Redmi, un nuovo smartphone della serie Note con 5G riceve la certificazione TENAA

15 Maggio 2020 23

Abbiamo fatto giusto in tempo a recensire il nuovo Redmi Note 9S/9 Pro, e improvvisamente spunta un altro modello della serie Note all'orizzonte. Non solo: il debutto potrebbe anche essere vicino, dal momento che ha ricevuto la certificazione TENAA. Ma vediamo nel dettaglio di che si tratta.

Il design non lascia spazio a dubbi: è sovrapponibile a quello di Redmi Note 9 S/Pro (che al contempo sono identici, e differenziati solo dalla presenza dell'NFC sul Pro), con tanto di fotocamera frontale centrale - anche se sembra inserita in un notch a goccia, e non in un foro). Il retro però è identico, con il caratteristico modulo quad-cam quadrato. Dove saranno le differenze, allora? A quanto pare sotto la scocca, e in particolare nel processore: niente Snapdragon 720G, ma un SoC MediaTek da 2,6 Ghz: un identikit compatibile con quello che dovrebbe essere il vociferato Dimensity 820+, ovvero il chip 5G che dovrebbe essere svelato tra pochi giorni.


Proprio così, SoC 5G: questo nuovo Redmi Note sarà compatibile con le reti di nuova generazione. Per il resto dalla certificazione TENAA possiamo ricavare le dimensioni (164.15 x 75.75 x 8.99mm) e il peso (208g), equiparabili a quelli di Note 9 S/Pro, la capienza della batteria di 4420 mAh (con ricarica rapida da 22,5 W), e quelli che saranno i tagli di memoria disponibili: 4GB/64GB, 6GB/128GB e 8GB/256GB.

Al momento questo è tutto ciò che sappiamo: e non è poco. Per conoscere il nome di questo nuovo smartphone che probabilmente andrà ad allargare la fortunata serie Note di Redmi (Note 10? Note 9 5G? Note 9T?), e magari anche il prezzo, non resta che aspettare. E chissà, forse verrà annunciato assieme al nuovo SoC MediaTek Dimensity 820+ il 18 maggio, un po' come accaduto per Redmi Note 9 e il processore Helio G85? Non manca molto per scoprirlo.

VIDEO


23

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
FedFer

Caso più unico che raro quello

giangio87

Su xiaomi se si vogliono major update bisogna guardare solo la serie Mi, il resto e' ciarpame

Massimo Trabucchi

Sicuramente il cambio marchio è la scelta più azzeccata. Ero in ansia per il mi note 10 lite 2 settimane fa, ora no grazie.

Massimo Trabucchi
top di gamma pochi e infinitamente costosi.

e pure mal seguiti, mi mix 3 5g?

SerbelloniMazzantiVienDalMare

Ciaomi ha il bollettino orario delle presentazioni

Antonio

c'è da chiederlo? troppa frantumazione del mercato = telefoni con troppi bug all'uscita, meno aggiornamenti software, prodotti abbandonati presto.

roby

Che espertoni che siete qui.. Ma forse forse una azienda del genere non ha il controllo? E forse tutti questi modelli sono destinati ad alcuni paesi e non a tutto il mondo? Geni

KiTo

Finalmente, iniziavo a preoccuparmi che non ne facessero un altro.

TheAppleFanDroid

Fra qualche anno saranno la nuova Huawei.

Diecimila modelli di fascia bassa mal supportati, trecento fascia media di cui solo due interessanti, top di gamma pochi e infinitamente costosi.

Advedi

Tanto sulla scia dei predecessori pure questo RN10 vedrà al massimo 1 major upgrade di Android (da definire quando), ed una global stabile ogni 2/3 mesi. Questo è l'andazzo della serie redmi note...
vanno bene per chi vuole una scheda tecnica decente, al giusto prezzo e non ha pretese in termini di supporto software.
O ancora per chi nemmeno lo caccia dalla scatola e già inizia a moddarlo, fregandosene del supporto ufficiale.

Per avere aggiornamenti costanti e major upgrade delle versioni di Android per almeno 2 anni:
- o spendi di più (ma vedendo il caso del Mi Mix 3 5g non è nemmeno sicuro) oppure cambi marchio.

Massimo Trabucchi

il loro obiettivo è tentare di costruire un ascensore spaziale usando solo i loro telefoni. The more the better

Questo mese abbiamo già raggiunto quota trentordici?

Massimo Trabucchi

il redmdi note 9s è il telefono perfetto per l'evasore di turno, tanto avrà sempre il portafoglio pieno di contante, non gliene frega nulla del nfc

Michele

Basta.

Massimo Trabucchi

Capisco che se compri un telefono non è che un altro esce dopo 2 anni ci mancherebbe, ma dopo manco 1 mese un altro fuori... ma dai va imbarazzante. Chi vivrà vedra, ma con tutti sti modelli, son curioso degli aggiornamenti che ne seguiranno

giangio87

Dopo l'interminabile serie Mi9, ecco a voi l'interminabile serie Redmi Note

Stefano Bortoletto

Almeno questo avrà l'nfc? No perché ormai i loro telefoni fanno pure il caffè ma l'nfc sia mai! Base retro satana!

giangio87

Per quale motivo?

JJ

Catalogo Xiaomi/Redmi 2020...
https://uploads.disquscdn.c...

Denis Ripperz Pojer

Non se ne può più veramente, senza senso

Massimo Trabucchi

Ma con quale faccia continuano a buttare fuori telefoni? Manco 1 mese fa rompevano i maroni con le pubblicità a destra e a sinistra col redmi note 9 e adesso eccono un altro... ma chi ha preso il 9 non si sente preso per il ciapet? domanda

marcoesse

rdn10

Recensione Samsung Galaxy A41: ha tutto, compreso un difetto

Migliori smartphone fino a 600 euro | Ecco i top 5+1 da comprare | Maggio 2020

Recensione e Confronto tra Redmi Note 9, 9 Pro, 9S: quale scegliere? Video

Ricarica rapida e super rapida: i migliori smartphone 2020 a confronto