Oppo accelera per il chip proprietario e tenta i talenti di MediaTek e Qualcomm

27 Maggio 2020 10

Già a febbraio vi avevamo parlato di come Oppo fosse determinata a sviluppare un processore proprietario: un'intenzione che assume sempre più i contorni della necessità, con la crescente tensione tra USA e Cina - ora esasperata dalla pandemia - e il ban a Huawei a segnare l'orizzonte. La preoccupazione di Oppo è quella di vedere il proprio business bloccato per via di una dipendenza dai produttori statunitensi, da cui vuole smarcarsi il più possibile. E resta valida anche l'intenzione originale, cioè quella di competere frontalmente con Huawei, Apple e Samsung, che già sviluppano chip proprietari.

Perciò sembra che Oppo nell'ultimo periodo abbia spinto sull'acceleratore, con l'intenzione di creare al più presto un team di esperti con sede a Shanghai: avrebbe così cominciato una campagna acquisti molto aggressiva, mettendo sotto contratto alcune figure chiave all'interno di MediaTek come l'ex direttore operativo Jeffrey Ju, con un passato anche in Xiaomi, e pare che nei prossimi mesi sia in arrivo un altro nome importante, sempre da MediaTek, sebbene l'identità al momento sia ancora sconosciuta.

Oppo si è poi aggiudicata vari ingegneri di UNISOC (che è il secondo produttore di chip mobile della Cina), e addirittura si sarebbe spinta a formulare offerte anche per alcuni talentuosi dipendenti di Qualcomm e HiSilicon. D'altra parte, a capo dell'Oppo TMG Technical Committee e anche della piattaforma di sviluppo del chip proprietario sappiamo c'è Chan Yen, che in passato ha lavorato come Technical Director proprio per Qualcomm.

Top gamma con batteria infinita e display super? Asus ROG Phone 2, in offerta oggi da ASUS eShop a 699 euro oppure da Unieuro a 899 euro.

10

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
GTX88
Dark!tetto

E per fortuna, quei pochi Exynos castrati sono stato un flop tremendo.

Dark!tetto

Gialli...

Repox Ray

Magari BBK se la mena a mettere SoC di un produttore sottoposto a ban negli USA se poi conta di vendere anche negli USA. O magari se la mena ad affidarsi ad un produttore di SoC che non avrà più accesso a produzioni TSMC a 7nm e 5nm per i suoi nuovi prodotti.O magari Huawei/Hisilicon e BBK non sono in buoni rapporti.

O magari ci sono altri motivi... d'altronde anche Samsung tempo fa s'era detta disponibile a vendere gli Exynos anche ad altri produttori, ma non s'è mai creata la fila dei produttori per comprarglieli.

Repox Ray

https://www.gizchina.com/2020/05/26/smic-makes-major-move-to-complete-its-7nm-8nm-processes/

Employees of SMIC’s 14nm production line revealed that SMIC’s 7 ~ 8nm research and development progress is not very fast because of lack of equipment. This also means that the end-product is not presentable. An anonymous source said

“To complete, we may need three or four steps. The lack of high-end lithography machines is the most critical problem. Except for lithography machines, our current equipment can solve the other issues”

Well, SMIC recently imported a huge lithography machine from the Netherlands. While this machine will go a long way to solve its problems, it is not a EUV lithography machine.

Il "budget incredibile": 2miliardi e rotti?

The National Integrated Circuit Fund II and Shanghai Integrated Circuit Fund II (China SMIC’s new shareholders) agreed to inject $1.5 billion and $750 million into SMIC ’s registered capital sempre dalla stessa fonte.

Ricordiamo che per il solo costruire e allestire una nuova fab ci vogliono cifre anche superiori
https://www.hdblog.it/samsung/articoli/n521324/samsung-processori-5nm-euv-impianto-corea/
[...] 8,1 miliardi per la sola struttura di Pyeongtaek.

Per non parlare del know-how da sviluppare (o acquisire). E delle macchine EUV sottoposte a export ban dagli USA.

GTX88

Tanto il buffone con i capelli gialli da tradizione americana verrà rieletto e non mi stupirebbero pressioni dirette verso arm proprio per evitare queste soluzioni

Federico

E' giusto di ieri una nota che riguarda SMIC. Hanno tutto pronto, quindi hanno raggiunto purezza e taglio del silicio necessari a supportare i 5nm.
Gli manca solo la macchina EUV (l'attuale dicono di averla acquistata in Olanda, non so perchè di fabbricazione olandese o se per aggirare i ban), ma con il budget incredibile da loro stanziato non credo che tarderanno molto a procurarsene una.

Federico

Non capisco l'utilità dell'operazione. Anche in caso di allargamento del blocco BBK Electronics potrebbe acquistare i chip da HiSilicon, che non troppo tempo fa aveva detto di essere interessata a vendere i suoi Kirin ad altri produttori.

Repox Ray

1) Se il problema è i timori legati al ban, resta comunque il rischio che la fab non ti produca il chip (vedi TSMC)

2) Se vuoi fare spesa di progettisti di Soc, visto il punto 1 farebbero prima a far spesa di designer da HiSilicon.

King Bowser

Ne potrebbe uscire un ottimo soc.. Le competenze e soprattutto i fondi ad Oppo non mancano e vedendo la cura che ci mettono nei loro terminali potrebbe uscirne un valido soc proprietario

Recensione Huawei P30 Pro New Edition: può ancora dire la sua

Recensione Poco F2 Pro: vale davvero la pena? Confronto con Realme X50 Pro

Live Batteria Wiko View 4 (5.000 mAh): terminato alle 23.00 con il 47%

Android 11 Beta 1 arriva sui Pixel, presto su Find X2, Mi 10 e F2 Pro. Le novità | VIDEO