Pixel 6 Pro valutato da DxOMark: punteggio non al top, ma il test fa discutere

04 Novembre 2021 151

Pixel 6 Pro è passato nei laboratori di DxOMark per il classico test di valutazione del comparto fotografico (e ieri c’è stato anche il nostro live batteria), dal quale sono emersi risultati che posizionano il nuovo top di gamma Google su un livello decisamente elevato, ma non di certo al top.

Il punteggio assegnato da DxOMark è infatti pari a 135, un valore che racchiude al suo interno altri tre punteggi dedicati a foto (143), zoom (71) e video (115). Per dare un’idea del posizionamento nella classifica DxOMark, il leader attuale è ancora il Huawei P50 Pro con 144 punti, seguito da Xiaomi 11 Ultra a 143 e Huawei Mate 40 Pro+ a 139 punti. Davanti al Pixel 6 Pro troviamo anche entrambi gli iPhone top di gamma 2021, ovvero 13 Pro e Pro Max, i quali condividono lo stesso risultato di 137 punti, considerando che il comparto fotografico è il medesimo.


Le aspettative verso il Pixel 6 Pro erano senza dubbio più elevate, considerando che stiamo parlando dell’ultimo rappresentante di una serie di smartphone nota per le sue indubbie qualità fotografiche, grazie al lavoro svolto da Google sul fronte software. Tutti i precedenti Pixel hanno sempre proposto risultati eccellenti anche a fronte di un sensore principale ormai vetusto e quindi era logico attendersi faville da Pixel 6 Pro, considerando il grosso rinnovamento avvenuto quest’anno anche sul fronte hardware.

Sembra invece che il lavoro svolto da Google non sia ancora terminato e che - come evidenziato anche nella nostra anteprima -, ci siano ancora ampi margini di miglioramento che permetteranno al Pixel 6 Pro di esprimere le sue potenzialità solo in seguito ad ulteriori aggiornamenti. Assodato quindi che lo smartphone non è ancora al massimo delle sue potenzialità, c’è però da segnalare che le modalità con cui DxOMark ha eseguito la sua valutazione stanno sollevando più di qualche perplessità.

Il caso più eclatante riguarda la valutazione delle foto in notturna, dove gli scatti di Pixel 6 Pro vengono messi a confronto con quelli di iPhone 13 Pro Max e P50 Pro. Il sito afferma di aver utilizzato le stesse impostazioni su tutti e 3 gli smartphone, tra cui l’opzione per l’avvio del flash in modalità automatica. Ecco il risultato:


Come si può facilmente notare, lo scatto di Pixel 6 Pro è stato pesantemente penalizzato proprio per via del fatto che si sia attivato il flash in fase di scatto, andando quindi ad esporre esclusivamente il soggetto a discapito dello sfondo. Ciò è costato caro al top di gamma Google, il quale ha totalizzato solo 67 punti nella categoria Night (iPhone e P50 hanno entrambi 72) senza poter essere valutato al meglio delle sue potenzialità.

Ma questo non è l’unico aspetto della valutazione ad aver lasciato perplessi è anche il punteggio assegnato allo zoom, dove il Pixel viene posizionato sotto ad iPhone 13 Pro Max (ottiene 93 punti contro 97) al netto di uno scatto che effettivamente non sembra favorire in alcun modo il top di gamma di casa Apple. A voi la possibilità di giudicare:


Insomma, Pixel 6 Pro ha ricevuto una valutazione che - scatti alla mano - non sembra essere molto coerente con le qualità effettive dello smartphone (e i problemi evidenziati non sono gli unici), motivo per cui il punteggio assegnato da DxOMark non risulta particolarmente affidabile. Se volete approfondire la questione trovate la recensione completa in Fonte, accompagnata anche da quella del comparto selfie (102 punti) raggiungibile dal Via.

