Coronavirus, Foxconn chiede ai dipendenti di Shenzhen di non tornare a lavoro

07 Febbraio 2020 219

La decisione era nell'aria, si era già ipotizzata nei giorni scorsi ed oggi si è materializzata: Foxconn, uno dei principali produttori di smartphone ed altri dispositivi per conto di aziende terze, ha ordinato ai dipendenti del suo quartier generale di Shenzhen di non tornare al lavoro il prossimo 10 febbraio come previsto, ma di attendere ulteriori istruzioni.

In una sua filiale, invece, la società cinese ha rinnovato le linee di produzione per realizzare delle maschere medicali che saranno usate inizialmente da tutti i suoi dipendenti. Entro la fine del mese l'azienda spera di produrre due milioni di maschere al giorno.

Entrambe le decisioni sono state prese al fine dei proteggere i lavoratori ed aiutare a prevenire la diffusione del Coronavirus di Wuhan. Questo il testo del messaggio:

Ti esortiamo a non tornare a Shenzhen. Per salvaguardare la salute e la sicurezza di tutti e rispettare le misure governative di prevenzione dei virus, ti invitiamo a non tornare a Shenzhen. Ti aggiorneremo sulla situazione in città. La società proteggerà per tutto il tempo tutti i diritti e gli interessi relativi al lavoro.


Foxconn produce la maggior parte degli iPhone a nord di Shenzhen, a Zhengzhou, mentre altri sono assemblati da Pegatron, al di fuori di Shanghai. Solo una piccola quantità viene prodotta dalla Foxconn a Shenzhen. Foxconn realizza anche prodotti per conto di Nintendo (pure qui sono previsti rallentamenti nella produzione) e di altre aziende. Al momento, non è chiaro se questa decisione possa essere estesa a tutte le altre strutture di Foxconn.

Trattandosi di una delle più grandi aziende cinesi in grado di offrire lavoro a migliaia di persone, la gestione dell'epidemia di coronavirus da parte di Foxconn è vista come un indicatore chiave dell'impatto che questo virus potrebbe avere sull'industria tecnologica. Lo stabilimento di Zhengzhou dovrebbe riavviare la produzione il prossimo 10 febbraio, al termine delle festività del capodanno cinese, anche se la società ha affermato che i dipendenti che tornano dall'estero saranno messi in quarantena per 14 giorni.

Il medio gamma Huawei per eccellenza? Huawei P Smart Z è in offerta oggi su a 167 euro.

219

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Mario Busso

io rispondo coi dati, mica con l'arroganza.

"Sul totale dei decessi, due terzi sono uomini e un terzo donne, mentre più dell'80% ha più di 60 anni e più del 75% aveva già una malattia rilevante. Il tasso di mortalità è allo 0,16% fuori dall'Hubei: secondo i parametri sanitari internazionali, un livello sotto l'1% è destinato a portare l'epidemia alla naturale estinzione. E se, come si spera, il tasso di mortalità al di fuori della "zona rossa" dell'Hubei venisse confermato abbondantemente sotto l'1% il Coronavirus risulterebbe meno pericoloso delle epidemie di influenza stagionale.

Secondo il ministero della Salute spagnolo, per fare un esempio, l'influenza stagionale ha un tasso di letalità anche oltre il 5%, mentre la famosa Sars (Aviaria) ha un tasso del 12% (dato quest'ultimo dall'Organizzazione mondiale della sanità)."

Ciao bellezza, richiamami quando sai leggere.

Sparda

Leggendo i commenti di complotti ed altro, direi che ci vuole anche qua un bella epidemia...

boosook

2% non è basso, è come la spagnola (fece secondo le stime da 40 a 100 milioni di morti) e 20 volte più alto dell'influenza. Fonte Wikipedia. Con l'influenza muori se sei molto anziano o malato, non c'è verso che muori se sei un trentenne sano, con questa sì.

ale

Nel resto del mondo secondo me ci sono ben più di 80 casi. Può essere che il virus si sia già diffuso anche in Italia e non ce ne rendiamo conto, alla fine una forma leggera è facilmente scambiabile per una banale influenza, come erano i primi casi in Cina (il virus gira da metà Dicembre la). Vedremo nei prossimi mesi.

ale

I dati dei contagiati sono molto sottostimati, vuoi perché il governo cinese ribassa le cifre vuoi perché gran parte dei casi non vengono diagnosticati e passano come una normale influenza, da cui uno guarisce senza rendersene conto, anche perché ci sono troppi contagiati perché tutti vadano a fare i test negli ospedali, uno fin che non sta troppo male non ci va e non verrà mai diagnosticato.

