Tutti i prezzi sono validi al momento della pubblicazione. Se fai click o acquisti qualcosa, potremmo ricevere un compenso.

Huawei ottimista e ambiziosa sugli smartphone per il 2024

11 Ottobre 2023 16

Huawei ha grandi piani per il 2024: raddoppiare le vendite di smartphone annuali, raggiungendo quota 60-70 milioni circa contro gli attuali 30. Sono cifre relativamente piccole per una società che appena qualche anno fa puntava addirittura a raggiungere i dominatori del mercato, Apple e Samsung, con 240 milioni di telefoni venduti l’anno, ma sorprendentemente alte considerando la sua specifica situazione.

Come sappiamo, ormai da qualche anno Huawei è alle prese con un Ban americano piuttosto severo, entrato in vigore nel 2019 durante l’amministrazione Trump, che impedisce alle aziende statunitensi, o che basano i loro prodotti su tecnologia prevalentemente statunitense, di fare affari con la società cinese fondata da Ren Zhengfei. Gli USA hanno citato timori per la sicurezza nazionale e potenziale per lo spionaggio, soprattutto in merito alle reti 5G di nuova generazione.

Huawei si è sostanzialmente trovata, più o meno da un giorno all’altro, senza accesso a tecnologie hardware e software fondamentali per il successo nel mondo degli smartphone - pensiamo per esempio ai servizi Google, o alle fonderie per produrre SoC e processori. In tempi più recenti il Ban si è ammorbidito, ma solo un pochino - Huawei è tornata in grado di montare SoC attuali, anche se in versioni speciali senza modem 5G abilitato. Ma rimane esclusa da Play Store, Gmail, Maps, Google Search e così via, il che le rende estremamente difficile rimanere rilevante al di fuori della Cina.

Secondo le fonti del Nikkei, già da qualche mese la società ha iniziato a fare scorta di componenti come fotocamere, obiettivi, PCB e altro ancora, e ha chiesto a Qualcomm di consegnarle tutti i chip richiesti per l’anno entro giugno, in modo da scongiurare eventuali ulteriori restrizioni statunitensi. Secondo dati di vendita recenti citati sempre dalla fonte, la società sta osservando un buon successo in Cina con i suoi ultimi top di gamma, a discapito di Apple: a quanto pare la serie Mate 60 sta vendendo meglio di iPhone 15.


16

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
lastorino1

Huawei insegna a costruire dispositivi all avanguardia perfetti in materiali assemblaggio e performance. Ho appena acquistato il pieghevole mate xs2 ho tutto quello che avevo nel mio honor 70 tutti i servizi e le app non vedo dove sia il problema per un utente medio come me. Anzi la batteria è infinita

meyinu
a quanto pare la serie Mate 60 sta vendendo meglio di iPhone 15.

Interessante.

Giovanni

In Cina sta avvendo molto successo, ma per ritornare a vendere anche fuori Cina come si deve la vedo ancora dura per Huawei che ovviamente si ritroverà i "soliti" che faranno il possibile per applicare ulteriori ban

Davide

Donaldone non decise nulla, chiaramente fa tutto il Congresso difatti si inasprirono i ban una volta visti al potere i dem.

Antonio

ho avuto un p40 pro un paio d'anni fa... che telefono! perfettamente costruito, batteria infinita, fotocamera eccellente.. ancora lo rimpiango! purtroppo ha avuto un incontro ravvicinato con uno scoglio a mare.. :/

Federico

senza accesso a tecnologie hardware e software fondamentali per il successo nel mondo degli smartphone

Affermazione ormai obsoleta.
Adesso, se proprio si sente il bisogno di dirlo, il pensiero va riformulato in "senza accesso a tecnologie hardware e software a noi note per il successo nel mondo degli smartphone"

Federico

Pubblicizzare qualcosa costa, lo si fa' solo dove il mercato giustifica l'impegno.
In Italia, Germania & co. La pubblicità del settore tecnologico di alto prezzo è florido, quindi anche le attività di marketing sono estremamente attive.
Paesi in cui il Signor Rossi si tiene lo stesso oggetto fino a quando non tira le cuoia (lo stesso Signor Rossi o l'oggetto, dipende da chi arriva prima) lo giustifica molto meno.

Federico

Gli americani sono gente che ancora va in giro con telrfioni capaci di fare poco più dell'invio degli SMS.
Chiedere ad un uomo delle caverne se ha mai sentito parlare della radio è lecito, stupirsi della risposta negativa non tanto.

Federico

So che mi attirerò le ire di molti che come me vengono dai BlackBerry (quelli veri, non i BB10), però a me le reinterpretazioni Porsche Design sono sempre sembrate orientare più a proporre oggetti pacchiani piuttosto che belli.

Maxxalla

Anche nel Regno Unito e Svizzera. Ma sono anche gli altri marchi, a parte Samsung, Google, Oppo e Xiaomi, che non sono capaci a pubblicizzarsi.

comatrix

Il design dell'immagine di copertina è accattivante

Gabriele

Per un momento é stata prima nonostante l inizio del ban, già nel 2020 sarebbe stata 1 super staccata se non ci fosse stato il ban.

Sylver_cba

pochi anni fa (forse2, comunque era pre-ban) ebbi un ospite statunitense a cena, giovane, avrà avuto tra i 25 e i 30 anni, naturalmente aveva un Iphone e ci siamo messi a parlare di tecnologia in generale. Parlando di fotocamere da smartphone è uscito il nome Huawei, che al momento era forse al top.... lui non l'aveva mai sentita nominare... ma neanche di striscio, zero. Il marketing della mela negli USA riesce a coprire qualsiasi cosa.

Massimo Trentin

Diciamo che qualche anno fa (pre ban) Huawei era il secondo produttore mondiale con Samsung al primo posto ed Apple terza ben staccata (se non ricordo male)... ed il trend di Huawei era in crescita (sempre se la memoria non m'inganna).
Ricordo che il mio primo smartphone fu l' Ascend Y300 (mi pare si chiamasse così) e, ai tempi, Huawei dichiarò, presumo tra grasse risate generali, che sarebbe diventata nel giro di pochissimi anni il primo produttore mondiale.
Se ciuffolo non ci avesse messo del suo probabilmente avrebbe avuto ragione.

Andee Kcapp

Sei un grande !!!!

Patrizio Battemano

Speriamo si riprenda! Forza huawei

Recensione Samsung Galaxy S24 Plus: soddisfatti... ma fino a un certo punto

Recensione OnePlus 12R: un top di gamma? Sì, ma dello scorso anno | VIDEO

Recensione Redmi Note 13 Pro+ 5G, mai stato così completo!

Recensione Honor X8b, punta tutto sull'estetica, basterà? | VIDEO