VIDEO


151

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
shaice

Capito, effettivamente capita anche a me per i podcast...

dario

capisco tutto, ma fai una foto in modalità notturna con flash disattivato e basta, che confronto è? la giustificazione non ha senso: se non c'è flash auto e c'è solo on e off in base a quale principio hanno scelto di attivare on per uniformare agli altri dispositivi? è una scelta che non ha alcun motivo.

optimus81

Hanno sempre dato molta importanza a parametri come ad esempio l'autofocus rispetto al livello di dettaglio sui crop. Non ricordo in qual caso ma lo spiegarono in passato.

optimus81

si capisco, loro dicono che testano solo nei settaggi di default e che google in quel caso non da la possibiltà di lasciar decidere al dispositivo se utilizzare il flash o no in modo automatico.

dario

sì ho letto solo questo articolo... appena ho un po' di tempo mi guardo per bene la prova! chiaramente se le cose stanno come dici tu è differente.
però il confronto flash e non flash resta surreale.

Gabriele_Congiu

Hai visto le valutazioni su wide e long range? No perché anche lì succede la stessa cosa eh, quella nell'articolo è solo la più evidente.

optimus81

se ti prendesti la briga di leggere la loro prova capiresti che lo zoom è stato valutato come sempre su diversi scenari e parametri e che quel crop non è lo zoom. Ma se ti fermi alle parole di quest'articolo capisco perchè parli così.

optimus81

semplicemente perchè non è solo quel crop al 400% ad aver determinato il punteggio complessivo anche dello zoom. Ma se non ci arrivate non è colpa nostra.

E K

Io ricordo sempre i pixel (lato fotografia) tra i migliori smartphone "nonostante una sola cam etc..."

Mariux Revolutions

Vivavoce.
La mattina, mentre mi lavo dopo la colazione, ho l'abitudine di sentire la musica dal telefono così

Riccardo Mineri

In realtà i vecchi pixel avevano risultati ancora più inferiori alla concorrenza nonostante gcam sia lo standard da anni. Nulla di cui stupirsi.

shaice

Ma.... Audio in vivavoce o con le cuffie? Cioè veramente usate l'audio del telefono? Io uso bluetooth o filo per cuffie e casse.. anche perché disturbi se senti l'audio aperto...

Mariux Revolutions

Quelli arcinoti: schermo bluastro, speaker gracchianti, batteria che dopo nemmeno un anno e mezzo mi campava meno di mezza giornata, e tanto altro ancora

Alphabeto

Non so che problemi hai avuto tu ma il mio pixel 2xl va ancora alla grande senza rallentare mai

Dajant

E non l'avrai neanche preso in mano...

Kodak

Mmm…io invece che sia troppo, persino un redmi fa meglio di questi pixel.
Terribile.

Tiwi

mi stupisce il fatto che è da tempo che dxo non è super affidabile in fatto di valutazioni
eppure finchè le critiche le muovono su alcuni brand, tutti gli danno cmq ragione, quando invece si attaccano i big, allora sorgono i dubbi

AcommonAlien

In realtà Google è sempre stata bassa nella loro classifica, solo con quest'ultimo è salita tanto (in realazione alla concorrenza)

ermete74

Grazie.

AcommonAlien

VCX.
E sono molto più che un alternativa...

AcommonAlien

Andate a vedere cosa dice VCX invece, che è sicuramente più affidabile e indipendente di questi di DxO.
Ps. DxO collabora e vende software per ottimizzare le prestazioni fotografiche. È ovvio che se compri il loro supporto, dopo vinci i loro test :)

Nyles

L'alternativa è?

matteventu

Mamma mia che babbi che sono...

Leonardo Massai

Su Wondamobile, versione global.

ermete74

Dove lo hai comprato?

