Oppo, tantissime novità: fotocamera sotto al display e zoom continuo 85-200mm

19 Agosto 2021 26

Oppo ha presentato nuove soluzioni per migliorare la qualità delle fotocamere integrate negli smartphone. L'occasione è stata quella dell'Oppo Future Imaging Technology 2021, evento durante il quale sono state mostrate importanti innovazioni sulle tecnologie di imaging, nello specifico il sensore RGBW di nuova generazione, lo zoom ottico continuo 85-200 mm, la tecnologia Oppo OIS a 5 assi e la fotocamera sotto lo schermo di nuova generazione, di cui avevamo avuto un'anticipazione a inizio mese.

SENSORE PROPRIETARIO RGBW

La soluzione proprietaria di Oppo nasce per migliorare la sensibilità alla luce grazie ai sub-pixel bianchi, alla tecnologia di isolamento dei pixel DTI, all'elaborazione DeepSi per prevenire la diafonia sub-pixel ed all'algoritmo di pixel 4-in-1. Viene catturato il 60% di luce in più rispetto ai sensori RGB di generazione precedente, e contestualmente il rumore viene ridotto del 35%. Non solo maggior luminosità, ma anche struttura e contrasto, e a trarne particolare beneficio in questo specifico caso saranno i ritratti.

I primi smartphone ad integrare il nuovo sensore proprietario Oppo RGBW arriveranno sul mercato a partire dal quarto trimestre di quest'anno.

OPPO 85-200 MM

Si tratta di uno zoom ottico continuo 85-200 mm dotato di tecnologia delle lenti G+P (vetro+plastica) con due lenti in vetro asferiche ultrasottili di alta precisione, sensore di magnetoresistenza a tunnel per far muovere le lenti all'interno del modulo con maggiore stabilità e precisione e motore di guida aggiornato che migliora lo spostamento del sistema di lenti. Si ottiene dunque uno zoom ottico continuo a lunghezze focali equivalenti tra 85 e 200 mm, soluzione simile a quella vista su Sony Xperia 1 III ed Xperia 5 III e che consente di evitare il proliferare di fotocamere sul retro dello smartphone.

OIS A 5 ASSI

Con il sistema di stabilizzazione ottica a 5 assi di Oppo il processore di sistema è in grado di "ricevere i dati di movimento dal giroscopio analizzandoli e scomponendoli attraverso i diversi algoritmi". I dati passano poi all'obiettivo ed al sensore di immagine, "guidati rispettivamente da motori a sfera e leghe a memoria di forma". Un movimento limitato viene compensato dall'OIS lens-shift che copre lo spostamento orizzontale e verticale, mentre un movimento più ampio richiede l'intervento anche dell'OIS sensor-shift con spostamento orizzontale, verticale e rotazione, cui si aggiunge la compensazione fornita dall'algoritmo per un angolo di stabilizzazione capace di arrivare fino a ±3°, "tre volte di più della tecnologia OIS tradizionale presente sui dispositivi mobili".

Oppo garantisce sostanziali miglioramenti soprattutto negli scatti notturni e di movimento, in quanto la tecnologia basata sugli algoritmi proprietari permette di ottenere immagini ferme e chiare. L'arrivo è previsto sui primi dispositivi a partire dal primo trimestre 2022.

FOTOCAMERA SOTTO AL DISPLAY

Oppo è stato tra i precursori di questa tecnologia (la prima generazione risale al 2019), e ora con l'ultima iterazione intende ottimizzarla a partire da una innovativa geometria dei pixel per una visualizzazione a 400 ppi nell'area della fotocamera anteriore. Ciascun circuito di pixel pilota un solo pixel (1 a 1, e non 1 a 2 come in precedenza), e gli algoritmi di Oppo vengono chiamati in causa per garantire la giusta cromaticità e luminosità dello schermo. La deviazione è limitata al 2%.

Se la fotocamera sotto al display è ora più nascosta con la nuova tecnologia messa a punto da Oppo, anche la qualità fotografica fa un deciso passo avanti grazie agli algoritmi AI di imaging, tra cui quello che consente di ridurre la diffrazione. Tutte queste soluzioni saranno presenti sulla prossima generazione di smartphone della Serie Reno.


26

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
gianni polini

COncordo

andrea russo

Guardati una recensione di mi mix 4 o di zte axon 30, sono di tutt'altro livello rispetto alla fotocamera sotto il display di Samsung

max76

Il CEO di Oppo è anche un famoso rapper da quelle parti..

max76

Bingo!
La prossima grande evoluzione in uno smartphone saranno le batterie e l' autonomia, chissà chi sarà il primo a segnare il cambio di passo

max76

Oppo non ha inventato nulla, vedremo se migliorerà quello che già è stato inventato da altri...

