iPhone 13, mini, Pro, Pro Max: ecco tutto quello che sappiamo finora

06 Luglio 2021 335

Mancano ormai solo pochi mesi all'annuncio dei nuovi iPhone. Il loro debutto sarebbe regolarmente previsto a settembre, senza nessun ritardo come accaduto lo scorso anno con gli iPhone 12 a causa della pandemia. Come sempre, sono già tante le indiscrezioni che sono trapelate finora sugli iPhone 13 che abbiamo deciso di raccogliere in questo articolo che verrà aggiornato man mano che emergeranno ulteriori dettagli. Iniziamo subito col dire che anche quest'anno ci saranno quattro iPhone 13: un modello "normale" da 6,1", un mini da 5,4" e due modelli Pro, uno da 6,1" ed uno da 6,7". Nessun cambiamento, quindi, mini compreso, nonostante quest'ultimo non abbia riscosso un grande successo di vendite come accaduto invece con gli altri modelli.

Il design dovrebbe restare pressoché invariato ma dovrebbero esserci novità per quanto riguarda il comparto fotografico, batterie leggermente più capienti, un notch dalle dimensioni ridotte e un processore A15 più potente. Si è parlato anche di una frequenza di aggiornamento variabile fino a 120Hz sui modelli Pro grazie a un pannello LTPO.

Ipotesi contrastanti sono anche circolate in merito alla possibile integrazione di un sensore per il riconoscimento delle impronte nel display. Probabile che ciò possa avvenire solo il prossimo anno, secondo l'analista Ming-Chi Kuo che, relativamente alla fotocamera posteriore, ha anche parlato dell'arrivo del sensore più grande e stabilizzato di iPhone 12 Pro Max anche sul resto della gamma e di miglioramenti agli obiettivi ultra grandangolari sui modelli "Pro" di iPhone 13 con aperture inferiori in grado di offrire una migliore qualità in condizioni di scarsa illuminazione.

Questo un breve "riassunto" di tutto quello che sappiamo finora, ma andiamo a vedere più nel dettaglio tutte queste informazioni.

INDICE

IPHONE 12S O IPHONE 13?

Per quanto riguarda il nome che avranno i nuovi iPhone, sebbene si poterebbe pensare ad una versione "s" dei modelli attuali, come accaduto in passato, ci sono indiscrezioni da fonte industriale che lasciano pensare ad un normale incremento numerico, passando da iPhone 12 a iPhone 13.

Guardando agli anni scorsi, Apple a utilizzato l'ultima volta la "s" nel 2018, con iPhone XS e iPhone XS Max, arrivati un anno dopo iPhone X. Precedentemente, sia gli iPhone 7 del 2016 che gli iPhone 8 del 2017 non hanno avuto delle versioni "s". Dal 2008, anno in cui è stato lanciato iPhone 3G, fino al 2015, anno di iPhone 6s, ci sono state sempre alternanze.

DESIGN
Per quanto riguarda il design non ci saranno significativi cambiamenti

Come detto, per quanto riguarda il design non ci saranno significativi cambiamenti, come confermato anche da alcuni "dummy". Le linee estetiche più squadrate, introdotte nuovamente con iPhone 12 dopo anni di bordi arrotondati, continueranno ad esserci anche sugli iPhone 13.

I nuovi iPhone 13 Pro, secondo quanto evidenziato anche nei disegni CAD trapelati in passato, avranno le stesse dimensioni dei modelli attuali ma lo spessore potrebbe aumentare di circa 0,26 mm. Gli iPhone 13 dovrebbero essere anche leggermente più pesanti a causa delle batterie più capienti che verranno utilizzate.

Su iPhone 13 le due fotocamere posteriori saranno in diagonale anziché in verticale

IL RETRO

Una novità estetica sugli iPhone 13 dovrebbe essere rappresentata dalla disposizione delle due fotocamere posteriori che saranno in diagonale anziché in verticale. Non è del tutto chiaro quale potrebbe essere il vantaggio di questa scelta dato che le ottiche dovrebbero rimanere le stesse. Probabile che possa essere dovuto ad uno spazio maggiore necessario al sistema di stabilizzazione ottica del sensore grandangolare.

iPhone 13 Pro dovrebbe avere un modulo fotografico decisamente più grande di iPhone 12 Pro

Su iPhone 13 Pro e iPhone 13 Pro Max, invece, ci sarebbe un gruppo fotocamera dalle dimensioni abbastanza simili a quello presente attualmente su iPhone 12 Pro Max. Su iPhone 12 Pro, invece, l'isola su cui ci sono i tre obiettivi ha dimensioni inferiori. I disegni CAD, inoltre, hanno evidenziato sul modello Pro Max delle ottiche più grandi che sporgeranno di 0,87 mm in più rispetto all'attuale iPhone 12 Pro Max

