Xiaomi, il caricatore wireless per auto da 50 W ha i bracci automatici | Prezzo

28 Dicembre 2021 23

È il solito prodotto "alla Xiaomi", dalle linee semplici, pulite, curate e dalle specifiche tecniche interessanti. Quel che è meno "alla Xiaomi" è il prezzo, ma prima di parlarne è meglio fare un passo indietro. L'azienda cinese ha lanciato un supporto di ricarica wireless per auto che rispetto ai tanti in vendita da anni ha alcune peculiarità.

Anzitutto, il caricabatterie wireless per auto di Xiaomi può vantare una ricarica rapida senza fili che può spingersi fino a 50 watt, e in secondo luogo integra una serie di sensori che, sulla base di quanto si legge nella descrizione del prodotto, sarebbero capaci di rilevare l'avvicinamento dello smartphone per aprire automaticamente i supporti laterali che lo terranno in posizione.


In altre parole, si avvicina lo smartphone e i supporti laterali raggiungono in autonomia la massima apertura per accogliere il telefono. Un tasto comunque c'è per aprire i supporti laterali nel momento in cui si deve portar via lo smartphone, e per far sì che l'apertura possa avvenire anche a quadro della vettura spento - e quindi senza alimentazione - Xiaomi ha integrato un condensatore che conserva la quantità di energia necessaria per "mollare la presa".

Tra gli svantaggi della ricarica wireless c'è però la maggior produzione di calore al crescere della potenza a cui avviene il processo (l'elemento che più di tutti accelera l'usura chimica delle batterie), e 50 watt non son pochi. Tuttavia il supporto per auto di Xiaomi non possiede un sistema di raffreddamento attivo ma un "condotto per l'aria [...] che viene regolato con la potenza di ricarica e può aiutare a raffreddare lo smartphone durante la ricarica ad alta potenza, riducendo i tempi e migliorando l'efficienza". Potendo, d'estate è comunque preferibile posizionarlo su una bocchetta dell'aria.

COMPATIBILITÀ E PREZZO

La compatibilità sulla carta è ampia, perché il supporto di ricarica wireless per auto di Xiaomi può accogliere prodotti fino a 84 mm di larghezza (per intenderci uno Xiaomi Mi 11 Ultra non arriva a 75 mm) e ricaricare fino a 4 mm di distanza, quindi tollera cover anche piuttosto spesse. Il punto è la "macchietta": l'accessorio curiosamente non supporta la ricarica wireless di Mi 10 Ultra, che potrebbe attingere energia senza fili fino a 50 watt. La società lo indica a chiare lettere senza tuttavia specificare il motivo.

74.6 x 164.3 x 8.38 mm
6.81 pollici - 3200x1440 px
75.04 x 162.38 x 9.45 mm
6.67 pollici - 2340x1080 px

Tra gli smartphone di Xiaomi che possono raggiungere i 50 watt massimi durante la ricarica wireless per auto ci sono:

Il supporto di ricarica wireless per auto di Xiaomi per il momento non viene distribuito in Italia. In Cina costerà, a regime, 369 Yuan, circa 50 euro al cambio attuale, ma siamo riusciti a trovarlo in vendita su Giztop (link in FONTE) che spedisce in tutto il mondo. Per averne uno bisogna mettere in conto una spesa non indifferente: costa, in pre ordine, 75,99 dollari, ai quali bisogna aggiungere gli oltre 17 dollari per la spedizione "base" in Italia (12-25 giorni lavorativi), mentre quella espressa (8-15 giorni) costa 30 dollari.

L'esborso complessivo è di poco più di 80 euro circa nel primo caso e di 90 euro circa nel secondo. Spedizioni a partire da fine gennaio 2022. L'alternativa è pazientare sperando che venga distribuito ufficialmente in Italia.


