OnePlus 8 e 8 Pro: arriva il codice sorgente del kernel

08 Maggio 2020 33

OnePlus ha pubblicato il codice sorgente del kernel del suo ultimo top di gamma e della sua variante Pro: si aprono le porte del modding per OnePlus 8 e 8 Pro.

La condivisione del codice è una tappa obbligata per tutti i produttori che scelgono di usare Android, tuttavia non sempre ciò avviene entro i tempi attesi. OnePlus è solita adempiere a questo compito già poche ore dopo la messa in vendita dei suoi ultimi smartphone, ma in questo caso abbiamo dovuto attendere qualche settimana in più; naturalmente non parliamo di nulla di grave, visto che molti altri produttori non sono tanto solerti.

Come anticipato in apertura, la pubblicazione del codice sorgente permette anche agli sviluppatori indipendenti di cominciare a creare delle ROM alternative per i dispositivi di casa OnePlus. L'azienda aggiorna con costanza e per lungo tempo i suoi smartphone, ma, una volta cessato il supporto ufficiale, è sempre piacevole sapere di potersi affidare alla community per ricevere nuove versioni di Android.

Se quindi siete tra i possessori di uno degli ultimi top di gamma della casa cinese (se avete intenzione di diventarlo, non perdetevi la nostra recensione del Pro), da oggi comincia anche per voi l'era del modding. Se invece siete sviluppatori interessati a supportarli, non vi resta che consultare il link in Fonte per accedere al codice condiviso su GitHub.

9.3 Hardware
6.6 Qualità Prezzo

OnePlus 8 Pro

Compara Avviso di prezzo
VIDEO

Disponibili su : 8 Pro a 851 euro e OnePlus 8 a 575 euro.
(aggiornamento del 01 giugno 2020, ore 10:42)

33

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Rendiamociconto

vedi che non sono un utente iphone.
Appunto oneplus prevede che puoi usarlo anche così, chi vende molti telefoni prevede un uso diverso del suo software e dei suoi prodotti.
Non è che su oneplus o nexus lo usi come vuoi te o mantieni la garanzia perchè lo usi come vuoi te.
Lo fai perchè te lo permettono altrimenti non lo potresti fare.

cuccuruccu

Probabilmente fuchsia sarà l'inizio della fine.

cuccuruccu

Tu hai capito tutto. Non rispondermi nemmeno. Siamo su 2 pianeti diversi e non saremo mai in accordo su queste questioni.
P. S. Oneplus non annulla la garanzia del telefono in caso di sblocco, root, o installazione di altre rom al posto della oos. Il telefono resta in garanzia, come era con i nexus. E ci sono tutti i tool per il recovery da fastboot ed edl. Attirittura su oneplus 2 si poteva anche resettare il tamper flag e far risultare che il telefono non fosse mai stato sbloccato. Essere liberi o tenere i paraocchi come un utente iphone? Io scelgo la prima.

Felk

A me con il Pocophone non è successo niente di tutto ciò.
Ho sbloccato il bt, ho installato addirittura una rom diversa dalla MIUI e avevo ancora i DRM L1 (tant'è che Prime video lo riuscivo a vedere in 1080p).
Poi son passato ad una rom di Xiaomi eu, sempre senza root, mantenendo lo stesso i drm l1

Rendiamociconto

il telefono è tuo, ma se vuoi la garanzia lo devi usare come dicono loro e sopratutto l'os non è tuo e non hai il diritto di usarlo come vuoi

AmaroTucano

Il modding ha i giorni contati, Google fin ora ha lasciato correre ma non credo voglia tenere ancora per molto le porte aperte...

cuccuruccu

In March 2020 Google flexed their muscles and showed us that they are ready to implement proper hardware key attestation in the SafetyNet check. By doing this they can easily detect if the bootloader is unlocked and as a result the CTS profile check will fail. This check is impossible to circumvent and as a result Magisk will no longer be able to make SafetyNet pass fully (basic integrity will still pass). This applies to all devices that have shipped with the proper hardware (any device that ships with Android 8+ is required to have it). Any device with this hardware will not be able to pass CTS, no matter which of the methods below are tested.

So far, Google have not implemented this fully, but it is just a matter of time.

