I 5 smartphone più venduti su Amazon sono i migliori? Ecco le alternative | Video

28 Novembre 2019 169

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Passiamo tutto l'anno a parlare di smartphone, delle nuove uscite e delle soluzioni tecnologiche che pian piano li rendono sempre più efficienti, ma l'offerta è così ampia che non risulta facile rispondere alla classica domanda: cosa compro? Al di là delle nostre idee e consigli c'è chi offre una chiara indicazione sulle preferenze degli acquirenti, sto parlando dell'onnipresente Amazon con la sua pagina "Best Seller".

Gli smartphone più venduti sulla principale piattaforma di e-commerce rispecchiano da vicino anche le stime ufficiali delle società di ricerca che tengono traccia di questo mercato, un conteggio basato sul numero di unità commercializzate. In questa occasione ci siamo quindi chiesti se le posizioni occupate in classifica (aggiornate al 27.11) siano effettivamente meritate o esistono delle alternative più valide. Eccole in sequenza partendo dalla prima piazza.

#1 REDMI NOTE 8

Incredibile ma vero, il primo di tutti non è mai arrivato ufficialmente in Italia e, probabilmente, non arriverà mai. Il motivo è molto semplice: dalle nostre parti ha debuttato il fratello gemello Redmi Note 8T, variante che aggiunge l'apprezzato chip NFC e abilita i pagamenti contactless e le altre funzioni connesse. Tra i due non sembrano esserci altre differenze se non di prezzo:

  • SoC Snapdragon 665
  • Memoria: 3/32GB e 4/64GB
  • Display Full HD+ LCD da 6,3 pollici
  • Quad camera posteriore
  • Batteria da 4.000 mAh

Dovendo scegliere tra i due, quindi, sarebbe più opportuno spendere qualche decina di euro in più e puntare sul Redmi Note 8T, finalmente disponibile su Amazon nella sua versione italiana (non d'importazione).

#2 SAMSUNG GALAXY M20

Con una mossa a sorpresa è arrivato diversi mesi fa il Galaxy M20, commercializzato da Samsung solo ed esclusivamente su Amazon e in diretta concorrenza nella fascia più critica che sta (adesso) poco sotto i 200 euro. Si tratta certamente di uno smartphone concreto che non va molto per il sottile; il design non è infatti particolarmente ricercato, anzi, è semplice e con una scocca in plastica che nel retro lascia solo spazio al modulo della dual-cam e al lettore d'impronte.

Ad impressionare è di certo l'autonomia con la sua batteria da ben 5.000 mAh, capace di spingerci fino ai due giorni di utilizzo senza troppe difficoltà, grazie anche ad un SoC poco energivoro come l'Exynos 7904. Peccato che quest'ultimo non sia il meglio per la categoria, dove le alternative certo non mancano.

Una su tutte è rappresentata dall'Asus Zenfone Max Pro M2, un altro battery-phone con unità da 5.000mAh e quasi due giorni di autonomia che conta su due altri punti forti: Snapdragon 660 con 6GB di RAM e un sistema Zen UI aggiornato ad Android 9 Pie simil stock. L'ambiente software è praticamente speculare a quello visto sul top di gamma Zenfone 6, ben ottimizzato, leggero e scattante. Unica pecca la porta microUSB, oltre ad essere vetusta non permette di spingere oltre i 10W in ricarica.

8 Hardware
8.8 Qualità Prezzo

Asus Zenfone Max Pro (M2)

Compara Avviso di prezzo
#3 HUAWEI P30 LITE

Huawei ha mantenuto gli ingombri in parte della famiglia P30, oltre al modello base appena citato ricordiamo infatti anche la versione P30 Lite che vanta un design simile ai suoi fratelli maggiori, display da 6,15 pollici FHD+ ed una configurazione che possiamo definire affidabile. Si tratta infatti di uno dei tantissimi smartphone con il chip Kirin 710, 4GB di memoria RAM e ben 128GB di storage interno.

Insomma una piattaforma ben rodata che garantisce anche un'ottima autonomia (batteria da 3.340 mAh) e la classica buona fluidità della EMUI 9 basata su Android 9 Pie. Ad aggiungere ulteriore interesse l'implementazione di un sensore d'immagine da 48MP e una grandangolare da 8MP. Una terza posizione più che giustificata, ma un'alternativa c'è sempre.

Chi volesse infatti uno smartphone più recente potrebbe far gola il Motorola Moto G8 Plus, appena debuttato in Italia e forte di un SoC Snapdragon 665, 4GB di RAM ed una batteria da 4.000 mAh. Costa leggermente di più rispetto al P30 Lite, è vero, ma è un po' più giovane ed offre poi un sistema Android 9 vicino alla stock che tanti potrebbero apprezzare.

