Xiaomi 12T e 12T Pro, un rumor fissa i punti cardine: ecco memorie e colori

06 Settembre 2022 21

Non è rimasto vago l'informatore Paras Guglani (conosciuto sui social come PassionateGeekz), non ha usato nessun giro di parole nel raccontare le anticipazioni delle sue fonti sul conto dei prossimi top di Xiaomi, 12T e 12T Pro. Arriveranno presto, anzi prestissimo, già "a settembre", alimentati dal recente Snapdragon 8+ Gen 1 di Qualcomm, chip che ha posto rimedio alla perfettibile gestione energetica del chip top di gamma del brand americano per la prima parte del 2022, lo Snapdragon 8 Gen 1.

A dire il vero di segnali che Xiaomi su 12T e 12T Pro potesse percorrere strade diverse non ce n'erano e non ce ne sono mai stati. Lo Snapdragon 8+ Gen 1 è il riferimento attuale per prestazioni ed efficienza (OnePlus 10T è uno degli esempi migliori in tal senso), per cui la scelta in un certo senso obbligata. Il chip però non dovrebbe essere in dote ad entrambi gli smartphone cinesi: Guglani ipotizza (e non è il primo) che 12T "standard" possa guadagnare il mercato con il Dimensity 8100 Ultra di MediaTek sugli scudi, chip inedito dell'attuale leader mondiale che secondo le voci giunte in precedenza dovrebbe essere realizzato a 5 nanometri, anche se al momento non è chiaro in cosa differirà dal classico Dimensity 8100 - possibile un clock maggiore (l'attuale "va" a 2,85 GHz!) e qualche altra modifica.

Secondo le fonti dell'informatore, Xiaomi 12T e 12T Pro saranno disponibili in due configurazioni ciascuno. 8 GB di RAM e 128 o 256 GB di spazio di archiviazione per 12T, 8 o 12 GB di RAM e 256 GB di archiviazione per la variante Pro. Se i due - pare - differiranno in termini di memoria, non dovrebbero farlo per colorazioni: sarebbero tre quelle scelte dai designer cinesi, Cosmic Black, Lunar Silver e Clear Blue.

DIVERSE CARATTERISTICHE COMUNI PER I RUMOR

Le indiscrezioni giunte in precedenza hanno dipinto Xiaomi 12T Pro come il primo smartphone dell'azienda ad ottenere una fotocamera da ben 200 megapixel, insieme ad un'ultra wide da 8 MP e ad una macro da 2 MP. Altra differenza tra Pro e standard dovrebbe riguardare la velocità di ricarica, da 120 watt sul primo (anche se Xiaomi sembra persino pronta ai 200/210 W!) e da 67 W sul secondo.

Per il resto gli elementi sfuggiti ai laboratori Xiaomi parlano di due smartphone con display AMOLED da 6,67 pollici con risoluzione di 1.220 x 2.712 pixel e un lettore di impronte digitali integrato (su 12T si dice sia laterale), una fotocamera anteriore da 20 MP, memorie RAM LPDDR5 e ROM UFS 3.1, batteria da 5.000 mAh e la MIUI 13 su base Android 12. Per i rumor i prezzi indiani partirebbero dall'equivalente di 600 euro circa per la variante "base" e di 800 euro circa per 12T Pro.

Ma se le indiscrezioni sono fondate, su Xiaomi 12T e 12T Pro torneremo presto, magari in maniera definitiva.

Nell'immagine in apertura Xiaomi 12S Ultra, che non avrà la fotocamera da 200 MP ma ne ha una - straordinaria - da 1 pollice.


21

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Ray Allen

Quello è fermo da tempo

Sherthes

Scusate, ma si sa niente se c'è compatibilità pure con il Mi 9T Pro?

IRNBNN

Alla fine ho dovuto scaricare manualmente dal sito...

Ray Allen

Mi sembra strano, io ho Mi10 e la 13 da molti mesi. Purtroppo capita che vada in errore e non rilevi l'aggiornamento, è probabile sia successo questo.

