Ho provato il Samsung Galaxy Z Fold 2: che upgrade! Video

02 Settembre 2020 530

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Il 2019 è stato l'anno dei pieghevoli, hanno debuttato i primi modelli catapultandoci in un mondo tutto nuovo, distante dai piccoli e continui salti in avanti che ormai caratterizzano l'universo mobile. Ma con la prima generazione non ci si poteva attendere troppo, piccole mancanze o sviste erano più che prevedibili ed è solo dalla seconda ondata che si è cominciato a fare sul serio; lo ha già dimostrato Samsung che dopo il Galaxy Fold ci ha convinti con Galaxy Z Flip.

Ma adesso è il momento di andare ancora più in avanti con quella che potremmo forse chiamare la terza generazione di pieghevoli Samsung, entrata nel vivo con il nuovissimo Galaxy Z Fold2. Lo stesso nome è una combinazione dei due pieghevoli precedenti, magari la casa coreana ha deciso di metter sotto la "Z" tutte le soluzioni simili, che siano a forma di smartphone o tablet. Ciò che importa è la sostanza, con questo nuovo modello che migliora in tutto e per tutto il predecessore e porta una ventata di aria fresca.

128.2 x 159.2 x 6.9 mm
7.6 pollici - 2208x1768 px
117.9 x 160.9 x 7.5 mm
7.3 pollici - 2048x1536 px
IL FOLD ALL'ENNESIMA POTENZA: CHE DISPLAY!

Basta uno sguardo ad entrambe le generazioni per rendersi conto del gran lavoro di ottimizzazione fatto su Z Fold2, decisamente più bello e rifinito grazie ad un lavoro di ottimizzazione degli spazi. A guadagnarsi subito la nostra attenzione è infatti il gigantesco pannello da 7,6 pollici e le cornici sottili che ha intorno; rispetto al passato scompare poi quel grosso notch dall'angolo in alto a destra e viene così rimpiazzato da un discretissimo forellino della fotocamera anteriore.

Praticamente uguale in altezza, anzi, è un po' più basso con i suoi 159,2 mm (contro i 160,9 mm del Fold) ma decisamente più largo con ben 128,2 mm e 10 mm in più del suo antenato. Il pannello Dynamic AMOLED è anche più luminoso, si parla infatti di 450 nit di default, modalità massima con 700 nit e picco fino a 900 nit (erano 800 nit su Fold). Ma a fare ancor più la differenza è la possibilità di spingersi fino al refresh rate di 120Hz e godere così di una maggior fluidità in tutti i passaggi, condizione ormai imprescindibile per i dispositivi mobili di fascia più alta.

Migliorare il display più grande era importante, tuttavia è quello esterno su cui sono ricadute alcune delle critiche mosse contro il vecchio Fold e Samsung sembra aver colto le richieste integrando qualcosa di nuovo. Si passa così dai 4,6 pollici del Fold (con enormi cornici attorno) ad un 6,2 pollici AMOLED con foro al centro che ricorda da vicino un Galaxy S20, forse un po' più stretto. Non sempre si ha il tempo o la necessità di spiegare il display interno, per questo motivo era fondamentale rivederlo e garantire usabilità affine a qualsiasi altro smartphone.

SI PIEGA, MA LO FA MEGLIO

A determinare poi il successo o meno di un simile dispositivo è la cerniera, elemento centrale e importantissimo che Samsung ha rivisitato migliorandone meccanica e potenzialità. Adesso è possibile sfruttare Z Fold2 in più posizioni, si parla infatti di una libertà completa di apertura da 75 a 115°; quindi aperto a libretto su una superficie, un po' come già fatto anche con Z Flip.

Samsung ha così sviluppato una serie di funzioni su App native che rendono efficiente e realistica la cosiddetta modalità Flex, con display aperto a circa 90°; dal video player a Youtube, videochiamate e gesture sulla galleria. Lo stesso vale per l'applicazione della fotocamera, arricchita di funzioni inedite come la Capture View che mostra sulle due metà del display controlli e immagine inquadrata. Bella da vedere, bisognerà capire quanto saranno poi utilizzate nella vita di tutti i giorni. Molto interessante - poi in ottica produttività - l'ottimizzazione che Microsoft ha realizzato per la sua suite Office in vista di questo dispositivo, la proveremo di certo appena possibile.

