Pixel 7, 7 Pro e Watch arrivano oggi: tutto quel che sappiamo | In aggiornamento

06 Ottobre 2022 388

Ci siamo, è la settimana del Made by Google, l'evento consumer più importante dell'anno per il gigante della California. Google non solo non ha fatto nulla per nascondere quel che verrà fuori tra due giorni, ma da qualche tempo a questa parte ha deciso di partecipare attivamente alle voci pre lancio. E nel tentativo di sostituirsi alle decine di rumor che negli anni passati le hanno rubato il "gusto" di andare sul palco è uscita presto allo scoperto anche quest'anno. L'obiettivo è stato centrato in parte, perché dei prodotti che saranno ufficiali - Pixel 7 e Pixel 7 Pro, Pixel Watch e Nest (già ufficiali, come lo è da qualche giorno il Chromecast "economico" con Google TV) - si sa già quasi tutto, grazie a Google e ai rumor.

Pixel 7 Pro è il prodotto destinato a catturare le attenzioni di osservatori e appassionati durante l'evento del 6 ottobre. Non potrebbe essere altrimenti perché se il 2021 era l'anno del debutto del primo chip progettato in casa, dopo un anno di "rodaggio" con Tensor G2 Google adesso non ha più attenuanti: deve mettere tra le mani dei clienti un chip convincente fin dal day one, uno che non abbia bisogno di continui "tagliandi" con gli aggiornamenti firmware per raggiungere la forma piena. Insomma: è l'anno della verità, pure perché Google debutterà nel settore degli smartwatch con Pixel Watch.

Ormai lo avrete capito: il Made by Google di giovedì 6 è uno snodo cruciale per il 2022 e buona parte del 2023 di Google. Facciamo il punto su quanto sappiamo su Pixel 7 Pro, Pixel 7, Pixel Watch e Nest Wi-Fi Pro a pochi giorni dalle parole introduttive del CEO Sundar Pichai e dalle spiegazioni dei manager con la grande G sul petto.

Nota: articolo aggiornato per la presentazione dei Nest
e con nuovi elementi sui Pixel 7 e su Pixel Watch.

I NUOVI PIXEL 7

Nei giorni scorsi una "svista" di Amazon ci ha offerto un'anteprima di quello che dovrebbe essere il prezzo di listino italiano di Pixel 7, e la sorpresa - comprensibilmente - vi ha fatto discutere: l'acquisto di un Pixel 7 dovrebbe richiedere lo stesso denaro del predecessore. In un momento come quello attuale in cui l'inflazione è al galoppo sarebbe un segnale forte se, come sembra, Google avesse lavorato per vendere i nuovi Pixel ai prezzi dello scorso anno, ma non sarebbe una scelta priva di conseguenze.

Non sembra ci siano downgrade in vista, intendiamoci, ma nemmeno novità eclatanti fatta eccezione per il chip che dovrà muovere e gestire tutto, il Tensor di seconda generazione messo nero su bianco a Mountain View e prodotto nelle fonderie di Samsung con cui Google da qualche tempo ha avviato una stretta collaborazione. Attese dunque lievi modifiche al design di cui non ha fatto segreto nemmeno Google, che fin dall'I/O di maggio ha distribuito immagini ufficiali dei due, e leggeri upgrade alle specifiche tecniche.

L'elemento estetico che cambierà di certo è la fascia orizzontale posteriore, quella in cui sono sistemate le fotocamere: da un design full black si passerà a una colorazione a contrasto per le "finestre" che custodiscono i sensori. La superficie del display invece dovrebbe rimanere quella attuale.


Pixel 7 Pro nelle immagini distribuite da @_snoopytech_ su Twitter

Sui prezzi, come detto, buone notizie: in USA come in Europa/Italia dovrebbero rimanere quelli della generazione attuale, almeno per le versioni d'attacco: 599/649 dollari/euro per Pixel 7, 899/899 dollari/euro per Pixel 7 Pro, ma a causa di un cambio euro/dollaro che per adesso è molto instabile non possono essere escluse sorprese dell'ultima ora. Il lancio Europeo di cui quest'anno l'Italia fa parte (è ufficiale) dovrebbe avvenire il 13 ottobre, una settimana dopo la presentazione.

