Google Pixel 6 Pro fa capolino su Geekbench, ma il punteggio non è da "top"

13 Settembre 2021 49

Non dovrebbe mancar molto al debutto di Pixel 6 e Pixel 6 Pro (spoiler: ottobre), svelati da Google con il solito coupe de theatre e con parecchio anticipo rispetto al lancio. E se quindi sul conto dei prossimi top di gamma progettati a Mountain View sappiamo pressoché tutto, rimangono da scoprire le loro prestazioni, un tema su cui in genere c'è grande curiosità specie quando si tratta di prodotti di fascia alta peraltro con un chip inedito disegnato da Google, il Tensor.

Google Pixel 6 Pro nelle scorse ore ha fatto una sgambata su Geekbench. Il noto portale di benchmark ha registrato tutto come sempre, così si può dare un'occhiata ravvicinata sul top di gamma della grande G per il fine 2021. Geekbench ha mostrato come il chip Google Tensor abbia una CPU con tre cluster: uno con due core a 2,84 GHz per supportare i carichi di lavoro più importanti, un altro con due core a 2,25 GHz per i carichi di media entità, e infine un altro ancora composto da quattro core a 1,8 GHz per le operazioni che non richiedono grosse risorse e sulle quali quindi si può risparmiare energia.


Interessante il fatto che i (due) Google Pixel 6 Pro passati su Geekbench avessero al seguito ben 12 GB di RAM, e nonostante il portale non abbia tenuto traccia dello spazio di archiviazione si può immaginare che la RAM da 12 GB possa essere accoppiata allo spazio di archiviazione più ampio disponibile.


Peccato che Pixel 6 Pro non abbia messo in luce prestazioni particolarmente soddisfacenti, appena 414 punti nel test single core e 2.074 nel multi core: per intenderci, Pixel 5 fa segnare in media 550 punti nel primo test e 1.800 nel secondo, pur avendo un chip di fascia medio-alta come lo Snapdragon 765G che, sulla carta, dovrebbe essere meno prestante del chip Tensor di Pixel 6 e Pixel 6 Pro. In un test precedente, Pixel 6 Pro aveva registrato un punteggio quasi doppio in single core e superiore di circa 1.000 punti in multi core, valori ancora bassi ma un po' più vicini ai valori attesi.


La discrepanza tra le aspettative e le prestazioni in questo momento di Pixel 6 Pro può essere spiegata con la possibile ottimizzazione ancora perfettibile tra l'hardware dello smartphone e Android 12, anche perché l'azienda in tempi recenti non ha mai dovuto ottimizzare Android su un chip nuovo come il Tensor: in altre parole, Google è chiamata ad un lavoro inedito.

Potrebbe quindi essere che ci sia ancora molto da fare per allineare software ad hardware e raggiungere così i livelli di Apple (che lancerà domani gli iPhone 13 ma non solo), che fin dall'inizio della sua esperienza nel settore smartphone ha fatto di questo aspetto il suo principale punto di forza sulla concorrenza. Del resto Google non avrebbe mai investito sulla realizzazione di un chip se non avesse voluto fare la "guerra" ad Apple. Ma siamo ancora distanti.


49

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
LungaPace& Prosperità

Azzardo una risposta... perché sono cmq smartphone semisconosciuti, poco presenti sul mercato e quindi con poche recensioni da parte degli utenti. Quindi.. ignoranza uguale paura uguale disprezzo

LungaPace& Prosperità
Gianni

Mi sa che anche a sto giro niente italia.
Se si va sullo store google US, UK, FR, DE è presente questa voce
https://uploads.disquscdn.c...

Mentre sullo store italia non c'è nulla

Ray Allen

Peccato che i produttori non vogliano dispositivi duraturi, anzi

Claudio

Non sono troppo d'accordo. Il non aggiornamento degli Android è causato dai produttori stessi che decidono di non aggiornare, altrimenti non si spiega perché i vechi Pixel vengano ancora aggiornati e riceveranno anche Android 12.
Io ho uno Xiaomi MI 6, secondo loro l'ultimo aggiornamento doveva essere Android 9. Adesso lo sto usando con Lineage OS che gira su Android 11 e va ancora benissimo...

