RedMagic: ora è possibile comprare i suoi smartphone con le criptovalute

11 Marzo 2022 6

RedMagic ha annunciato una novità molto interessante all'interno del suo negozio digitale - anche quello italiano -, ovvero la possibilità di scegliere un nuovo metodo di pagamento: le criptovalute. Il nuovo sistema è già attivo e, grazie alla partnership con Utrust, è possibile acquistare i prodotti presenti sullo store utilizzando 7 diverse criptovalute che includono:

  • BTC (Bitcoin)
  • ETH (Ethereum)
  • USDC (USD Coin)
  • USDT (Tether)
  • UTK (Utrust)
  • DASH (Dash)
  • EGLD (Elrond eGold)

Tutti i pagamenti vengono gestiti attraverso la piattaforma di Utrust e gli acquisti fatti in ETH, USDC e USDT devono essere effettuati sotto ERC20, quindi attenzione alla scelta in fase di invio dei fondi. La funzione, come anticipato, è disponibile anche sul portale europeo che effettua le spedizioni in Italia, quindi è già possibile, ad esempio, acquistare un nuovo RedMagic 7 pagandolo in criptovalute.

Anche sul sito italiano è già presente Utrust tra le opzioni di pagamento
E IL RESO? OCCHIO AI DETTAGLI

Il sito ufficiale di RedMagic chiarisce sin da subito che anche con questa forma di pagamento è possibile ottenere il rimborso completo del proprio acquisto, ma è bene tenere a mente due dettagli fondamentali. Il primo riguarda le modalità con le quali viene conteggiato il rimborso, il quale avverrà, ovviamente, nella stessa valuta utilizzata per il pagamento, tuttavia vi verrà corrisposto il valore in valuta fiat al momento dell'acquisto.

Questo significa che, in caso di fluttuazione della valuta, il reso verrà conteggiato tenendo in considerazione il valore di mercato attuale e non vi verrà restituito lo stesso ammontare nella cripto in questione. Per fare un esempio pratico, il RedMagic 7 16/256 GB oggi ha un costo di circa 0,28 ETH, quindi nel caso in cui facciate il reso non riceverete indietro gli stessi 0,28 ETH, ma una nuova somma adeguata al valore di mercato della valuta in quel momento, equivalente ai 729 euro (valuta fiat) di riferimento.

Il secondo aspetto da considerare è che le transazioni di rete del reso verranno detratte dall'importo che vi viene restituito, quindi non saranno a carico di RedMagic (anche in fase d'acquisto sono a carico dell'utente), quindi è bene scegliere la rete con le fee più basse e, possibilmente, meglio operare su una stable coin per evitare perdite in caso di reso.


6

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...

no, in realtà voler fare in questo modo è solo rendere sconveniente il pagamento in crypto ma far comunque parlare di sè nella community, sennò perchè sarebbe stata scelta ERC20 come rete di pagamento?

Tx888

ERC20 .. gas fee che costano 1 terzo di telefono

T. P.

uff, per fortuna se no non sapevo come comprarli!!!
ahahaha

Dike Inside

Dovrebbero integrare i pagamenti in BTC, ma su rete Lightining, con fee quasi nulle...

Francesco Renato

Che casino, sarebbe questa la facilitazione nei pagamenti derivante dalle criptovalute?

Samsung Galaxy S22 Ultra Snapdragon vs Exynos: il nostro test | VIDEO

Recensione OnePlus Nord CE 2 Lite 5G: provatelo, prima di giudicarlo

In vacanza con tre Oppo Find X5: confronto foto e... il risultato non è scontato

Recensione Black Shark 5 Pro: ottimo gaming phone, ma quanto costa!