Huawei P40 Pro PE, tutte le caratteristiche: penta-cam, due sensori ToF, display 120Hz

13 Marzo 2020 152

Il P40 Pro PE è sicuramente il dispositivo più atteso tra i prossimi top di gamma Huawei. Stiamo parlando di un modello inedito, che sta al P40 Pro esattamente come S20 Ultra sta a S20+: espande il catalogo verso l'alto e offre caratteristiche al vertice.

E ora che è comparso sul sito del rivenditore coreano Danawa, il Huawei P40 Pro Pe non ha più segreti, o quasi. Trovano conferma infatti molte delle indiscrezioni circolate in questi mesi. Tra gli elementi che saltano subito all'occhio c'è sicuramente il comparto fotografico realizzato (come da tradizione) in collaborazione con Leica, che conta 7 camere totali (2 anteriori, 5 posteriori) con zoom periscopico, e ben 2 sensori 3D ToF, uno anche davanti. E poi a segnalarsi sono pure lo schermo a 120Hz e la batteria da 5,500 mAh.

Per comodità, di seguito vi riportiamo l'elenco delle specifiche "confermate" (anche se fino alla presentazione, prevista per il 26 marzo, certezze vere e proprio non ne avremo).

HUAWEI P40 PRO PE: SCHEDA TECNICA
  • Display OLED da 6,7 pollici, curvo, con risoluzione di 1440x3160 pixel e una densità di 518ppi, refresh rate 120 Hz
  • SoC Kirin 990 5G
  • 12 GB di RAM
  • 512 GB di storage interno
  • Sensore di impronte digitali posto sotto il display
  • Pentacam posteriore: obiettivo principale da 52 MP, secondario da 40 MP, poi un terzo da 8MP e infine una fotocamera con zoom periscopico e un sensore 3D Tof
  • Doppia fotocamera frontale di tipo punch hole: obiettivo principale da 32 MP, più un obiettivo 3D ToF accoppiato con EIS e OIS
  • Batteria da 5,500 mAh, ricarica rapida da 50 W col cavo, 27 W wireless
  • Certificazione IP68
  • Bluetooth 5.1, GPS, USB-C, NFC

Le conferme arrivano anche sul fronte del design: fin dall'inizio i numerosi e dettagliati render hanno mostrato un grosso modulo fotografico rettangolare e sporgente, simile a quello della famiglia S20, fitto di sensori fotografici. Stesso discorso per la doppia selfie-cam di tipo punchole posta all'angolo sinistro dello schermo, che figurava già nelle primissime ricostruzioni.

Una novità potrebbe essere costituita invece dal colore: un bianco che sembra "puro" e che va un po' in controtendenza rispetto a tutti i gradienti proposti da Huawei negli ultimi anni sul retro dei propri dispositivi. Sappiamo però da un primissimo hands-on del P40 che le colorazioni continueranno ad avere particolari effetti di luce, anche se forse diversi rispetto a quelli apprezzati in passato.

Per quanto riguarda il prezzo, i rumor indicano una cifra che oscillerà tra i 1,199 e i 1,299 euro.

E il resto della gamma? Per quanto riguarda P40 e P40 Pro, vi rimandiamo al nostro articolo dedicato dove abbiamo ricapitolato tutte le informazioni disponibili su ogni dispositivo. P40 Lite invece è già disponibile in Italia ad un prezzo stracciato, e noi lo abbiamo subito recensito per spiegarvi se ne vale la pena nonostante l'assenza dei servizi Google (a causa, come noto, del ban che ha colpito Huawei). Infine, è arrivato in Europa anche P40 Lite E, quella che con un po' di ironia potremmo definire la versione economica della versione economica.

