Redmi Note 9 5G e Pro (o forse High): immagini e caratteristiche dal TENAA

25 Novembre 2020 59

Redmi ha in programma di lanciare alcuni nuovi modelli della sua serie più fortunata. Niente Note 10, però: a quanto pare si tratterà ancora di Note 9. Gli smartphone in totale dovrebbero essere tre, ma quelli che sono spuntati oggi sull'ente di certificazione TENAA sono due. Non solo così ne conosciamo il design, ma veniamo anche al corrente della scheda tecnica.

Cominciamo da quello che dovrebbe essere Redmi Note 9 5G (forse sarà accompagnato dalla dicitura "Standard"), che è equipaggiato con un display IPS LCD FHD+ da 6,53 pollici con un rapporto di 20:9 e un piccolo foro per la selfie-cam da 13 MP posto in alto a sinistra - e già possiamo segnare una prima differenza estetica rispetto a Note 9, 9s e 9 Pro.


Sotto la scocca c'è il SoC Dimensity 800U di MediaTek, mentre le opzioni per la RAM sono di 4, 6 o 8 GB, e per lo storage interno invece di 64, 128 o 256 GB. La batteria ha una capienza di 4.900 mAh, e sappiamo per tramite di un'altra certificazione - quella 3C - che supporterà la ricarica rapida a 22,5W. Sul retro il modulo fotografico cambia forma rispetto agli attuali modelli della serie Note 9 e da quadrato diventa circolare, con tre camere (la principale dovrebbe essere da 48 MP). Infine, le dimensioni sono di 161,96x77,25x9,2 mm, mentre il peso ammonta a 200 g e il sensore di impronte è posto sul lato destro del dispositivo. Come suggerisce il nome, c'è il supporto alle reti 5G.

Redmi Note 9 Pro 5G, o "High Edition" o ancora "High Version", invece, è un po' più grande e pesa un pochino di più: 165.4 x 76.9 x 9mm e 214 grammi. E ha tutta l'aria di essere un rebrand del Mi 10T Lite (sempre 5G).

Lo schermo resta un pannello IPS LCD FHD+ con un rapporto di 20:9, ma è di dimensioni maggiori rispetto al modello base, con una diagonale di 6,67 pollici, e inoltre è capace di un refresh rate fino 120Hz. La fotocamera anteriore aumenta di risoluzione (16 MP) e si sposta in un foro sul display, ma questa volta collocato nella parte alta centrale.


Il processore qui non è un MediaTek ma un Qualcomm, e precisamente lo Snapdragon 750G. I tagli di memoria per la RAM sono di 6, 8 o 12 GB, e per lo storage interno di 64, 128 o 256 GB. Per quanto riguardo la quad-cam posteriore, i rumor suggeriscono che il sensore principale possa essere addirittura da 108 MP. Non solo, le recenti immagini della confezione di vendita del Redmi Note 9 Pro 5G emerse su Weibo sembrano confermarlo, assieme alla capacità della batteria di 6.000 mAh.


Considerando che la trafila delle certificazioni è già ben avviata, aspettiamoci di sentire parlare presto di questi nuovi Note 9 5G: la presentazione non dovrebbe essere lontana, e neppure il lancio sul mercato.

Nota: aggiornato al 25/11 con immagini confezione di vendita


59

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
piervittorio

Non sono a conoscenza dei problemi alla capsula auricolare di cui dici.
Come autonomia effettiva, questo, per il mio uso, è il primo telefono che riesce a superare il mio vecchio ed adorato Mi Max 3.
Su GSM Arena, il battery endurance test (che è una procedura standardizzata che simula l'uso reale) dà 125 punti sull'X3 e 123 sul Note 9 Pro, quindi secondo loro ha più autonomia nell'uso reale, cosa che coincide con la mia esperienza.
La prova del Motorola G9 Power non l'hanno ancora pubblicata, ma dubito sarà molto più di 125, con quel SoC.