Big G

Sensore RGBW su p8 stai parlando di un'era fa per cui ciò che ha presentato Oppo avrà probabilmente risultati migliori e benefici! Lo zoom continuo è decisamente migliore rispetto a sony visto che varia dal 3x all'8x questo di Oppo. Le altre 2 cose sono vere ma ogni produttore ha un potenziale + 0 - maggiore nello sviluppare soluzioni quindi bisognerà vedere poi sul campo. Ad ogni modo già immagino un futuro find x4 pro con sensore principale RGBW con OIS a 5 assi, camera con zoom ottico continuo 3x-8x anch'esso stabilizzato a 5 assi e grandangolare in stile find x3 pro. Fosse così non ce ne sarà per nessuno

Rendiamociconto

ovvio ma basta per farci una conferenza e soacciarla per propria e innovazione... i fan abboccano sempre

Rendiamociconto

perché fa scena... devono far finta di essere geek eleganti sulla falsa riga delle presentazioni di Google e Apple

Rendiamociconto

era un prototipo... non hanno alcuna possibilità di competere con Samsung per ora su quel tipo di prodotto e lo sanno

draconian
Demetrio Marrara

È tutta tecnologia pre esistente a brand Oppo praticamente:
- sensore rgbw introdotto da Huawei col P8
- OIS Shift sarebbe la Gimbal camera di Vivo (sempre controllata BBK)
- Continuous zoom = periscopio a zoom variabile di Sony
- camera UD da 400ppi = medesima soluzione di Xiaomi Mix 4

Axe Capital

Che fine ha fatto Oppo Rollable presentato a Febbraio?

AnalyticalFilm

Visto quanto fa pena quella del Fold3 non ho aspettative altissime.

lucas

Perchè viene dal futuro, Dicembre probabilmente...

gianni polini

Come al solito tutto fermo a parte le fotocamere. Smartphone? No, fotocamere multimediali.

draconian
Fabrizio

Comunque una bella foto, magari fatta con reflex/ottica luminosa, si vede a prescindere da compressione e da social.
Ovvio che non ne apprezzi i dettagli, ma la differenza rimane, soprattutto sui primi piani

Massimo

L'unico brand che tengo in considerazione al momento

Big G

Unico brand Android ad oggi ha portare veramente tanta qualità e innovazione. Sempre più contento di possedere un device Oppo tra le mani. Lato fotografico ad ogni modo sanno già il loro fatto, con queste innovazioni presentate avranno ulteriormente una marcia in più.

tanta roba oppo quest'anno, dai rollable a queste novità, stanno spingendo un botto in R&S

Rosario76

Infatti dipende da cosa uno vuole come priorità. Se per i social vanno bene tutti gli smartphone, qualora ti servono foto decenti e non sempre hai la fotocamera professionale a portata di mano, un buono smartphone che faccia belle foto ti può fare sempre comodo. Non a caso le fotocamere migliori le trovi sui top di gamma. Se servissero solo per i social nessun marchio ci investirebbe così tanto. Anche la Samsung fa ottime fotocamere ma le monta attualmente solo sull' S21 Ultra, che purtroppo costa un botto. Io ho l'Oppo find X3 Neo, che costa la metà, meno di 600 euro, e fa ottime foto. Rispecchia quello che ti dicevo sopra. Poi .... questo rimane il mio pensiero naturalmente.

Alessandro M.

Mah.... possono raccontare tutte le storielle che vogliono ma la qualità di una camera a se stante che non deve stare "annegata" sotto ad un display non c'è l'hanno ora e probabilmente mai.... soprattutto per i video, ancora ancora con le foto tramite l'ausilio di mille algoritmi che inventano la foto da zero si riesce a mitigare il problema ma quando fai videochiamate voglio proprio vedere...

momentarybliss

Ovviamente una fotocamera sarà sempre migliore, ma il progresso nella miniaturizzazione dei componenti dei sensori è pazzesco

bigshaft

Il 99% delle persone che usa uno smartphone, usa i social e carica contenuti su di essi. Quindi Samsung fa bene, il resto che vuol fare belle foto ed ha un pò di sale in zucca compra una fotocamera. Perché anche se fosse, Oppo potrà anche fare le foto più belle del mondo, ma che te ne fai se quando le carichi sulle app vengono compresse, e la qualità va a farsi benedire?

Rosario76

Brava Oppo. Samsung impara come ci si comporta e smettila di fare fotocamere solo da social. La qualità conta molto di più delle futilità

onsone

5 assi su un 200 mm la vedo dura, ma brava Oppo .. penso però che un bel sensore da un pollice con ottica fissa 28 mm sarebbe il top

Samsung One UI 4 con Android 12: vi mostriamo la beta per i Galaxy S21 | VIDEO

La street photography con lo smartphone: 5 consigli utili | Video

Xiaomi 11T ufficiale con Pro, 11 Lite NE e Pad 5. PREZZI e disponibilità Italia

Recensione Oppo Reno 6 Pro 5G: tanta potenza, piccolo restyling