Samsung Galaxy A71 5G: tutto quello che sappiamo. Prime immagini e caratteristiche

08 Aprile 2020 2

E' il momento di un primo sguardo ravvicinato a Samsung Galaxy A71 5G, la versione compatibile con le reti di ultima generazione del Galaxy A71, che abbiamo già recensito, e ci è pure piaciuto.

Oggi il noto leaker Ishan Agarwal, tramite Pricebaba, ha fornito quelli che dovrebbero essere tre render ufficiali del dispositivo compatibile con le reti di nuova generazione. E tre sono infatti le colorazioni che possiamo esaminare, tutte cangianti: una nera, una azzurrina, e un'ultima chiara con riflessi rosati.


Vale la pena quindi fermarsi un attimo e riordinare le informazioni di cui disponiamo, che ormai sono tante e ci permettono di ricostruire un identikit preciso del dispositivo, andando anche a sottolineare le differenze con A71 4G. A cominciare dal design: non identico, ma molto simile. Il frontale non presenta differenze, e quindi resta dominato dal bel pannello Super AMOLED da 6,7 pollici, con sensore di impronte integrato sotto al display, cornici sottili (ma non esattamente simmetriche, col mento un po' più pronunciato) e selfie-cam inserita in un foro Infinity-O centrale, come vogliono le linee guida di Samsung per i dispositivi di questo 2020, a partire dai top gamma S20, S20 Plus e Ultra.

A sinistra, Galaxy A71 5G. A destra, Galaxy A71. Le differenze nella finitura sul retro e una colorazione diversa (quella azzurra invece di quella turchese) sono l'unico elemento estetico che li distingue.

Dietro le cose cambiano, anche se non di molto: ancora una volta troviamo una finitura con un motivo geometrico, ma su A71 5G le sezioni sono solo due, e poi c'è una lavorazione particolare con tante piccole righe verticali che percorrono la scocca nella sua interezza (chissà se saranno anche sensibili al tatto). La disposizione degli elementi resta invece invariata, con i quattro sensori del modulo fotografico racchiusi dalla classica piastrellina che Samsung ha pensato per il 2020.

Scheda tecnica: e qui si sono le novità più importanti. Sì, perché uno dei punti di forza di A71, tra quelli che avevamo messo in evidenza in sede di recensione, era il SoC Snapdragon 730 di Qualcomm. Un processore che tuttavia non è compatibile con alcun modem 5G, e quindi Samsung (come abbiamo potuto apprezzare dal passaggio su GeekBench) ha deciso di sostituirlo con una soluzione proprietaria: l'Exynos 980, presentato lo scorso settembre.

Un altro cambiamento interesserà il quantitativo di RAM, che passerà dai 6 GB della versione 4G agli 8GB di A71 5G, mentre resta invariato il taglio della memoria interna, di 128 GB UFS 2.0.

Per il resto, la batteria sarà la stessa, con capacità da 4.370 mAh e ricarica rapida a 25W. E uguale sarà con ogni probabilità anche la dotazione fotografica, col sensore principale da 64 MP accompagnato da un grandangolo da 12 MP, un macro da 5MP, un ToF sempre da 5MP, e la selfie-camera da 32 MP. Ci saranno, come sul fratello 4G, il jack da 3,5mm per le cuffie, la memoria espandibile tramite microSD, una porta USB-C, il Bluetooth 5-0 e Wi-Fi dual-band.


Insomma, manca solo la data di arrivo sul mercato. Non dovrebbe essere troppo lontana, considerando che alle certificazioni TENAA, Bluetooth e 3C oggi si è aggiunta anche quella di Wi-Fi Alliance, come riportato dall'immagine qui sopra (ed è la seconda, dopo quella rilasciata a febbraio per una variante dello smartphone con sigla SM-A7160).

GALAXY A71 5G
  • SoC Exynos 980
  • 5G, dual sim
  • Android 10 con One UI 2.0
  • Display Super AMOLED da 6,7 pollici con risoluzione Full HD+
  • RAM 8GB
  • Memoria interna 128 GB UFS 2.0, espandibili tramite microSD
  • Sensore di impronte per il riconoscimento biometrico sotto il display
  • Quad-cam posteriore: sensore principale da 64 MP, grandangolare da 12 MP, macro da 5MP, sensore ToF da 5MP, flash LED
  • Fotocamera frontale di tipo Infinity-O da 32 MP
  • Batteria da 4.370 mAh
  • Ricarica rapida da 25 W
  • Jack audio da 3,5 mm
  • USB-C
  • Bluetooth 5.0, Wi-Fi dual-band, GPS, NFC
VIDEO


2

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
roberto dinegri

Il prezzo del 5g

Marco

Ma costa molto fare il bordo inferiore simmetrico a quello superiore?

Quale Motorola scegliere? Il punto sulla line up a metà 2020 | Video

Recensione Google Pixel 4a: finalmente è arrivato (o forse no)

Recensione OnePlus Nord: sotto i 400 Euro è lui il migliore

Recensione Asus Rog Phone 3: è il miglior Gaming Phone ma convince per altro