maurizio barbisotti

Purtroppo il poco x3 molti utenti hanno riscontrato problemi alla capsula auricolare nonostante gli aggiornamenti..... la buona autonomia non equivale al redmi note 9 pro e comunque aspetterò l'uscita del redmi note 10 oppure nel frattempo ripieghero' verso i motorola che rimangono i più affidabili.... grazie comunque.

piervittorio

Ti ringrazio per l'attestazione di stima.
E' un po' che non compro un Motorola, per cui non ho idea di come siano oggi, nell'uso reale.
Posso dire che di Xiaomi amo molto la MIUI, e che d'altro canto il display HD+ del Motorola mi lascia un po' perplesso.
Tuttavia io amo i display grandi, dunque i 6.8" del motorola sono interessanti...
Circa gli altri modelli, ti suggerisco il Poco X3 (ce l'ho dal giorno della presentazione), che anche se ha una batteria un po' più piccola (5.160 anzichè 6.000), in realtà ha una autonomia davvero eccellente (forse anche perchè il SoC SD732 è più moderno, sia come architettura che come processo produttivo. dell'SD662, che alla fine è l'ennesima rimarchiatura del solito 632/636/660/665 già visto in tutte le declinazione da due anni a questa parte, essendo un design di tre anni e mezzo fa...).

maurizio barbisotti

è sempre un piacere seguire i suoi commenti ed aggiornamenti sul mondo degli smartphone attualmente sono indeciso tra redmi note9 4g e motorola g9 power entrambi con batteria da 6000 mah con differenze però piuttosto evidenti tra cui risoluzione display ed altro....lato autonomia penso motorola sia migliore....e per me sarebbe il motivo più importante mi darebbe consigli anche su altri modelli tenendo presente la batteria...grazie.

Jacopo93

Du gust is megl che uan.

gianni

Comunque siamo ormai nel 2021 ed acquistare oggi senza 5G non avrebbe senso. Questi fra un paio di anni si potranno ancora usare e avranno la loro utilita' senza doverlo accantonare in un cassetto. Sono i modelli senza 5G a non avere senso ed oggi sono soldi sprecati!

Rendiamociconto

mica ho detto che devi acquistare qualcosa se non ti serve ho detto che tu non lo vedi il salto tecnologico ma il salto c'è, e tu non acuisti e non sai che fartene (opinione personale rispettabilissima) ma altri no, così come la batteria maggiore che sia una richiesta dei consumatori....così fosse non comprerebbero iphone. L'autonomia è tra le richieste

ps
https://www.hdblog.it/smartphone/articoli/n528136/mercato-smartphone-5g-europa-samsung-apple/
mi sono sbagliato al contrario con i dati

lucas

Ok, ma devo acquistare qualcosa che non mi serve perchè lo fanno gli altri? Cmq non ho trovato l'articolo...

marcoesse
Rendiamociconto

articolo di qualche settimana di hdblog, citava come fonti agcom e samsung

lucas

Fonte?

lucas

Certo, io ragiono per le mie esigenze, mica devo comprare un telefono su misura per un'altra persona... Mi sa che troppe persone basano la propria scelta su cosa serva e cosa pensano gli altri.

Rendiamociconto

il supporto scadente ha dissuaso i clienti a comprarli ?
Mi sembra di no, quindi al cliente non interessa il supporto

Rendiamociconto

da quello e dai 3 miliardi di potenziali operai quindi dal numero enorme di linee produttive che si possono realizzare e dal fatto che i clienti sono tutto il resto del mondo
Il successo della cina dipende dall'occidente che ha comprato e compra da loro, noi

Rendiamociconto

peccato che il resto del mondo gli fa così schifo questa industria che i clienti comprano a vagonate, clienti occidentali, noi
non loro

Rendiamociconto

sai in una settimana quanti ne vendi?

Rendiamociconto

tu...l'80% dei telefoni venduti finora sono 5g

Rendiamociconto

perchè basta?
Che si raggiunge la posizione di secondo produttore con spirito santo e desideri dei clienti?