C'è spazio in abbondanza per dividere il display principale in tre, così da consultare e tenere aperte tre finestre contemporaneamente, oppure affidarsi alla classica divisione in due, in entrambi i casi sono supportate le due direzioni. Si possono naturalmente personalizzare le dimensioni degli elementi così da avere più o meno spazio a disposizione per gli elementi, insomma un layout piuttosto flessibile.

Tra l'altro le misure da chiuso rivelano anche un ingombro minore con soli 13,8 mm di spessore minimo e 16,8 mm di spessore massimo (su Fold queste misure sono di 15,7/17,1 mm), il che significa poterlo trasportare con più facilità e peso complessivo che si avvicina quasi a quello degli smartphone più ciccioni: 282 grammi.

SPECIFICHE TECNICHE


  • Display
    • Esterno: 6,2", Super AMOLED con HDR10+, refresh di 60 Hz, risoluzione 2.260 x 816 pixel
    • Interno: 7,6", Dynamic AMOLED 2x, flessibile, refresh di 120 Hz, risoluzione di 2.208 x 1.768 pixel (QXGA+). Il rivestimento del display è in UTG (Ultra-Thin Glass), ma la fonte dice che è presente anche una pellicola in plastica. Al momento non ci sono conferme sulla removibilità di questa pellicola (dettaglio molto importante considerando cos'è capitato l'anno scorso).
  • SoC: Qualcomm Snapdragon 865 Plus
  • Memorie:
    • 12 GB di RAM LPDDR5x
    • 256 GB di archiviazione UFS 3.1
  • Fotocamera posteriore tripla:
    • Principale: 12 MP con apertura f/1,8 e pixel grandi 1,8 micrometri, autofocus Dual Pixel e OIS
    • Grandangolo: 12 MP con apertura f/2,2 e pixel grandi 1,12 micrometri
    • Telefoto: 12 MP, apertura f/2,4 e pixel grandi 1 micrometro
    • Video: risoluzione fino a 4K (frame rate non specificato, ma immaginiamo 60 FPS), super slow motion fino a 960 FPS (risoluzione non specificata)
  • Fotocamere "anteriori" integrate nei display: una per schermo (quindi una esterna e una interna) con design Infinity-O: 10 MP, apertura f/2,2, pixel grandi 1,22 micrometri. Supportano l'HDR10+, l'hyperlapse, la modalità notturna e Bixby Vision; registrano fino a 4K a 60 FPS.
  • Batteria: 4.500 mAh, capacità combinata di due batterie (una per parte del pieghevole).
  • Ricarica: 25 W cablata, 11 W wireless, supporto alla ricarica wireless inversa
  • Autonomia: fino a 31 ore in solo 4G (dichiarazione della fonte).
  • Audio: altoparlanti stereo high-dynamic regolati da AKG
  • Connettività: WiFi ax, Bluetooth 5.0, USB-C, LTE, 5G (sub-6GHz + mmWave), 1x nano SIM + 1x eSIM, NFC, GPS/Galileo/Glonass/BeiDou
  • Dimensioni:
    • Aperto: 159,2 x 128,2 x 6,9 mm
    • Chiuso: 159,2 x 68 x 16,8 mm
    • Peso: 282 grammi
  • OS: Android 10 nativo, personalizzato One UI 2.5
  • Prezzo: 2049 euro
  • Disponibilità: 18 settembre
FOTO E VIDEO DA TUTTI I LATI

Se lo si guarda posteriormente - almeno per una metà - questo Z Fold2 ricorda molto da vicino il Galaxy Note 20; il gruppo ottico posteriore ripercorre infatti le medesime linee del nuovo smartphone con pennino ma cambia un dettaglio, il sensore d'immagine della tele. A corredo della grandangolare da 12 MP, e principale sempre da 12 MP, trova infatti posto una terza fotocamera da 12 MP. Di certo parliamo di un livello di acquisizione molto alto ma non massimo, almeno per Samsung che ormai si affida al gigantesco sensore d'immagine da 108 MP quando vuol mostrare i muscoli (vedi S20 Ultra e Note 20 Ultra).

Oltre alla fotocamera interna all'interno del forellino c'è poi quella esterna, identica in tutto e per tutto: 10 MP con apertura f/2.2 e possibilità di registrare video in 4K (probabilmente anche a 60fps). Insomma si potranno scattare foto o registrare video da ogni angolo, naturalmente a qualità diversa. La natura stessa del dispositivo permette poi l'utilizzo dei sensori d'immagini in posizioni inedite, poggiando il terminale su eventuali superfici così da poter sfruttare al massimo anche altre modalità.