Per il momento funziona. Se succederà, quando succederà, finiremo probabilmente nel dumb mode stile apple. Il telefono è mio ma lo devo usare come vogliono loro. Che schifo.

cuccuruccu

Se sblocchi il bootloader, paradossalmente devi anche andare di root per superare i controlli. Se vuoi un telefono al 100%, o lo tieni bloccato, o lo sblocchi e vai di root. Ed anche in questo caso, se il telefono nasce con netflix ed ha le licenze widevine L1, solo l'abilitazione dello sblocco nelle opzioni sviluppatore li fa tornare alla L3 (perdi hd ed hdr), anche se poi il bootloader non lo sblocchi.

Leron

Domanda, se sblocco il bootloader ma non installo magisk ne abilito i permessi di root in altra maniera, si passano i controlli safety net (e quindi si può usare gpay e app bancarie)? Chiedo perchè ogni volta che ho sbloccato un bootloader la prima cosa che ho fatto è stato rootarlo, non ho mai provato a lasciare solo il bootloader sbloccato senza root

AmaroTucano

Guarda che lo sviluppatore di magisk ha tirato i remi in barca perché della ultime release di Android non riesce più a nascondere i permessi di amministratore!

cuccuruccu

No, non c'è più la necessità che c'era 10 anni fa. Ma comunque sbloccare il telefono permette di usare altre rom e continuare a far vivere il telefono dopo l'abbandono della casa madre (usavo il galaxy nexus con lollipop e l'op2 con Android 7, 8 e 9), mentre il root da la possibilità di modificare più a fondo la rom stock o altre rom custom (che oggi non hanno più il root incluso ma va sempre fatto a parte). Tuttavia ti faccio un esempio, la registrazione delle telefonate. Da android 9, se ricordo bene, le app di terze parti non possono più farlo e le app di sistema sono soggette ai blocchi geografici. Il dialer di oneplus include il registratore ma in Italia l'icona non c'è, come mancano gli switch per abilitare VOLTE. un simpatico tool, joneplus tool, può abilitare le funzioni nascoste infatti io ho il registratore di chiamate attivo. Si può fare anche da adb ma un riavvio resetta l'impostazione. Il root, a qualcosa serve sempre...

ASM77

Ecco.. questo volevo capire.. Alla fine se uno fa un acquisto consapevole, tutta questa necessità di fare il root per cambiare rom non c'è.

cuccuruccu

L'op7t l'ho da poco... 2 settimane... Sono ancora con lo stock kernel... E poi come dicevo senza una twrp la cosa è difficile. Quando usciranno recovery per i telefoni nativi android 10, allora tornerò a sperimentare come con il vecchio op2, il quale una volta abbandonato a marshmallow ha ricevuto varie versioni di nougat, oreo, pie, sempre con patch di sicurezza aggiornate, ed ora siccome ho travasato tutto sul 7t sto provando 10 (aosp extended, anche se ha qualche brutto bug e mi sa che torno a Los pie + ngk kernel, che era bella accoppiata, stabile come una roccia). Sicuramente questo op7 riceverà diversi kernel in futuro, la oos mi piace, è ben personalizzabile e completa, forse la terrò fino all'abbandono della casa madre

ASM77

Sotto parli di adaway, firewall e gcam. Tutto qui? Installi custom rom?

asd555

Fatto anche io, nulla di difficile, si tratta di estrarre la partizione boot, patcharla con Magisk e riflasharla... Vero è più macchinoso, ma il risultato finale c'è!
Bisogna aspettare, prima o poi verrà bucato tutto.

cuccuruccu

Cerca che trovi tutto in una mia risposta più sotto. Cmq essere superuser non è per tutti. Gestire un PC o un telefono con credenziali amministrative bisogna saperlo fare. Una persona senza alcuna esperienza può fare tanti danni in un PC perché sicuramente usa per lavorare un account amministrativo che spesso è anche l'unico della macchina. Così per un telefono avere l'accesso al sistema porta il rischio di fare gli stessi danni o essere soggetto alle stesse tipologie di attacchi (su PC la classica mail finta ti chiede la password, su telefono concedi i privilegi si su alla prima app che te lo chiede. Bisogna saperlo gestire, ma se si sa farlo, ritengo che avere un telefono con questi privilegio non porti a significativi cali di sicurezza. Solo in caso di furto si può essere più scoperti.

