ma realme ha un sensore migliore, display 90, audio stereo....x2 pro tutta la vita, benché mi9 con miui 11 sia ottimo

Ciro

Miui 11 bellissima, gira bene anche su un 625. Negli anni è stata affinata e curata molto.

Fotocamera x2 pro ni.
Bene di giorno, di sera non un riferimento causa mancanza ois, ma nel complesso per quello che offe e per quello che costa assolutamente best buy

Mr.R0307

Sono troppo vecchio per discutere con i troll

Andredory

Non scalda perché se non ricordo male ha un sistema che fa scaldare l'alimentatore e non io telefono. Per il problema della durata della batteria nel tempo perché non possono far scegliere al cliente quanto farla durare e non decidere loro? Basta un semplice sistema software come Samsung che ti dà la possibilità di disattivare la ricarica veloce. E magari una batteria certificata Qnovo con celle non ad alta densità non sarebbe male. E la ricarica intelligente pianificata come i Sony e gli Asus. Tutte cosucce che ti fanno durare la batteria decentemente per almeno 2 anni anziché uno.

Marco Mela

Chi a il cervello vuoto come te a bisogno di farsi vedere da un medico perché non sai ne anche che scrivi e quindi vai da un bravo psichiatra e troverai la soluzione a i tuoi problemi che ne ai tanti

Andredory

Top di gamma con un software imbarazzante ed un comparto fotografico così e così? Top di gamma nel senso che è il miglior prodotto dell'azienda, ma in altri sensi non è assolutamente un top di gamma.

Andredory

Ma era questo modello di Real Me che avrà Android 10 a metà 2020? Sempre peggio di Xiaomi...

Ciro

Ma perché non taci e vai a dormire che fai più bella figura?! Mi 9 non ha stabilizzazione ottica, quindi mi10 non avrà ois COME mi9 (non ce l'ha).
Oltretutto il tuo dislike.
Pat.etico

Mr.R0307

Se la pensi così ti consglio di tornare al telefono a gettoni.. quello era veramente sicuro

Edoardo Motta

Non siamo più nel 2003, negli smartphone moderni sono presenti troppi dati sensibili per essere “leggeri” sulla sicurezza. Se tra qualche mese verrà abbandonato, varrà 0€ come tutti i telefoni dal supporto scarso/inesistente.

The frame

Tu non stai bene , in prima elementare scriviamo meglio di te . Saluti

Marco Mela

Aspetto che ci torni prima te cosi diventi più furbo perché adesso ai il cervello vuoto

The frame
Flagship

Ne dubito dato che non sono italiano

Tre settimane con Huawei Mate 30 Pro: il punto su foto e autonomia

OnePlus Concept One, fotocamere invisibili grazie al vetro elettrocromico | Anteprima

L'identikit degli smartphone TOP di gamma 2020: più cari, più grandi, 20:9 e 5G | Video

Motorola Razr 2019: un tuffo nel passato e uno sguardo al futuro | Anteprima Video