Lo spessore degli iPhone 13 sarà leggermente maggiore rispetto agli iPhone 12

LA "TACCA"

A distanza di quattro anni dal debutto, anche per la "tacca" sarebbe in arrivo una cura dimagrante. Sugli iPhone 13, infatti, sarà più piccola grazie a un nuovo modulo fotografico che integra l'illuminatore Rx/Tx e il flood oltre a un chip VSCEL dalle dimensioni inferiori. Si dice inoltre che il trasmettitore sia realizzato in materiale plastico anziché in vetro.

Oltre a ciò, Apple avrebbe anche spostato la capsula auricolare/speaker nella cornice superiore, guadagnando spazio. In termini dimensionali, l'iPhone 13 Pro dovrebbe avere un tacca da 5,35 x 26,80 mm rispetto ai 5,30 x 34,83 ​​mm di iPhone 12 Pro.

La tacca dovrebbe essere più piccola grazie all'integrazione di vari componenti

LA PORTA LIGHTNING

Per quanto riguarda connettività e porte, la Lightning dovrebbe rimanere sempre al suo posto, senza nessun cambiamento. Ancora niente "total wireless" a favore unicamente del MagSafe, come ipotizzato nei mesi scorsi, e niente USB Type-C che, probabilmente, non vedremo mai su iPhone. Ipotizzabile che sia iPhone 13 che i futuri iPhone continueranno ancora ad utilizzare le porte Lightning almeno fino a quando gli accessori MagSafe non saranno abbastanza diffusi da consentire un passaggio "indolore" ad un iPhone senza nessuna porta.

Si iPhone 13 ci sarà ancora la porta Lightning, nessuna USB Type-C

HARDWARE

PROCESSORE, MODEM E 5G

Iniziamo dal processore che, senza troppe sorprese dovrebbe essere un Apple A15 realizzato da TSMC con un processo produttivo a 5nm+. Non ci sono dettagli specifici su questo chip che dovrebbe comunque garantire, come sempre, maggiori prestazioni di calcolo e grafiche oltre ad una migliore efficenza energetica. La produzione di questi Apple A15 sarebbe già stata avviata alla fine di maggio.

Il processore dovrebbe essere un Apple A15 realizzato da TSMC

Verrà utilizzato anche un nuovo modem che, in attesa di uno realizzato "in casa" da Apple, sarà ancora una volta di Qualcomm. Dopo lo Snapdragon X55 degli iPhone 12, sugli iPhone 13 arriverà lo Snapdragon X60, un modem realizzato con un processo a 5nm che consente l'aggregazione simultanea dei dati 5G ricevute dalle bande mmWave e sub-6GHz, garantendo migliore stabilità e velocità.


Inoltre, dopo averla utilizzata unicamente sui modelli di iPhone destinati al mercato statunitense, la tecnologia mmWave dovrebbe arrivare anche in Europa. Secondo indiscrezioni, oltre il 50 per cento di tutti gli iPhone 13 supporteranno la tecnologia mmWave. A tal proposito, Apple avrebbe significativamente aumentato gli ordini di componenti necessari nei mesi scorsi.

L'antenna mmWave presente solo sui modelli di iPhone 12 venduti negli USA

Atteso anche il supporto al Wi-Fi 6E che offre caratteristiche simili al Wi-Fi 6 ma opera anche sulla banda a 6GHz consentendo migliori prestazioni, una maggiore velocità e larghezza di banda rispetto a quelle da 2,4 GHz e 5 GHz.

DISPLAY

Dopo essere stato ipotizzato anche sugli iPhone 12 Pro, il display a 120Hz dovrebbe essere finalmente una delle principali novità di iPhone 13 Pro e iPhone 13 Pro Max. Per questi modelli, infatti, Apple avrebbe finalmente previsto l'utilizzo di pannelli LTPO, a basso consumo energetico, in grado di utilizzare una frequenza di aggiornamento variabile ProMotion, simile a quella già adottata sugli iPad Pro. In pratica, un "refresh rate" dinamico da 1Hz a 120Hz, in base al contesto di utilizzo.

Su iPhone 13 Pro e Pro Max dovrebbe essere utilizzato un pannello LTPO

I pannelli LTPO con tecnologia Y-OCTA, che consente di modellare i circuiti touch sul pannello OLED senza la necessità di un livello separato, verranno realizzati principalmente da Samsung, leader in questo settore, a cui si affiancherà anche LG. Entrambe le società coreane hanno già iniziato nei mesi scori a convertire parte della loro capacità produttiva da LTPS a LTPO. Probabile che ci sia anche spazio per BOE che dovrebbe produrre pannelli OLED per gli altri iPhone.