Depas

L’europa rispetto alla cina

Frug

In Europa igiene personale e controlli alle aziende sono sicuramente più elevati.
Però non saprei, qui si sta innalzando il livello resistenza agli antibiotici, quindi...

Prinz

Ma io ti ho chiesto chi?

Depas

Chi ha alti standard sanitari e igienici è preparato

Depas

Non sarebbe proprio passato all’uomo in Europa

Frug

Scusa ma sei tu che non riesci a capire la definizione di "enorme" riguardante l'umanità e le epidemie.

Morti e ammalati ce ne sono molti di più per altre malattie.

Il contenimento in caso di nuovi virus è previsto dalle norme internazionali perché nelle fasi iniziali non si possono conoscere il tasso di mortalità, il tasso di trasmissibilità, il tasso di complicazioni dovute al virus... Più passa il tempo più si trovano farmaci adeguati e si evitano morti, per il vaccino ci vorrà più tempo, fino ad allora la situazione rimarrà critica.

Ma ormai si cominciano a delineare i primi dati e sicuramente la mortalità è bassa, se poi tu lo vuoi paragonare al vaiolo, allora getto la spugna.

TheChild

Oddio che bestialità che leggendo

talme94

La stessa madre terra che ha creato i virus

Frug

Ok, allora non siano d'accordo sul discorso di enorme.
Siamo in 7 miliardi, infettasse tutto il mondo, morirebbero circa 140milioni di persone e gli altre ne sarebbero poi immuni (visto che supponiamo infetti tutti e la mortalità è al 2% degli infetti).
Rimarremmo in 6miliardi e 860 milioni.
La terra non se ne accorgerebbe nemmeno, dopo 2 o 3 anni la popolazione la recuperiamo.

In termini "macro" non è rilevante!

TheChild

E quindi?
Resta il fatto che porta una mortalità enorme anche se fossero tutti casi di persone con già problemi di salute

Frug

E io ho detto che alla fine è poco più di una banale influenza... Anzi non lo dico io, ti copio un post che ho scritto più sopra.

Copio da Ansa . It
"Nessuno ha dati scientifici sulla trasmissione asintomatica, ma penso che, qualsiasi sia il numero verificato sperimentalmente, per avere una diffusione di questo tipo in Cina i casi asintomatici che non vanno in ospedale debbano essere almeno dieci volte superiori a quelli certificati", ha detto all'ANSA uno dei maggiori esperti internazionali di vaccini, Rino Rappuoli, chief scientist e head of external R&Ddell'azienda GSK vaccine.

È un'ipotesi basata sui modelli matematici dell'andamento dell'epidemia elaborati finora e dai quali emerge che il coronavirus 2019-nCoV si trasmette con facilità ma che non sembra affatto essere un'Apocalisse, come ha detto recentemente anche la virologa Ilaria Capua, direttore del Centro di eccellenza per la 'One Health' dell'Università della Florida.

Frazzngarth

Stiamo dicendo la stessa cosa lol, infatti io eviterei di andare al MWC...

TheChild

"Quindi è poco più di una banale influenza"
No ho detto che si contagia come una normale influenza, non ho detto che è leggera quanto una normale influenza.

Italiano questo sconosciuto

Jack Burton

Ma infatti..occorre moderazione, ne fare allarmismi ne sottovalutare un cliente comunque subdolo e pericoloso..

Frazzngarth

Ma non è un'influenza... è un virus per il quale è sorto un casino planetario.

Fosse stata una roba tipo la peste?

Massimo Potere

ah! con bastoni in piena armonia con la natura. Non lo sapevo.

Prinz

per il momento sono solo 2000 i guariti e 700 deceduti

Prinz

E questo ne ha anche di piu della SARS per il momento sta al 25%, 3 guariti e 1 decesso tutti gli altri 35mila ancora infetti e con 5000 in gravi condizioni.

Prinz

Lo so che hai ragione la mia era solo una provocazione xD

Prinz

Hahaha

Muahahahahah

Nembolo

Con tutte quelle mascherine OBBLIGATORIE la prima vittima del coronavirus nelle fabbriche dell'iphone è... IL FACE ID.