VaDetto

Be insomma. Ho 64 giga e sono sempre li li a dover svuotare il telefono da foto e similari, nonostante abbia un Pixel 4 con GFoto illimitato

KingArthas

Molto probabilmente è stato fatto in risparmio energetico lol

Luca

Se quello che dice il benchmark è reale, è una configurazione teoricamente più potente di Snapdragon 888 e Exynos 2100 ovvero gli attuali top di gamma.

remus

Il soc è made in google ma la base è sempre quella… quei punteggi in single non sono da core x1 quindi eviterei allarmismi e fake news varie

Zioe91

Il soc non è da top di gamma infatti, e si sapeva da prima del benchmark

Zioe91

Inizieremo a vedere ancora più barzellette e bug ora che devono gestire un soc totalmente nuovo e tutti gli altri dispositivi con snapdragon

ErCipolla

Certo, ci mancherebbe, quello che sto dicendo è che spesso quei dati non riflettono poi l'esperienza d'uso del dispositivo.

Per fare un esempio banale: un benchmark può dirti che il SoC va facilmente in thermal throttling dato che spinge ogni core al 100%... poi magari però l'SO usa un algoritmo di CPU governing che gestisce i vari core in modo che le temperature di throttling non si raggiungano mai o quasi.

Crash Nebula

Si e no, i benchmark danno comunque dei dati oggettivi per quanto riguarda le simulazioni grafiche, il calo delle prestazioni dovuto dal thernal throttling e altro.

Bobo

Perché i cinesi pagano bene..

Repox Ray

Spiegato l'arcano: per non scaldare troppo ne han ridotto le prestazioni.

ErCipolla

Discorso già fatto mille volte, ma vale la pena ricordarlo: i punteggi dei benchmark sintetici ormai dicono poco sull'effettiva esperienza d'uso del dispositivo.

Ci siamo già dimenticati dei device cinesi che uscivano con SoC top e poi giravano peggio di quelli con SoC di due anni prima?
Ci siamo già dimenticati di quando i dispositivi Apple con 512mb di RAM giravano più fluidi di quelli Samsung con 2gb?

Quello che conta è come il sistema operativo e le app usano quelle risorse. Tra ottimizzazione software, core specializzati, scheduler pilotati da AI ecc. quante operazioni matematiche al secondo riesce a fare la CPU è un dato sempre più marginale.

optimus81

Tutto più o meno.

asd555

Che comunque sarebbe plausibile visto che Google non monta un SoC top di gamma da un pezzo.

Non sono io

3/4 di quelli che hanno commentato qui...o non hanno letto l'articolo, oppure hanno deciso che questo benchmark è quello ufficiale e hanno decretato oltre ogni ragionevole dubbio che le prestazioni del Pixel 6 sono da medio-gamma.

Luca

La cosa più interessante del benchmark è la conferma del fatto che sia un tri-cluster 2+2+4, il punteggio conta 0 considerando che non sappiamo le condizioni in cui è stato eseguito il test.
Se è davvero X1 x 2, A78x2 e A55x4 (come si è rumoreggiato in questi ultimi giorni) è una bestia, altro che "non è all'altezza".

Valoroso Guerriero

L'importante è il titolo che dice "il pixel fa schifo".

Mi piacerebbe sapere com'è che da queste parti c'è il dente avvelenato con i Pixel

Baz

purtroppo sempre piu' spesso vedo cio' che hai scritto, sopratutto l'ultima parte "non importa se non capisci"

ADM90

Io penso che punteranno su un soc di alta gamma + altri soc IA e fotocamera

T. P.

quindi è un tre cilindri senza turbo...

https://media2.giphy.com/me...

optimus81

ogni anno pagine e pagine di articoli su questo blog e aspettative oltre modo alzate sui nuovi snap/exynos/tensor ....e poi arriva sempre la realtà come un bel calcio nei gioielli di famiglia

Mattmoon

Lol

franky29

E quindi non avanziamo più tecnologicamente tanto la stragrande maggioranza delle persone che se ne fa....

Tsaeb

Ma cosa c'entra la potenza con il supporto software?

franky29
Walter

ma perchè le istruzioni sono,
copia questo articolo, metti un titolo accattivante e traducilo non importa se non lo capisci basta che sia un bel titolo

lorezz

il ragionamento fila se ci riferisce a un update o due,già al terzo maggior update le prestazioni scadono perchè chi fa software ottimizza fino ad un certo punto e i nuovi Os sono sempre più pesanti e ricchi di funzioni.

Mattmoon

Ma hai letto quello che scritto? Sto parlando di supporto software, cosa c’entrano whatsapp e Facebook?

Hardware MAX

A parte l'inutilità del test, io con il mio Pixel 4a faccio 531 in single core e 1500 il multi core.
Sicuramente c'è qualche problema di compatibilità/ottimizzazione del benchmark.

