Clubhouse, si potrà inviare e ricevere denaro tramite l'app

06 Aprile 2021 21

Su Clubhouse è arrivato Payments, un primo strumento di monetizzazione: gli utenti potranno inviare ed accettare pagamenti direttamente nell'app.

Payments sarà attivo in beta nelle prossime settimane, non sarà disponibile subito per tutti ma si procederà, anche in questo caso, progressivamente. Inizialmente, tutti potranno inviare denaro ma potranno riceverlo solo un ristretto numero di utenti. In questa prima fase Clubhouse intende soprattutto raccogliere feedback, ottimizzare il sistema per poi renderlo disponibile a tutti.

"Il nostro obiettivo è aiutare i creatori a creare community, pubblico e impatto. E poiché Clubhouse continua a crescere, è importante per noi allineare il modello di business a quello dei creatori, aiutandoli a guadagnare e crescere sulla piattaforma."

COME FUNZIONA

Per inviare un pagamento direttamente su Clubhouse occorre accedere al profilo dell'utente che ha la funzione abilitata e cliccare il tasto "Invia denaro". A questo punto va inserita la somma che si vuole mandare. Solo la prima volta che verrà effettuata questa operazione occorrerà anche registrare la propria carta di credito o debito.

L'interfaccia che consente di inviare e ricevere denaro

Quello che verrà inviato, verrà ricevuto: a Clubhouse, almeno per il momento, non andrà nulla ma ci sarà solo una piccola commissione per la transazione da pagare a Stripe, il partner tecnico che effettuerà l'elaborazione del pagamento.

LA CONCORRENZA AUMENTA

Clubhouse sta vivendo un particolare periodo della sua crescita che vede da un lato un naturale calo di partecipazione e interesse dopo il boom dei mesi scorsi, dall'altro un costante aumento della concorrenza che, ad oggi, vede in Spaces di Twitter il suo più agguerrito antagonista. Ma ci sono anche Telegram, che ha già attivato le sue chat vocali, e sono all'orizzonte anche LinkedIn, Spotify e probabilmente anche Facebook.

Insomma, bisogna muoversi. Quello della monetizzazione è sicuramente uno degli aspetti che può maggiormente convincere un utente, un creator, a rimanere su una piattaforma sapendo che il tempo che sta dedicando verrà comunque remunerato in qualche modo. A tal proposito è stato lanciato dalla società anche il programma Clubhouse Creator First che consentirà a 20 creator di essere supportati direttamente dalla piattaforma con hardware e finanziamenti.

Altro aspetto fondamentale è la platea che su Clubhouse è attualmente molto limitata ai soli utenti iOS anche se l'apertura ad Android dovrebbe essere ormai imminente.


21

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Federico

Allora non so aiutarti, però da una veloce googolata mi par di capire che su Debian Buster dovrebbe girarci

Dark!tetto

Perfetta per "chromebook" non per chromeOS, ho 2 chromebook e uno dei due è un X86, ma sulla base (debian) non ci gira un SW che mi interesserebbe e siccome non mi servono 2 macchine che fanno girare chromeOS volevo convertire questo da 14" per farci girare sta versione che era al 100% compatibile con tutto l'hardware. Purtroppo così com'è Kdenlive riesco ad installarlo ma non si avvia e ho letto che il problema è proprio la distro linux di ChromeOS, e dato che ChromeOS lo uso solo per avviare il terminale su quel prodotto posso anche farne a meno.

Federico

Boh, io uso la Debian standard (su Crouton, non Crostini). Per la produttività Debian è perfetta perché supportata senza fare i salti mortali dai principali software commerciali e, cosa di grande importanza, non tira fuori una Major Release ogni tre giorni.
Però io Linux mi limito ad usarlo, non sono un esperto e tanto meno un suo estimatore... diciamo che lo vivo come un male indispensabile, o forse il minore dei mali, visto che per eseguire il software bene o male un sistema operativo serve.
Dovresti chiedere a qualcuno più informato di me.
Però... cosa intendi con "perfetta per ChromeOS"? che ha a non andar bene Debian?
Uno degli scopi dell'impiego di Linux tramite ChromeOS invece che stand alone è la standardizzazione, e lo standard su ChromeOS è Debian.

Dark!tetto

Ti pensavo proprio ieri, ricordo una distro linux perfetta per Chromebook, limitata a X86 però, l'avevo vista su uncino e non ricordo il nome

Federico

Ho deciso di aprire un mio blog, già registrato il dominio e messo sù l'infrastruttura di base.

HeySiri

Qui più che invii di denaro si riferiva a donazioni per i creator. L'articolo non era chiarissimo

Ciroterrone

Stasera su clubhouse la splendida e sexy olga che ci farà addormentare con la sua sexy voce. 1 euro per partecipare.
Questo è.

Desmond Hume

Così potrete inviare soldi a milioni di persone che hanno l'app.

Ah no.

Federico

Si, Ten Cent è un colosso che fornisce servizi di ogni tipo, attualmente in concorrenza spietata con Alibaba (altro gigante).
Utilizzavo WeChat tanti anni addietro, ed era una gran bella piattaforma.
Ho provato più volte a tornarci, ma ho dimenticato la password e l'account era associato chissà a quale mio vecchio numero ed indirizzo email.
Fatto sta che non riesco più a resettare l'account originale ed è un vero peccato perché avevo tantissime amicizie da tutto il mondo e il fotobook era pieno di immagini.

Dark!tetto

Ci sono stato qualche anno fa in Cina e Wechat la usano proprio per tutto, so che oggi gli è anche affidato il checkin ai servizi di ristorazione e hotel, se non erro pure il riconoscimento personale.

principalemente donazioni ai creatori di contenuti.

Continuerò

che funzione? i pagamenti nei gruppi?

Federico

I cinesi utilizzano con grande frequenza WeChat, ma quell'appello azione è di fatto legata ai servizi finanziari offerti da TenCent, un po'come se per noi occidentali PayPal aprisse una piattaforma di messaggistica comprendente lo scambio di denaro sicuro.
(Che in effetti non sarebbe una cattiva idea)

Dark!tetto

Si si ovvio, figurati se avrà spazio clubhouse, io mi riferivo proprio a tutta l'applicazione con le chat vocali che a molti sembra rivoluzionaria quando è dalla nascita di internet che esistono uguali se non migliori.

Federico

Esiste PayPal per gli invii internazionali ed è abbastanza diffuso l'impiego delle PostePay per gli scambi di denaro fra italiani.
Dubito che ci siano spazi di mercato per altro.

Ecco la fregatura! ;)

nutci2nd

Perché?

Neo-Luddism Riserva

Infatti è il regno dei canali con contenuti illegali.

ma già telegram ha questa funzione e va perfettamente

Dark!tetto

Ma tanto è solo il trend del momento nel mondo dei fighetti finti alternativi, cose del genere esistono da decenni con nomi meno fighi. Poi come dici tu la fine sarà l'adozione di queste chat da parte dei colossi.

Galy

Se anche altre piattaforme come Twitter & co. iniziano a fare lo stesso lavoro, Clubhouse finisce come Snapchat.

App e gadget low cost per imparare a suonare la chitarra durante il lockdown

Il confrontone 2021: Galaxy S21 Ultra vs iPhone 12 Pro Max, Find X3 Pro e Mi 11 5G

Samsung vs. Apple: confronto tra tutti i Galaxy S21 e tutti gli iPhone 12

Apple e Xiaomi: due storie di posizionamento opposte (ma di successo) | Video