LE SPECIFICHE DI PIXEL 7 E PRO

  • display:
    • Pixel 7 Pro: pOLED 6,7" LTPO QHD+, refresh rate variabile fino a 120 Hz, HDR10+, 1.500 nit di picco, protezione in Gorilla Glass Victus
    • Pixel 7: gOLED 6,3" FHD+, refresh rate a 90 Hz, HDR10+, 1.400 nit di picco, protezione in Gorilla Glass Victus
  • processore: Google Tensor G2 a 4 nanometri
  • chip sicurezza: Titan M2
  • memorie:
    • ​Pixel 7 Pro:
      • 12 GB di RAM LPDDR5X
      • 128 o 256 GB di spazio di archiviazione UFS 3.1 (possibile versione da 512 GB, almeno in USA)
    • Pixel 7:
      • 8 GB di RAM LPDDR5X
      • 128 o 256 GB di spazio di archiviazione UFS 3.1
  • certificazione: IP68
  • sicurezza: impronta digitale in display e sblocco facciale
  • audio: stereo
  • fotocamere:
    • anteriore: 10,8 MP f/2.2
    • posteriori:
      • Pixel 7 Pro:
        • 50 MP principale f/1.85 con OIS
        • 12 MP ultra grandangolare f/2.2, 125°
        • 48 MP teleobiettivo f/3.5 con OIS, zoom ottico 5x, ibrido 30x
        • LDAF, Macro Focus, Real Tone, Movie Motion Blur
      • Pixel 7:
        • 50 MP principale f/1.85 con OIS
        • 12 MP ultra grandangolare f/2.2, 125°
        • LDAF, zoom 8x digitale, Real Tone, Movie Motion Blur
  • connettività: Dual SIM, Wi-Fi 6, Bluetooth 5.3, GPS, NFC, USB-C 3.1
  • batteria:
    • Pixel 7 Pro: 5.000 mAh
    • Pixel 7: 4.355 mAh
  • ricarica: rapida cablata (30 W), wireless (23 W), inversa
  • sistema operativo: Android 13
  • colorazioni:
    • Pixel 7 Pro: Obsidian (nero), Hazel (grigio), Snow (bianco)
    • Pixel 7: Obsidian (nero), Lemongrass (giallo tendente al verde), Snow (bianco)
  • dimensioni e peso:
    • Pixel 7 Pro: 162,9 x 76,6 x 8,9 mm, 212 grammi
    • Pixel 7: 155,6 x 73,2 x 8,7 mm, 196 grammi
  • con Pixel 7 Pro tre mesi di abbonamento a YouTube Premium e a Google One inclusi
  • in dotazione: cavo USB-C USB-C da 1 metro, adattatore USB-A USB-C, pin per estrazione SIM, guida rapida assente.

PER APPROFONDIRE

PIXEL WATCH

Google Pixel Watch è un inedito nella gamma del gigante del web, per cui se non è atteso allo stesso modo del portabandiera Pixel 7 Pro poco ci manca. Per la gioia dei curiosi Google ne ha parlato fin dall'evento I/O di maggio mostrando anche alcune immagini, quindi almeno sul fronte del design ci sono pochi dubbi. Giusto ieri, peraltro, sono piombate in rete parecchie fotografie "reali".

Pixel Watch, che Google ha anticipato di recente anche con un breve video sul design (lo trovate qui in basso), sarà uno smartwatch dal design estremamente pulito e minimalista, con cassa circolare, dunque il più simile possibile a un orologio tradizionale, e con un vetro che protegge il display leggermente bombato, una soluzione d'effetto.

Lato caratteristiche il quadro che si può tracciare dell'inedito Pixel Watch è più incerto. Nemmeno di tanto però, perché i rumor non sono mancati e ad esempio fonti attendibili come l'FCC, uno degli enti USA che certificano i prodotti prima del lancio, hanno anticipato dei dettagli interessanti: la versione d'accesso, quindi più economica, avrà GPS, NFC e il solo Wi-Fi, ma ce ne sarà almeno una con connettività dati 4G.

