Motorola razr: riparabilità vicina allo zero, ma è un miracolo ingegneristico

13 Febbraio 2020 54

Chi pensa di smontare e riparare il Motorola razr 2019 con metodi 'fai-da-te' dovrebbe accantonare l'idea: senza (adeguate capacità e senza) avere a portata di mano la documentazione che spiega come procedere, l'impresa rischia di trasformarsi in un incubo.

Lo sottolinea iFixit, illustrando il risultati del teardown a cui è stato sottoposto il primo pieghevole con schermo flessibile della casa Alata. L'autorevole fonte riconosce che si tratta del terminale più complicato mai smontato, lo boccia in termini di riparabilità con un voto pari a 1 su 10, ma esalta al tempo stesso le soluzioni ingegneristiche usate dall'azienda.

In breve, mettere insieme così tanti componenti - tra cui anche parti meccaniche, come quelle che compongono la cerniera che permette allo schermo di piegarsi e di restare teso una volta aperte le due metà del razr - non è impresa da poco, a maggior ragione se si tratta un prodotto che presenta soluzioni tecniche innovative a partire dal display flessibile.

Un elemento essenziale della costruzione del razr: la cerniera che permette al panello pieghevole di aprire e chiudersi

Il prezzo si paga quando si deve prendere in mano il cacciavite: uno dei pochi aspetti positivi messi in evidenza nel test di riparabilità riguarda il fatto che tutte le viti sono in formato T3 Torx e non proprietario, e che lo schermo flessibile è sostituibile a patto di riuscire a superare le difficoltà che si frappongono alla sua rimozione.

L'elenco non è certamente di poco conto:

  • Ogni intervento di riparazione richiede la rimozione dei pannelli esterni tenuti insieme con la colla
  • Rimuovere le batterie (i 2580 mAh totali sono ripartiti in due moduli) rende necessario di smontare quasi completamente il terminale
  • La porta di ricarica à saldata direttamente sulla scheda madre
  • La costruzione è complessa e le operazioni di smontaggio sono rese ancor più difficoltose dalla presenza di numerosi cavi flessibili che è facile danneggiare

Non manca una considerazione sul piccolo spazio che separa il pannello flessibile dal bordo dalla cerniera (ved. immagine in alto). Nel caso delle prime unità del Galaxy Fold, alcune delle rotture del display si ritenevano causate da piccoli detriti che riuscivano ad entrare nella scocca da una fessura simile. C'è da dire che nel Motorola razr lo spazio si crea solo durante la fase di apertura dello schermo, ma scompare quando il pannello è completamente aperto. In teoria il rischio di rotture è inferiore, in pratica i riscontri sul campo diranno quanto effettivamente è resistente lo smartphone di Motorola sulla lunga distanza - del resto che vada trattato con cura dovrebbe essere ormai chiaro, lo dice esplicitamente anche l'azienda.

VIDEO


54

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Tetifu Guohog

Che per comprarli ci vuole un renO

Mario I/O

Vabè, paragonare un'automobile ad un prodotto di elettronica di consumo non ha alcun senso. Si può tranquillamente usare una vettura degli anni '70 come auto di tutti i giorni. Non si può dire lo stesso di un cellulare.

Mario I/O

Ho tenuto un Galaxy Nexus 5 anni cambiando batteria, porta usb e jack audio. Sto usando un moto z play al quale cambierò presto batteria.

danieleg1

La batteria è un pezzo soggetto ad usura quindi la garanzia è minore (generalmente 6 mesi).

Felk

"più una cosa è tecnologicamente avanzata, più è complicato ripararla"
Ma questo, esattamente, chi l'ha detto?

"Se poi pensi che questi sono i primi passi verso l'Era dei pieghevoli, ha anche senso che non tutte le soluzioni siano ottimizzate.." Questo succede con la maggior parte degli smartphone odierni, non solo con i pieghevoli.
La verità è che stanno facendo di tutto per prendere in mano il mercato delle riparazioni, che è incredibilmente profittevole, ostacolando il più possibile i negozi terzi o l'utente più smaliziato.
A loro conviene ciò. Se tu ripari il telefono tramite i canali ufficiali, il loro margine è pazzesco, se invece decidi di ricomprarlo, loro guadagnano lo stesso.
E nel frattempo si riempie la terra di spazzatura high tech che poteva benissimo essere evitata.