Jack Burton

Esatto e non è poco..pensa se tu, prendendo una comune influenza, avessi il 2% di possibilità di morire. E ciò indipendentemente dai farmaci. Conoscerai 100 persone immagino. Ecco pensa se ogni anno, 2 di queste morissero per un’influenza stagionale. Sarebbe una situazione alquanto anomala e grave suppongo. Questo virus causa direttamente una polmonite virale. Ora se non muta, si cerca di contenerlo e si lavora ad un vaccino (sempre non si esaurisca da solo). Altrimenti, è una situazione pericolosa ..questo il mio pensiero da profano dell’argomento

Frazzngarth

sull'alto tasso di contagio nessuno discute... è alto.

ma rimane il fatto che se te la becchi hai il 98% di possibilità di guarire.

Xylitolo

uhm...sicuro? non sono mai stato troppo portato in grammatica generale, però "noi staremo" (futuro semplice) dovrebbe essere giustificato in questo contesto no?

Luigi Catanoso

Non ho riscontro per l'anno 1420 :)

pollopopo

da penale....?? ergastolo...minimo.....

Jack Burton

Un tasso di fatalità del 2% (quello di mortalità è calcolato sulla popolazione non sui contagiati) con un tasso di contagio 1/2-3 non è affatto da sottovalutare. In un mese, i contagiati del Coronavirus hanno quintuplicato quelli della SARS ( i decessi sono già quasi il doppio in valore assoluto). Ora la cosa che non ci possiamo permettere è che Il Virus muti e divenga endemico come l’influenza stagionale (che ricordiamo ha un tasso di letalità sotto l’1 per mille). Il problema che, come afferma OMS, ci troviamo verso un nemico appena conosciuto, ed un vaccino non si avrà prima di 2/3 anni (occorrono i test).

Frazzngarth

il tasso di mortalità del 2% è un fatto, ed è un tasso basso; la SARS , virus dello stesso tipo aveva un tasso attorno al 10%, 5 volte tanto.

Roundup

Ebola

Aster

L'unico vero è questo https://uploads.disquscdn.c...

autodelta156

Gombloddoh

Frug

Quindi è poco più di una banale influenza, diciamo più tipo una polmonite che nei casi di persone deboli o al massimo con qualche complicazione, può risultare fatale.

Mi sembra ben lontana dalle epidemie storiche che hanno anche dimezzato la popolazione.

Con questo non voglio dire che sia da sottovalutare, ma che nemmeno è un vero "pericolo" per l'umanità.

Fede64

Staremmo

Frug

2% di chi viene contagiato non è alto per un nuovo virus, colpisse tutta la popolazione mondiale ne morirebbero 140milioni. Probabilmente non si arresterebbe nemmeno il surriscaldamento globale!

SteDS

Infatti, in Italia il tasso di mortalità relativo all'influenza è sotto l'uno per mille se non sbaglio

TheChild

" Quanto è facile da contrarre il coronavirus? "

Quanto una banale influenza.

"2 cinesi ricoverati allo Spallanzani che hanno girato l'Italia per 10 giorni?"

Guarda caso hanno contagiato il coniuge proprio come succede con l'influenza.

Se avessero continuato a girare liberi quando sarebbe aumentata la tosse forse altri avrebbero contagiato.

TheChild

"Ti ricordo di quante volte il colera ha colpito l Italia"

Successo sempre in realtà disagiate come Napoli.

Purtroppo la cina ha condizioni di vita da terzo mondo per molti ancora.

SteDS

Bisogna ammettere (e sono del profondo nord) che le "materie prime", in particolare carne e verdura, nel sud Italia sono molto ma molto più buone che qui da noi. I piatti no, ma quelli sono gusti

Xylitolo

noi staremo a guardare come al solito la spartizione di soldi pubblici tra imprenditori/politici che in ogni catastrofe avviene

BLERY

Sedia elettrica

Ciccillo

Bello!

Bauscia

È comunque molto basso.

opt3ron

Fa malissimo , più il sole é forte più i prodotti della terra sono buoni , di riflesso tutti gli animali alimentati con mangimi del sud sono di qualità migliore , il problema caso mai é che non viene specificata la provenienza dei prodotti della terra che mangiamo noi e gli animali .Tra due prodotti sempre meglio scegliere quello dove il sole é più forte , di solito costa anche meno ed é più saporito.

opt3ron

Scontrino elettronico dal 1° gennaio per tutti, cosa cambia

DJI Mavic Mini ufficiale: pesa solo 249 grammi, prezzi da 399 euro

Recensione PowerBeats Pro: gli Apple AirPods per gli sportivi

Surface: tutte le novità presentate da Microsoft