Xiaomi 12s Ultra, ecco com'è fatto dentro | Video teardown

06 Luglio 2022 7

L'altro ieri Xiaomi ha stupito con il lancio di 12s Ultra, smartphone con uno dei moduli fotocamera più imponenti mai visti finora - fa impallidire addirittura il leggendario Nokia Lumia 1020 - e oggi possiamo vederla più da vicino grazie al primo video teardown caricato su YouTube. Purtroppo è in cinese, quindi inevitabilmente molti dettagli si perdono, ma è comunque un buon punto di partenza per farsi un'idea delle complicate soluzioni che gli ingegneri del marchio cinese si sono dovuti inventare per ospitare un sensore con formato ottico di ben 1" netto - accompagnato peraltro da un sensore secondario con obiettivo periscopico e, per non farsi mancare niente, una ultrawide da 13 MP che è a sua volta tutto fuorché piccola.

La fotocamera principale ha uno spessore di ben 11,06 mm, dovuto anche al sofisticato obiettivo a 8 elementi associato al sensore Sony IMX989. Nel video (trovate anche uno screenshot qui sopra) viene paragonato a una unità basata sul sensore ISOCELL GNV che si trova a bordo di Vivo X80 Pro, già imponente (formato 1/1,3") e di classe flagship a sua volta.

Un setup del genere lascia davvero poco spazio per la scheda madre, dove sono ospitati componenti chiave come SoC, memoria, controller e tutto il resto. A quanto pare, Xiaomi ha sovrapposto due PCB l'uno sull'altro per risparmiare spazio, e ha dovuto fare ricorso a un sistema di dissipazione del calore custom per assicurarsi che il potente Snapdragon 8 Plus Gen 1 venga raffreddato a dovere. Sul telaio dello smartphone si trova un foglio in rame cosparso di pasta termica direttamente in corrispondenza del SoC, a cui si aggiunge una vapor chamber piuttosto ampia.

Per il momento tocca fermarsi qui, per via della barriera linguistica. Speriamo che lo smartphone raggiunga presto altri mercati in modo da permetterci di approfondire un pochino di più. Ricordiamo che Xiaomi 12S ultra sarà in vendita in Cina a partire da dopodomani, 8 luglio, con prezzi che partiranno dall'equivalente di 860€ (8+256 GB) fino a raggiungere i 1.000€ netti per la variante con il taglio di memoria più generoso (12+512 GB). Le specifiche tecniche sono le seguenti:

  • display: Dolby Vision TrueColor Display, AMOLED by Samsung di tipo LTPO 2.0, da 6,73 pollici, 3.200 x 1.440 pixel (522 ppi), frequenza di aggiornamento da 1 a 120 Hz, campionamento tocco 240Hz, HDR10+, 1.500 nit di luminosità massima, contrasto 8.000.000:1, supporto DCI-P3, copertura in Gorilla Glass Victus
  • chip: Qualcomm Snapdragon 8+ Gen 1 con sistema di raffreddamento riprogettato
  • memorie: 8 o 12 GB di RAM LPDDR5, 256 o 512 GB di spazio di archiviazione UFS 3.1
  • fotocamere:
    • Leica Summicron 1:1.9-4.1 / 13-120 ASPH
      • posteriore principale: Sony IMX989 da 1 pollice, 50 MP (12,5 MP con pixel binning), f/1.9, 23 mm di lunghezza focale equivalente, lenti asferiche, OIS
      • posteriore ultra wide e macro: Sony IMX586 da 48 MP f/2.2, 13 mm (0,57x), autofocus dual PD
      • posteriore teleobiettivo (a periscopio): Sony IMX586 da 48 MP f/4.1, 120 mm (zoom 5,2x), stabilizzazione ottica Hyper OIS, stili fotografici e filtri curati da Leica
      • anteriore: 32 MP
      • video: 8K a 24 fps, 4K a 60 fps (anche Dolby Vision HDR), Full HD fino a 480 fps e 720p fino a 960 fps (massimo 30 secondi)
  • connettività: Dual 5G, Bluetooth 5.2, Wi-Fi 6, NFC, GPS, USB-C
  • impermeabilità certificata IP68
  • audio: stereo con speaker simmetrici, sound by Harman Kardon, supporto a Dolby Atmos
  • batteria: 4.860 mAh
    • ricarica con cavo: 67 watt, chip di gestione Xiaomi Surge P1 (96,8% di efficienza)
    • ricarica wireless: 50 watt
    • ricarica inversa: 10 watt
  • interfaccia utente: MIUI 13 su base Android 12
  • dimensioni: 163,17 x 74,97 x 9,06 mm, 225 grammi di peso
  • colorazioni: Classic Black, Verdant Green
Il meglio di OnePlus? OnePlus 9 Pro, in offerta oggi da Phoneshock a 548 euro oppure da eBay a 619 euro.

7

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Demetrio Marrara

USB 2.0 e video frontali in FHD. A 60fps non puoi switchare le camere. Si perdono nelle sciocchezze.

Federico

Il problema è che Xiaomi spesso ha dimostrato di non migliorarlo il software, alcuni problemi se li porta dietro da tempo. Poi i telefoni sono fantastici e i problemi sw non sono onnipresenti, però se ti capita è una bella noia ecco

marco talenti

Se Xiaomi migliorasse nel supporto software farebbe il mazzo a molti. Interessante come hardware

Stefano Bortoletto

Dal punto di vista hardware è un gioiello, peccato per tutto il resto

giovanni cordioli

il software può sempre migliorare, ma se l'hardware fa schifo si può fare ben poco.

Mina Bianca

Peccato il software

T. P.

interessante...

Abbiamo provato i nuovi Galaxy Z Fold4 e Z Flip4, ecco le novità! | VIDEO

Pixel Buds Pro: con l'ANC gli auricolari Google sono top di gamma | Recensione

Honor Magic 4 Pro vs Nikon Z9: la "folle" sfida con un fotografo professionista

Cosa succede agli smartphone: fine di un ciclo tecnologico? Video