Disponibili su : Huawei P40 a 645 euro e P40 Pro a 849 euro.
(aggiornamento del 26 maggio 2020, ore 09:52)

152

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Nigel

per tutti magari no, per me si.
Forse potresti darti una svegliata tu, e capire che si può anche vivere senza, no?

ing_

... cmq anche altre app di terze parti (non solo le banche) utilizzano i servizi google!

galletto73

You tube?android auto?

galletto73

Mettici anche you tube..non la usa nessuno in questo topic

galletto73

E i servizi google?inutili x tutti vero?
Ma sveglia??

Paolo

Certo si può vivere senza i servizi google ma personalmente ad esempio la app che comanda i miei droni è rilasciata solo nel playstore, e quindi sarei costretto all'acquisto di un secondo dispositivo...

Bender l'onesto

Vabè che c'entra, quello che voglio dire è che se io sviluppo un os, ho il diritto di metterci i miei servizi! Se non li vuoi utilizzare nessuno ti impedisce di usare altro

Ionut Teodorescu
Bender l'onesto
Enrico Taroni

Guarda, io il telefono non lo uso in modo esagerato od intenso, quindi non fanno testo le mie ore di schermo. Comunque la batteria mi puo' durare tranquillamente un giorno e mezzo. Da questo punto di vista non mi lamento proprio. Veramente un gran bel telefono; le uniche due pecche che ci trovo sono che non e' stereo, ed il comparto fotografico che e' buono ma non ottimo !

Pistacchio

Grazie per l'informazione, sono molto tentato di prenderlo, lo ritengo il terminale perfetto, ho visto i vari confronti e regge ancora contro i top odierni, quante ore di schermo fai in media, mi interessa la batteria anche...

dicolamiasisi

anche io non volevo crederci

enri

Seee , lallero

6630al

ma anche no! Lato autonomia e fotografia già Mate 20 Pro si mangia la linea S10 (avuti entrambi in contemporanea)

Enrico Taroni

Io ho il P30 Pro da circa un anno. Telefono quasi perfetto... ma a parte gli scatti notturni che sono ottimi a patto che il telefono lo tieni immobile (cavalletto) non sempre le foto sono completamente soddisfacenti... Credo che gli ultimi telefoni siano di gran lunga superiori nel comparto fotografico !

AcommonAlien

La prima potrebbe essere (aspettiamo i test)
Le altre 2, sicuramente se si considera cosa portano da noi quegli della Samsung (Exynos)...
Però il mondo Android non è solo Samsung :)

enigmawebsoftware

Sono perfettamente daccordo

Emiliano Frangella

No.
Ho il p30pro.
Quindi...

Fanboy appeal.

Ti meriti il coronavirus.

Andrea
Ikaro

Vabbè ma allora che ci fai qui, non si trovavano blog sui segnali di fumo?

AcommonAlien

Tranquillo, l'unico che fa troll (+ Fanboysmi) sei tu

Pistacchio
Ram

Non ho detto che dovrà costare poco .

Nigel

e allora comprati un nokia 3310 - non commento sulla propaganda lgtb perchè è un commento talmente stupido da non meritare nemmeno considerazione.

salvatore esposito

è passpar2, per lui solo Apple e propaganda per trumpino bello suo

salvatore esposito

No! Android non e di GooooGle, semmai la versione che usa Google e di google.

Ionut Teodorescu

Ahhahahah! Veramente? Pure la ricarica wireless reversibile, eh? Pure lo zoom periscopico, vero?
Certe persone sono così indottrinate che a volte rimani basito e senza parole.

Ionut Teodorescu

Samsung lo vende a quaai 1500, inferiore pure a livello hw.

Kent_Carl

i sostituti e le app similari ci sono tutte e ti do ragione su questo ma non è la stessa cosa, e per i Cinesi che a loro volta hanno bannato Google 8 anni fa è anche normale (non ci scordiamo questa cosa) , ma un occidentale per non avere la suite delle GAPPS deve essere proprio motivato dal prezzo/qualità

Ionut Teodorescu
Ionut Teodorescu

Android non è Google.

