Tutti i prezzi sono validi al momento della pubblicazione. Se fai click o acquisti qualcosa, potremmo ricevere un compenso.

Kirin 9000s prodotto con processo a 14nm ottimizzato: così Huawei ha eluso il ban

02 Ottobre 2023 30

Il debutto silenzioso sul mercato della serie Mate 60 di Huawei ha generato discussione nel mondo politico-economico alimentando dubbi sul corretto comportamento dell'azienda cinese. All'entusiasmo in patria - il ritorno al 5G è stato festeggiato come un grande successo "popolare" - si contrappone la preoccupazione (e lo stupore) degli Stati Uniti, che non si capacitano di come la società guidata da Ren Zhengfei sia riuscita a riproporre smartphone dotati di supporto alle reti di ultima generazione nonostante il ban in corso. Se davvero Mate 60, 60 Pro e 60 Pro+ (cui si aggiungono la versione Ultimate Edition ed il pieghevole X5) sono 5G, allora Huawei e i suoi fornitori non hanno rispettato i blocchi in vigore da maggio 2019.

L'azienda cinese resta ferma sulla sua posizione: la gamma Mate 60 è stata prodotta nel pieno rispetto delle sanzioni. Possibile? Secondo alcuni no, il processore Kirin 9000s è stato realizzato da SMIC (anch'essa nella entity list americana) con processo produttivo a 7nm. Per essere riuscita in questo intento, Huawei ha per forza violato il ban utilizzando componenti che non doveva usare.

C'è però chi non è d'accordo con questa affermazione: la serie Mate 60 è, sì, 5G, così come è vero che il processore è il Kirin 9000s realizzato da SMIC. Ciò che non corrisponderebbe a verità è il processo produttivo impiegato: niente 7nm, irraggiungibile causa ban, ma un meno recente 14nm, su cui le aziende cinesi presenti nella entity list possono lavorare. Huawei sarebbe poi riuscita nell'intento di attuare miglioramenti tali da consentire al processo a 14nm di raggiungere prestazioni simili a quelle offerte dal nodo a 7nm.

Tutto il resto, spiega Huawei, è il risultato di una profonda ristrutturazione che ha portato l'azienda a sostituire 13.000 componenti e 4.000 circuiti stampati per adeguarsi al ban. Anche la posizione di SMIC dovrebbe essere rivista nel processo produttivo della serie Mate 60: secondo alcuni analisti, infatti, SMIC avrebbe semplicemente venduto a Huawei tecnologia e apparecchiature necessarie per la produzione senza dunque ricoprire alcun ruolo attivo nella vicenda. Niente componenti statunitensi, dunque, né coreani, perché SK Hynix ha fermamente negato il suo coinvolgimento.

Tutto questo non significa che Huawei abbia risolto tutti i suoi problemi. Ming-chi Kuo ritiene infatti che l'azienda cinese dipenda ancora da diversi fornitori stranieri: "competere in Cina [...] significa che Huawei deve superare la sfida delle restrizioni statunitensi che influenzano le sue partnership nella catena di fornitura" (Will Wong, IDC).


30

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Ferdinando Giuseppe Rotolo

La libertà industriale e la libertà creativa vanno contro gli interessi di qualsiasi ban . Gli USA riempiono i media di palazzo di parole come 'libertà' e 'creatività', ma le usano solo quando fa loro più comodo. Auguro a Huawei di riuscire in questa impresa che ha dell' incredibile.

ZioGrimmy

Io continuo a tifare per Huawei e spero che riesca a brevissimo ad avere soc proprietari e al passo con le nuove tecnologie.. Conoscendo Huawei ci riuscirà senza ombra di dubbio in barba a tutti i pro ban e agli americani che hanno rotto i suddetti con la loro smania di egemonia su tutto e tutti!

Federico

Purtroppo chi forma le sue opinioni sulla stampa mainstream questo ottiene.

c1p8HD
Massi91

Poi però quando c'era il covid e la cina era bloccata non sapevano cosa fare senza i prodotti cinesi. La solita ipocrisia.

Zanzo

Agli Americani non andrà giù questa storia, scommetto che riesumeranno Torquemada.
Riescono a farmi fare il tifo per la Cina, robe da matti.

Utonta Niubba

Te piacerebbe macchietta.

Utonta Niubba

Beh oltre a sputare nel p[i]atto atlantico in cui immeritatamente magni, puoi sempre scrivere o pronunciare "Tienanmen 1989" su Douyin
(la versione cinese per di TikTok).

Ah già è vero che non ci riuscirebbe nemmeno un collaborazionista chiagneffotti divanato nel disagio della propria cameretta occidentale.

meyinu

Agli americani è concesso tutto, basta che ordinino alle loro agenzie di stampa che il motivo x li giustifica a fare l'azione y e tutti i giornali USA si accodano. Basti guardare la provetta di Powell pubblicata su tutti i giornali occidentali senza la minima esitazione o incertezza nell'iniziare una guerra che ha fatto 1 milione di morti in gran parte donne, bambini e civili.

