Realme, due nuovi smartphone certificati in Cina: forse X9 e X9 Pro

27 Luglio 2021 2

Realme X9 Pro potrebbe essere stato certificato da poco in Cina: uno smartphone con nome in codice RMX3381 è stato avvistato sia presso il MIIT sia presso il TENAA. Non abbiamo la certezza assoluta che si tratti di Realme X9 Pro - del resto si credeva di averlo avvistato già a marzo - ma il codice non mente. Quindi, quale che sia il nome commerciale, ecco specifiche tecniche e immagini di RMX3881:

  • Display LCD da 6,5" con risoluzione FHD+ 1080p
  • SoC sconosciuto; CPU octa-core @ 2,4 GHz max
  • 8, 6 o 4 GB di RAM
  • 256, 128 o 64 GB di archiviazione interna, espandibile via microSD
  • Fotocamera anteriore da 16 MP
  • Fotocamera posteriore tripla: 48 MP principale + due ausiliarie da 2 MP (probabilmente macro e profondità). Le immagini mostrano tuttavia in modo piuttosto chiaro quattro fori organizzati in matrice 2+2, e i flash LED sono subito sotto. Piccolo mistero, quindi.
  • Batteria da 4.880 mAh
  • Dual SIM 5G
  • Scanner di impronte digitali laterale
  • Misure: 162,5 x 74,8 x 8,8 mm, peso 191 g
  • Almeno due colorazioni: viola e blu
  • OS: basato su Android 11

Nel frattempo il TENAA ha anche pubblicato le foto complete di RMX3361, che dovrebbe corrispondere al Realme X9 "liscio". Cogliamo l'occasione per ricapitolare anche questo device.

  • Display AMOLED da 6,43" con risoluzione FHD+ 1080p e rapporto 20:9
  • SoC sconosciuto
  • 12, 8 o 6 GB di RAM
  • 256 o 128 GB di archiviazione interna, senza slot per microSD
  • Fotocamera anteriore da 32 MP
  • Fotocamera posteriore tripla: 64 + 8 + 2 MP
  • Misure: 159,2 x 73,5 x 8 mm peso 174 g
  • Almeno tre colorazioni: bianca, blu e grigia
  • OS: basato su Android 11

Possiamo osservare come le specifiche tecniche di (sempre presunto) Realme X9 siano in certi frangenti leggermente superiori a quelle della variante Pro. A parte che manca un tassello molto importante, ovvero quello del SoC, è un'ulteriore riprova del fatto che i nomi commerciali potrebbero non essere questi. Per il momento rimaniamo in standby.


2

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
sailand

Banca o altro emettitore della carta deve autorizzare la spesa e poi scalarne l’importo dal credito.
Ovvio quindi siano collegati online in tempo reale.
Le carte di credito tradizionali invece no, non devono assicurarsi ci siano fondi sufficienti e infatti possono funzionare pure offline con ricevute cartacee, anche se ormai sono collegate quasi sempre online pure loro.
La domanda è effettivamente un po’ stupida (basta la logica a rispondersi da solo) ma è posta con gentilezza e quindi si merita comunque una risposta non aggressiva ma esauriente.

changelive

Come funzionano le carte di debito? Come fa la carta a sapere che ho ricaricato e ho soldi sufficienti per fare acquisti? Quando il tizio del supermercato mi scannerizza il chip della carta, si collega alla mia banca che gli fa sapere che è carica abbastanza per pagare quanto dovuto? Sono consapevole della domanda stupida ed inconsciamente conosco anche la risposta, ma stasera va così ed il mio cervello mi spinge a scriverla lo stesso, in attesa di una risposta aggressiva ma precisa. Grazie

La street photography con lo smartphone: 5 consigli utili | Video

Xiaomi 11T ufficiale con Pro, 11 Lite NE e Pad 5. PREZZI e disponibilità Italia

Recensione Oppo Reno 6 Pro 5G: tanta potenza, piccolo restyling

Lenovo presenta i tablet P12 PRO, P11 5G e gli auricolari Smart Wireless Earbuds