Rendiamociconto

poco importa visto che costerà 3 cene al ristorante e venderà a palate

marcoesse
Francesco

L'ennesima schifezza che gioverà di supporto pessimo e qualità costruttiva discreta

Tiwi

ma basta con tutti questi telefoni, xiaomi sta davvero stancando..adesso non li compro ne li consiglio per principio

Gabriele

l'high mi intriga parecchio

Mirko Minnerko
Johnny

Probabilmente nel senso che quando hanno deciso i nomi erano high...

Red, trainer

Che bordello con questi nomi
Bene il 750G

Space Oddity

Tra un paio d'anni saremo già al Redmi Note 38

Mirko Minnerko

"o forse high".
In che senso...è high?

Solo per english speakers ^^

piervittorio

I "bug" seguono il contratto della licenza software, ti basta leggerla, ovvero il produttore non garantisce nulla se non che funziona per quanto gli é noto, al momento della pubblicazione, e nulla é dovuto se non la correzione, se e ove possibile, solo di quei difetti che rendono il software inadatto o inutilizzabile allo scopo per cui é stato prodotto e commercializzato.
Quando tu accetti la licenza d'uso (e se non l'accetti non puoi proseguire e devi rendere il prodotto) null'altro ti é dovuto.
Non sai di cosa parli, tutto lí.
La cosa comica é che questa pretesa di aggiornamenti e supporto sw illimitato che avete per i telefonini, che costano quattro lire, non l'avete per prodotti che costano ben altre cifre, dalle TV ai sistemi multimediali delle auto ai videoproiettori alla lavatrice smart con il wifi ecc, e che quando vi si chiede perché li ritenete dovuti in un caso e non nell'altro, mostrate la tipica espressione della mucca che guarda il treno passare, indice dei raffinati processi logici in preda alle convulsioni nella scatola cranica semivuota...

Vito Cali'

quindi dato che NON esistono smartphone senza bug (o se ci sono sono pochi) devono aggiornarli fino a quando funziona tutto perfettamente. dato che xiaomi quando risolve un bug ne spuntano altri 2 dovrebbe aggiornarli sempre,! quindi è come dico io sei fuori di testa :-D

Riccardo Mineri

Ci son pure qui le linee produttive su 3 turni. Vuoi farmi credere che il successo della Cina dipende da quello??

piervittorio

Guarda che far funzionare le linee produttive su tre turni, sette giorni su sette, non ha nulla a che vedere con schiavizzare o sottopagare, ma fa parte di quei processi di efficientamento della filiera produttiva di cui per primo é stato alfiere il giappone negli anni 70, con conseguente boom economico del paese del Sol Levante, e si é poi da lì allargato a corea, sud est asiatico (taiwan in primis) ed infine cina, con gli stessi risultati.
Temo che tu non sappia di cosa parli.

Riccardo Mineri

Se a te piace il modello industriale cinese ti troverai benissimo nel nuovo mondo. Spera solo di essere dall'altra parte della barricata e non a ripetere la stessa azione per10 ore al giorno sottopagate col capobastone che controlla minuziosamente la tua produttiività.

Gabriele

certo, perché no?

piervittorio

Sta già regnando indiscussa, al punto che Apple gli iPhone li produce tutti lì.

piervittorio

Il Redmi Note 10 sarà un telefono completamente nuovo, a partire dal design e dal fatto che tutta la gamma supporterá il 5G.
Questi sono solo una variante aggiornata del Redmi Note 9.

piervittorio

A livello giuridico non esiste nessun obbligo per nessun produttore di "aggiornare" il firmware, tranne per risolvere vizi o difetti originari che ne impediscono la fruizione limitatamente alle funzionalità che il prodotto deve garantire nel momento in cui é commercializzato.
Portare avanti aggiornamenti successivi, per l'azienda produttrice é solo un costo post-vendita, che ha senso solo finché il mercato lo recepisce come un plus che costituisce argomento di vendita, ovvero marketing.
Quando semplicemente il mercato deciderá che passare da Android 13 a 14 a 15 a 16 é solo un'inutile rottura di palle e perdita di tempo (ed al di fuori del microscopico mondo dei nerd e geek é giá così da anni...), i produttori venderanno il prodotto "as it is", e gli aggiornamenti software faranno parte di servizi extra a pagamento, esattamente come lo é l'estensione di garanzia, la kasko, il buy-back / trade-in, o qualsiasi altro servizio post vendita non dovuto.