BerlusconiFica

che poi 64gb per le app bastano e avanzano considerando che si usano streaming e cloud

Baz

ormai puntano solo a fare articoli su politica e calcio, perche' portano piu' views e commenti, le notizie di hardware e tecnologia, sono fatte in modo approssimativo e impreciso

Tsaeb

ma de che? Whatsapp e Facebook girano solo sui top di gamma? Ma per favore...

Walter

con la logica del sedere come spesso accade ultimamente

Baz

ma che articolo inutile e'?
avete messo nello screen 2 risultati nettamente diversi, uno va praticamente il doppio dell'altro.
e ne parlate come se quello da prendere in considerazione fosse il secondo e non il primo, e poi lo andate a confrontare con la media di un altro smartphone uscito 1 anno fa.
che senso ha parlare di performance e benchmark se ne lo smartphone, ne android 12 sono ancora usciti?
poi dite che il multithread il pixel 5 aveva un punteggio medio di 1800... ma dove?? nello screen che avete messo, la media e' ben piu' bassa, quindi veramente, con che logica avete scritto sto articolo? giusto per fare views facili grazie al titolo

optimus81

discorso senza alcun senso...apple ha nell'ottimizzazione hardware e software il suo vantaggio ma questo non vuol dire che deve fermarsi e non creare chip sempre migliori il che vuol dire spesso processori più efficienti nel rapporto prestazioni consumi...e l'hardware viene sempre prima del software che potrà essere sempre più avanzato. Inoltre con gli aggiornamenti lunghi e sempre più pesanti per almeno 6 anni avere un chip prestante vuol dire tutto. Oppure ci si lamenterà poi che gli aggiornamenti rallentano gli smartphone ?di che parliamo ? Funzioni come quelle che stanno arrivando nei video (effetto sfocato etc etc )richiedono ottimizzazione ma anche tanta potenza per non dover tirare i capelli a chip poco prestanti che scaldano e consumano di conseguenza .

alex-b

in realtà si tratta di un qualche fornetto exynos rimarchiato

Alexxx

anche ma in minima parte, il grosso le fanno le aziende che devono soltanto VENDERE ogni anno e ci devono propinare sempre qualcosa di piu "potente".
C'e mia madre che va da anni (Snapd 810) con lo stesso cell e le fotocamere sono ugualmente veloci, le foto si aprono velocemente e le app gli girano bene lo stesso.

Mattmoon
picomind

Perché se devo pagare più di 1000€ non può avere lo stesso processore di uno Xiaomi da 300€ ma rimarchiato.

Mattmoon

Maggiore potenza significa maggiore longevità, senza considerare una migliore esperienza d’utilizzo e fotocamere sempre più performanti. Le applicazioni inoltre diventeranno sempre più pesanti.

Giulk since 71' Reload

Quindi quando Apple propone un iPhone a nmila euro tutti a lamentarsi dei 64gb di storage ( giustamente aggiungo ) se Google tira fuori uno smartphone che comunque costa un rene ma fa benchmark prestazionali da medio gamma va tutto bene invece?

Giulk since 71' Reload

"La discrepanza tra le aspettative e le prestazioni in questo momento di Pixel 6 Pro può essere spiegata con la possibile ottimizzazione ancora perfettibile tra l'hardware dello smartphone e Android 12"

Certo certo ..... xD

Tsaeb

Ma infatti che ci devono fare con sti cellulari, bah... A me interessano gli aggiornamenti garantiti e una buona autonomia, possibilmente a non più di 350 euro, come ho pagato ai tempi il mio Pixel 3a.

Alexxx

ma perchè, tanto la stragrande maggioranza delle persone cosa pensate che facciano? navigare su internet, netflix, youtube, facebook e altre semplici app...PUNTO.
Sempre a gareggiare a chi cè l ha piu lungo ogni santo anno quando poi quasi nessuno utilizza la potenza bruta dei chip nuovi.

biggggggggggggg

Comunque se avessero fatto un SoC senza cortex X1 ma solo con i nuovi A78 e A58 (o come si chiamano) sarebbe stato meglio: potenza da vendere comunque, niente throttling, consumi ridotti e il resto demandato ai tensor core e alla gpu potente.

Samsung One UI 4 con Android 12: vi mostriamo la beta per i Galaxy S21 | VIDEO

La street photography con lo smartphone: 5 consigli utili | Video

Xiaomi 11T ufficiale con Pro, 11 Lite NE e Pad 5. PREZZI e disponibilità Italia

Recensione Oppo Reno 6 Pro 5G: tanta potenza, piccolo restyling