Francesco

Io su 11t Pro uso raramente il 120W , solo quando serve. In genere carico con 22.5W

Vlad Stefan

Ah. Grazie della precisazione. Che Apple andasse oltre non lo sapevo proprio. Vabbè... Fatto sta che rimangono comunque in un margine di velocità di carica modesti ma perfetti.

Gabriele

Samsung 45 watt solo su pochissimi modelli, la maggior parte 25 watt massimo, Apple in realtà con carica batterie non originali carica anche a 27 watt.

Vlad Stefan

Anche le cariche prolungate date dalle cariche lente contribuiscono al degrado di una batteria. I range nei quali si attengono Apple (20w) e Samsung (45w) sono ottimali.

Gabriele

In molti non si puó limitare, sul mio Samsung la tengo attiva all'85%,ma huawei e Apple non mi risulta che si possa bloccare la carica.

Alexxx

Anni e anni di ricariche e mai arrivato al 100% ..sempre impostato il limite a 90 e ogni tanto ,quando sapevo di non utilizzarlo troppo, il limite scendeva a 80

Alexxx

Fai conto che è la mia prima ricarica da 30W ..sempre stato abituato alle ricariche da 18.
Alla fine cmq prediligo spesso la ricarica super stabile da 10W..lo metti in carica la sera quando non ti serve e poco prima di andare a dormire stai a posto

Gabriele

A 5 watt in genere é sempre costante, già a 10 watt verso il 90% cala e non carica a 10 watt, per dire smartphone che caricano a 66 watt di media saranno sui 30 watt.

Alexxx

Solitamente utilizzo la carica super stabile a 10W sul mio Asus quando sono a casa.
Sinceramente non mi interessano le ricariche super rapide, anche perché non sto dalla mattina alla sera sul Cell e quando stai a casa spesso fai altro

Gabriele

Se lo carichi di notte basta e avanza un 5 watt, anche una batteria di 5000 mah si ricarica dal 10 al 100% in 4 ore circa.

Simone

Io ho uno smartphone con la ricarica a 30W, (ha due anni e mezzo e allora era molto rapida) e la batteria è all'83%.
Mettettevi in testa che se gestita bene, la ricarica rapida non danneggia le batterie.

Alessio B.

Metti la 13 dammi retta, ne vale assolutamente la pena

IRNBNN

Secondo me oltre alle belle schede tecniche Xiaomi dovrebbe gestire un po' meglio gli aggiornamenti. In casa ho uno Xiaomi 11t pro global fermo alla MIUI 12.5. Potrei scaricare manualmente la 13 ma è cmq un procedimento che fa perdere un po' più di tempo. Poi pensare che gli aggiornamenti OTA esistono dai tempi de Nokia Symbian fa riflettere.

Godzilla

Principale da 200 mpx, Wide da 8 e macro da 2??? Wtf ?!? XDDD

giovanni cordioli

E' il motivo per cui il mio 11T PRO lo ricarico sempre non con il suo caricatore, ma con un vecchio caricatore da 15W...
Tanto lo metto in carica alla sera, e al mattino è pronto e non scalda per nulla.

Big G

Si diceva così anche anni e anni fa eppure carico da 1 anno e mezzo a 65 watt, non noto ancora cali di batteria. Continuo a fare oltre 8 ore di schermo attivo su più di 1 giorno di utilizzo

Alexxx

Ricariche sempre piu veloci, ho qualche dubbio riguardo sempre l'integrità nel tempo della batteria.
Farà male o farà del bene queste ricariche ultra rapide? se già a 30W il terminale si scalda abbastanza non oso immaginare a 200W

Recensione Sony Xperia 5 IV: unico ma non per tutti

Recensione Honor 70, fascia media a chi?

Realme GT 2 Explorer Master: la summa dei Realme 2022 | Video

In vacanza con lo Xiaomi 12S Ultra: che smartphone e che foto! Video