Xiaomi 12 Pro nelle mani di JerryRigEverything: si piega o no?

02 Maggio 2022 10

Una risposta debole ai maltrattamenti del noto youtuber JerryRigEverything come quella di OnePlus 10 Pro non la si vedeva da tempo. Il durability test è franato alla prova di piegatura, quando il top di gamma cinese è quasi diventato una C. Ma si è trattato di un incidente sfortunato oppure i "top" odierni, dai display enormi e spessori ridotti, si sono indeboliti? Un caso o un trend?

L'arrivo di uno Xiaomi 12 Pro sul banco di lavoro dello youtuber è stata l'occasione per rispondere parzialmente alla domanda: i due smartphone sono pressoché identici in lunghezza e altezza mentre Xiaomi 12 Pro è addirittura più sottile del concorrente di Shenzhen, 8,2 contro 8,6 millimetri.

74.6 x 163.6 x 8.16 mm
6.73 pollici - 3200x1440 px
73.9 x 163 x 8.55 mm
6.7 pollici - 3216x1440 px

Il durability test parte come al solito dalla verifica della resistenza ai graffi. Rimossa la pellicola pre applicata sullo schermo, Xiaomi 12 Pro resiste come gli altri smartphone dotati della protezione in Gorilla Glass Victus, quindi i primi graffi iniziano ad essere visibili al livello 6 della scala di Mohs per essere abbastanza più evidenti se si insiste con una punta di livello 7.

Il telaio è interamente in alluminio, il carrellino della SIM è sigillato da un anello in plastica per impedire l'accesso ai liquidi nonostante Xiaomi 12 Pro non possieda una certificazione IP (ma, a questo punto, potrebbe resistere comunque a brevi immersioni in acqua), mentre il posteriore in vetro satinato resiste bene all'azione di un tagliabalse.

Il lettore di impronte digitali in display riesce a riconoscere il polpastrello in scioltezza anche se la superficie è notevolmente danneggiata dai graffi, il che è una garanzia apprezzabile per chi guarda torvo le pellicole protettive e non tratta lo smartphone con i guanti, per così dire.

Infine il momento della verità, ossia il temuto bend test che negli ultimi sette anni, a detta dello youtuber, ha causato un vero e proprio cedimento strutturale al solo OnePlus 10 Pro. Nonostante lo spessore inferiore, Xiaomi 12 Pro reagisce alla flessione in maniera nettamente migliore del rivale: qualche scricchiolio lo si percepisce, ma non si va oltre, con il dispositivo che rimane integro e perfettamente funzionante.

VIDEO

Il Samsung più equilibrato? Samsung Galaxy A52 5G, in offerta oggi da Tecnosell a 330 euro oppure da Amazon a 415 euro.

10

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
HanselTTP

no sarebbe molto sbagliato

PCusen

Oppure fare degli smartphone che non si pieghino come un cracker? Visto che costano spesso anche 1000 euro non sarebbe sbagliato, o no?

asd555

Non saranno dei furboni quelli che lo mettono nella tasca posteriore però.
Resta un test approssimativamente inutile.

Zeronegativo

il prezzo. è più di quanto valga

HanselTTP

tanto vale allora fare una cover in cemento

PCusen

Perché capita spesso di dimenticarsi di avere il cellulare nella tasca posteriore e sedersi e se il cellulare non è resistente al piegamento... bye bye.

Jotaro

Concordo, di plus cosa gli è rimasto?

Jotaro

In quanto a materiali, tanto di cappello.

asd555

Com'è che un test così ridicolo sia diventato fonte autorevole di solidità di uno smartphone proprio non si capisce.
A confronto ha ben più senso un banale drop test che è uno scenario decisamente più realistico.
In quel modo con le mani e di proposito non lo piegherai mai, e nemmeno per sbaglio attraverso un macchinario o due oggetti che non siano le tue mani.
Non ha senso 'sto test.

pietro

Se pure Xiaomi costruisce meglio di oneplus, oneplus é alla frutta

Google Pixel 6 Pro dopo tanto tempo è tutto un altro smartphone | Video

Recensione OPPO Reno7: bel design e cuore da fascia bassa

La politica dei prezzi barrati non ci fa bene | Video

Stai acquistando uno smartphone economico? Ecco gli errori da non fare