IN CHIUSURA, COLORI E MODELLI

Due le colorazioni previste: il Mystic Bronze che stiamo ormai imparando a conoscere e il Mystic Black, per tutte e due si parla di finiture opache in linea con la famiglia Galaxy Note 20. Si potrà tuttavia scegliere di personalizzare la copertura della cerniera in quattro varianti: Metallic Gold, Blue, Red e Silver, oppure puntare ai colori tipici del marchio Thom Browne che ha realizzato un pacchetto ad hoc anche per questo Z Fold2 con cuffiette Buds Live e Watch 3.

Unico taglio di memoria previsto da 256GB su velocissime UFS 3.1, migliorata anche la batteria che adesso vanta una capienza leggermente maggiore di 4.500mAh. Vedremo come si comporterà sul fronte autonomia, i due grandi schermi impattano di certo sui consumi ma il chip Snapdragon 865 dovrebbe esser in grado di tenere tutto a bada.

Il posizionamento è ovviamene alto, molto alto ma comunque inferiore al Fold di prima generazione con 2049 euro richiesti. Prenotazioni a partire da oggi e fino al 17 settembre, la vendita diretta online e negli store comincerà quindi dal 18 settembre anche in Italia.

VIDEO ANTEPRIMA

Le massime prestazioni al miglior prezzo? Realme X50 Pro è in offerta oggi su a 558 euro.

530

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Patrizio Masciavè

Salve per chi possiede il fold 2 come faccio ad avere le stesse icone di quando è aperto nello schermo piccolo?per il resto spettacolare.grazie per chi mi aiuta

Marco82

Deve uscire l'aggiornamento software per abilitarlo.

Enrico Nezzo

Salve possiedo il fold 2 ma veramente non mi capacito....manco il supporto esim. Nel fold 1, in questo no! Verggna Samsung! Ora ti becchi il reso.

Pistacchio
Flow Flow il figlio dei fiori

La butto lì:

Ma non sarebbe meglio e più economico fare un display pieghevole stand alone che si possa collegare allo smartphone?
Attualmente non serve un top di gamma per poter implementare l'uscita video.

Cioé il display pieghevole è una figata ma non dentro uno smarphone o un qualunque altro dispositivo già esistente.

L'unica eccezione che mi viene in mente è un lettore di ebbok che lo vedo molto bene come una barretta con lo schemo e-ink arrotolato.

HaL2014

Ma la fotocamera interna nello schermo pieghevole, era proprio necessaria??? Non si riesce ad avere uno schermo pulito manco a pagarlo oro! Che rabbia

Alessandro M.

Ma nessuno ha fatto caso alla piega scandalosa in mezzo allo schermo?? Sembra un canale di irrigazione, e poi continuo a non trovargli un senso sinceramente....mi sembra un innovazione di "forzatura" giusto per dire abbiamo fatto qualcosa di diverso dal solito...

theMANoftheFate_

In 5.4" we trust.

Andrea Pantaleo

Una decina d'anni massimo e credo che questi prenderanno il posto dei note mentre la maggior parte del mercato sara composto da flip. Comodi eh, ma non vedo l'ora perché finalmente torneremo a dimensioni umane

Andrea Lazzari

Le app su samsung si possono mettere a finestra...io per lavoro vedo questa serie di prodotti molto interessante, anche il duo di microsoft mi piace assai, però c'è da dire che questo samsung è davvero affascinante

Angelo Perrone

Ieri hanno accettato la formula noleggio per il fold... prova anche tu

Woroty

E scusa, cosa c'entra se un modello che hai usato tu ha un rom con dei problemi?
Non sono mica tutte cosi'.
Sono stato molto superficiale.... io.

DiRavello

contento tu....

F0x
DiRavello

tu sai quanto guadagno, bene.

Importante ma non importantissimo.
Consiglio a tutti di ragionare allo stesso modo... ad oggi ho un Galaxy A7 (è vero non è un top di gamma) ma come prestazioni è molto inferiori a un vecchio iphone 6s che uso per giocare, spesso vuoi aprire cose ne apre altre, si incastra... Cmq a parte i gusti credo il tuo ragionamento è stato molto superficiale.

Igi

Chi se ne frega dei film, è destinato principalmente ad una utenza Business che in primis se lo può permettere senza battere ciglio, in secondo luogo lo sfrutta per quello che è, ovvero avere uno schermo all'occorrenza ampio per mail, presentazioni powerpoint, documenti word, excel... etc.