Pixel Watch nelle immagini distribuite da @_snoopytech_ su Twitter

Il prezzo d'attacco europeo dovrebbe essere in linea con quello di altri concorrenti, ma a sorprendere è piuttosto la differenza di prezzo ridotta tra la variante solo Wi-Fi e quella con connettività LTE: secondo Roland Quandt, di solito piuttosto attendibile, la prima dovrebbe arrivare in Europa a 379 euro, la seconda a 50 euro in più, quindi a 419 euro. Negli ultimi giorni è uscita un'indiscrezione clamorosa: Google in alcuni Paesi potrebbe regalare Pixel Watch a chi preordina Pixel 7 Pro. Un importante sforzo economico prima ancora che di marketing per far conoscere Pixel Watch? Vedremo.

GLI ELEMENTI CARATTERISTICI DI PIXEL WATCH

  • cassa da 40 o 41 mm in acciaio, spessore 12,3 mm
  • chip: Exynos 9110 con co processore per gestire alcune funzioni con un impatto ridotto sulla batteria
  • memorie: 1,5 GB di RAM e 32 GB di spazio di archiviazione
  • resistenza all'acqua: 5 atmosfere, cioè fino a 50 metri
  • schermo protetto da Corning Gorilla Glass 5
  • monitoraggi: sonno, frequenza cardiaca, probabilmente anche SpO2 ed ECG
  • GPS + NFC
  • modalità Emergenza
  • Wear OS 3 con smart unlock per Android e Fast Pair
  • batteria: 300 mAh, autonomia stimata un giorno
    • ricarica magnetica USB-C
  • 6 mesi di Fitbit Premium inclusi
  • colorazioni: Chalk, Charcoal e Obsidian
  • in dotazione: Pixel Watch con cinturini L ed S, cavo per la ricarica magnetica, no guida rapida.

PER APPROFONDIRE

NEST WI-FI PRO E NEST DOORBELL

Si pensava che l'evento sarebbe stato sfruttato anche per la presentazione di una versione Pro di Nest Wi-Fi. Google ci ha presi in contropiede e non solo lo ha annunciato in anticipo rispetto a quanto si credesse, ma gli ha pure affiancato il campanello Nest Doorbell con cavo di seconda generazione.

Nest Wi-Fi Pro è un router mesh a tre bande compatibile con Google Assistant e con Wi-Fi 6E, lo standard più avanzato disponibile (in attesa del Wi-Fi 7) che è in grado di garantire in condizioni ideali velocità combinate di 4,2 Gbps, un bel passo in avanti rispetto all'attuale router della gamma Nest che supporta il Wi-Fi 5 da 2,2 Gbps. A questo si aggiungono una copertura massima di circa 120 metri quadrati e il supporto a Matter, lo standard che promette di far dialogare presto i dispositivi smart con provenienze diverse.

Nest Wi-Fi Pro è disponibile ai preordini da subito in Italia a 219,99 euro di listino, mentre il pack da due router (che insieme coprono fino a 240 mq) costa 329,99 euro.


Nest Doorbell con cavo di seconda generazione arriva sul mercato con la stessa certificazione IPX4 per resistere all'esterno e lo stesso design del modello a batteria, ma con dimensioni leggermente inferiori. C'è una fotocamera da 3 MP e rispetto alla versione a batteria può registrare continuamente, 365 giorni all'anno 24 ore su 24 con massimo 10 giorni di storico video. In Italia a 279 euro.

LE ULTIME SU PIXEL 7 E WATCH

06/10

Quando mancano solo poche ore al lancio dei nuovi prodotti Google, non si arrestano le indiscrezioni che li riguardano. Si parte con un breve video che mostra il Pixel 7 Pro dal vivo mentre viene estratto dalla confezione di vendita.

