iPhone 14 e iPhone 13, movimenti nella catena di fornitori dei display | Rumor

20 Giugno 2022 30

Nel corso delle scorse ore sono emerse dalla Corea del Sud due indiscrezioni interessanti per chi ama seguire gli sviluppi delle catene di fornitori dei produttori di dispositivi elettronici più grandi al mondo - in questo caso specifico, Apple. Si parla di display degli iPhone - nello specifico di una riconferma piuttosto scontata e della fine di una rottura durata molto poco. Purtroppo non tutti i dettagli combaciano perfettamente con quanto emerso in passato, ma purtroppo questa categoria specifica di indiscrezioni è sempre molto fumosa e difficile da decifrare, sia per la sua stessa natura sia per via delle barriere linguistiche che rappresentano le fonti. In ogni caso, ecco cosa vale la pena raccontare:

SAMSUNG: MAXI ORDINE PER IPHONE 14

Secondo la testata locale ETNews, il coinvolgimento di Samsung Display nella produzione degli iPhone di nuova generazione è improvvisamente incrementato: pare che, per via di un cambiamento nel progetto, alla cinese BOE sia stato chiesto di tirarsi indietro e che quindi proprio Samsung si sia accollata le sue quote.

Secondo le ultime stime, il colosso sudcoreano produrrà nel complesso 80 milioni di pannelli OLED per i nuovi Melafonini; più nel dettaglio, saranno circa 38 milioni per gli iPhone 14 e 14 Plus, i restanti (che dovrebbero impiegare la più raffinata tecnologia LTPO, fondamentale per l'implementazione del refresh variabile) per i due modelli Pro. Le macchine dovrebbero mettersi in moto all'inizio del terzo trimestre del 2022 - vale a dire a partire da luglio, tra dieci giorni.

Sarà uno sforzo particolarmente intenso per Samsung Display, che a quanto pare lavorerà a strettissimo contatto con i fornitori dei materiali, tra cui Duksan Neolux, Solus Advanced Materials e Samsung SDI, per riuscire nell'impresa. Nel frattempo, vale la pena ricordare che la società sta lavorando anche ai display flessibili dei pieghevoli di Samsung Electronics di nuova generazione, ovvero il Galaxy Z Flip 4 e il Galaxy Z Fold 4.

LA PACE CON BOE

Al tempo stesso, BOE e Apple sembrano aver fatto la pace, o meglio essersi chiarite, riguardo la questione dei display di iPhone 13. Qualche mese appena fa, la Mela aveva interrotto la fornitura della società cinese perché questa aveva alterato il progetto della pellicola TFT senza avvisarla. A quanto pare, alcuni dirigenti di BOE si sarebbero diretti al quartier generale di Apple a Cupertino per spiegare le proprie motivazioni.

Non è chiaro che cosa sia stato detto in quella riunione, ma deve aver funzionato, almeno un po' - secondo The Elec ora BOE tornerà a produrre pannelli per gli iPhone di attuale generazione, anche se in quantità limitate - si parla di 5 milioni di unità. Del resto degli ordini continuerà a occuparsi LG.

Il migliori Smartphone Apple? Apple iPhone 12, in offerta oggi da PhoneClick a 565 euro oppure da eBay a 639 euro.

30

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Dario Perotti

Quanto odio i giapponesi sempre perfettini!

Akio Morita

Se ti riferisci all’Italia, la parola “Paese” devi scriverla in maiuscolo.
Hai diverse lacune in Italiano, noto…
Buonanotte! :)

Dario Perotti

Anzi proprio oggi ho corretto il mio ortopedico su come si scriveva un farmaco (a pronunciare le cose sono bravi tutti in questo paese).
Quindi figurati.
Sayonara :)

Dario Perotti

Certo. Proprio io.
Avete una mira non indifferente :)

Akio Morita

Ti conviene desistere. Vedo che sei italiano, ma non sei molto ferrato in Italiano.
:-D

Dario Perotti

Ma non era una domanda.