Leonardo Massai

Nessun test pubblicato, sono esperienze d'uso degli utilizzatori, me compreso (se ne parlava su forum.xda e sui canali Telegram ad esempio, in tanti avevano postato foto comparative). L'ultimo test comparativo che avevo visto in giro su qualche sito era quello fatto dopo l'arrivo del firmware creato in collaborazione proprio con DxOmark, che già aveva sensibilmente migliorato gli scatti rispetto alle versioni iniziali.

ermete74

Mi indichi il test dove hai letto i miglioramenti di Mi 11 Ultra?
Grazie.

dario

ma se il giudizio è sullo zoom cosa dovrebbe giudicare se non lo zoom?
e che senso ha confrontare la modalità notturna tra un telefono che scatta con zoom e gli altri senza? l'imparzialità di tenere il flash automatico per tutti in questo caso ha portato a un confronto grottesco.

dario

ha riportato una polemica che sta girando su internet.
i due esempi che ha riportato sono completamente fuori di testa, in effetti.

Gabriele_Congiu

Ma smettiamola su! Noi non stiamo giudicando nulla, il crop lo hanno preso in esame quelli di DxOMark e hanno anche lasciato delle descrizioni. Quella del Pixel 6 Pro recita "slight loss of detail, well controlled noise,slight cast", mentre quella di iPhone "loss of detail, noise, slightly inaccurate color", però vince iPhone. I fatti che riportano dicono una cosa, la valutazione un'altra. E te lo dico da tutt'altro che fan Google XD

le_vitru

Sono stati onesti e hanno mostrato quanto la prima versione del software faceva schifo. Che gentaglia!

le_vitru

"Motivo per cui DXOmark non risulta affidabile"

Voi state fuori.
Siete diventati una barzelletta che si permette di diffamare testate ben più note e importanti.

Congiu bagno di umiltà ragazzo

Gabriele_Congiu

Si, lo confermano anche in risposta ad un commento. Magari sarà colpa della G Cam attuale e poi la metteranno

optimus81

Onestamente siete più tristi voi che vorreste giudicare lo zoom dal livello di dettaglio su un crop al 400%. Quella foto infatti è assolutamente migliore su iPhone e voi vi state facendo pippe inutili solo perchè siete dei google boys...dxomark è fatto da fotografi professionisti in ogni caso che hanno parametri oggettivi nelle valutazioni anche se avvolte commettono degli errori...e di errori e disinformazioni enormi il vostro blog ne è sempre stato pieno.

matteventu

Ciao Gabri, sei sicuro non abbia la modalita' "auto" il flash del Pixel 6? Perche' sul mio Pixel 3 c'e'...

Rufus

Quanta verita'

Mariux Revolutions

Aridaglie: DxOMark o non DxOMark, hai mai sentito il suono dei Max di Apple o no?
Hai parlato solo dei Pro finora, ma fidati che la differenza con i bestioni più grandi c'è

loripod

ancora a dare credito a dxomark...

Maurizio Contenti

Cos'hanno fatto con s21?

Bio'

Senti dati alla mano, ho op9pro, iphone 12 e pixel 6 pro, dxo mark abbiamo visto tutti quanto vale, non mi porrei il problema.
I migliori recensori sai chi sono? gli utenti, noi che proviamo con mano, di quel che pensano i DxO mark e display mate etc frega poco.

Mariux Revolutions

Fidati, le differenze le puoi carpire anche tramite video su YouTube, se quei video sono realizzati da esperti del settore, non da blogger da quattro soldi.
E comunque ci sono i risultati dei test audio da parte di DxOMark, dunque sicuramente a breve arriveranno anche quelli del Pixel 6 Pro.
Fatto sta che le varianti Pro Max degli iPhone hanno potenza e qualità a livello audio incomparabili.
Li ho testati personalmente tramite amici e parenti e, dopo l'11 Pro Max che era calato, il 12 Pro Max e il 13 Pro Max sono stati finalmente in grado di superare l'XS Max, che per ora restava imbattuto.
Se hai l'orecchio musicale e quello assoluto come me, stai sicuro che riesci a percepire anche le differenze più impercettibili

GinoK

Ma era sempre falsato.
E' come il "certificato" di partecipazione a un corso dove basta che paghi e anche senza partecipare te lo danno, non vale nulla.
La posizione in classifica è direttamente proporzionale a quanto sei disposto a pagare.

