Google Maps, nuovi strumenti per spostarsi in sicurezza sui mezzi pubblici

21 Luglio 2021 0

Sono oltre 200 le città in cui Google Maps offre ora informazioni sull'affollamento dei trasporti pubblici, una funzione decisamente importante in questo periodo in cui cerchiamo di muoverci nel modo più sicuro possibile. Ad oggi, ha affermato la società di Mountain View, ci sono dati provenienti da oltre 10.000 agenzie di trasporti in 100 paesi.

Dopo il drastico calo dovuto alla pandemia, le persone stanno tornando ad utilizzare i mezzi di trasporto pubblico. Grazie alle informazioni messe a disposizione da Google, sarà possibile decidere se salire a bordo di un mezzo pubblico o aspettare il successivo onde evitare che sia troppo affollato.

Le informazioni sull'affollamento dei mezzi pubblici, arrivate inizialmente prima della pandemia, nel 2019, vengono generate da una combinazione di dati storici sulla posizione, gestite da intelligenza artificiale, oltre che dalle segnalazioni degli utenti di Maps sui singoli treni. Google ha afferma che, nel pieno rispetto della privacy, tutti i dati della cronologia delle posizioni utilizzati vengono resi completamente anonimi.

Le previsioni di affollamento dei mezzi di trasporto pubblico, in espansione in oltre 10.000 città in 100 paesi

Google sta anche testando informazioni sui livelli di affollamento delle singole carrozze sia a New York che a Sydney. In queste città, gli utenti potranno avere dati ancora più precisi. Questa funzionalità, che verrà progressivamente estesa a molte altra città, è basata su dati forniti dalle stesse agenzie di trasporto.

La nuova scheda Approfondimenti degli spostamenti

Oltre a ciò, sono in arrivo anche nuove funzionalità nella sezione Timeline di Maps su Android, accessibile toccando l'immagine del profilo e selezionando "La tua cronologia". Qui si troverà una scheda "Approfondimenti" in cui vengono mostrate le tendenze sulla quantità di tempo speso, le distanze percorse e il tipo di mezzo utilizzato. La scheda "Viaggi", invece, mostra tutti i luoghi visitati con la possibilità di esportarli e condividerli per offrire consigli di viaggio ad amici. Ovviamente, la raccolta di tutti questi dati può essere comunque sempre disattivabile.

La scheda Viaggi in Timeline aiuta a ricordare i viaggi passati e pianificarne di nuovi

Per finire, Google offre ora in Maps anche maggiori opzioni per le recensioni di ristoranti negli Stati Uniti, con una serie di strumenti per condividere informazioni sui prezzi e se è stato provato con cibo da asporto o consegna a domicilio. Queste nuove opzioni sono disponibili sia su iOS che su Android e presto verranno estese anche ad altre categorie di locali pubblici.


0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...

Recensione OnePlus Nord 2: sarà lo smartphone giusto per molti

Xiaomi Mi 11 Lite come non l'avete mai visto | Video

Recensione Sony Xperia 1 III: super fotocamere e spirito bollente

Recensione vivo X60 Pro: cosa offre lo smartphone ufficiale degli Europei