MatitaNera

Abbia

Giorgio

Anche te

Alexander DeLarge

più una cosa è tecnologicamente avanzata, più è complicato ripararla. Ci sta. Se poi pensi che questi sono i primi passi verso l'Era dei pieghevoli, ha anche senso che non tutte le soluzioni siano ottimizzate..

Felk

L'avanzamento tecnologico è una cosa, l'obsolescenza programmata o l'eliminazione del diritto alla riparazione è un'altra cosa.
Non confondere le due cose...

Galy

Il potere d'acquisto é sempre lo stesso.
Un operaio guadagnava circa 1.200.000 lire e oggi guadagna circa 1.200 €.

FreeEnd

immagino che hai un telefono di 10 anni fa riparato più e più volte da te senza problemi

Michele

La batteria, se perde di efficacia o efficienza entro i primi due anni di garanzia ti viene sostituita, niente sogni belli, infatti le hanno rese "irremovibile", non come i primi smartphone dove toglievi la scocca e potevi tu stesso cambiare la batteria comprandola!

darthrevanri

quasi lol.

Paolo C.

Tu hai proprio colto il senso del discorso.

Paolo C.

Hahhaah la batteria è materiale d'usura. Non è coperto da garanzia se non a causa di gravi difetti conclamati.

Paolo C.

Da quando la batteria è sostituitibile in garanzia? Nei tuoi sogni più belli?

dario

Era bello ed economico sostituire una valvola dal televisore per riaverlo come nuovo.
Ma era un televisore che faceva pena, rispetto a quelli non più riparabili col fai da te.
Più la tecnologia si affina e miniaturizza, più è complessa e raffinata, minore è la riparabilità. Tra i telefoni riparabili di 8 anni fa e quelli non riparabili di oggi scelgo tutta la vita quelli di oggi.

Depas

Xd

Alexander DeLarge

Le auto? Rumorose, puzzolenti, la benzina finisce.. Molto meglio cavalli e carrozze, l'erba per il cavallo si trova ovunque e non inquina.
Che schifo l'avanzamento tecnologico.

Desmond Hume

veramente i cinesi tipo Oppo si son ridotti a fare telefoni nuovi ogni 4 mesi. L'anno scorso hanno presentato 3 Reno.

Mario Joao

Che importa. Se diamo retta ai costruttori, bisognerebbe cambiare telefono ogni anno. In alcuni casi 6 mesi.

marco

Magari ora la gente capisce perchè costa così tanto. Nessuno regala niente.

Uno

Sarebbe bello se hdblog introducesse gli audio così da poterti spernacchiare sotto ogni post...

faber80

Sono il primo a sottolineare che costa una cifra e che non li vale (in primis batteria insufficiente e hw di fascia media) ma il discorso è sempre lo stesso : la novità si paga oro, chi ricorda ancora il primo razr (1.500.000 lire, in proporzione oggi direi non meno di 3000 € vista l'inflazione dopo 20 anni).

Riddorck

Ma che denuncia, loro ti offrono un prodotto ad un determinato prezzo. Stop. Poi sta a te decidere di acquistarlo o meno, non c'è nessuna legge che li obbliga a venderti smartphone "riparabili".
Al massimo può essere considerato un "in più" da valutare in fase di acquisto

ALEXA23

ma è normale che ora costi così, tra un paio di anni i pieghevoli saranno la norma e costeranno la metà

Mr.Matto

Oppure dice che non lo ripara affatto

TheFluxter

Anche, sì

ghost

Anche lo schermo "posato" non è il massimo jerry l'ha rotto tirandolo visto che non è fissato

Michele

Bè, come ha scritto Rearciù, puoi decidere di sostituire la batteria prima della scadenza della garanzia, il problema è tutto il resto, smartphone da usare con delicatezza, pericoloso da portare in spiaggia, guai se ti cade in una pozzanghera, per adesso è troppo soggetto a vari danneggiamenti, personalmente nn lo comprerei, anche se lo ritengo un device interessante!

