Galaxy Z Fold 3: sarà lui il primo Samsung con selfie cam sotto al display?

19 Novembre 2020 23

Potrebbe essere Samsung Galaxy Fold 3 lo smartphone che il colosso sudcoreano sfrutterà per il debutto della fotocamera anteriore nascosta sotto lo schermo. La testata finanziaria locale ETNews ne è convinta, citando fonti anonime del settore: dice che il pannello necessario per questa tecnologia, chiamata semplicemente UDC (Under-Display Camera), sarebbe in fase di sviluppo da parte di Samsung Display stessa, mentre il modulo fotocamera lo realizzerà System LSI, una divisione di Samsung Electronics. Insomma, tutto fatto in casa.

Come abbiamo visto in precedenza, si crede che l'anno prossimo Samsung adotterà una strategia a due brand per la sua fascia top: ci saranno i Galaxy S, smartphone classici, e i Galaxy Z, brand che racchiude tutti i tipi di pieghevole realizzati finora (Fold e Flip). Addio alla gamma Note, che sarà integrata nella famiglia S - le differenze tra i due prodotti sono ormai molto esigue, rimane praticamente solo la S Pen. Fold 3 dovrebbe essere rilasciato intorno al secondo/terzo trimestre dell'anno, quindi esattamente quando di solito vengono presentati i Note di nuova generazione.

Molti produttori stanno studiando come occultare la fotocamera dietro al display, mettendo quindi definitivamente fine a soluzioni di compromesso come notch e fori nel display. In effetti ZTE ha già immesso sul mercato uno smartphone con questa tecnologia: è l'Axon 20 5G. Ci aspettiamo che nei prossimi mesi i prodotti con questa caratteristica si moltiplicheranno - quantomeno nella fascia più prestigiosa del mercato.


23

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Alessandro M.

Questo lo so anch'io, peccato che qui il display non viene PIEGATO ma bensì ARROTOLATO evitando di fatto gobbe, pieghe solchi e chi più ne ha più ne metta...per non parlare poi del fatto che un estendibile quando è chiuso è uno smartphone normalissimo come forma e ingombri mentre un pieghevole da chiuso è praticamente 2 smartphone messi uno sopra l'altro con una cerniera nel mezzo che non permette una chiusura completa tra l'altro...

ma vedi che mica il display si allunga veramente come una molla, è un display pieghevole che viene mano mano steso da dietro verso i lati

Alessandro M.

Ni....nel senso che entrambi hanno display flessibili forse, ma l'estendibile non ha i difetti strutturali del pieghevole....

vedi che l'estendibile sempre un pieghevole è...

Alessandro M.

Peccato che Oppo ha tirato fuori una bomba col display estendibile che in un attimo ha fatto invecchiare di 10 anni tutti i pieghevoli....quello secondo me è un prodotto fatto BENE....

Alessandro M.

Da quando Oppo ha presentato lo smartphone col display estendibile questo non ha più ragione di esistere.... già prima non mi convinceva per niente ora che è stato presentato un sistema pensato e realizzato meglio che in fase prototipale è già perfetto mentre sto fold si trova già alla seconda generazione ma continua ad avere ancora gli stessi difetti...se Samsung facesse uno smartphone come quello di Oppo col display estendibile farebbe il botto! Ma aimé ci ha pensato prima qualcun altro....

Stefano

Non avere uno slot dedicato in cui inserire la SPen (che tra l'altro per via del Bluetooth LE nello slot ci si ricarica anche per induzione), è una cosa poco apprezzabile, lo dico da utente affezionato della serie Note. Certo, venderanno la cover apposita per comprare la penna e portarsela dietro, ma non è assolutamente la stessa cosa, né per praticità, né per la semplicità con cui la SPen avvia funzioni a piacimento appena rimossa dallo slot. Insomma, è un "contentino". Spero che il vero erede della gamma Note sia un bel Fold con slot ed SPen

