iPhone 13 5G mmWave, Kuo è certo: arriverà in più Paesi

19 Aprile 2021 24

Il 5G continua la sua lenta ma inesorabile espansione e, nonostante il 2020 sia stato un anno particolarmente positivo per la vendita di dispositivi compatibili con le reti di nuova generazione, solo un numero limitato di questi è in grado di accedere a tutte le frequenze, in particolare a quelle delle onde millimetriche.

Come ben sappiamo, infatti, il 5G a cui la maggior parte delle persone hanno accesso (ovviamente tra coloro che sono coperti dalla rete) è quello che sfrutta lo spettro sub 6GHz, mentre le onde millimetriche - che permettono di accedere al vero 5G, quello con velocità di trasferimento multi gigabit e ping bassissimo - restano ancora ad appannaggio di pochissime nazioni e aree geografiche ben delimitate.

La "tacca" scura sul lato indica la presenza dell'antenna dedicata alle onde millimetriche

Questo è uno dei motivi per cui Apple, ad esempio, ha scelto di equipaggiare l'hardware necessario al supporto alle onde millimetriche solo sulla famiglia di smartphone iPhone 12 distribuita negli Stati Uniti, commercializzando nel resto del mondo una versione che si limita ad offrire accesso alla rete 5G sub 6GHz. Le cose però stanno per cambiare e, in linea con quanto riportato anche da DigiTimes, l'analista Ming-Chi Kuo sostiene che la casa di Cupertino estenderà la commercializzazione di iPhone dotati di supporto alle onde millimetriche anche ad altri mercati.

L'espansione non avverrà attraverso i modelli attuali, ma prenderà il via a partire dalla prossima generazione di iPhone attesa per la presentazione a settembre. Secondo Kuo, infatti, gli iPhone 13 con supporto alle onde millimetriche verranno distribuiti anche in Canada, Giappone, Australia e i principali Paesi europei. Riguardo l'Europa, Kuo menziona gli operatori mobili come principale mezzo attraverso cui dovrebbe avvenire la distribuzione dei prossimi iPhone con onde millimetriche, ma è probabile che il riferimento vada esclusivamente agli accordi necessari a rendere utile la commercializzazione di questi modelli in determinati mercati. Insomma, non ci aspettiamo certo che questa variante sia esclusiva degli operatori.

Onde millimetriche e tacca più piccola. Clicca sull'immagine per saperne di più sul prossimo iPhone 13

Stando ai dati attuali, gli iPhone 12 dotati di connettività 5G completa ammontano a circa il 30-35% della totalità degli iPhone spediti da Apple, mentre questa percentuale dovrebbe passare al 55-60% nel 2021. Si tratta di un notevole incremento che però ci lascia capire come questo genere di tecnologia sia ancora lontana dal poter raggiungere una diffusione globale soddisfacente.

Ricordiamo infatti che la copertura delle onde millimetriche richiede una notevole distribuzione di ripetitori e l'assenza di ostacoli tra la torre e il dispositivo, in modo da garantire la ricezione del segnale. Data la scarsa capacità di penetrazione di questo genere di onde, infatti, al momento è quasi impossibile garantire l'accesso alla rete a onde millimetriche negli spazi chiusi, ad esempio.

Insomma, gli iPhone in grado di supportarle saranno nelle mani di un maggior numero di utenti già a partire da quest'anno, ma la possibilità di sfruttarle realmente potrebbe essere ancora lontana.


24

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Pistacchio
Piccinen

Nel 2023 facciamo in tempo a morire di fame x il COVID

Piccinen

L’importante è telefonare

Piccinen

Non ci trovo niente da ridere sulle tacche, problema annoso dei melafonino della grande mela

Piccinen

Personalmente acquisterò il melafonino 13 pro aspettando il 14
Sapete quando uscirà il 14?

Piccinen

Ma un melafonino non dovrebbe avere più switch da implementare nei modelli con tacca Hg ? No chiedo è

Pistacchio
Pistacchio
Pistacchio
Pistacchio
davide nove

Calcolando cosa c'è all'interno mi sa che ci vorrà di più tempo

Francesco Renato

La disponibilità di hardware all'inizio è limitata, ci vuole tempo per aumentare la produzione e comunque è inutile al momento avere frequenze che servono solo in spazi aperti.

Tobi

Si ma se la tecnologia spinge e si raggiunge una certa maturità magari non nel 2022 ma nel 2023 ci potrebbe stare

Mark-

Forse dipende anche dalle mani, per me risulta addirittura "compatto" il 12 pro max ahah

marco

se riducono la tacca nel 2021 non la eliminano nel 2022. quella di iphone x l'hanno tenuta 4 anni.

Tobi

Magari con gli iphone del 2022 o 2023

PCusen

Se Apple non ha messo l'hardware necessario per le onde millimetriche è solo per un ritorno economico e di certo non perché vengono usate solo negli USA.

davide nove

Quella si ma ci sarà da aspettare un bel po' di tempo

Aldo Tedone

questo succede quando invece di innovare e andare per la tua strada inizi ad assecondare il popolino che voleva il design storico, eccoti l'ergonomia andata a putt4ne

Mister chuck revenge

io aspetto un cambio del design, più' funzionale. Avevo il 12 pro max, sono ritornato al 11 sempre pro max, perché' a momenti è inusabile, troppo grande e frame squadrato alla iPhone 4 lo rendono poco pratico e difatti non offre nulla di rilevante rispetto al 11. Oltre al fatto che a mio avviso il 11 è più' bellino e sinuoso con forme stondate, interessante il 12 pro già dalle forme più' equilibrate.

Tobi

Staremo a vedere.. La rivoluzione sarà cmq il face ID completamente integrato sotto lo schermo..

davide nove

Bisogna vedere che quel spazio guadagnato venga utilizzato sennò resta solamente un fattore visivo.. se IOS resterà cosi come non cambierà nulla averlo ridotto o no.. vedremo in futuro con la versione 15

Migliorate Apple music

Da noi probabilmente non arriverà nei prossimi anni

Tobi

La colorazione arancione se così fosse è veramente spettacolare. Spero davvero che sia la volta buona per ridurre il notch anche perchè già spostando semplicemente la capsula auricolare a filo della scocca si guadagna spazio.

iPad Pro M1 tra rivoluzione, unificazione, marketing ed evoluzione

AirTag finalmente ufficiali: mai più oggetti smarriti. In Italia dal 23/4 a 35 euro

iPad Pro con Apple M1 è ufficiale: potente come un MacBook!

Apple TV 4K si rinnova con processore A12 Bionic, e c'è anche il nuovo telecomando