Ionut Teodorescu
Giacomo

Nei tuoi sogni si

Zioe

Poveri S20. Asfaltati a destra e sinistra

imborad

Mi devo scusare anchio comunque su questo hai ragione una volta che raggiungeranno la parita non si competera piu con i prezzi ma sui servizi extra. Io i top castrati li ignoro anzi non o mai comprato i top di gamma pero capisco che avranno una grossa perdita di utenza ma non possono fare altrimenti che spingere al aggiunta graduale dei HMS finche non e pronto il sistema operativo e penso che ci vorranno anni. Le applicazioni col tempo sarranno sempre di piu fino ad aggiungere la parita con i altri store e su questo non servira troppo tempo perche e abbastanza semplice per un dev portare un app da un pachetto servizi al altro dato che sia google che huawei hanno un set di API proprio fatto per questo che si possono sostituire a second del dispositivo in automatico.
Quando arrivera harmony OS non si competera piu sui prezzi ma quantita di servizi per facia / categoria

Alfacop

Per il momento l'unico problema che non si puo risolvere sono le app bancarie e android auto, dicono che risolveranno presto

Crash Nebula

Ti rispondo perché il tuo tono è diverso da quello che usa di solito la gente nei commenti di questo blog, e anzi mi scuso per il mio di prima.
La tua osservazione su un terzo competitor fila, fino ad un certo punto.
Ti faccio un esempio: se domani uscisse un nuovo servizio che vuole competere con Netflix, ma senza avere la sua qualità né il suo numero di contenuti, costerebbe ovviamente meno. Ma appena innalzerebbe la sua qualità e il numero di contenuti, arrivando almeno a quelli di Netflix, alzerebbe i prezzi.
Questo per dire che, i prezzi inferiori sono una cosa momentanea, data dalla qualità inferiore, dai contenuti inferiori, e in ultimo per spingere la gente ad acquistare. Detto questo, se Huawei vuole competere con con Google e Apple, non deve farlo con un Android castrato, come sta facendo adesso. Adesso sta vendendo top castrati, a 1100€. Questo non spinge la gente ad acquistare un prodotto che offre meno rispetto agli altri. Ma deve farlo con un suo sistema operativo, come quello che sta “producendo”. Ma Huawei stessa, si è resa conto che non è affatto un’impresa facile, in quanto hanno chiarito che la loro priorità e lavorare con Google, e hanno ritirato le affermazioni di non aver bisogno di Google.
Adesso per iOS e Android si trovano anche le app più banali, come quella del barbiere sotto casa o delle processioni della festa patronale del paesino di provincia, nessuno si metterà a sviluppare queste app su un terzo sistema operativo che non si sa se verrà utilizzato o meno, finché questo non arriverà alla diffusione di iOS e Android.
Detto questo, tra l’altro, visto che adesso Huawei vende prodotti castrati a 1100€, dubito che se davvero un giorno uscirà con harmony os, avrà prezzi più bassi della concorrenza.

imborad

Non sono complottista i fatti che o indicato sono di publica informazione.
Non smettere di rispondere so che non abbiamo simili opinioni ed e facile inc#azz#si sul altro perche non capiamo il punto di vista altrui ma ci aiuta ad migliorare il nostro punto di vista.
Ad esempio ora mi hai fatto un riferimento molto valido dicendo che
"iPhone è salito a 1200€ e progressivamente anche i top Android."
che voglio provare a rispondere:
Capisco cosa vuoi dire: dato che l'iphone e i top android sono saliti tanto di prezzo a parita di prestazioni e livello significa che non c'e compitzione.O sbagliato col riferimento ferrari/fiat provero qualcosa di diverso l'iphone usa ios e un sistama chiuso (praticamente una black box)ma super ottimizzato, mentre goggle fa principalmente licenze per i servizi sviluppati per android un sistema open source disponibile su una marea di smartphone su android e data la quantita di aziende che dipendono da google in questo caso avere una terza alternativa o seconda per google aiuterebbe con prezzi dato che per farsi spazio/ invogliare i sviluppatori ecc non avendo tanto da offrire la cosa principale sono i prezzi. Come stiamo vedendo ora i primi telefono che stanno uscendo nel nostro mercato senza google costano meno e ci sono inoltre incentivi finanziari per i sviluppatori