Arrivano poi le immagini dell'interfaccia che consentirà di gestire la funzione dello sblocco tramite riconoscimento del viso sul Pixel 7 Pro:



E si conclude con l'ulteriore conferma sui prezzi attesi. Le informazioni fornite dal leaker SnoopyTech coincidono sostanzialmente con quelle precedentemente emerse (si registra solo un lieve scostamento di 10 euro rispetto alla cifra prevista per il Watch LTE).

Nel frattempo, arrivano consistenti anticipazioni direttamente dal mercato italiano con Amazon che ha già inserito a catalogo i nuovi Pixel 7 e 7 Pro e pubblicato un video ufficiale che riassume le caratteristiche della fotocamera.

05/10 ore 17

Gadgetfull BD, un rivenditore di Dhaka, in Bangladesh, ha pubblicato su Facebook un video di un Pixel 7 Pro appena tirato fuori dalla confezione che viene messo alla prova su alcuni dei principali servizi di benchmark. Ne risulta che su Geekbench il chip Tensor G2 in single core ottiene 1.054 punti, 3.138 in multi core, contro i poco più di 1.040 in single e i nemmeno 2.900 in multi di Pixel 6 Pro. Non uno stravolgimento rispetto al passato, ma il nuovo Tensor sembra garantire un discreto salto prestazionale.

AnTuTu con i suoi 801.116 punti (i migliori stanno oltre il milione e cento) certifica che Tensor G2 non sarà un mostro di potenza, ma la stessa Google, del resto, aveva spiegato un anno fa presentandolo al pubblico che il focus del progetto Tensor non sarebbe stato sulla potenza ma sulle capacità di calcolo legate a intelligenza artificiale e machine learning: anche il nuovo chip di Pixel 7 e 7 Pro dovrebbe essere più intelligente che potente.

05/10 ore 11

Le anticipazioni sui nuovi prodotti della linea Pixel non si arrestano - e qualcosa ci dice che la pioggia di indiscrezioni continuerà sino al debutto fissato per domani. L'ultima in ordine di tempo riguarda le custodie dedicate a Pixel 7 e 7 Pro: sono state già inserite nello store di Amazon (Paesi Bassi) che ne conferma caratteristiche e prezzo.

Disponibili in tre colorazioni, costano 55,74 euro l'una. Il materiale pubblicitario presente nelle scheda prodotto sottolinea che sono realizzate con un 30% di materiali riciclati e progettate per esaltare i tratti estetici dei nuovi Pixel (nello specifico, l'elemento che racchiude il modulo fotocamera posteriore).



05/10 ore 10

Su Twitter in queste ore tra i leaker c'è una corsa a chi svela più informazioni su Pixel Watch, a cui si è pure aggiunta una "svista" di Amazon UK che per qualche minuto ha messo online in anticipo del materiale sul primo smartwatch di Google. Tra le informazioni che abbiamo riportato su nei giorni scorsi e quelle arrivate oggi, la presentazione di domani sarà come la seconda lettura di un libro. Vi lasciamo alle immagini.

via @rquandt
via @rquandt
via @rquandt

Immagini "sfuggite" ad Amazon UK - via @Pytt su Twitter.

(aggiornamento del 06 dicembre 2022, ore 15:15)

388

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
marco talenti

Ho ancora nel cassetto un Honor 7 che uso ancora come telefono di emergenza.
Ora sono con Mi9t Pro (a dicembre sono 3 anni) e ancora non sento minimamente la necessità di cambiarlo.

LastSnake

Guarda bro purtroppo non ho tempo per risponderti qui ma se vuoi approfondire c’è un gruppo su telegram everything leaks chat dove possiamo discutere. Ti dico solo che ho avuto tutti i Google pixel, dal primo al 6 e che li amo e ti confermo che sono i miei Android preferiti, purtroppo però non risolvono alcuni problemi intrinseci di Android che per il mio uso e quello di milioni di persone fanno da discriminante

LastSnake

Dico magari li produrrebbero avendo il mercato interamente a loro disposizione, comunque al momento sono Pixel A e iPhone SE