#4 SAMSUNG GALAXY A50

Tra i più amati non poteva certo mancare il Galaxy A50, best seller che rappresenta una giusta via di mezzo al di sotto della famiglia "Galaxy S" e senza chiedere chissà quale esborso. A fare la differenza c'è di certo il display AMOLED da 6,4 pollici, il peso contenuto di 166g, la tripla fotocamera posteriore e una batteria da 4.000mAh.

I Galaxy A 2019 sono tanti e molti di loro validi, vi ricordo quindi il nostro confronto che ha messo a nudo pregi e difetti dei principali protagonisti, compreso anche A50. La sua pecca sta nel lettore ottico d'impronte sotto al display, un po' sfortunato e più volte raddrizzato con varie patch, non a caso l'alternativa, Galaxy M30s ne possiede uno classico posto sul retro.

Punto forte di questo terminale la gigantesca batteria da 6.000mAh che di certo non ci lascia a piedi nel corso di una giornata e, anzi, ci porta verso un utilizzo continuativo di 48 ore. Niente male le colorazioni e il display AMOLED da 6,4 pollici che non ti aspetti, non manca poi una tripla fotocamera posteriore e il chip NFC per pagamenti contactless.

#5 XIAOMI MI 9T

Forse anche Xiaomi ha perso il conto delle varianti create per il suo Mi 9, di certo le ultime sono tra le più interessanti con Mi 9T e Mi 9T Pro, praticamente speculari dal punto di vista estetico ma con una differenza interna importante: il System-on-Chip. Il più economico della coppia appena citata rientra di prepotenza in questa classifica Amazon dei più venduti, anche perchè ha un prezzo d'ingresso ormai stabile sotto i 300 euro nella configurazione 6/64GB e Snapdragon 730.

Una vera alternativa, ad essere sinceri, non c'è. Le specifiche vantate dal Mi 9T non sono facili da ritrovare su questa fascia e, valore aggiunto, la fotocamera frontale pop-up che non richiede l'utilizzo di alcun notch o discontinuità sul display. Design accattivante, se qualcuno volesse qualcosa di "meglio" allora l'alternativa sarebbe il suo fratello maggiore Mi 9T Pro; con una sessantina di euro in più si ha infatti Snapdragon 855 e 128GB di memoria interna. Mica male.

VIDEO

(aggiornamento del 11 dicembre 2019, ore 21:50)

169

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
redicic

a inizio articolo c'è scritto chiaramente "Al giorno 27/11"

Allora va bene quello che vuole lui.
Un altro Huawei, un Samsung, un Motorola.
Quello che trovi, insomma.
Sono telefoni, vanno tutti bene.

ciro mito

L'idea c'è , ma chi non è aperto mentalmente a nuove idee e soprattutto marche ti fa combattere battaglie inutili

Xiaomi.

Ok.

No, è la verità.
Un marchio noto ha un buon software.
Qualsiasi marchio noto, che sia Xiaomi, Motorola, Asus, Huawei, Honor, Samsung, Nokia, qualsiasi marchio noto ha un buon software.
A questo punto non c'è molto da fare, chi ti da di più al prezzo più basso vince.
Samsung ha venduto tantissimo anni fa, poi Huawei, ancora Xiaomi, oggi abbiamo un ritorno di Samsung che affianca Xiaomi con Oppo che si affaccia di prepotenza.
Semplice: tanto hardware al costo più basso.
I tempi dei software pessimi e delle ottimizzazioni leggendarie sono finiti da un pezzo, perché Android non è il sistema pessimo dei primi anni, oggi è solido e maturo, molto ben ottimizzato e gira molto bene anche con hardware non esagerato, tutt'altro.
Aggiungo anche che ormai le specifiche si somigliano sempre di più, si fa la guerra per il capello.
Ovviamente, se fate uso massiccio delle PESSIME applicazioni di Facebook Inc., prendete un iPhone perché su Android sono fatte con i piedi e rovinano il telefono.
Un telefono senza quelle metastasi gira benissimo per anni, qualsiasi marca.

Radon-zr
Capitan Winchester

Il disinformatore lo fai per mestiere? Ti riesce abbastanza.

Mister chuck revenge
Troglodita

Kitemurt

Alexander DeLarge

Come non capire nulla di Android, in pratica..

Healer78

Se non lo compri da amazon venduto da amazon la prima volta che hai un problema i prodotti xiaomi puoi anche buttare il telefono. I samsung vai al centro Samsung sotto casa, 20 minuti e hai il telefono riparato.

Healer78

E tu vorresti utilizzare un telefono cinese per utilizzare il pos della banca?

