Instagram contro i bot: verifica video per gli account sospetti

17 Novembre 2021 20

Come parte dell'impegno nel cercare di rendere la sua piattaforma social sempre più sicura e affidabile, Instagram ha iniziato a richiedere ad alcuni account "sospetti" di effettuare una registrazione video in cui venga mostrato il volto da più angolazioni al fine di verificare che si tratti effettivamente di una persona reale e non di un bot.

Instagram ha da sempre cercato di arginare l'utilizzo di falsi account realizzati da terzi non solo per rivenderli a coloro che cercano di aumentare il numero di follower ma anche per lasciare messaggi di spam o molestare persone.

Le schermate che invitano gli utenti sospetti a registrare un video

Sono già diverse le segnalazioni su Twitter di utenti a cui Instagram ha richiesto la verifica video per poter continuare ad utilizzare l'account. Inizialmente si era pensato ad un utilizzo più ampio di questa funzione ma successivamente è arrivato un chiarimento da parte di un account ufficiale del social del gruppo Meta.

La risposta di Instagram ad un utente a cui è stata richiesta la verifica

La società ha anche ribadito che questa funzione non utilizza il riconoscimento facciale e che i video vengono esaminati direttamente da un team interno ed eliminati dopo 30 giorni. Questa affermazione, ovviamente, è volta a tranquillizzare gli utenti viste anche le recenti discussioni in merito all'archiviazione di dati biometrici che Facebook ha deciso non non utilizzare più, cosa che Meta continuerà invece a fare.

La verifica degli account tramite video è qualcosa su cui Instagram ha iniziato a lavorare già da tempo. Lo scorso anno, dopo una prima fase di test, la società aveva deciso di interromperla a causa di non ben precisati problemi tecnici che, attualmente, sembrerebbero essere stati ampiamente risolti dato che ha iniziato nuovamente ad utilizzarla.


20

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Giangiacomo

Mi spiace per te ma se il fatto che tu li chiami con quel nome o altro fa capire che è solo un tuo peso e che è un tuo commento soggettivo. Siccome non li conosci o altro commentare così a priori e a caso direi che è la cosa tipica che all'italiano medio riesce meglio.

Marco

Aspettavo questo commento.
Sì, qualche mosca bianca esiste, ma si chiama pulirsi la coscienza o fare di facciata.
Se sei miliardario a questo mondo, qualcosa devi aver pur fatto a discapito di molti altri, quindi santo non sei.

Poi se nasci in una dinastia divina che già di per sé da secoli è ricca, e se ne sta per fatti suoi, okay.
Ma non mi pare esistano al mondo..

STAFF

No, ho un Nokia, quindi o PIN o sensore impronte. Non supporta lo sblocco col volto.

Buon per te , niente face id o similari?

Roberto

Ok, accetto la funzione, però poi mi blocchi ogni volta l'account perché secondo te ho un comportamento sospetto (magari solo perché faccio pulizia tra i following).
Allora dimmi perché dovrei registrarmi con un video, perché dovrei sbloccare ogni volta l'account con un video e in più dimmi a cosa è servito il fatto che io abbia attivato anche l'autenticazione a due fattori.
Praticamente devo essere disturbato sempre, dalla registrazione, all'accesso e all'utilizzo.

E K

Mi cercheranno di sicuro, metto solo foto di qualitá e ci passo pochissimo tempo. L'esatto opposto degli umani tipici.

Giangiacomo

Spoiler: c'è gente miliardaria che non si fa pubblicità e che spende e investe per cose come ambiente, salute etc etc. E non pensa al guadagno come primo posto.

Marco

Da quando gli umani perseguitano obiettivi etici e andando a spendere soldi propri, invece che guadagnarli?

Spoiler: mai.

Giangiacomo

Il problema non è il fatto che potrebbe sembrare una perdita di tempo. Il vero problema è che ci son milioni di segnalazioni ogni giorno e ovviamente come fanno a stare dietro a tutte quante ? Molto probabilmente, in base a quante volte un determinato commento viene segnalato, (e anche da chi) passa in "alto" nella lista delle verifiche/check prioritari e quindi avrà più possibilità di essere gestito. Probabilmente se un commento viene segnalato sotto una certa soglia verrà analizzato (in seguito) e da un algoritmo che molte volte non trova nulla di "anomalo", diciamo così.

Giangiacomo

Certo che Zucchina marcia invece di investire in modi per "fott3r3" i dati degli utenti dovrebbe investire il 1000% per tutelare l'utente, i post, combattere le fake news e tutto ciò che ne deriva (odio, ignoranza, tuttologi etc etc) e anche per verificare che sia un utente vero e non un bot.

STAFF

No.

Michela Belmonte

Se vedrò meno fake sarò contenta di questa cosa

Michela Belmonte

In effetti se hai già foto tue su Instagram, non ti fai problemi a fare anche un video

Eh beh certo, non hanno già le tue foto no? Mai fatto un selfie su Instagram ? Un social basato sulle foto

HeySiri

Io li segnalo, ma penso sia una perdita di tempo. Nessuno li rimuove. Hanno rovinato la sezione commenti di YouTube :(

alessiof89

mi è capitato un mese fa circa e ho fatto la procedura perché ho l'account inattivo ma qualche giorno fa me l'hanno chiesta di nuovo e allora arrangiatevi, non è che se non passo 10 ore al giorno su Instagram a mettere like sono necessariamente un bot

Mr. Borghese

Finalmente

Fabio

Che sia la volta buona che finiranno gli account w4tch m1 pu55y? Con i quali basterebbe molto meno per fare piazza pulita

Gabriele Gabry

Anche YouTube è diventato un bordell0. Nei commenti vedo solo bot.
https://uploads.disquscdn.c...

STAFF

Ah beh, se lo dicono loro, sicuramente sarà vero, non lo useranno per il riconoscimento 3D ne venderanno i dati a chissà chi e cancelleranno tutto al trentesimo giorno tassativamente.

La famiglia Motorola Edge 20 al gran completo, ecco quale scegliere e perché

ROG Phone 5s Pro, la recensione: una questione di dettagli

Ecco quando un tablet può diventare un'ottima soluzione | Video

Recensione Honor 50: solido, bello e concreto, l'esperienza si sente tutta