Fade

no ora c'è un apple vs google vs samsung vs xiaomi vs oppo vs realme vv op vs etc ect

Pistacchio
Nishimura

Offerta promozionale
Tra il 6 ottobre 2022 (16:45 - CEST) e il 17 ottobre 2022 (23:59 - CEST), acquista un nuovo smartphone Google Pixel 7* e ricevi un set di Google Pixel Buds Pro o un Google Pixel Buds Pixel 7 Pro** e ricevi un Google Pixel Watch Wifi (colore a scelta in base alla disponibilità) presso i rivenditori partecipanti (incluso il preordine, in base alla disponibilità). Il Pixel 7 o 7 Pro può essere acquistato con un contratto di rete mobile o senza una scheda SIM.
I partecipanti devono avere almeno 18 anni e avere un indirizzo di consegna in Francia. Massimo 2 per nucleo familiare. Massimo 8 per azienda.

Urby

Visto, probabilmente passerò per un servizio di rispedizione, mi costerà circa 20€ e qualche giorno in più ma mi sa che è l'unica per avere il bundle

Antsm90

Già provato, non ti dà proprio la possibilità di spedirlo in Italia

vegeta nexus 5X

Guarda che è già così. E da un bel pezzo anche.

boosook

"al di fuori dei problemi software"... hai detto niente... :)

Urby

No ok, il modulo l'hanno annullato, ho paura di una cosa però, mi sa che passando dal google store francese, non ti accettano la spedizione verso l'italia

Urby

Adesso mi dice che il modulo di richiesta è chiuso fino al 1 novembre

Antsm90

Sì lo so, se vado su Amazon france non c'è alcun bundle, solo il pixel 7 liscio con la dicitura di andare a quell'altro indirizzo per il regalo. Magari è apparso per un attimo quando lo hai fatto prima e poi lo han tolto

Urby

No io intendevo Amazon Francia

Mr. Robot

Fi guarda so bene che la mia frase suona molto male.
Purtroppo però dispositivi così sono difficilissimi da trovare, io per esempio nella mia vita ho visto solo ed unicamente un Nexus 5.
Il mio termine di paragone può essere solamente relativo alle recensioni online.

Detto questo poi può capitare il dispositivo fallato ad ogni marchio.
Al contrario c'è stato un periodo dove in 5 in famiglia avevamo tutti xiaomi e, al di fuori dei problemi software, la qualità costruttiva la ritengo più che ottima.
Ma lì ho potuto testare con mano mentre con pixel è davvero ardua.

Quando il mio S21 mi lascerà a piedi valuterò il pixel del momento. Certo è che l'unica cosa che per me è sempre contata è proprio la "burrosità" del sistema operativo che solo Pixel ha.

AlchimistadiFuoco_87

il 4a è stato il mio ultimo pixel avuto, piccolo e comodo. Per quanto riguarda la grandangolare sono d'accordo con te, un vero peccato, però a foto per utilizzo social era validissimo.

Urby

Dal link che hano postato sopra, sostituendo .it con .fr

Antsm90

Dove esattamente? Io vedo solo il 7 senza bundle

Mr. Robot

Il Nexus 5 lo aveva mia sorella. Probabilmente quello è uno dei migliori telefoni che abbia mai visto. il poveretto è dovuto soccombere davanti alle ricorrenti legnate di una ragazza che utilizza gli smartphone in maniera "spensierata".
ma ti dico che io ero tentatissimo, e tentatissimo è dire poco, dal Pixel 4a. Il problema era la singola fotocamera... Una grandangolare, per mere foto ricordo dei miei viaggi, l'ho ritenuta indispensabile.

Antsm90

Ottimo!

Urby

Preordinato su Amazon francia, ti fanno il sovrapprezzo di 21€ però hai il bundle

Mr. Robot

eh guarda hai ragione. Per ora mi tengo il mio S21. Quando mi lascerà a piedi mi sa che andrò a parare proprio lì soprattutto perchè, poi saranno gusti personali, ma il design dei Pixel a me piace da morire.
Oltretutto, essendo un minimalista perfezionista, è proprio il telefono che fa per me. Mi servivano giusto due rassicurazioni!