Desmond Hume

è un miracolo essere arrivati a una riparabilità vicina allo zero

TheFluxter

Quello che mi preoccupa è che in tasca si raccoglie di tutto di più..dopo aver visto il durability test fatto da JerryRigEverything

NonLoSo
Los Endos

Solo se ha problemi o é particolarmente usurata

momentarybliss

Boh, già vedo quanta polvere si raccoglie intorno ai bordi delle cover di protezione, figuriamoci quanta ne finisce nella cerniera con il display che si solleva a quel modo

daniele

Non sarebbe costato 1500€ se non fossero state utilizzate soluzioni al top!, ma del resto parliamo di un prodotto che è la massima espressione dell'elettronica, ad avere 1500€ lo prenderei subito, per un amante della telefonia e dell'elettronica, questi nuovi smartphone sono il massimo!!

Felk

E pensare che a voi questo futuro piace...
Vabbè, contenti voi.

flaviog7

è ovvio che il prezzo dei componenti sarà in relazione al prezzo del cell finale. Per fare un paragone è normale che cambiare la pompa dell'acqua della Fiat Punto non costa come cambiare la pompa dell'acqua della Lamborghini Aventador. Non per questo l'Aventador è un prodotto usa e getta.

Moveon0783 (rhak)
Giorgio

Non credo ci siano Lamborghini da 400 Milà euro tra l'altro se nn quelle rare e/o d'epoca

Mario I/O

Il centro riparazioni di cui parli tu, dopo due anni e a garanzia scaduta ti chiede 300-400 dollari per riparare uno schermo. Praticamente è usa e getta.

flaviog7

dove c'è scritto usa e getta? basta portarlo in un centro di assistenza autorizzato. Io certo non aprirei un prodotto da 1500€ in casa o lo darei al primo sprovveduto che apre un "centro riparazioni"...

Mario I/O

Prodotti usa e getta da 1.500 euro. Boh!?

Paolo C.

Stai parlando di un telefono da 1.500€ non di una Lamborghini da 400.000€

Depas

Non sono ancora prodotti pronti per il mercato di massa, al massimo per chi vuole fare il nerdino della situazione e non sa come spendere dei soldi

Depas

Quel tipo di gente di cui parli si compra iphone pro 512gb ogni settembre

Demetrio Marrara

Che fosse un grande capolavoro ingegneristico lo si sapeva già dal primo giorno. Dalla complessità della cerniera fino al riuscire a costruire uno smartphone di ultima generazione con dei vincoli di design risalenti a 15 anni fa.

Al target di utenza a cui è destinato questo prodotto non penso interessi minimamente della riparabilità. Avranno una capacità di acquisto tale per cui una volta riscontrato qualche problema non riparabile in garanzia o dall'assistenza, non penso si facciano problemi a gettarli nel cestino ed acquistarne un altro (che sia lo stesso modello o uno smartphone concorrente di pari valore).

ReArciù

puoi benissimo cambiarla prima che scada la garanzia, questo vale per ogni prodotto

Paolo C.

Beh sarebbero da denuncia. Spendi 1.500€ per un telefono che ti impedisce di sostituire la batteria senza dover cambiare mezzo device. Senza contare che la batteria si cambia intorno al terzo anno quando il telefono è fuori garanzia.

Michele

Il problema, e parlo da tecnico riparatore, è riparare o sostituire alcuni componenti di questo modello. La seconda batteria più piccola è incollata al display, quest'ultimo renderebbe molto difficoltoso la sostituzione. Lo scollaggio provocherebbe dei danni al display stesso. Il resto dei componenti sono di per sé facili da raggiungere, naturalmente parlo e scrivo da professionista del settore. Impraticabile per chi crede di gestire una riparazione con il "fai da te". Smartphone comunque interessante anche se per adesso acerbo, ma un fin dei conti è ancora un prototipo destinato a svelare i suoi difetti costruttivi proprio in "prova" al pubblico che lo acquisteranno.

24H con Samsung Galaxy S20 Ultra: e il gioco si fa serio

Android 11 Developer Preview: tutte le novità in continuo aggiornamento | VIDEO

Recensione Samsung Galaxy S10 Lite: bene lo Snapdragon ma si poteva fare di più

Samsung Galaxy S20, S20+ e S20 Ultra ufficiali: caratteristiche e prezzi | Video