Oltre alla velocità di aggiornamento variabile, il pannello LTPO a basso consumo energetico dovrebbe consentire anche l'implementazioni dell'AOD nella schermata di blocco con info sempre visibili relativamente a ora, batteria e notifiche.

E sempre rimanendo in tema di display, in aggiunta al FaceID, Apple starebbe anche lavorando ad un nuovo TouchID tramite un sensore di impronte digitali "in-display", probabilmente utilizzando la tecnologia a ultrasuoni di Qualcomm, più veloce e affidabile rispetto alla tecnologia ottica. Su iPad Air, Apple ha integrato uno scanner per le impronte nel tasto di accensione.

Apple potrebbe utilizzare un sensore 3D Sonic Gen 2 di Qualcomm

La pandemia ha decisamente stravolto le nostre vite costringendoci all'uso costante di mascherine che rendono impossibile il riconoscimento tridimensionale del volto. Con iOS 14.5, Apple ha implementato un sistema di sblocco che sfrutta l'Apple Watch ma, ovviamente, non è un sistema molto pratico.

Su iPad Air, Apple ha integrato uno scanner per le impronte nel tasto di accensione

FOTOCAMERA

Sugli iPhone 13 sono attese un po' di novità per quanto riguarda il comparto fotografico. In primis, la stabilizzazione diretta sul sensore con ottica grandangolare vista su iPhone 12 Pro Max dovrebbe essere portata sull'intera gamma di iPhone. Sui modelli Pro, invece, questo tipo di stabilizzazione dovrebbe arrivare anche su quello con ottica ultra grandangolare.

Proprio questo sensore dovrebbe essere aggiornato sui Pro con un obiettivo a sei elementi, messa a fuoco automatica e un'apertura f/1.8 che garantirebbe prestazioni migliori e immagini più nitide in condizioni di scarsa illuminazione.

Su iPhone 13 pro Max ci dovrebbe essere un obiettivo grandangolare con apertura f/1.5

Secondo quanto affermato dall'analista Ming-Chi Kuo, sia iPhone 13 mini che iPhone 13 e iPhone 13 Pro utilizzeranno lo stesso obiettivo grandangolare a sette elementi con apertura f/1.6. Su iPhone 13 Pro Max, invece, ci dovrebbe essere un obiettivo grandangolare con apertura f/1.5 (attualmente f/1.6 su iPhone 12 Pro Max).

Su iPhone 13 Pro Max ci dovrebbe essere un obiettivo grandangolare con apertura f/1.5

Tutti questi cambiamenti dovrebbero comportare anche un aumento delle dimensioni esterne delle ottiche, nell'ordine ci circa 0,9 mm su tutti gli iPhone 13. Ogni obiettivo dovrebbe comunque sporgere un po' meno dalla scocca.

Relativamente alle funzionalità, si è ipotizzata la presenza di una modalità "astrofotografia" che si attiva quando viene puntato iPhone verso il cielo notturno consentendo il rilevamento dei corpi celesti regolando automaticamente l'esposizione. I nuovi iPhone, inoltre, dovrebbero anche essere in grado di registrare video con modalità Ritratto e di rilevare e mantenere automaticamente a fuoco un soggetto in movimento.

Lo scanner LiDAR dovrebbe ancora rimanere esclusivo sui modelli Pro

C'erano state in passato anche indiscrezioni in merito all'estensione a tutta la gamma dello scanner LiDAR che dovrebbe ancora rimanere esclusiva dei modelli Pro. Lo scanner LiDAR, ricordiamo, permette di determinare la distanza di un oggetto o di una superficie utilizzando un impulso laser contenendo di mappare un'area fino a cinque metri di distanza oltre a migliorare la messa a fuoco in condizioni di scarsa illuminazione.

BATTERIE E SPAZIO DI ARCHIVIAZIONE

Per gli iPhone 13 sarebbe anche prevista l'adozione di batterie più capienti, resa possibile da un'ottimizzazione degli spazi interni. Nel dettaglio:

  • iPhone 13 Pro Max dovrebbe avere una batteria da 4.352 mAh contro i 3.687 mAh dell'iPhone 12 Pro Max
  • iPhone 13 e iPhone 13 Pro dovrebbero avere una batteria da 3.095 mAh contro i 2.815 mAh dell'iPhone 12
  • iPhone 13 mini dovrebbe integrare una batteria da 2.406 mAh contro i 2.227 mAh dell'iPhone 12 mini.

