Mate V: cosa sappiamo del pieghevole a conchiglia di Huawei tra render e specifiche

09 Dicembre 2021 14

Huawei è stata l'unica azienda che ha tenuto il passo di Samsung sul fronte degli smartphone pieghevoli anche se a breve ne sapremo di più sulle novità di OPPO. Con il rilascio di Mate X2, che abbandona la piega esterna di Mate X e Mate Xs per sposare quella interna vista sui Galaxy Z Fold, l'azienda cinese ha continuato a rispondere presente in un settore dove il colosso coreano si è però affermato per ora in maniera univoca.

E ora che il 2021 è agli sgoccioli, si torna a parlare di un altro foldable targato Huawei, quello che dovrebbe essere il corrispettivo del Samsung Galaxy Z Flip 3 e del suo design a conchiglia, e che secondo le indiscrezioni dovrebbe chiamarsi Huawei Mate V.

La presentazione del dispositivo, infatti, era attesa entro la fine dell'anno. E questo significa che forse lo vedremo nelle prossime settimane, anche perché dalla Cina arrivano voci circa il fatto che Huawei avrebbe iniziato a novembre la produzione di uno smartphone pieghevole che richiede meno componenti rispetto al Mate X2, e che quindi garantisce un maggiore margine di profitto: un identikit che porta dritto a Mate V e al suo form factor compatto.

Sull'estetica ci sono varie ipotesi: sembra comunque che, proprio come Samsung, per il suo foldable a conchiglia Huawei voglia puntare su combinazioni cromatiche di particolare impatto e su un design meno serioso e più moderno e sbarazzino rispetto a quello visto sul pieghevole a libretto.


L'ultima ipotesi emersa su Weibo presenta differenze significative rispetto ai render visti finora, ed è quella che trovate qui sopra, con due elementi in particolare che ne definiscono in maniera netta l'estetica. Stiamo ovviamente parlando dei due generosi cerchi presenti sulla parte superiore della scocca: una soluzione che sembra plausibile perché coerente con il design visto sui flagship della serie P50.

Nel render che prova ad anticipare le linee del prodotto vediamo che un cerchio racchiuderebbe tre sensori fotografici e il flash LED, mentre l'altro sarebbe un piccolo display OLED di servizio che, proprio come quelli visti su Galaxy Z Flip e Galaxy Z Flip 3, servirebbe a fornire all'utente alcune informazioni essenziali su orario e notifiche senza dover necessariamente aprire il telefono.

Per quanto riguarda le specifiche tecniche, Mate V dovrebbe arrivare sul mercato con due chip diversi sotto la scocca, ovvero il Kirin 9000 proprietario e limitato al 4G, e lo Snapdragon 888 di Qualcomm - e sarebbe quest'ultima la versione dedicata al mercato europeo. Sulle dimensioni del dispositivo non abbiamo indicazioni precise, ma si pensa che anche in questo senso possa essere lo Z Flip 3 il riferimento di massima, e quindi è possibile che ci troveremo di fronte ad uno schermo che, da aperto, misurerà circa 6,7 pollici di diagonale.


14

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
idrovorox

risentiamoci a 6 mesi dall'uscita e vediamo i dati.

bebitrau

Questi commenti sempre senza senso.... Non capisco il motivo ma ce lo hai?

bebitrau

Ancora con questo Google....Guardate che si vive bene lo stesso!!!!

losteagle

No Google No Party!

marco

Alla fine tutti a copiare lo zip di samsung

Ergi Cela

Per un attimo ho letto meta(cioè il metaverso di zuckenberg) al posto di mate

Sheldon Cooper

Piuttosto mi tengo ancora il mio Galaxy Note 3

Sheldon Cooper

Piuttosto mi tengo ancora il mio Galaxy Note 3

_Marok_

Severo, ma giusto

idrovorox

le facce..ahaha

R4nd0mH3r0

https://uploads.disquscdn.c...

niccolò

ah ah ah ah ah ma hai mangiato caffelattè e simpatia a colazione?

idrovorox

sappiamo che piegato o aperto starà benissimo sullo scaffale

Michela Belmonte

Cosa sappiamo: non avranno i gms

HDMotori.it

Recensione Carplay2droid 4G: lo schermo dell'auto diventa un mini PC Android | Video

Recensione Samsung Galaxy S21 FE: ottimo smartphone ma al giusto prezzo

Samsung Galaxy S21 FE in prova. Le nostre prime impressioni | VIDEO

OPPO Find N ufficiale: il pieghevole compatto che mancava