Healer78

Moto g7 power

Manolo

Estiquazi

Alexander DeLarge

Il problema non è l'OLED, ma LG. Tu renditi conto, io ho avuto burn su tre LG V10, che nemmeno montava un OLED, ma un IPS... I display LG sono di scarsa qualità, secondo me

e dopo questa rientri tra la folta lista di bloccati.
A) le ultime due righe da bambino evitale, ci fai piu bella figura.
b)non sono azionista xiami e non me ne frega una pippa, anzi l'ho abbandonata per alcune mancanze che ha.

detti questo, la fetta di servizi che ha apple ti ripeto per l'ultima volta che non c'entra una pippa con l'enorme differenza che hanno xiaomi e apple in termini di ricavi sull'hw

Bauscia

Vabbè dai, non ci arrivi.

Vive

Da possessore di due TV LG che sono morti per il burn-in dell'OLED, non mi posso definire un grande fan dei display amoled. Però per alcuni quello é un plus.

Vive

Anche tra 8 Pro e 7 c'è un abisso di differenza come prestazioni: processore più potente, più RAM, memorie ufs contro le vetuste emmc.

Zeronegativo

quello è sempre in voga

teda

Il bello e ' che se vai sulla pagina amazon bestseller c e tutta un altra classifica hahahahaha

teda

Tra i 2 display c e un abisso !! Prendere un redmi note 8 quando c e il 7 a meno? Sono la stessa cosa praticamente ..anzi il 7 ha anche bluetoth 5 .0

Antonio

Ma il sansungs c'ha l'amoled col NERO ASSOLUTOH

ciro mito

Mio suocero ha (forse) finalmente capito che il suo P8 lite deve bruciarlo nel camino.
Sui 150 che mi consigliate ?

MatitaNera

E il baratto?

Mark984

Infatti, l'ho preso ieri, a quel prezzo mi sembrava ottimo.
Ad ogni modo l'avevo visto segnalato proprio qui.

Frazzngarth

Di niente, figurati.

Desmond Hume

sul sito xiaomi indica bluetooth 4.2 se non lo sanno neanche loro cosa vendono è grave

X Wave

Assolutamente d'accordo!

Michele

Il bluetooth sul note 8t è 5.0. Il led non c'è. Sull'8 senza t è presente. Vorrei proprio capire perché sull'8t l'hanno tolto.

Tx888

il vero pro che Xiaomi non vuole dire , è che il NOTE 8T rispetto al note8 uscito 1 mese prima ha una scheda madre rivisitata con migliore antenne oltre a NFC e charger 18w , come contro è che ha piu bordi sotto

Tx888

il vero pro che non è stato detto, è che il NOTE8T ha una scheda madre rivisitata con migliore antenne oltre a NFC e charger 18w , contro è che ha piu bordi sotto

L4tis
Zeronegativo

Sono comunque più detto 149ndel note 8..

Zeronegativo

Dalla realtà.
Ci sono persone che ancora fanno fatica a usare il bancomat, quelli più evoluti lo fanno dallo smartwatch, poi ci sei tu che non fai caso a chi ti sta intorno a quanto pare.

MatitaNera

Senza pagamenti dal telefono nel 2019? ma da dove sbucate?

Frazzngarth

per quell'utilizzo va bene qualsiasi telefono, ma tipo che il Redmi 8a è un fulmine di guerra

Frazzngarth

perchè magari nel frattempo il prezzo è cambiato?

Frazzngarth

315 è il suo prezzo ma proprio al limite estremo, sarebbe top il 299.

per essere best buy deve arrivare a 240

Frazzngarth

a 99 euro non è malaccio

ThePaq

Scusate, ma perché se nel badge dell'offerta c'è scritto 354, il link riporta ad un prezzo più alto?

Jack Burton

in quale dei due si lamentano problemi al sensore? Perchè Nic suggerisce la versione nostrana a qualche decina di euro in più non essendoci differenze rilevanti? Qualche problema di compatibilità di rete o altro?

Edoardo Motta

Praticamenre come non capirne niente starter pack

noncicredo

Aggiungi il tabacco altrimenti ti fa troppo male....

Tu sai che 11 è meno della metà di iPhone vero? La matematica non ê un opinione

L4tis
Loreee

per quale motivo sarebbe migliore del mi9t pro? Quest'ultimo lato autonomia lo lascia a casa il mi9.

Bauscia

Pensa un po', più di una grandissima fetta, esattamente quasi la metà.
Ancora di più di ciò che immaginavo.
E questo avvalora la mia teoria.

Poracci pure nel ragionamento e nella dialettica.

MatitaNera

Ti sei espresso bene ma per il gusto della battuta...

L'identikit degli smartphone TOP di gamma 2020: più cari, più grandi, 20:9 e 5G | Video

Motorola Razr 2019: un tuffo nel passato e uno sguardo al futuro | Anteprima Video

Recensione Google Pixel 4 e confronto con iPhone 11 Pro

Xiaomi Mi Note 10: live batteria (5260 mAh) | Fine ore 22:45 con il 14% rimanente