Gabriele_Congiu

Il problema è che il Pixel non ha una modalità "flash auto", ma solo on/off, mentre per gli altri decide il software. A quel punto o fai 3 foto con il flash o 3 senza; non ha senso mettere a confronto quegli scatti e poi evidenziare " strong underexposure on background" come se fosse una caratteristica dello smartphone e non della condizione in cui si è fatto lo scatto

Bio'

Basso l'audio? E' equilibrato tanto quanto un iphone 12 pro, non ho udito il 13 pro, ma è identico al 12 pro, suona alla stessa maniera.
Ho altri device top di gamma ed è l'unico che ha un audio dove si sentono i bassi e gli enfatizza, gli altri device sono solo squillanti senza corposità e direzione sonora, non puoi assolutamente carpirne le differenze audio tra device con video su youtube!

Lato cam deve crescere, anche lato autonomia, ma l'audio c'è assolutamente ed anche i microfoni non sono niente male.

sailand

Una volta esisteva una kodak basata su un simile principio (obiettivi che si spostano) ma alle dimensioni dei sensori per smartphone richiederebbe una precisione meccanica inarrivabile che costa meno usare più sensori.
Il guaio ad usare sensori tele più grandi è che richiederebbero ottiche troppo grandi per essere inserite in uno smartphone. Solo la soluzione a periscopio permette di superare parzialmente alcuni limiti, ma non quello del diametro ridotto delle lenti e di conseguenza lenti più piccole = minore luminosità, specie al crescere della focale.

La questione dimensioni è fondamentale ed ecco perché una fotocamera persino a parità di sensore, elettronica e software, ottiene migliori risultati non dovendo sottostare a vincoli dimensionali così stringenti

Gianni Alberto Passante

appunto.

niccolò

Ma chi li ha detto che sono un riferimento? Oggi come oggi tutti i top fanno foto e video di eccellenza e addirittura sul lato video iPhone è inarrivabile, tolto questo aspetto (dove sia Samsung che Apple sono al top) esiste ben altro oltre la fotocamera vedesi OS, servizi, assistenza, aggiornamenti, software tutti aspetti dove un p50 a confronto di un S21 ultra o iPhone 13 perde a mani basse , dove huawei sta sotto anni luce. Ma di che parli amico

Mariux Revolutions

Infatti ti sta parlando un ex integralista Androidiano che, dopo 7 anni di modding ed utilizzo di Nexus e Pixel, ha deciso di abbandonare questo mondo, schifato dal Pixel 2 XL e dai suoi tantissimi problemi (lo chiamo "989 € buttati nel WC"), ha deciso di passare all'XS Max e, da allora (2 anni e mezzo fa), sono un felicissimo utente mobile, anche dal punto di vista audio (mai sentito una potenza e una qualità simili su un dispositivo telefonico)

sailand

dxomark da anni ha perso ormai ogni autorevolezza ed è un male diffuso ormai a tantissime testate, blog e influencer (se mai ne avessero avuta).

Devo dire però, prendendo per buoni i sample pubblicati, che questo pixel non mi convince.
Il crop della tele non mi convince per nulla: molta perdita di dettaglio (dovuta forse ad una eccessiva riduzione del rumore) unita ad una eccessiva maschera di contrasto per recuperare almeno la sensazione di nitidezza (falsa).
iPhone in confronto non ha certo più dettaglio ma almeno non ha quel senso di artificioso.

HDMotori.it

Recensione Carplay2droid 4G: lo schermo dell'auto diventa un mini PC Android | Video

Recensione Samsung Galaxy S21 FE: ottimo smartphone ma al giusto prezzo

Samsung Galaxy S21 FE in prova. Le nostre prime impressioni | VIDEO

OPPO Find N ufficiale: il pieghevole compatto che mancava