Huawei sposta le icone delle notifiche sul bordo dello smartphone: 100% full screen

12 Gennaio 2021 25

L'ultimo brevetto di Huawei è di quelli davvero interessanti: vuoi per la soluzione in sé, vuoi anche per il desiderio di trovare prima o poi sul mercato smartphone davvero full screen, privi di fori, di notch e di fotocamere pop-up che rovinano la linearità del dispositivo.

Depositato lo scorso maggio presso il CNIPA e registrato oggi stesso, 12 gennaio, il brevetto mostra uno smartphone di fascia alta dai bordi sottilissimi e con un display curvo su tutti i lati. Nella documentazione il produttore cinese illustra bene come intende massimizzare lo spazio a disposizione dell'utente per visualizzare i contenuti web, liberando anche l'area solitamente dedicata alle icone della batteria, delle notifiche, del segnale di rete e WiFi e dell'ora. Tutte queste informazioni vengono infatti spostate su un piccolo display secondario sul bordo, visibile quanto basta per mostrare i dati necessari all'utente stesso nello svolgimento delle sue attività.

E non c'è nemmeno la fotocamera anteriore o, meglio, con ogni probabilità è stata pensata sotto il display, esattamente come nel caso di Axon 20 5G, il primo smartphone ad arrivare sul mercato dotato di tale soluzione. Del resto, da tempo Huawei sta lavorando su questo aspetto: lo dimostrano i passati brevetti e i lavori sullo sviluppo di un'interfaccia ad hoc.

I disegni schematici a corredo del brevetto Huawei: la parte frontale è completamente pulita, la fotocamera è integrata sotto il display e lo schermo secondario sulla cornice mostra le icone di notifica, della batteria e del segnale di rete. Sul retro il grande modulo fotografico.

Il retro dello smartphone non passa poi inosservato. L'attenzione di Huawei verso il comparto fotografico è da sempre massima - la collaborazione con Leica ne è la prova - e dal vistoso e prominente modulo possiamo dedurre che le ottiche ipotizzate dal costruttore siano uno dei punti di forza del dispositivo. In questo caso i sensori sono quattro, ma non è detto che non possano esserci variazioni qualora il brevetto si traduca in prodotto concreto pronto per la commercializzazione.

Viste le difficoltà che l'azienda sta vivendo di questi tempi è difficile fare previsioni. Certo è che l'idea non è affatto malvagia, e in un certo senso differenzierebbe lo smartphone dalla concorrenza. Finora era stata LG a presentarci schermi secondari (ricordate V20?), chissà che non possa esserci un ritorno di fiamma, questa volta targato Huawei.

Credits immagine d'apertura: Letsgodigital.nl


25

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Pistacchio
Pistacchio

il problema di LG è che lato aggiornamenti se la gioca probabilmente con stonex.

Albe95

In che senso? Alla fine sarebbe una cosa del genere
https://uploads.disquscdn.c...

Scottyy Wiz

huawei non ha teams, non ha google meet, quindi a meno che non utilizzi un tablet tramite il browser, i dispositivi huawei sono inutilizzabili per chi deve minimamente fare smart working o e-learning.

Snelfo

sono d'accordo, aveva il suo perchè, lg fa sempre prodotti molto innovativi ma che non vengono compresi dal mercato ... gflex, g5, serie V con grandangolo, wing e ora quello arrotolabile...tutte innovazioni senza successo...

JakoDel

youtube da browser mobile è una sofferenza, tra player con 0 impostazioni e grafica che sembra venire dal 2012

Davide Nobili

Se poi passeranno davvero ad Harmony, ho paura che vada a perdere molto.
Spero di sbagliarmi

itsbeppe

Ai Lumia mancavano purtroppo un sacco di app, per quel che mi riguarda gli unici servizi di Google che uso sono YouTube e Maps, il resto l'ho rimosso tutto.

Ora non so com'è l'app store di Huawei, ma sinceramente YouTube si può vedere da browser ed esistono alternative a Maps, quindi siamo lontani anni luce dalla situazione degli sfortunati Lumia.

Pegasus

...roba da spruzzarsi nelle mutande

momentarybliss

LG secondo me ha fatto una gigantesca fesseria ad abbandonare il second screen, visto che poi c'è stato l'avvento del notch

macosx

Troll:
Quindi mi state dicendo che huawei ha spostato l'icona delle notifiche delle chiamate perse e degli SMS nel bordo?

Ritornoalfuturo

Io eviterei. Anche perché se lo chiedi non sai bene a cosa vai in contro. Con tutti i cellulari in commercio non vedo perché comprare gli unici senza i servizi google.
Ma se proprio non puoi fare a meno di un dispositivo senza goolge informati bene prima

dario

nella barra delle notifiche ci sono quella serie di info che è utile poter consultare con uno sguardo.
metterle di lato è peggiorativo.
e comunque spariscono quando serve già da secoli su qualunque telefono.

John Charles Butcocks

Non esiste una risposta a questa domanda, dipende da quanti e quali servizi di Google usi e a quali sei eventualmente disposto a rinunciare.

Alex

Non capisco che problemi creano i telefoni con un display intero e con pochissime cornici, ma ok

uncletoma

MicroG

Faber983

sapete dove deve mettersele, le icone, huawei?

Dottorfox

Il mio telefono preferito, peccato l'audio mono sia una coltellata per me che vengo da audio stereo. Probabilmente è il telefono perfetto tolto questo aspetto, che per molti è un cavillo.

csharpino

Guarda io non ci ho visto alcuna differenza, avevo un Xiaomi sono passato a Huawei e il tavolo continua a non dondolare...

Chiedilo ai Lumia.

nutci

Semi-OT: si riescono ad utilizzare senza particolari problemi smartphone huawei privi di servizi google?

Ora tocca spostare gli smartphone sullo scaffale.

Johnny

Sul bordo? Così non le vedi a meno di girare il telefono.
Non mi sembra una grande idea.

alchemeja

Huawei ha sempre delle soluzioni innovative e gradevoli. Peccato per l'assenza dei GMS. Un p40 pro l'avrei preso al volo. Visto e provato dal vivo ha un'eleganza e usabilità nettamente superiore a iPhone 12

Samsung Galaxy S21 (4000mAh): live batteria | Fine ore 23.10

Recensione Samsung Galaxy S21: una bella conferma

Recensione Samsung Galaxy S21 Ultra: convince praticamente su tutto

Samsung Galaxy S21 e S21 Ultra: Live Unboxing e prime impressioni | Replay