Marco Resti

lascia perdere, è l'unico che non lo capisce...lavorerà per Samsung

Marco Resti

Femminili no ma di certo non larghi

Angelo Perrone

Preordinato in data odierna e arriverà dopo il 18... Non vedo l'ora di provare questi fold...

theMANoftheFate_

Quando la dotazione hw sarà identicha tra grande e piccolo, sarò disposto a pagare di più il piccolo.

moralizzatore

Se Apple domani fa un 6 pollici da 450 euro vediamo quanti 5.4 vende.
Io lo so già, 0.

theMANoftheFate_

Come cho usa padelloni è abituato.
Intanto se Apple fa un 5.4" un motivo ci sarà, guardacaso grande circa quanto un xz1 compact (o meglio un acquos r2 compact).
Ti parlo di esperienza personale e di un mercato non tiene conto di chi vuole uno smartphone.

theMANoftheFate_

Così piccoli non,tanto con determinati usi della s-pen, anche un 6.9" può essere limitante.

il Gorilla con gli Occhiali

No, intenditori.

Ratchet

Ancora troppo grosso.

F0x

Ma guarda che sei stato tu a saltartene fuori col luogo comune delle generazioni AHAHAHAHAHAAH

F0x

Nelle mie tasche ci stava comodamente. Usi jeans femminili?

F0x
F0x

Vuoi display lillipuziani e vieni a criticare il Fold 2. Magari il problema sei tu e non il resto del panorama smartphone esistente, che dici?

Harry

Quindi fatemi capire, con lo schermo esterno che fa tutto ora si apre il Fold2 per avere uno schermo grande che non si può usare per vedere film (aspect ratio scomodossimo), unico vero vantaggio rispetto al Duo per la mancanza della cerniera interna?

No perchè l'unico scenario in cui il Fold2 è utile da aperto è nella gestione del multitasking, che MS sembra aver integrato molto meglio dato che sul Fold bisogna pregare che l'app lo supporti (o ti tieni Instagram a tutto schermo, per citare un app a caso)....

Woroty

Capisco.
Posso chiederti in che ambito lavori?

theMANoftheFate_

Note 10 plus è anche piccolo per la sua destinazione d'uso.
Io aspetto che la larghezza dei note equivalga quella del display da 6.4" 16:9 di Xperia z ultra, solo allora cominceranno ad avere senso.

theMANoftheFate_

Lui tra i vari mestieri, testa smartphone e phablet anche da 6.9", e sempre più di 2 al mese, e tutti sono sempre più grandi, ad un certo punto, nonostante la difficoltà, si abitua, diversamente io che ero abituato a Xperia mini pro, poi Xperia z1 compact, nonostante avessi galaxy note 4, non mi sono mai abituato al mini tablet, anche quando sono rimasto con il solo note 4 perché z1c mi aveva abbandonato, , non sono riuscito ad abituarmi alle dimensioni, infatti ho preso prima un galaxy a3 2017 (che avrei voluto con hw di s7) poi mi sono subito fiondato su Xperia xz1 compact ritrovando finalmente la comodità d'uso.
Ti sto scrivendo proprio dal sony, con una mano, in questo momento, dove posso accedere tranquillamente a tutto il display con un solo dito e con i 65mm di larghezza ho anche una presa abbastanza stabile!
Cosa che invece non succede con s10e, più largo ed alto, è 142x70, calcola che la presa sotto lo smartphone è meno stabile rispetto ai 129x65 del sony, che essendo più stretto da al pollice una maggiore superficie d'uso, senza considerare che xz2 compact, spesso 12mm era ancora più comodo da tenere in mano ed ugualmente accessibile anche con un 5" 18:9 (ma il jack ed il design squadrato hanno vinto e sono rimasto con xz1c).
Magari per te sono usabili i dispositivi da 70mm, per me sono già troppo grandi, e magari per molti altri, basta guardare le vendite sempre presenti di iphone 7-8 e SE, nonostante ci siano xr ed 11 "come iphone economici", ed un iPhone SE personalmente lo trovo scomodo per sottigliezza e scivolosità, ma con una cover in silicone accedi comunque al 95% del display, con una presa discreta, ma stai sui 69mm (su xz1c anche con cover stai a 67mm, e nudo è molto meno scivoloso).
Poi saranno le tue preferenze contro le mie.
(comunque ho usato un unihertz atom per 2 settimane, 98x45x18.8, e l'ho trovato molto più comodo di palm Phone 96.6x50.6x7.4, per dire che lo spessore, se il dispositivo è stretto, è un punto a favore).