Akio Morita

Pur essendo giapponese, so che una domanda richiede il punto interrogativo.

Dario Perotti

Ma sei giapponese. Che volete capire voi.

daniele

Nessuna gara d appalto tant'è che si erano rivolti alla cinese boe per risparmiare

daniele

Il pannello è il 99 percento e come ogni anno apple prende quelli della generazione samsung di 6 mesi prima

Joel

yes, ma è italofrancese con sede in svizzera

Deepak Murthy

La nostra STMicroelectronics. Orgoglio italiano, ogni tanto ci vuole

T. P.

https://media4.giphy.com/me...

Akio Morita

Mi fa ridere che la gente pensi che un display corrisponda a uno smartphone.

FactCheckUtopia

Sí, ai tempi di iPhone 8 Samsung produceva le memorie NVMe di iPhone. Ma non sono mai state le stesse memorie, ai tempi per esempio Galaxy S8 montava le UFS 2.0/2.1 Toshiba.

'Na bella differenza di costi, e prestazioni.

Anche gli iPhone 4, 4S e 5 avevano memorie Samsung se non ricordo male. 6, 6S e 7 no.

asd555

Non hai risposto alla mia domanda però.

Joel

I componenti di iPhone 13 Pro sono principalmente di NXP, Skyworks, STMicroelectronics, Qualcomm, Qorvo e Broadcom.

Joel

è un'importante azienda derivata da Toshiba

asd555

Allora sarà stato così in passato?
Ricordo chiaramente Samsung su iPhone lato memorie.

FactCheckUtopia

Stesse memorie anche no.

Dario Perotti

Ora almeno so che esiste :)

Dario Perotti

Sull'ultima parte concordo in pieno.

Dario Perotti

Applausi.

R4nd0mH3r0

UaO. Nientepopòdimenoche KIOXIA

Paolo Mielee

Ti farà meno ridere che la gente litighi su tutte le altre differenze abissali dei due dispositivi e non lo schermo come pensi tu.

Joel

Le memorie NAND di iPhone sono prodotte da KIOXIA

Joel

Be', quando compri un TV Sony o Panasonic OLED monta un pannello LG, ma tra i televisori giapponesi e quelli coreani c'è una differenza in termini di elettronica. Il pannello è uno dei tanti componenti dello schermo. Non è l'unico. Ci sono prodotti con pannelli di alta qualità ma gestiti male e messi male in riproduzione e movimento o integrati non correttamente. In quel caso non ci sono pannelli che tengano. Apple ha scelto Samsung dopo una sorta di gara d'appalto in cui ha semplicemente visto chi riusciva a fare i pannelli come li voleva lei, sui suoi progetti. Samsung, LG e Boe (un tempo anche Sharp) hanno vinto e producono dietro lauto pagamento. Penso che paradossalmente Samsung sia ben più felice di lavorare per Apple che per la divisione telefoni del suo stesso gruppo. Ci guadagnano di più, secondo me. Non è male piazzare centinaia di milioni di componenti all'anno su top di gamma costosi.

asd555

E le stesse memorie.
Samsung fornisce anche le memorie di iPhone se non erro, e anche qualche microcontroller o altra roba, ma di sicuro non soltanto il display, lol.

Patrizio Battemano

I coreani in questo settore ormai detengono il monopolio

Dario Perotti

Mi ridere che la gente litighi fra chi ha iPhone e Galaxy e poi alla fine tocchino col dito tutti lo stesso pannello LOL

Una settimana con iPhone SE 2022: ha ancora senso? | Recensione

iPhone 13 Pro vs Galaxy S22 Ultra: cosa può imparare Samsung da Apple

Recensione Apple iPad Air 5 (2022) con M1, è una scheggia, punto | Video

Mac Studio e Studio Display ufficiali: il Mac mini cresce ed è potentissimo | Prezzi