LungaPace& Prosperità

Forse sono l'unico che dopo due Googlephones, non si è neanche mai sognato di fare modding XD

ASM77

Una domanda che non vuole sfociare nel polemico. Che telefono hai e in cosa ti giova su questo telefono attuale avere il root?

cuccuruccu

Un telefono con superuser è sicuro com un PC windows/Linux il cui utente conosca le credenziali amministrative. Quindi la totalità dei PC personali.

ASM77

Ma non mettevo in dubbio che tu potessi fare quello che vuoi. Ci mancherebbe.
Si.. le app della banca e gpay le utilizzi ingannandole non perché hai un dispositivo sicuro.

cuccuruccu

È il tuo parere. Il mio è contrario il telefono è mio e se voglio sbloccarlo lo posso fare. E oneplus me lo fa fare senza perdere la garanzia, già solo questo vale l'acquisto. E poi di che limitazioni parli? Non puoi usare gpay? O le app della banca? Si può.

cuccuruccu

Dimenticavo... Per usare la gcam serve... La gcam usa una sola fotocamera, la principale. Se si usa un app systemizer rendendola app di sistema, ha accesso anche alle altre 2.

cuccuruccu

Nasconde al sistema ed alle app che controllano. Per dire, i check safety net passano. Il dispositivo con root è meno sicuro non per via del root, che non è concesso a caso ma esplicitamente dall'utente, ma perché il bootloader è sbloccato. E qualcuno in possesso del mio telefono è con buone conoscenze tecniche potrebbe avere da fastboot accesso al sistema, anche se poi è tutto criptato, da qui l'assenza di una twrp.

ASM77

magisk hide nasconde al sistema il root, ma non è che ti rende sicuro il dispositivo.

cuccuruccu

Falso, si può. Io lo uso. Ed è facilissimo. Cerca "magisk hide".

cuccuruccu

Lo scopo principale è quello di modificare il dispositivo a proprio piacimento, ed essendo io di formazione tecnica/elettronica, di averne il pieno controllo. Poi c'è adaway, che modificando l'hosts mi leva tutta la pubblicità in un colpo solo, o le applicazioni firewall con le quali modifichi il firewall di sistema per impedire o consentire a piacimento la connessione ai vari programmi. Il root, l'essere amministratore del telefono, apre la strada ad un sacco di possibilità. E poi con magisk hide basta nascondere le modifiche ai play service ed alle app desiderate, che funziona tutto. Per dire, gpay a me funziona benissimo, o anche le app della banca o Netflix. L'unica cosa che si perde nemmeno sbloccando il telefono, ma solo consente dolo nel menu sviluppatore, sono le licenze widevine l1. Si passa alla l3, quindi niente Netflix HD con hdr. Bisogna rotornare stock e ribloccare il bootloader.

Paolo

Già solo che poi non puoi più usare Google pay, per me il root è il male a prescindere

Andrea Baroni

Anche io da quando ho preso op7pro è la prima volta che non faccio il root o i jailbreak di un telefono.

ASM77

Il modding non è più sostestinibile ed è ingiustificato a mio parere per un dispostivo appena uscito.
Se hai un dispositivo appena uscito e senti la necessità di fare modding le cose sono due: o hai sbagliato l'acquisto oppure non ne fai un utilizzo serio per cui tutti i problemi di sicurezza e limitazioni correlate al modding per te sono secondari.

Marco Cagliero Spazio iTech

Ma root esattamente nel 2020 per fare cosa? Chiedo seriamente anni fa ero dentro questo mondo modding ma poi mi sono perso per strada xD

cuccuruccu

Eh ma fino a che non ci sarà una twrp per i nativi android 10 le cose non sono così facili. Già solo per il root al mio 7t ho dovuto fare un sacco di passaggi con il computer, adb e fastboot, mentre con twrp avrei fatto tutto in 30 secondi.

ErCipolla

OP sempre sul pezzo come supporto alla comunity, e i loro sorgenti kernel sono quelli veri e non incompleti/taroccati/vecchi come *certi*.... qualcuno ha detto Xiaomi?

asd555

Blu Spark e si gode!

Recensione Samsung Galaxy A41: ha tutto, compreso un difetto

Migliori smartphone fino a 600 euro | Ecco i top 5+1 da comprare | Maggio 2020

Recensione e Confronto tra Redmi Note 9, 9 Pro, 9S: quale scegliere? Video

Ricarica rapida e super rapida: i migliori smartphone 2020 a confronto