Motorola Moto G 5G: ecco prima immagine e caratteristiche

01 Luglio 2020 16

Il prossimo evento Motorola fissato per il 7 luglio potrebbe essere l'appuntamento ideale per mostrare al pubblico anche un nuovo esponente della gamma Moto G, compatibile con le reti 5G. Se per il momento il condizionale è d'obbligo, le prime indiscrezioni in merito arrivano dal leaker Evan Blass, con la pubblicazione di un render completo dello smartphone, che lui stesso chiama Motorola Moto G 5G. La stessa fonte aggiunge che lo smartphone sarà disponibile anche in una variante Plus, ma per il momento i dettagli scarseggiano.

Di fatto Moto G 5G sarebbe il primo dispositivo del produttore compatibile con le reti di nuova generazione, contraddistinto da un design piuttosto attuale, allineato ad altre proposte della concorrenza.

Motorola Moto G 5G sei tu?

Sulla parte frontale si possono infatti individuare due fotocamere collocate nel display, situate nell'angolo in alto a sinistra. Le cornici risultano invece abbastanza sottili, ad eccezione di quella inferiore leggermente più pronunciata.

La parte posteriore mostra invece un comparto multimediale profondamente diverso rispetto a tutti i precedenti modelli. Come si può infatti vedere dal rendering, le quattro fotocamere sono racchiuse all'interno di un modulo quadrato, leggermente sporgente, e sono affiancate da un flash LED integrato in una sottile linea verticale. Poco al di sotto è presente anche l'indicazione della risoluzione massima del sensore principale da 48 MP.

Lateralmente troviamo infine il sensore per il rilevamento delle impronte digitali, vicino al bilanciere del volume.

CARATTERISTICHE TECNICHE MOTO G 5G

Le informazioni fornite Evan Blass si sommano a quelle provenienti da XDA e permettono di tracciare un primo quadro delle caratteristiche tecniche. Purtroppo mancano indicazioni sul SoC ma non è escluso che possa trattarsi del Qualcomm Snapdragon 690, annunciato da poco ed in grado di offrire il supporto alle reti 5G ad un prezzo relativamente più basso.

  • Display da 6,7" con risoluzione 2520 x 1080 pixel, 90Hz
  • Fotocamera posteriore quadrupla: 48 + 16 + 8 + 5MP
  • Fotocamera anteriore doppia: 8+2MP
  • Memoria: 4GB di RAM e 64GB di storage
  • Dimensioni e peso:
    • 167,98 x 73,97 x 9,59 mm
    • 207 grammi

Nota: articolo aggiornato al 1° luglio con le caratteristiche tecniche e il riferimento alla variante Plus


16

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Fred

"Di fatto Moto G 5G sarebbe il primo dispositivo del produttore compatibile con le reti di nuova generazione"

E motorola EDGE ed EDGE + dove li mettiamo??

Luigi Melis

i 64 gb no eh....tristezza

LordMicidial

168mm e 4gb di RAM. Ok.

Super Mario Bianconero

Sempre meglio dell'ovale dei P40.

dicolamiasisi

meglio moto g

asd555

DUE FORI.
OHMMAMMASAURA.

max76

Bello davanti e dietro, e il 21:9 lo rende molto stiloso.

Zioe

Si ma non fatelo da 7" anche questo

QuelMattacchioneDiJohnMalkovic

Però "meglio moto g 5g" non suona bene

Mariux Revolutions
Zer0

Che é sta spada laser?

T. P.

però sarebbe stato più bello metterla una a destra ed a sinistra...
vebbeh che per me una è già quasi troppa! :)

T. P.

però sarebbe stato più bello metterla una a destra ed a sinistra...
vebbeh che per me anche una è troppa! :)

Frederik

Ma non doveva essere presentato il Fusion? E poi anche il Fusion+?
Adesso si parla del nuovo Moto G addirittura?

Andrea17982

Quelle due fotocamere anteriori sono perfette, finalmente qualcuno che ha pensato di distanziarle e mettere due cerchietti invece che mettere un lunghissimo ovale che occupava mezzo schermo

jcrtron

Motorola GGGGGG, troppe G. XD

Recensione Sony Xperia 1 II: tra eccellenze e black out

La carica degli Snapdragon 765: sono gli smartphone del momento | Video

Recensione LG Velvet: il nuovo design ci piace ma serve un rinnovamento software

Recensione Huawei P30 Pro New Edition: può ancora dire la sua