Tutti i prezzi sono validi al momento della pubblicazione. Se fai click o acquisti qualcosa, potremmo ricevere un compenso.

Samsung Galaxy A55 e M55, emergono le prime indiscrezioni

21 Novembre 2023 11

Nelle scorse ore sono trapelate alcune informazioni su due smartphone medio gamma Samsung di prossima generazione, il Galaxy A55 e il Galaxy M55. Il primo è stato certificato in Cina, come al solito, per le sue specifiche di ricarica: è emerso che il codice modello sarà SM-A5560 (lo 0 finale indica, appunto, che si tratta della variante dedicata alla Cina continentale) e che la velocità di ricarica massima sarà di 25 W, che è ormai uno standard stabilito tra i midrange del colosso sudcoreano.


Più nel dettaglio il caricatore erogherà 9 V di tensione per 2,77 A; a quanto pare non sarà incluso nella confezione, dovrà essere acquistato separatamente. Facile aspettarsi che lo stesso accadrà anche negli altri mercati. Purtroppo non ci sono molte altre informazioni, - e in effetti sono praticamente le prime a emergere su questo dispositivo. In precedenza erano circolate voci secondo cui lo smartphone sarà equipaggiato con SoC Samsung Exynos 1480, che ancora non è stato annunciato. Si prevede un upgrade piuttosto significativo rispetto al 1380 visto su Galaxy A54 (foto in apertura): i P-core dovrebbero infatti raggiungere la frequenza operativa di 2,7 GHz, laddove Exynos 1380 si ferma a soli 2,4.

SAMSUNG GALAXY M55 CON SNAPDRAGON 7 GEN 1

Galaxy M55, invece, dovrebbe essere basato sullo Snapdragon 7 Gen 1 - o almeno così sembra indicare l’avvistamento del dispositivo sulla piattaforma di benchmark Geekbench. Come sappiamo non è troppo difficile falsificare questo tipo di test, ma c’è anche un altro fatto piuttosto anomalo: lo smartphone è stato testato su una versione molto vecchia del software, la 4.2. Riportiamo quindi i risultati, 3.575 punti in single-core e 11.330 in multi, ma hanno poco senso visto che non c’è molto materiale di paragone.


Detto questo, non è che S7G1 sia un SoC inedito, anzi. L’abbiamo già visto e recensito a bordo di diversi smartphone di fascia intermedia, come per esempio Xiaomi 13 Lite. Per riferimento, anche il predecessore di M55, l’attuale M54, è basato su Exynos 1380 come il Galaxy A54. Per ora non sappiamo molto altro: lo smartphone, il cui codice è SM-M556B, è basato su Android 14 e ha 8 GB di RAM, dati tutt’altro che sorprendenti. Si vocifera di un display AMOLED da 120 Hz di refresh, ma anche qui è una mera conferma di quanto visto su M54. Attendiamo ulteriori dettagli, insomma.


11

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Inter82

Un mediogamma da 150 euro....

jimbomix
Riku

Mai capita l'utilità della serie M, se affiancano gli A o siano come la vecchia serie J

77fabio

Sicuramente c'è stato un peggioramento tra A52s ed A53 a causa della scarsa disponibilità di chip di quel periodo ed A54 non ha rappresentato un boost degno di nota ma come telefoni di fascia media sono comunque ottimi e sono ben seguiti a livello di aggiornamenti.

Paul

Sono possessore di A54 5G è devo dire che è un bel telefono esteticamente poi va davvero bene con Android 13 e ONE 5.1 ed anche l'autonomia. Penso A55 sarà pure un buon telefono.

giangio87

A55 sarà il solito a5x con soc quasi ignobile, unico che si salva è a52s che ormai ha fatto il suo tempo

ToInfinityAndOtherSide_

forse sarà la volta buona che prendo M55 se dovresse avere la super batteria dei primi modelli

uncletoma

rifacessero la serie 4 (ferma a A40 e A41) con dimensioni compatte, potrebbero dar del filo da torcere alla serie A dei pixel

T. P.

niente, niente...

[cit.]

POlenta

Galaxy A devo dire medi di gamma abbastanza onesti, magari non al prezzo di lancio, ma pochi mese dall'uscita cominciano sempre a esserci sempre degli sconti. Comprato poco fa un A54 ad un parente e ne é soddisfatto, batteria grande che dura due giorni (utilizzo abbastnza leggero, ma sempre in 5g quasi mai wifi). Performance sono quelle che sono, ma per social, navigazione web e chattare é decisamente più che abbastanza e lungo supporto software (che non frega a nessuno se non a noi smanettoni). Se samsung dovesse mai riuscire a ottimizzare un po' il consumo in stand by e il consumo del modem sarebbe top

Strefano Bianchi

A75/77 niente

Recensione OnePlus Watch 2: sfida a Samsung con Wear OS e un'ottima batteria

Recensione Xiaomi 14, il TOP compatto che vorrei! | VIDEO

Xiaomi 14 ufficiale in Italia. Video anteprima 14 Ultra

Xiaomi Pad 6S Pro, Watch 2, S3 e Smart Band 8 Pro ufficiali in Italia | PREZZI