Disqutente

Su Google ipotizzerie di no, su Apple IMHO certezze vicine al 100% che di fascia bassa non ne farebbero non è il loro target in nessun campo.

E se ci fosse un duopolio perchè fare telefoni a basso costo con margini bassi quando l'utente è obbligato a comprare il modello che decido io e sul quale ho un margine più importante?

Io, ripeto, capisco il principio per cui indichi ciò. Ma credo sia adatto alle tue necessità che sono tue. Io ne ho altre, tizio altre, caio ancora altre ecc...
Esistono inoltre anche altri mercati con altre richieste ed altre possibilità di spesa.
Penso che quello che proponi arrivi a scontentare più persone di quelle che accontenterebbe.

In conclusione trovo che non sarebbe davvero un miglioramento, nonchè difficilmente realizzabile, quello che proponi.

Che poi tu abbia una idea differente ci sta, mica possiamo essere tutti uguali XD.

Buona serata.

Antsm90

Sicurissimo

Urby

Italia sei sicuro di non averlo visto? RIP

Antsm90

Hanno oscurato le pagine, però segnava distintamente i bundle anche in Francia e Germania oltre che in UK

Urby

Non so, alla fine lo hanno tolto in tutti i paesi EU, e in italia hanno eliminato la pagina dei pixel 7 su amazon

Antsm90

Segnalo che lo hanno appena cambiato. Ora punta alla pagina dei 6a

Antsm90

In pratica in tutto il mondo tranne l'Italia. Tocca sperare che sia solo un errore nell'errore

Antsm90

La Gcam sui cinesoni non è che funzioni un granché bene in realtà

Antsm90

Ok, dai benchmark direi che lato CPU è esattamente Il Tensor G1 con una ritoccatina leggera alle frequenze. Peccato, speravo almeno negli A78.
Vedremo lato GPU e AI come se la cava

NULL
Mr. Robot

Guarda dipende sempre tanto dall'utente. io non ho mai provato un Pixel, anche se dai mille video che mi sono guardato penso di conoscerlo abbastanza, ma lo trovo il dispositivo perfetto per me.
Ho fatto mille giravolte ma, alla fine, ho sempre sentito l'esigenza di cambiare. Cosa che non mi succede con Samsung (marchio al quale sono tornato dopo un lungo decorso).
iPhone l'ho avuto 3 anni ed è stato il più grande errore. Parlo sempre per gusti personalissimi, ma mi sono trovato meglio col Lumia 640 che avevo in precedenza ahahahah.

Detto questo non concordo in pieno in quanto Francesco Sgnaolin, per fare un nome, è un appassionato del marchio e qualche problemino lato software lo ha avuto.
Idem per Davide Puato che gli ha dedicato un intero video dove ne faceva vedere di tutti i colori.

Poi magari hanno avuto sfortuna, gli aggiornamenti hanno sistemato tutto ecc...diciamo però che non si presenta come dispositivo super affidabile visto anche un utente qui sotto che ha detto che è ricorso all'assistenza più volte.

Carplay o CarlPei?

Infatti l’assistenza deve fornire aiuto e consigli su prodotti già in commercio. Poi magari sanno poco anche di quelli, ma intanto ti ringraziano tantissimo di averli contattati e si scusano tanto per ogni disagio arrecato!!

Urby

Da Amazon Uk c'era questa foto, poi rimossa e sostituita il simbolo Google

https://uploads.disquscdn.c...

Fade

e dove sarebbero questi device di fascia bassa nel catalogo di google ed apple?

LastSnake

Si ma ad oggi perché appunto quella fascia di mercato bassissima è occupata dai cinesi, se non ci fossero non credo proprio che Apple/Google la lascerebbero scoperta

LastSnake

Ok adesso ripetilo senza piangere quando vai a confrontare gli speaker del tuo Android con quelli di un iPhone a caso (e mi fermo qui)

Disqutente

Mascherato?
Se dovessi acquistare solo Google/Apple oggi sborserei almeno 400€ a terminale...
Questa è la realtà oggi.