23

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
NaXter24R

A me in situazioni del genere preoccupano tanto i telefoni. Quella è una bella botta di calore sinceramente, alla lunga non fa bene

xpy

Beh d inverno ti basta mettere ventilazione e ci pensa il caricatore a riscaldare l aria

Juza

A me non convince il "morsetto" per la bocchetta: mi sembra poco stabile

Joel

Ho il modello precedente, sempre di Xiaomi e con lo stesso funzionamento, ed è ottimo. Miglior supporto che abbia avuto

Damiano

Se me lo linki lo compro :-P

Pistacchio
Carlitus

Si poteva formulare meglio la sintassi e sarebbe stato più chiaro e senza necessità di deduzione, sono d'accordo ;)

Juza

Per curiosità quello per smart quale sarebbe? Grazie

T. P.

però scritto così a me sembra che il tutto sia per liberarlo e non anche per il metterlo:

Un tasto comunque c'è per aprire i supporti laterali nel momento in cui si deve portar via lo smartphone, e per far sì che l'apertura possa avvenire anche a quadro della vettura spento - e quindi senza alimentazione - Xiaomi ha integrato un condensatore che conserva la quantità di energia necessaria per "mollare la presa".

però la tua spiegazione ha chiarito la cosa! :)
grazie mille! :)

shaice

Ho tre, non uno - ma tre, caricabatterie wireless che aprono i bracci come avvicini il telefono e li richiudono in automatico quando percepiscono la carica. Uno M-POW gli altri due su AliExpress (di cui uno per SMART bellissimo che sembra fatto dalla Mercedes... Meglio dell'originale che non ha la carica wireless)... Quindi boh. Questa novità mi sembra una banalità ... (Ah li ho da almeno due anni...)

Carlitus

se continui a leggere proprio il passaggio citato da te, ti rispondi da solo: e per far sì che l'apertura possa avvenire anche a quadro della vettura spento - e quindi senza alimentazione
il pulsante quindi funziona sia prima di aver acceso il quadro elettrico sia dopo averlo spento, ovvero quando non c'è alimentazione...
per apertura mi sembra ovvio si intenda prima di inserire il telefono oppure dopo per estrarlo. ;)
Inoltre sembrerebbe, da come scritto, che vi sia anche un condensatore per far si che il sensore abbia ancora corrente nel momento in cui possa aver spento l'auto prima di aver estratto il telefono. Chiaramente non funzionerebbe nel caso io debba inserire lo smartphone a macchina ancora spenta, in questo caso interverrei con il pulsante manuale oppure più semplicemente accenderei l'auto e poi inserirei il telefono.
Spero di averti chiarito la questione ;)

T. P.

se intendi questo passaggio:
Un tasto comunque c'è per aprire i supporti laterali nel momento in cui si deve portar via lo smartphone
non è a quello a cui mi riferivo...

o meglio:
se il tasto funziona anche per aprirli quando il telefono lo devo mettere va bene ma qui non è specificato...
la mia idea è che se per qualche motivo, anche temporaneo, non funzionasse l'apertura automatica possa utilizzarlo anche e sempre manualmente...
temo di essermi ingarbugliato ma spero tu possa capire cosa sto cercando di esprimere! :)

Maicol.Mar

Grazie, ero io quello che aveva un problema XD!

Carlitus

i 75,99 e 17/30 sono $ che al cambio...

Carlitus

c'è scritto che è presente un pulsante per lo sblocco manuale ;)

Maicol.Mar

Ma sono io che oggi ho problemi con la matematica oppure qualcuno puo confermarmi che:
75,99 + 17 non fa poco più di 80€?
E che 75,99 + 30 non fa circa 90€?

Zoro

Funziona con qualsiasi caricatore wireless ma la velocità di ricarica è da miseri 7.5w, ma da 15 se usi il loro magsafe.

Ma il 13 pro funziona con qualsiasi caricatore wireless o come al solito bisogna acquistare mela-accessori?

NaXter24R

D'inverno col riscaldamento magari

Juza

Veramente, anche nel modello precedente, sarebbero gestiti da un motore, non so se attivato da un sensore di prossimità o gravitazionale...

Valoroso Guerriero

Non oso immaginare il calore della ricarica wireless 50w sul cruscotto di un'auto

R4nd0mH3r0

i bracci automatici ce l'ha anche il mio da 12€. Il peso dello smartphone fa scendere i due bracci sotto. che tramite un ingranaggio da 11 centesimi fa stringere quelli sopra

T. P.

l'idea è bella ma spero abbia anche una modalità manuale nel caso i sensori o altro non funzioni...
quanto al prezzo qui, allo stato attuale, comunque è eccessivo stando ai vostri calcoli

HDMotori.it

Recensione Carplay2droid 4G: lo schermo dell'auto diventa un mini PC Android | Video

Recensione Samsung Galaxy S21 FE: ottimo smartphone ma al giusto prezzo

Samsung Galaxy S21 FE in prova. Le nostre prime impressioni | VIDEO

OPPO Find N ufficiale: il pieghevole compatto che mancava