Huawei e SMIC: il Kirin 710A inizia ad arrivare sul mercato

13 Maggio 2020 7

HiSilicon Kirin 710A è il primo SoC di Huawei prodotto in serie da SMIC, stando a quanto dice il giornale cinese Global Times. È un chip di fascia intermedia ed è realizzato con tecnologia produttiva a 14 nm. Si parla da diverso tempo del fatto che il colosso cinese stia manovrando per allontanarsi da TSMC, la fonderia più grande al mondo di cui Huawei è uno dei principali clienti (seconda solo ad Apple): le ragioni sono principalmente riconducibili agli Stati Uniti.

Si vocifera infatti che l'amministrazione Trump stia lavorando per isolare Huawei anche dai chipmaker, inasprendo così ulteriormente il ban imposto l'anno scorso. Non è detto che il piano sarà effettivamente portato a termine - diversi esperti ritengono che sarebbero gli USA a rimetterci di più - ma è comprensibile che Huawei non intenda restare ad aspettare con le mani in mano. SMIC è cinese e usa tecnologia cinese e quindi rimarrebbe al di fuori di ogni provvedimento preso dalla Casa Bianca.

Il quartier generale di SMIC, a Shanghai.

Per contro, però, SMIC è meno all'avanguardia di TSMC. La società taiwanese sta già guardando ai 5 nanometri (in effetti anche ai 2), e anche il Kirin 710 "originale" è prodotto a 12. Tra l'altro, non ci sono informazioni precise sulle differenze tra Kirin 710 e 710A, ma è chiaro che è destinato a dispositivi di fascia medio/bassa. Per esempio, tutti i dipendenti di SMIC stanno ricevendo degli Honor Play 4T "Powered by SMIC FinFET". Insomma, sono ancora le fasi iniziali, ma quale sia l'obiettivo nel lungo termine è piuttosto chiaro: e quando c'è di mezzo un colosso delle dimensioni di Huawei, che rappresenta quasi la metà del mercato smartphone nazionale, tutto è possibile.

Intanto, comunque, i rapporti con TSMC rimangono saldi. Proprio nelle scorse ore sono emerse alcune indiscrezioni sul Kirin 1000, chip di fascia top che dovrebbe arrivare con i Mate 40 nella seconda parte dell'anno. Sarà, appunto, realizzato con processo produttivo a 5 nanometri, e si baserà sui core ARM Cortex-A77, in luogo degli A76 presenti nell'attuale flagship Kirin 990. Tra le altre caratteristiche, si parla di (naturalmente) modem 5G integrato, nuova GPU Arm Mali-G77 e NPU dual-core riprogettata per migliorare efficienza, trasferimento dati e gestione delle temperature.


7

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
TheAppleFanDroid

Manca una A e ci siamo. https://uploads.disquscdn.c...

Stefano

Vero. Non vedo l'ora che qualcuno o qualcosa dia loro una lezione così che abbassino la loro cresta.

Zeronegativo

È incredibile come una presa di posizione degli usa possa creare così tanti problemi non solo alla società presa di mira, ma anche a te le società collegate, al suo indotto, ai consumatori..

Snapdragon

Facci un video su come cuocere un uovo nella tua cucina segreta

Aristarco

weee capitan lento...

James May

Peccato ce sia tutto inutile per noi

Multigue

Recensione LG V60 ThinQ 5G: a 899 euro con il Dual Screen cambia tutto

App Immuni è disponibile al download su Android e iOS

Recensione Samsung Galaxy A41: ha tutto, compreso un difetto

Migliori smartphone fino a 600 euro | Ecco i top 5+1 da comprare | Maggio 2020