Six

Questi soc arriveranno anche in Europa?

Vito Cali'

abbonamento per aggiornare il telefono? tu sei fuori di testa!

Riccardo Mineri

Non è così che si fa industria, è così che si fa l'industria schiavista cinese, che tra 20 anni regnerà indiscussa perchè siamo tutti dei babbi.
La "fuffa del marketing" nel mentre tiene in vita i settori che ancora funzionano di questo paesino morente (oltre a far campare uno dei big four come Apple, che come fatturato caga ancora in testa al cinesame mi pare).

Nuanda

4 al mese? Ti sei tenuto basso...saranno almrno il doppio...

MarcoF

Considerando che ci sono già i rumor di un note 10 mi pare inutile chiamarli 9 5g, un po' alla google.

piervittorio

"tu personalmente" al massimo fai un aneddoto, relativo ad un abitante di un paese, l'italia, dove vive meno dell'1% della popolazione mondiale, ovvero non fai statistica.
Che abbia il 2.5% o il 6% di batteria in meno, considerando che sfiamo comunque parlando di quasi 5Ah, é irrilevante.
Del resto, io ti sto scrivendo da un Poco X3, che condivide chassis, display e molto altro con questo, e che ha una autonomia eterna (é il primo telefono che supera il MiMax 3, e con cui arrivo a sera con metá batteria pur col mio uso intensissimo) grazie ad una batteria da 5.160mAh...
Se fosse da 4720mAh, ovvero l'8% in meno, non mi cambierebbe nulla.

lucas

Ma per cortesia, la batteria maggiore è sempre stata al primo posto tra le richieste dei consumatori, presentare un telefono con due features energivore riducendo parecchio la batteria dal mio punto di vista non è una vittoria, e nell'uso quotidiano crea molti più disagi avere il cellulare scarico che avere solo il 4g, anche perchè il cellulare mi serve per pagare (e non porto ne contanti ne carta dietro). Io onestamente questo salto tecnologico col 5g attualmente non lo vedo, io personalmente non saprei che farmene, se tra 5 anni prenderà ovunque e saprano come sfruttarlo davvero allora valuterò l'acquisto.

piervittorio

Ha molto senso per quei milioni di persone che un telefono nuovo lo comprano solo se comporta un salto tecnologico rilevante, come il 5G che questi hanno, e che in alcune parti del mondo inizia a diffondersi.
Milioni di persone che direbbero, con migliori argomentazioni rispetto alle tue, che invece sono gli latri Redmi Note 9 a non avere senso.

piervittorio

Perchè sono 5G, e c'è una parte del mercato che oggi se compra un nuovo telefono, lo vuole 5G.
Non pare difficile da capire.

piervittorio

A parte che tutti gli otto Xiaomi che ho avuto (Mi Max, due Mi Max 2, Mi Max 3, Redmi Note 6 Pro, Redmi Note 7 Pro, Redmi Note 8T e l'attuale Poco X3) hanno avuto supporto software a iosa (il Mi Max 3 è stato aggiornato alla MiUI 12 con Android 10...), per quanto mi riguarda anche se non ne dessero del tutto, o facessero pagare un abbonamento a parte per averlo, come servizio post vendita non dovuto, andrebbe bene uguale.

MarcoF

Maaaaaaaaaa...perchè?

lucas

Ma no, avevano fatto lo smartphone quasi perfetto spercialmente con un equilibrio invidiabile, questo con i compromessi lato batteria semplicemente non ha senso.

Gabriele

se il pro esce con android 11 e sarà aggiornato a 12 allora mi sa che me lo prendo alla prima offerta buona

Confrontone tra i quasi top 2022, 9 smartphone uno contro l'altro | Video

Rog vs Rog vs Batman: Mediatek 9000 o Snapdragon 8+ gen.1 | Video

Recensione Motorola Razr 2022: finalmente moderno, non per nostalgici

Recensione Oppo Pad Air: come tablet da divano non vi servirà altro