Snapdragon Insiders: smartphone top anche per la qualità fotografica | DxOMark

17 Agosto 2021 11

Ricordate lo smartphone Snapdragon Insiders che Qualcomm ha annunciato a inizio luglio? Ebbene, dopo l'avvio dei preordini torniamo a parlarne visto che è stato esaminato attentamente da DxOMark. E il risultato potrebbe anche sorprendere, visto che le sue capacità fotografiche risultano essere migliori persino di alcuni dispositivi ben noti al pubblico, come Oppo Find X3 Pro e iPhone 12 Pro Max e alla pari di Xiaomi Mi 10 Ultra. Insomma, lo smartphone creato da Qualcomm in collaborazione con ASUS e dedicato al programma Snapdragon Insiders è un top di gamma in tutti i sensi, non solo per la piattaforma mobile - SD888 - su cui si basa.

IL COMPARTO FOTOGRAFICO
  • 64 MP principale Sony IMX686 1/1,73" Quad-Bayer con pixel da 0,8 µm, 26 mm equivalente, f/1,8, PDAF, OIS
  • 12 MP ultra-grandangolare Sony IMX363, 1/2,55" dual pixel, pixel da 1,4 µm, 14,3 mm equivalente, f/2,2, PDAF
  • 8 MP tele, f/2,4, zoom ottico 3x, zoom massimo 12x, PDAF, OIS
  • laser autofocus 8x8, flash LED

133 è il voto complessivo, media bilanciata di un ottimo 142 ottenuto dalla fotocamera principale, 74 per lo zoom (a sua volta scomponibile in 99 per il tele e 35 per il grandangolo) e 111 per i video. Lo smartphone è piaciuto per il suo autofocus rapido e preciso, per la capacità di contenere il rumore e di mostrare a schermo un'anteprima davvero federe al risultato finale. Molto bene anche l'esposizione, la gamma dinamica, i colori e i dettagli in pressoché tutte le condizioni di luce.

Lo smartphone è la dimostrazione tangibile di come la piattaforma mobile Snapdragon 888 riesca a mettere a disposizione dell'utente (e del resto dell'hardware) strumenti dalla grandi potenzialità: questo è piuttosto palese nelle capacità di elaborazione e nel sistema di autofocus coadiuvato dall'intelligenza artificiale. Non tutto funziona alla perfezione, però: in alcune specifiche condizioni di luce possono verificarsi alcuni problemi nell'elaborazione delle immagini.

Bene anche i video, provati alla risoluzione 4K: DxOMark parla di un "compromesso tra stabilizzazione, esposizione, texture e rumore".


11

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Bless TheQueer

ma hanno anche due sd diversi

Pistacchio
Abel

Anandtech ha fatto un confronto tra questo e rog 5... Il qualcomm viene asfaltato

Demetrio Marrara
Ottoore

Non vedo nulla di strano, l'utente comune fa foto comuni.
DxOMark dà un'opinione tecnica per un utente consapevole.

le_vitru

Mai sentito parlare di ISP?

Joker

Per DxOMark tutti perfetti, poi provi il punta e scatta (uso comune per il 90% degli utenti) e metà sono da buttare :D

SarDIO

Dopo aver avuto il Mi 10 pro che era stato altro che osannato da DXOMark, ma che nella realtà "si, ok, ma la maggior parte degli scatti fanno pena" prendo un po' con le pinze le loro valutazioni.
Perché va bene le valutazioni con scene studiate un po' a tavolino ma quando lo usi nella realtà la questione è un po' diversa.

La fotocamera è un Sony IMX 686, lo stesso montato sullo Xiaomi Mi Note 10 LITE come fa dunque a prendere un voto enormemente più alto di quest'ultimo e superare di gran lunga smartphone con fotocamere con sensori molto più grandi? Mi sembra tutto un po strano....il software non può superare le leggi della fisica.

sucaloro
Brogli

Non che la loro opinione conti....

Samsung One UI 4 con Android 12: vi mostriamo la beta per i Galaxy S21 | VIDEO

La street photography con lo smartphone: 5 consigli utili | Video

Xiaomi 11T ufficiale con Pro, 11 Lite NE e Pad 5. PREZZI e disponibilità Italia

Recensione Oppo Reno 6 Pro 5G: tanta potenza, piccolo restyling