Snapdragon 8 Gen 1, nuove conferme "ufficiali" del cambio nome | Rumor

22 Novembre 2021 14

Anche Qualcomm è pronta a un cambio di nomenclatura per i suoi SoC Snapdragon, se vogliamo analogamente a quanto ha fatto Arm Holdings con le architetture CPU e GPU di nuova generazione questa primavera. L'indiscrezione circola dalla settimana scorsa, ma nel corso del weekend i colleghi di Android Authority hanno detto di aver ricevuto conferma diretta da parte di Qualcomm. Il post originale è stato tuttavia rimosso: due le possibilità - è stato violato un embargo/c'è stato un malinteso tra fonti oppure si è trattato di un errore. Insomma, questa ulteriore "conferma" è da prendere con molta cautela.

Il nuovo sistema dovrebbe abbandonare il codice a tre cifre a cui siamo abituati ormai da anni e usare uno schema più iterativo e descrittivo al tempo stesso. La novità dovrebbe essere introdotta già con i chip top di gamma dell'anno prossimo, la cui presentazione dovrebbe avvenire all'inizio di dicembre, come al solito. Finora si era parlato di Snapdragon 895 e in tempi più recenti di Snapdragon 898, ma con il sistema nuovo dovrebbe essere Snapdragon 8 gen1. Un'idea interessante, ma non è chiaro come verranno gestiti i casi in cui la stessa serie contenga più modelli (che Qualcomm intenda semplificare la propria offerta al punto da offrire un solo chip per serie?).

Del resto, non si può dire che la nomenclatura adottata negli ultimi otto anni sia particolarmente semplice da decifrare. Pensiamo solo alla serie 8: abbiamo avuto 800, 801, 805, 808, 810, 820, 821, 835, 845, 855, 855+, 865, 865+, 888 e 888+. Guardando i soli numeri, senza ulteriori informazioni, è difficile capire dove stanno le nuove serie e dove sono i modelli intermedi; nel 2021 sono anche arrivati l'860 e l'870. Diciamo tra l'altro che un cambio nomenclatura si faceva ormai pressante, visto che stavamo arrivando a corto di numeri.

Prima dell'attuale schema Qualcomm ha impiegato per qualche anno una nomenclatura iterativa: il primo chip Snapdragon in assoluto fu l'S1, poi arrivò il suo successore S2, poi fu la volta di S3. Con S4 l'offerta iniziò a ramificarsi, con le varianti Play, Plus e Pro (rispettivamente entry level, midrange e flagship). Nel 2013 debuttò Snapdragon 800 e via via tutti gli altri.


14

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Davide10

Che si parli di SoC, lavatrici, CPU, televisioni o frigoriferi i nomi sono assolutamente lontani dalla logica delle persone. Vorrei sapere cosa pensano quelli che decidono il nome commerciale dei prodotti.

matteventu

Lol il primo Snapdragon venne rinominato in S1, non era quello il nome di lancio.

Cloud387

Ormai lato smartphone siamo arrivati, bisogna vedere il primo produttore che si cimenterà seriamente sugli arm desktop

opt3ron

Ti compri un controller che lo trasforma in una console portatile.

Gabriele

sarò vecchio ma non capisco come si possa GIOCARE con un telefono

Gabriele

io non acquisterò un telefono in questa settimana per sostituire il mio ottimo poco f1 di tre anni solo perché voglio attendere l'arrivo della nuova architettura armv9. Quindi mi sa che per il cambio si aspetterà il BF 2022 (sperando che ci sia davvero un salto in tutto con in nuovi chip)

opt3ron

Aggiungerei che i soc più sfigati scaldano e consumano meno pur facendo le stesse cose , la fascia alta ormai serve solo per giocare.

piervittorio

Temo che il punto vero sia un altro: ormai anche i SoC più sfigati tra quelli recentemente introdotti sul mercato, hanno potenza sufficiente per fare benissimo tutto quello che devono, tantopiù che i quattro o sei Gb di memoria li hanno anche i telefoni entry level.
Per cui le migliorie tecniche che possono diventare "argomenti di vendita trainanti" per un nuovo SoC, sono davvero molto poco sentite nel 99% dell'utenza.
Ecco che serve dunque rispolverare la vecchia tecnica marketing del "nuovo nome" a sottendere un salto generazionale di cui in buona sostanza si ha percezione solo attraverso le recensioni tecniche, e non certo nell'uso reale.

momentarybliss

Perché non passare direttamente alla serie 9 Gen 1, a sto punto, visto il drastico cambiamento, 8 ormai sa di vetusto

ZioTh

Bastava mantenere i vecchi nomi, che erano chiarissimi, ma sono partiti per la tangent3.
Snapdragon 800/801/802/803 e così via

Zoro

Ma è tremendo sto “8 gen.1”, continuare a chiamarli come ora salendo a 900, poi 910, 920, ecc???

opt3ron

Un utente confuso acquista cose di cui non ha bisogno , i nomi poco chiari e la mancanza di dati tecnici sono voluti , al massimo si fa chiarezza dei nomi rispetto al competitor ma mai in senso assoluto.

Venom

Sarebbe opportuno anche non sfornare 10 soc diversi di cui la metà è completamente inutile.
Top gamma + medio + bassa e nomenclatura facile
al momento tra i 6xx-7xx-8xx ,oltre che tra i 4g e 5g, si fa una confusione enorme

eberg93

Spero che comincino a fare un po' di pulizia sulle nomeclature, è un casino.

Io farei tipo Snapdragon [X che indica la fascia][XX che indica anno]. Ovviamente le fasce in ordine, a salire. Tipo 1 indica la basse, 2 la medio-bassa, ecc.

Che ne so, tipo lo Snap 522 mi indica il top di gamma del 2022, un 523 il top di gamma del 2023, un 322 il medio gamma 2022, ecc....

O insomma, qualcosa di simile. Altrimenti qua ogni si cambia. Un colpo ci sono i numeri tondi, un colpo si passa a terminare con il 5, un colpo si tira fuori dal cilindro l'8....È confusionaria come cosa.

La famiglia Motorola Edge 20 al gran completo, ecco quale scegliere e perché

ROG Phone 5s Pro, la recensione: una questione di dettagli

Ecco quando un tablet può diventare un'ottima soluzione | Video

Recensione Honor 50: solido, bello e concreto, l'esperienza si sente tutta