Huawei, continua la ricerca e sviluppo sugli smartphone pieghevoli

06 Luglio 2021 9

Huawei, nonostante il Ban, continua nell'attività di ricerca e sviluppo nel settore smartphone: nelle scorse ore i colleghi di 91mobiles hanno scovato un nuovo design patent per uno smartphone pieghevole piuttosto particolare, che potrebbe essere definito un'evoluzione dell'originale Mate X. Lo schermo si piega infatti verso l'esterno, al contrario di quanto accade su Mate X2 (e sulla gamma Galaxy Fold, giusto per riferimento); la peculiarità è che il modulo fotocamera principale è sporgente, ma l'altro lato della scocca è scavato in modo tale da garantire una piega perfettamente allineata.

I produttori di smartphone non fanno sporgere le fotocamere dalle scocche posteriori dei loro prodotti per sfizio: lo spessore è un parametro fondamentale (per quanto non necessariamente l'unico) nel determinare la resa complessiva della combinazione di sensore e obiettivo. Gli smartphone pieghevoli, con lo spessore, sono già al limite, per ovvie ragioni; con questa soluzione, Huawei si assicura la possibilità di garantire un buon comparto fotografico ai suoi utenti senza incrementare ulteriormente gli ingombri. Il brevetto, come è possibile vedere nella carrellata di immagini qui sotto, immagina diverse tipologie di configurazione e posizionamento del modulo, ma con un denominatore comune: dall'altra parte c'è un incavo corrispondente.

Con questa soluzione un problema rimane: e cioè che lo schermo si piega verso l'esterno. Pare che non sia la direzione in cui si muove il mercato, che ha premiato il form factor inverso. I display flessibili sono rivestiti di un materiale molto meno resistente a urti e graffi del vetro, e se rimangono esposti durante l'uso quotidiano mantenerli intatti è un'impresa impossibile (magari qualcuno si ricorderà com'era usare i palmari resistivi con Windows Mobile, per riferimento). Insomma, è difficile stabilire se questo smartphone in particolare, e questa soluzione tecnica, vedranno mai la luce. Tanto più che la situazione burocratica/legale del colosso cinese, che ormai si protrae da oltre due anni, non sembra destinata a risolversi in tempi brevi.


9

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
niccolò

concordo motivo per il quale il mi gt 2 pro resterà al mio polso per ancora qualche anno ahahaha

Nuanda

deludente perchè allo stato attuale è molto molto acerbo, a livello di funzioni alla fine stringi stringi ne ha pure meno del Gt2 Pro (si perde la possibilità di caricare musica, lo puoi fare solo con smartphone Huawei e tramite il loro servizio streaming a pagamento)...la gestione delle notifiche rimane pessima, ha parecchi bug tipo quello della vibrazione di quando arriva una notifica che è praticamente inesistente....esteticamente carino, ma a livello software per adesso è un mezzo disastro...vuol fare lo smartwatch, ma di smart ha poco...praticamente è un Gt2 Pro con un terzo dell'autonomia ora come ora...

olè

le potenzialità ci sono, la grafica è una scopiazzata di ios, ma non dimentichiamo che al momento il target di harmony è l'utenza cinese e comunque al giorno d'oggi io non lo consiglierei un huawei con harmony, nei prossimi anni se continua lo sviluppo invece sarà un altro paio di maniche

•NiKo•

Deludente in che senso? Batteria? Lagga come sugli altri orologi huawei? (GT Pro 2, appena acceso andava tutto a scatti e lo paghi caro ma come si fa)

Stringe troppo e soffochi. :P

Aristarco

ma metterlo al posto della cravatta?

Nuanda

io lo sto provando su Huawei Watch 3, per adesso è molto molto deludente....almeno sui werable.

•NiKo•

A proposito, mi sono fatto una testa tanta seguendo qualsiasi tipo di video che spiegava Harmony OS e devo dire che ha potenzialità assurde lato funzioni
Ma l'interfaccia grafica è alquanto imbarazzante

Lenovo è più ambiziosa. ;)
https://uploads.disquscdn.c...

Recensione OnePlus Nord 2: sarà lo smartphone giusto per molti

Xiaomi Mi 11 Lite come non l'avete mai visto | Video

Recensione Sony Xperia 1 III: super fotocamere e spirito bollente

Recensione vivo X60 Pro: cosa offre lo smartphone ufficiale degli Europei