Stefano

A parer mio (ma ribadisco, è solo una mia opinione) in realtà il vero erede della Gamma Note sarà proprio il Fold. Ed anche il migliore erede. È vero infatti che S21 Ultra supporterà la SPen, ma per chiunque abbia avuto un Note è chiaro che non averla in uno slot, ma dover acquistare una cover con tutti i compromessi del caso per poterla utilizzare, avrà un sapore di ripiego un po' amaro. I Fold per contro, potrebbero avere sia lo spazio per lo slot penna, sia finalmente una superficie ampia abbastanza all'occorrenza per godere completamente delle possibilità offerte dalla SPen

Pakomars

Weee nun accumminciamm, io mo ho comprato il 2 ^-^

Raphael DeLaghetto

Basta fare uscire note ed S a febbraio... così risparmiano in marketing e non solo

FedFer

Considerando lo stato prototipale in cui ancora si trova (non premere troppo o rimane il segno) direi che sarebbero proprio 1000€ buttati

Mako

funzionale in che modo? è esclusivamente estetica

AcommonAlien

Concordo assolutamente con te.
Per questo andrebbe valorizzata e presa in considerazione di più la serie V di LG, l'idea del secondo schermo che si stacca ed attacca quando se ne ha bisogno (e se se ne ha bisogno), a mio parere è un vantaggio.
Sperando che LG faccia una versione borderless ai lati, così che i 2 schermi diventano 1, con tutti i vantaggi del caso

peyotefree
peyotefree

la serie note Sarà l ultra della S.
non vedo problemi.
per anni si sono sovrapposti S e note

Dario Gargioni

Già il fatto che Samsung negli ultimi anni ha azzoppato la serie Note, per unificarla (quasi) alla S, meriterebbe ogni tipo di parolacce ogni minuto.

Ottimo invece implementare le fotocamere sotto al display, ma con i grossi device di oggi lo spazio c'è, ma potrebbe avere meno senso rispetto a qualche anno fa quando i device erano più piccoli.

In ogni caso in caso, Samsung per fare il top dovrebbe unire la SPen su questi Fold e inizierebbero ad avere un senso maggiore, ma finche non ci sarà un display al pari di smartphone flat, come resistenza soprattutto ai graffi, questi dispositivi stanno bene solo nei keynote di presentazione e non nella mia tasca o nel mio uso quotidiano.

Ci si arriverà, ma ad oggi spendere queste cifre per dispositivi molto fragili e con funzionalità ottime sulla carta, ma poche davvero nella realtà (visto che non ci sono funzionalità dedicate stravolgenti e stratosferiche sui Fold, ne un parco app decente per sfruttare al meglio questi display pieghevoli/doppi display) ad oggi è davvero un azzardo grosso rilegato a pochi fan e, personalmente, lo lascio volentieri a loro.

Desmond Hume

vabbè era una delle prime implementazioni

Ginomoscerino

mi sa che hai letto male, il Fold 3 sarà il primo Samsung e poi c'è l'ultimo paragrafo che parla dell'Axon 20

Anmarkus
Zoro

penso proprio di si.

Desmond Hume

male non fa, il buco rovina ogni display in cui viene inserito.
In questi giorni a quanto pare lo Z fold 2 veniva 1100€ con i voucher mw.
Se mi venisse mai in mente di buttare 1000€ per un telefono quello sarebbe l'unico a valerli considerato il salto innovativo.

comatrix
la fascia top e premium sarà occupata da prodotti pieghevoli e affini.

Dimentichi gli iPhone, nonostante non avranno probabilmente nessuna di queste caratteristiche la gente continuerà a considerarli tali (purtroppo)

è l'ultimo step estetico e funzionale per gli smartphone che abbiamo visto in questi ultimi 10 anni, ormai è chiaro(vista anche l'intenzione di samsung di sopprimere il note, di far uscire modelli lite e meno costosi dei pieghevoli e visto anche come stanno spingendo i cinesi su vari progetti con i rollable) che saranno sempre di più relegati alla fascia medio/bassa mentre la fascia top e premium sarà occupata da prodotti pieghevoli e affini.

Recensione Realme 7 5G: 229 euro per 120 Hz e 5G

-7KG in 30 giorni: ecco la tecnologia che ha monitorato la mia dieta!

Recensione OnePlus Nord N10: difficile da comprendere

Recensione Sony Xperia 5 II: il miglior top compatto Android