Tutti i prezzi sono validi al momento della pubblicazione. Se fai click o acquisti qualcosa, potremmo ricevere un compenso.

HMD Legend e Legend Pro: un benchmark rivela alcune specifiche tecniche

12 Febbraio 2024 11

HMD Global, l'azienda finlandese che dal 2016 sviluppa e distribuisce in tutto il mondo i dispositivi mobili a marchio Nokia, si starebbe apprestando a dire addio alla partnership con lo storico brand, almeno relativamente agli smartphone (rimarrebbero ancora i feature phone), e a lanciare un portafoglio prodotti (smartphone, smartwatch e altro) a marchio HMD. Il cambio di brand è già stato messo in atto sia sui social che sul sito web.

DEBUTTO AL MWC 2024

L'annuncio dei primi device sarebbe atteso nel corso del Mobile World Congress 2024, la fiera che si terrà alla fine di febbraio a Barcellona. Secondo indiscrezioni, HMD avrebbe attualmente in fase di sviluppo almeno sei smartphone. Di questi, due sono stati recentemente avvistati su Geekbench.

Sia il Legend che il Legend Pro dovrebbero avere delle specifiche hardware che li andrebbero a collocare nella fascia bassa del mercato. Entrambi, infatti, pare che utilizzino un processore Unisoc T606 supportato da 4 GB di RAM nella versione "base" e 8 GB di RAM nella versione Pro. Altra caratteristica rivelata dal benchmark è la presenza, nativa, del sistema operativo Android 14, cosa abbastanza certa ma non scontata.


Il Legend ha ottenuto 379 punti nel test single-core e 1.370 punti nel test multi-core. Per quanto riguarda il LegendPro, invece, i punteggi sono 373 e 1.384, rispettivamente nei test single e multi-core.

SEI SMARTPHONE IN ARRIVO

Oltre a Legend e Legend Pro, gli altri quattro smartphone che dovrebbe annunciare HMD sono il Pulse, Pulse+, Legend Plus e Pulse Pro. Relativamente a questi device non sono ancora trapelate indiscrezioni. Nelle scorse settimane, tuttavia, il sito HMD Global ha pubblicato - volutamente o meno - un'immagine di uno dei dispositivi in arrivo che ha prontamente rimosso.


Lo smartphone mostrato sul sito, in colorazione azzurra, aveva due fotocamere posteriori e il logo HMD al centro della scocca. Ad un'osservazioni più attenta, sul modulo fotografico (in tinta nera) si poteva leggere la scritta "108 MP OIS", ovviamente in riferimento al sensore che verrà adottato. Non dovrebbe comunque trattarsi di N159V, che nel render pubblicato alcuni giorni fa viene rappresentato con una scocca posteriore leggermente curva ai lati ed angoli smussati. Il dispositivo azzurro-ciano pare essere invece più squadrato.


11

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Marco Revello

Nella produzione di dispositivi personali, lo è da tempo. In altri ambiti è ancora viva, vegeta e in attivo.

Chucky

Ci sono Unisoc "dignitosi" ma il T606 non è uno di questi, il T606 sta a livello di un vecchio SD 665

berserksgangr

hanno sdoganato le padelle?!

Walter

"Legend" senza dubbio... "the legend of the dusty shelf"

JUDVS

Unisoc? SLLLUUURP

Jaws 19

Sì.

Jaws 19

"Per stipare uno smartphone leggendario, c'è bisogno di uno scaffale leggendario!" (semi-cit.)

Daniele Lanza

servono le specifiche pure dei nuovi scaffali per stoccarli

Ocram

quindi nokia e' m0rt4?

T. P.

Unisoc alla riscossa!!! :)

Recensione Samsung Galaxy S24 Plus: soddisfatti... ma fino a un certo punto

Recensione OnePlus 12R: un top di gamma? Sì, ma dello scorso anno | VIDEO

Recensione Redmi Note 13 Pro+ 5G, mai stato così completo!

Recensione Honor X8b, punta tutto sull'estetica, basterà? | VIDEO