OnePlus 10 Pro "fatto a pezzi": è già disponibile il primo video teardown

11 Gennaio 2022 15

L'hanno presentato in Cina appena qualche ora fa, ma abbiamo già a nostra disposizione un video teardown di OnePlus 10 Pro, l'ultimissimo top di gamma della società. È in cinese, e non ci sono nemmeno i sottotitoli generati/tradotti automaticamente, ma diciamo che ormai come è costruito uno smartphone è chiaro, e in attesa di fonti più affini a noi, come JerryRigEverything o iFixit o PBKreviews, quel che abbiamo oggi è più che sufficiente per individuare alcune delle particolarità più interessanti del dispositivo.

Intanto, cominciamo con... le guarnizioni. Una delle poche mancanze della scheda tecnica è la certificazione IP, tramite la quale si valuta la capacità di un dispositivo di prevenire l'infiltrazione di acqua e polvere. Storicamente, OnePlus non è grande fan di questa pratica, perché ha un costo importante che si rifletterebbe sul prezzo di listino finale - e quindi direttamente sul portafogli dell'acquirente; ma, come del resto i suoi predecessori, anche OnePlus 10 Pro è costruito "come se fosse" un IP68, con guarnizioni in gomma in tutti i punti critici e una robusta dose di adesivo che tiene assieme la back cover e il resto della scocca.

Già che siamo da queste parti, confermato che come spesso accade si inizia il teardown proprio dalla back cover; che però, essendo zigrinata, rende le ventose del tutto inefficaci, quindi è necessario procedere con un po' più di attenzione del solito. Come sempre, OnePlus si distingue per un layout interno molto ordinato ed esteticamente curato - analogamente a quanto fa Apple, per esempio.

Per quanto riguarda la dissipazione del calore, pare che OnePlus questa volta non abbia implementato soluzioni particolarmente avanzate o complesse: si vede un po' di pasta termica sui chip e quello che è probabilmente un foglio di rame, ma niente vapor chamber e simili. La rimozione della batteria sembra particolarmente semplice, grazie alle generose linguette (una per lato) e la suddivisione in verticale delle due celle che la costituiscono.

Il video si occupa anche della rimozione dello schermo dal resto della scocca - un passaggio che non si vede molto spesso, perché è particolarmente delicato e pericoloso. Sotto al display vero e proprio si osserva un ulteriore foglio di rame che ricopre praticamente tutta la superficie - fatto salvo per l'area in cui si trova lo scanner di impronte digitali under-display.

Ricordiamo che OnePlus 10 Pro arriverà anche da noi, ma non è ancora chiaro quando. I prezzi per la Cina partono da 650€.


15

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
berserksgangr

Della serie "Vi presentiamo il PRO di un modello che non c'è ancora"

dicolamiasisi

senza IP68 e un sensore fotocamera 'inutile' in meno dovrebbe partire da quasi 100€ in meno rispetto ai prezzi di listino del 9 pro

nonècosì

facendo i confronti con i prezzi cinesi dell'anno scorso costa una 40/50 euro in meno

Gold

I prezzi dichiarati fino ad ora sono solo per la Cina, sarà da vedere se da noi costerà veramente meno...
Penso che la versione top 12/256 sarà come al solito vicina ai 1000 euro

Adriano26337

Tutti i teardown sono ai miei occhi del p0rn0ferramenta!

dicolamiasisi

799€ ed è tuo

dicolamiasisi

non ha la certificazione ma è impermeabile come il tuo...in questo modo costa meno...per il resto è superiore in tutto

21cole

quanto meno? Non ho troppa voglia di guardare
Ma soprattutto, cpu a parte è veramente un refresh se non addirittura un downgrade

nonècosì

il prezzo di vendita in cina è comunque minore rispetto all'anno scorso

DesignUtopia

Costa meno a loro, ma non a noi.

Gold

Quindi è peggio del mio 8 Pro di 2 anni fa che ha la certificazione IP68
"Never Settle"

nonècosì

perchè non è stato presentato...

nonècosì

costa meno però

21cole

Ma quindi hanno tolto la certificazione IP che c'era l'anno scorso? Ottimo lavoro

berserksgangr

Ma il modello normale fa così skifo che non se ne parla mai? Tanto vale fare una sola versione, chiamarlo Lite e questo OnPlus 20 e basta :)

HDMotori.it

Recensione Carplay2droid 4G: lo schermo dell'auto diventa un mini PC Android | Video

Recensione Samsung Galaxy S21 FE: ottimo smartphone ma al giusto prezzo

Samsung Galaxy S21 FE in prova. Le nostre prime impressioni | VIDEO

OPPO Find N ufficiale: il pieghevole compatto che mancava