Crash Nebula

iPhone è salito a 1200€ e progressivamente anche i top Android. iPhone e top Android sono sullo stesso livello.
Ign0ranza + complottismo, mix spaventoso. La smetto di risponderti perché sto perdendo tempo.

imborad

Quando c'e un app che la trovo super interessante ed e disponibile solo su google e non riesco a fare side-loading allora cerchero una sostitutiva disponibile sul mio dispositivio come finora se c'erà un app esclusivamente ios ma non su android.
E si caro invece piu competizione significa prezzi piu bassi e usare apple come esempio e sbagliatissimo e come comparare la ferrari con la fiat la ferrari costera sempre di piu. Google e USA non centano nulla coi prezzi stai scherzando? Ti rendi conto che android con google non e gratis? Ma i vari produttori pagano licenze? E secondo luogo il governo USA costringe le grandi aziende americane a pilotare l'informazione a grandi linee censurando voci in disaccordo, anche mondiali (appartenenti ad altri stati non us) minacciandoli con il break-up del monoplio ovvero l'untitrust

Crash Nebula

Tu non usi determinate app, e quando uscirà un’app che ti interessa, che sfrutta i g services come farai?
Un’alternativa al monopolio di Google non deve avere un so di Google, lo comprendi questo?
Hai detto un mare di inesattezze.
Più competizione non significa prezzi più bassi. Apple ha alzato i prezzi degli iPhone, e vedi ora quanto costano gli attuali top Android. Non è Apple ad aver abbassato i prezzi, ma i produttori Android ad averli alzati.
Infine, Google o gli USA, non c’entrano assolutamente niente col prezzo degli smartphone Android. Quello dipende dai produttori. Da Samsung che è coreana, da Huawei che è cinese, da Sony che è giapponese e così via.
E Huawei, adesso, senza i g services, né nessuna influenza degli usa (cosa che non c’è mai stata) vende a 1200€ un prodotto castrato.

imborad

Hmm no io parlo di me personalmente secondo son sicuro che se si mettono a vendere dispositivi privi di servizi google si mettono anche a sviluppare i servizi da sostituire i tali. Terzo io di app che usano i servizi google non le uso mi rendo conto che tante app li usano ma quelle che io uso no. Io voglio un alternativa al monopolio di goggle per il semplice fatto che piu scelta piu competizione equivale a prezzi migliori col tempo e quindi piu cose che mi posso permettere. Ma se il tutto e controllato da un azienda americana che deve bilanciare la sua politica coi consumatori sempre in riferimento alle ambizioni di washington si ottiene un totale controllo dei prezzi e informazione

Crash Nebula

Ma almeno è utilizzabile a differenza di Huawei.

Crash Nebula

Punto 1. Hai detto che s20 ultra scende al terzo posto con questo, e io ti ho detto che non ha senso dato che questo p40 pro pe, non è neanche utilizzabile senza g services.
Punto 2. Tu hai parlato di ui e io ti ho detto che una ui anche carina, è totalmente inutile con un sw castrato.

dicolamiasisi

ha anche l exynos purtroppo

dicolamiasisi

io ho parlato di ui non di servizi google

Ricarica rapida e super rapida: i migliori smartphone 2020 a confronto

Recensione Motorola Edge: quando l'autonomia fa la differenza

Recensione Huawei MatePad Pro: senza GApps ma con tanto carattere

Samsung Galaxy S20 Snapdragon vs Exynos: tutta la (nostra) verità