Sia questa maggiore capacità delle batterie che la migliore efficienza energetica del processore Apple A15 dovrebbe garantire un consumo energetico inferiore nell'ordine del 15/20%.

Indiscrezioni punterebbero a una bobina di ricarica "leggermente più grande" e magneti più potenti

Per quanto riguarda la ricarica wireless, le ultime indiscrezioni punterebbero all'utilizzo di una bobina "leggermente più grande" che potrebbe consentire maggiore potenza e una migliore gestione del calore oltre a rendere possibile anche la ricarica wireless inversa di cui, anche in questo caso, si era già parlato lo scorso anno.

In merito allo spazio di archiviazione, con gli iPhone 13 Pro si potrebbe arrivare fino a 1TB, raddoppiando la capacità massima di 512GB degli attuali iPhone 12 Pro. In questo caso, tuttavia, non ci sono conferme provenienti da fonti affidabili.

QUANDO ARRIVERANNO GLI IPHONE 13

Gli iPhone 13 dovrebbero essere annunciati "regolarmente" entro la prima metà di settembre, così come accaduto negli scorsi anni. Nel 2020, i ritardi nelle forniture causati dalla pandemia hanno costretto Apple a far slittare la presentazione di circa un mese. Nei giorni scorsi sono iniziati a circolare i modellini "dummy" finali e la produzione in massa sarebbe già iniziata.

Finora sono state trovate evidenze di sette modelli inediti di iPhone certificati lo scorso giungo dalla Eurasian Economic Commission: A2628, A2630, A2634, A2635, A2640, A2643 e A2645.

Un Computer dentro uno Smartphone? Motorola Moto G100, in offerta oggi da Stockador a 399 euro oppure da ePrice a 485 euro.

335

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
untore

Sono d'accordo ma prima o poi ci si deve anche fermare/accontentare in campo smartphone secondo me altrimenti si rischia di compromettere troppo l'estetica e praticità. Che poi gli attuali telefoni di fascia medio alta mi pare che facciano foto più che soddisfacenti, roba che te le sognavi anche con le fotocamere qualche anno fa.

Simone Radice
Pistacchio
Pistacchio
Pistacchio
Pistacchio
Pistacchio
Pistacchio
salvatore esposito

non conosci nemmeno le differenze tra chirurgica, ffp2 e ffp3... andiamo bene.
l'obbligo era ovviamente di indossare almeno una chirurgica per via della poca reperibilità delle ffp2 e ffp3 ma tutti i medici e i media consigliavano e consigliano tutt'ora almeno ffp2.
almeno vatti a fare il vaccino, lo dico per il tuo bene e mi auguro userai la mascherina per il prossimo

Teomondo Scrofalo

Ma io difendo iPhone, mi sa che non capito nulla del mio intervento rileggi bene. Sono anche possessore di iPhone e quest'anno ne vorrei comprare uno nuovo visto che sono fermo al 7!

Teomondo Scrofalo
Teomondo Scrofalo
Teomondo Scrofalo

Ma paura di che?????? Ma mica il virus vive e svolazza nell'aria, mache lo scambiate per il gas nervino?????!!!!!!! Il virus esce come forma di micro goccioline dalla bocca della gente quando parla e si deposita ovunque sulle superfici nel raggio di 2 metri, poi tu tocchi la superfice non ti lavi le mani e ti infetti toccandoti la bocca o strofinando un occhio, la mascherina serve per non farti sputazzare ed evitare di infettare nel caso tu fossi un portatore sano oppure non ti sei ancora sentito male ma sei infetto comunque. Possibile che dopo 2 anni di pandemia ancora gira così tanta ignoranza?

Teomondo Scrofalo
Teomondo Scrofalo

Eh uno di pochi difetti e quindi sia attaccano a quello visto che per il resto iphone è n volte migliore del migliore android in circolazione

Teomondo Scrofalo

Hanno messo l'obbligo per non infettare gli altri, ignorante, la mascherina protegge gli altri dai tuoi sputazzi, non te stesso! Infatti è risaputo che i chirurghi usano le mascherine durante le operazioni per se stessi vero? La vera protezione è lavarsi le mani, ci si infetta perché uno tocca una superfice infetta dove prima e passato uno infetto senza mascherina ha sputazzato in giro e tu metti le tue mani sugli sputazzi e poi ti strofini occhi e\o bocca e ti infetti. Non è un gas nervino il virus non vive svolazzando nell'aria!!!!!! Ripeto sei ignorante ed anche pericoloso se non sai come si usa ed a cosa serve la mascherina.

Teomondo Scrofalo
Teomondo Scrofalo

strano la faccia e come ragioni coincidono in maniera assurda.