Su tutto il resto rmango comunque non concorde poichè è proprio la concorrenza a creare migliorie per i consumatori. Se fossimo mediamente più intelligenti compreremmo solo quello che funziona bene per i nostri usi e chi propone "robaccia" sarebbe eliminato dal mecato tramite "selezione naturale".
Senza dover/voler imporre chi puo o non puo costruire un determinato prodotto.

LastSnake

dove sta scritto che se ci fossero solo Apple e Google non sarebbe comunque possibile creare smartphone di fascia bassa? Anzi sarebbero anche migliori e più supportati lato software. Semplicemente con tutti sti produttori si è creato un cartello che frena palesemente l’innovazione

LastSnake

No ma guarda che non ci vuole niente a fare dei telefoni base per le richieste come la tua, non credo che un duopolio Apple/Google non renderebbe possibile la creazione di una fascia bassa, sono d’accordo con la tua richiesta. Semplicemente ora come ora il duopolio c’è già “de facto” ma è mascherato da libero mercato quando in realtà è solo un cartello che a mio avviso frena l’innovazione.

Valoroso Guerriero

Ma smettetela di importunare quelli dell'assistenza che non sanno mai niente (e non sono nemmeno tenuti a saperlo)

Tizio Caio

Alle 16 lo scopriremo

Tizio Caio

Amazon non ha messo fuori i preordini, tant'è vero che non puoi guardare l'articolo da solo ma la pagina con tutti i modelli insieme. Il fatto che si possa fare aggirando la pagina è un'altra discorso

Fade

non sai nemmeno di cosa parli, ho appena regalato a mia madre un motorola edge 20 e l'ho pagato 250 euro, con snap 778 e perfino auricolari e caricabatterie in confenzione. Il telefono più economico di google costa 400 euro, praticamente più di un terzo.

Disqutente

Sono assolutamente validi.
Io ho oltre una dozzina di dipendenti e ho necessità di fornirgli telefoni aziendali che devono fare bene fare 1 cosa sola: telefonare.
400€ a terminale è normale? Me li vieni a dere te?

Gurda che capisco quello che dici per te, ma siamo ca. 7 miliardi su questa Terra e ci saranno anche esigenze differenti tra noi? Prima di prendere posizioni così nette andrebbero valutate anche questi aspetti :-)

Mr. Robot

Si si appunto poi oh può andare di sfiga con tutti i marchi ma li ho visti abbastanza feroci su Pixel. Che mi ha comunque sorpreso visto che parlano sempre bene anche delle peggiori ciofeche.
Io uno smartphone lo tengo 4 anni se tutto va bene. Per quello cerco prodotti con un'ottima solidità costruttiva insieme ad un buon software

LastSnake

Perché non è già così? Gli smartphone da 200€ sono prodotti validi secondo te? Per me sono solo specchietti per le allodole e comunque essendo solo in due potrebbero comunque scendere leggermente i prezzi soprattutto Google ormai con i pixel A fa ottimi prodotti a buon prezzo. Sarebbe un po’ come un ritorno al vecchio mercato PC Apple vs Microsoft ma a parti invertite. Ad oggi l’innovazione è totalmente appiattita con tutti sti produttori che non fanno altro che montare pezzi senza ricerca e personalità

Fade

Posso dire che le tue idee sono folli? Vorresti un duopoli Apple vs Google così da spingere il livello dei prezzi dei telefoni base ad oltre 400 euro?????? Un mercato oligopolistico è l'ultima cosa che vorrebbe un consumatore

Rieducational Channel

Un profluvio di Pisel!

Riprova Vivo X80 Pro con Android 13: una Vivo sempre più intrigante | Video

Confrontone tra i quasi top 2022, 9 smartphone uno contro l'altro | Video

Rog vs Rog vs Batman: Mediatek 9000 o Snapdragon 8+ gen.1 | Video

Recensione Motorola Razr 2022: finalmente moderno, non per nostalgici