Visto che bene o male noi siamo un paese vassallo, la nostra stampa con rare e insignificanti bastian contrari, pubblicherà a reti unificate le veline di Washington e le ripeterà così tante volte che anche i più scettici si convinceranno della bontà e giustezza della cosa. Ripetita iuvant.

Berserker02

Guarda che NON è la prima volta che è così .... voi di fisica, ottica e elettronica ne sapete quanto la santanchè di strategia politica.

meyinu

Se non erro questo tecnico è cinese di Taiwan che è andato poi in Korea da Samsung ed è ritornato in Cina a Shenzen da Huawei.

c1p8HD

Su D day c'era un paio di settimane fa la storia dello scienziato geniale che dopo aver lavorato per praticamente per un po tutti i più grandi produttori di chip, adesso è in Cina ed è dietro a questo miracolo

Il giorno in cui i Cinesi proporranno un processore più innovativo di Intel, chissà se gli Americani rispetteranno I brevetti o se a quel punto, per il bene supremo potranno copiarlo.

Come dire che 12MPx potrebbero essere meglio di 20MPx

Gli Americani avranno trovato i progetti della CPU nel pallone spia

PilloPallo

Mi dici in modo vago come posso trovare questo articolo? Mi interessa molto

Antares
meyinu

Esatto, la dimensione del chip di silicio per il 9000S è di 107 mm² mentre il chip a 5 nm di TMSC ha una dimensione di 105 mm²: trova le differenze!

Inoltre un giornale concorrente pubblicava altri ritrovamente della canadese TechInsight (che ha dato il via a tutte le discussioni sul kirin di Huawei):

«Tuttavia, quando si parla di nanometri bisogna sempre aprire una grossa parentesi e fare i dovuti distinguo, come spiego in questo articolo. A partire dal fatto che il Kirin 9000S ha una superfice di 107 mm2, il 2% in più rispetto ai 105 mm2 del Kirin 9000 a 5 nm, per una densità dei transistor pressoché paragonabile fra i due, ricordando che Kirin 9000 ha una densità di circa 140 MTr/mm2.»

Il numeri di transistor per mm² è quindi di 140 milioni nel Kirin 9000S prodotto da SMIC. Andando a vedere la tabella della densità dei FinFET di TMSC risulta che siamo al livello dei loro 5nm.

Quindi per alcuni (solidi) versi siamo al livello dei 5 nm di TMSC. Saltare dai 14 nm ai 5 nm anche se per alcuni aspetti non è una cosa trascurabile.

FBRZLDG

Ormai sono sulla buona strada per la completa indipendenza e tireranno via con sé tutti gli altri produttori Cinesi.
Agli USA è davvero convenuto questo ban?

FBRZLDG

Credo sia possibile visto che a quanto pare i vari nodi a 3 o a 4nm ecc...sono in realtà finti...

Repox Ray

Quindi Huawei avrebbe preso quattro apparati da SMIC per fare la 14nm e con un po' di ragionamento e neanche troppo tempo avrebbero realizzato un processo alla pari del 7nm, mentre lato modem avrebbero tirato su un modem 5G senza bisogno di licenze sui brevetti dei competitor americani.
Wow.

Carlo A

Huawei ha stretto rapporti di condivisione di brevetti con xiaomi ... che non è soggetta a ban.. penso che sia evidente che progetti, tecnologie e materiale possano giungere a huawei anche tramite xiaomi... alla fine di tutto il ban ha fatto più danni che altro.. se prima erano imbrigliati per forza a tecnologie e processi produttivi che potevano essere monitorati dagli stati uniti..adesso progettano e realizzano come meglio credono e senza controllo..

Federico

C'è stato un interessantissimo e molto dettagliato articolo sulla "concorrenza" che spiega come siano realmente riusciti ad ottenere la densità per mezzo della tecnologia DUV.
Si è trattato di un vero miracolo di ottica.

Federico

Va chiarita una cosa importante: Huawei non può violare alcun ben, perché innanzitutto quel ban non vale per la Cina (e per una miriade di altri Paesi), secondo poi perché, evidentemente, il ban contro Huawei non potrebbe valere per la stessa Huawei.

Marco 1979

Tra l'altro dicevano che il processore aveva la stessa densità di un nodo a 5nm

Roundup

"14nm di raggiungere prestazioni simili a quelle offerte dal nodo a 7nm" se facesse la stassa cosa tsmc con i suoi 3nm potremmo già prenotare un airbnb sulla luna

T. P.

il processo a 14nm spiegherebbe le dimensioni del telefono!!! :)

Giovanni
Scemo 4.0

Già che c'erano potevano dire che il processo a 14nm è meglio del TSMC 3nm e che il SoC fa pure caffè e bucato...

Antares
HDMotori.it

Dacia Spring 2024: l'anteprima del restyling, esterni e interni | Video

Games

Xbox, svelate 4 esclusive in arrivo su piattaforme concorrenti

Alta definizione

Recensione Fujifilm X100VI: la regina delle compatte è tornata | VIDEO

Windows

Abbiamo rifatto la nostra workstation, ora è tutta ASUS ProArt!