Teomondo Scrofalo
Pistacchio
Pistacchio
Pistacchio
Pistacchio
Pistacchio
Gabriele Nicosia

Neanche io. Faccio uso di social, whatsapp, giochi mai. Forse il 12 Mini potrebbe già portarmi a sera. Speriamo che il 13 Mini sia migliore

dicolamiasisi

basterebbe lasciare il bordo come su Xperia 1 Mark 3

Gioppe

Yep, ma il problema persiste. Avevo lo stesso identico problema con il mio vecchio S7 Edge (ne ho avuti due, entrambi con sensore bradiposo)

Gioppe

Buono a sapersi

Simone Radice

Anche un iPhone puoi prenderlo a prezzi umani. Cambia solo il tempo di attesa. ;)

Davide

Su S20 va molto bene e funziona nel 100% dei casi praticamente. Basta calcare e anche con le mani bagnate funziona

Michpi

Non si può togliere, ci sono troppi sensori... , iPhone non ha la barra delle notifiche come Android...

Michpi

Guarda che non è un prodotto scadente, facciamola finita con questa storia. Vende benissimo anche come usato.... Il numero di iPhone non può essere solo dato dalla stupidità come dici tu.

Emiliano Frangella

Hai registrato più volte lo stesso dito??

macosx

Ad aggiornamenti come stiamo ancora fermo ad Android 9 con bug ui 12.1?
Finalmente ti liberi dell’iPad che non hai mai avuto così smetti di scartavetrare i cogl1oni.
Anche io un tempo ero come te, ma avevo 20 anni ero un povero studente universitario che andava a denigrare Samsung e Apple senza averli realmente provati, fortunatamente ora la situazione è cambiato ho avuto modo di provare un po’ di brand. i marchi cinesi rispecchiano perfettamente i loro acquirenti ti riempiono di numerini e cifre come li hai elencati tu, poi li provi e ti accorgi quanto fanno realmente schifo. Con le loro interfacce copiate e piene di immondizia inutile che rende un vero mattone il telefono, le fotocamere che puntano sul numerino ma poi a 12mpx dei pixel e degli iPhone ma anche di qualsiasi Samsung se li divora perché quel numero in megapixel serve solo ad attirare i polli poveri e sfrustati come te

AnalyticalFilm

Vabbe', ho perso la lingua meno rilevante. Poteva andarmi peggio.

Gioppe

Sugli ultimi Galaxy com'è? Su Note 10 mi fa girare i maroni, prenderà si e no 5/6 volte su 10

salvatore esposito
Teomondo Scrofalo

Non pensi che pubblicare le foto dei tuoi famigliari sia poco sicuro?

Teomondo Scrofalo

Ma lascialo stare porello, non lo vedi che ha "problemi"?

Teomondo Scrofalo

Ma nel mondo mica tutti sono poveri come te, c'è gente che può spendere 1000€ ogni 3 o 4 anni.

Teomondo Scrofalo

Ma che è una foto di un aeroporto? Qualsiasi aeroporto internazionale ha nastri di distribuzione automatici che smistano milioni di valige al giorno, amazon non ha inventato quasi niente ed ha copiato dagli aeroporti, ma bisogna avere una certa cultura tecnologica per capire certe cose.

Teomondo Scrofalo

E allora compra android e non ci frantumare le balle nelle news di apple per cortesia.
Grazie.

Teomondo Scrofalo

Si ma è dovuto venire incontro alle capacità cerebrali molto limitate degli haters apple. Capisci ora che non poteva farlo più complicato di così.

Teomondo Scrofalo

92 minuti di applausi!!!!!
https://youtu.be/xDr7fi1gFco

Teomondo Scrofalo

Ma tu che ne sai? Ma che sei portatore sano di verità? Quanta supponenza nei tuoi post, deve essere veramente brutto vivere e lavorare insieme a te.

Teomondo Scrofalo
Riccardo Mineri

Beh, non l'italiano.

Sepp0

Era per dire che non tutti sono fissati e lo cambiano ogni anno.

Ho pure due iPad Air del dicembre 2013, funzionano ancora. Non sono più propriamente dei fulmini ma hanno anche quasi 8 anni.

Pistacchio
Pistacchio

Lavorare con iPad Pro M1 12.9: cosa si può fare davvero (e con quali compromessi)

I tre migliori compatti: iPhone 12 Mini vs Asus Zenfone 8 vs Galaxy S21 | Confronto

Abbiamo provato iOS 15: prime impressioni d'uso sulle principali novità

Abbiamo provato iPadOS 15: le novità che Apple non ci ha svelato