Ah. perdonami hai ragione, ho confidato troppo nella tua capacità di intuizione.
Riformulo: Il tuo post è pieno di stupidaggini.
Io per esempio compro Apple per avere uno smartphone aggiornato dopo 5 anni. Il mio vecchio smartphone un Iphone 6s, acquistato come ultimo modello apple sul mercato (il 7 non era ancora uscito) l'ho pagato 420 euro. Sono stato talmente soddisfatto che ho pagato circa 700 euro Apple iPhone 11 128 GB, che reputo molto differente dal mio vecchio smartphone.
Prima di questi ho avuto molti smarphone android e ne ho tutt'ora sempre uno da affiancare per lavoro.
Per me il prezzo è IMPORTANTISSIMO, ma lo spalmo nel suo periodo di utilizzo che è il rapporto tra acquisto e fine del supporto in termini di Major Realase... ovviamente è la mia esigenza.

F0x
F0x

Avere uno telefono da 7,6" sempre con te, nello spazio di uno smartphone tradizionale, questo è. Il confronto con un tablet lo fai tu.

Claudio M.

si, sotto questo aspetto nessuno può darti torto.

Yosemite Sam

mi trovo contrario. con questo ibrido da 2000 euro ti ritrovi due esperienze incomplete sia lato smartphone che lato tablet.

Yosemite Sam

orribile. il design non si può vedere. sono praticamente due telefoni appicciacti che fanno uno spessore di 2 cm... bha si perde il senso dello smartphone. andare in giro con uno smartphone scomodo e con un tablet piccolo... si va alla fine che ottieni due esperienze ibride ma nessuna delle due soddisfacente.

Ciroterrone

Prima praticamente affermi che non è top in tutto

Poi te ne vieni che tutte quelle caratteristi he fondamentali sono solo numero.

Molto probabilmente devi un po' andare a studiare, l'unica cosa wow di questo telefono è il display pieghevole interno, mentre su tutti gli altri aspetti non è il tip dei top, punto

MarioR.

E chi ha detto/stabilito che essendo pieghevole allora deve essere il top in tutto?
Evidentemente non hai pe basi...
È un prodotto nuovo e innovativo in un segmento stagnante da anni dove l'unica cosa wow è il numero di megapixel, fotocamere, refresh schermo, numero di ore della batteria...

Mario Cacciapuoti 85

Hai ragione non si contraddicono gli UnoZeroQuattro

Woroty

Si appena l'ho visto ho pensato le stesse identiche cose.
Mi da l'idea che abbiano tenuto il design e i componenti dei primi prototipi.
Questo significa che pure MS ci crede poco.
Sonda il terreno per vedere se puo' piacere o meno.
Poi vedra' cosa fare.

Woroty

Come e' successo coi flip phone.

neripercaso
Karellen

Io penso sia questo il futuro a medio-lungo termine, probabilmente passeremo per dispositivi a due schermi tipo il microsoft duo, magari è più semplice arrivare al bordo del dispositivo con l'area utilizzabile dello schermo ed affiancarne due piuttosto che avere una piega di un display flessibile che non si veda, vedremo cosa tira fuori apple dal cappello a cilindro (sembra stiano facendo una loro versione del duo).

Undertaker

Gusti sono gusti...

Andrea Ganzi

Si esatto...per ora non è propriamente un dispositivo che ha senso di essere acquistato....costa tanto e non è ancora sufficientemente maturo (spessore, visibilità della piega e delicatezza del display criticità principali)...in futuro si vedrà...c'è sempre l'incognita su quello che succederà...oggi pare che il pieghevole rappresenti il futuro del settore...ma chissà che non inventino una soluzione alternativa migliore che soppianti i pieghevoli ancor prima che raggiungano la piena maturità....tanto per intenderci io possedevo il tablet della lenovo con proiettore integrato...per me quella era una vera genialata che però non è mai stata sviluppata a dovere...potenzialmente se applicata anche agli smartphone avrebbe potuto cambiare le carte in tavola.

Marco Resti

Se secondo te peso, dimensioni e usabilità sono cosa da poco ok la smetto qui

Recensione Samsung Galaxy Z Fold2: quello che non vi hanno detto, un mese dopo

Samsung Galaxy S20 FE è ufficiale: 5G con Snapdragon 865 a 769 euro

Recensione Samsung Galaxy Tab S7 Plus: il miglior Tablet ad un prezzo per pochi

Il vostro Samsung è lento? Ecco cosa fare | VIDEO GUIDA