Samsung Galaxy Z Flip: caratteristiche, immagini e primi video hands-on

09 Febbraio 2020 467

Aggiornamento 09/02

Dopo il video dei giorni scorsi, in cui Galaxy Z Flip era protetto all'interno di una custodia, sono arrivati nelle ultime ore altri due brevi video che mostrano più dettagliatamente il pieghevole di Samsung. Il modello è in colorazione nera e sul meccanismo di chiusura del pannello pieghevole risulta ben visibile il logo Samsung. Tramite l'app CPU-Z viene anche confermata la presenza dello Snapdragon 855 supportato da 8GB di memoria RAM.

Oltre ai due video sono state pubblicate da Engadget anche alcune foto. La fonte sembra essere un informatore anonimo in possesso di una delle prime unità.



Aggiornamento 07/02

Aggiorniamo nuovamente questo articolo con un nuovo video in cui viene mostrato il Galaxy Z Flip di Samsung. A differenza del precedente, in questo video il device è chiuso all'interno di una custodia protettiva che solitamente viene utilizzata per camuffare in design finale durante il periodo di test e certificazione. Lateralmente è comunque possibile vedere il sensore per il riconoscimento delle impronte.

Evan Blass, inoltre, ha pubblicato i press render "puliti", privi del watermark presente sui precedenti.


Aggiornamento 02/02

In attesa dell'annuncio ufficiale ecco il Galaxy Z Flip mostrato in un primo video "hands-on" in cui è possibile vedere anche il piccolo display esterno che non era stato evidenziato dai press render.

Articolo del 28/01/20

Samsung Galaxy Z Flip è stato svelato in numerosissimi dettagli dai colleghi di WinFuture: ci sono molte conferme di informazioni già note, ma anche diverse novità sul pieghevole numero due dell'azienda sudcoreana. Non manca un'ampia schiera di render di due delle (probabilmente) quattro colorazioni di lancio. Andiamo a sviscerare tutti i dettagli, mentre se volete un riassunto delle caratteristiche tecniche potete andare direttamente in fondo all'articolo.

  • Pensato in primis per un pubblico femminile - Secondo la fonte, il materiale promozionale visionato non fa mistero di quale sia il target del dispositivo. Parla di un prodotto influencer ready, e sono stati apportati alcuni accorgimenti lato software che lo rendono particolarmente adatto alla fotografia per Instagram e altri social analoghi.
  • Form factor compatto e allungato - Lo smartphone ingombra poco anche da aperto, ed è molto alto. Il display ha diagonale 6,7", ha risoluzione FHD 1080p, supporta l'HDR10+ e il rapporto è 22:9 - addirittura più schiacciato dei Sony Xperia più recenti. Il nome commerciale del display flessibile, tra l'altro, è Infinity Flex. La fotocamera frontale è integrata nel display, come nei Galaxy Note 10 di quest'autunno o negli imminenti S20. Il rivestimento viene definito Ultra-Thin Glass, e quindi si spera che offrirà una resistenza a graffi e righe superiore al capostipite Galaxy Fold.


  • Una cerniera molto versatile - I vecchi "flip phone" avevano sostanzialmente due posizioni: aperto e chiuso. Galaxy Z Flip avrà invece una cerniera che garantirà una posizione stabile anche tra i 70 e i 110 gradi, per poi aprirsi completamente ai 180. Sarà comodo da usare appoggiato sul tavolo, insomma.
  • Display esterno - È piccolo, con una diagonale di 1,06" e una risoluzione di 300 x 116 pixel. La tecnologia è Super AMOLED con Always-On, e naturalmente permette di visualizzare al volo informazioni importanti come notifiche, ora, chiamate e così via. Questo schermo è rivestito da uno strato in vetro Gorilla Glass 6.


  • S855+ confermato - Il refresh del SoC top di gamma dell'anno scorso è accompagnato da 8 GB di RAM e addirittura 256 GB di storage interno, che però non sono espandibili. Anche se il SoC supporta il 5G, pare che il dispositivo si fermi al 4G. È una scelta che non sorprende, visto che per ora il modem di nuova generazione va montato esternamente al SoC, in un'area separata della motherboard. Diciamo che qui si lavora in spazi molto, molto ridotti.
  • Due fotocamere posteriori - Entrambe sono da 12 MP. La principale ha apertura f/1,8, la seconda è una grandangolo a 123° con apertura f/2,2. La fotocamera frontale, come dicevamo integrata nel display, ha apertura f/2,0 e risoluzione 10 MP. Anche la cam anteriore ha l'autofocus.

  • Batteria come Galaxy S10e - Come anticipato in passato, Galaxy Z Flip usa due batterie per esigenze progettuali. La capacità complessiva è di 3.300 mAh: un pelo di più di quella dell'entry level della famiglia S10, che comunque nel nostro Live Batteria ci ha portati fino a ora di cena. La configurazione hardware non è diversissima. In ogni caso, il caricatore in confezione è da 15 W, la porta naturalmente USB-C. È supportata anche la ricarica wireless, 9 W massimo.
  • Regalo perfetto per San Valentino - In linea con le indiscrezioni americane stamattina, anche in Europa lo smartphone dovrebbe essere disponibile dal 14 febbraio, tre giorni dopo la sua presentazione. Secondo la fonte, ma non ci sono riscontri concreti, il prezzo sarà intorno ai 1.500 euro.
GALAXY Z FLIP - CARATTERISTICHE TECNICHE

  • Display principale: Dynamic AMOLED flessibile "Infinity Flex" da 6,7", FHD+ 1080p con rapporto 22:9 (2.636 x 1080 pixel), rivestimento Ultra-Thin Glass
  • Display secondario: Super AMOLED con Always-On, 1,06", 300 x 116 pixel, rivestimento Gorilla Glass 6
  • SoC: Qualcomm Snapdragon 855 Plus
  • RAM: 8 GB
  • Archiviazione interna: 256 GB, non espandibile
  • Fotocamera posteriore doppia:
    • Principale da 12 MP dual pixel, apertura f/1,8
    • Grandangolo da 12 MP a 123°, f/2,2
    • Flash LED, HDR 10+, OIS, video MAX 4K@60FPS
  • Fotocamera frontale: 10 MP, apertura f/2,4, autofocus, supporto comandi vocali per selfie, video MAX 4K@30FPS
  • Batteria: 3.300 mAh (capacità combinata tra due batterie), 15 W ricarica rapida, Qi wireless 9 W
  • Bluetooth 5, Wi-Fi 6, NFC, USB Type-C
  • Scanner di impronte digitali laterale, riconoscimento del volto
  • Altoparlanti stereo "By AKG"
  • Peso: 183 g
  • Dimensioni: 87,4 x 73,6 x 15,4 mm da chiuso | 167,9 x 73,6 x 7,2 mm da aperto
  • Colorazioni: nero e viola
  • OS: Android 10 con personalizzazione Samsung One UI 2.0
VIDEO

Il top di Huawei al miglior prezzo? Huawei P30 Pro, in offerta oggi da Mobzilla a 512 euro oppure da ePrice a 564 euro.

467

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Max

sono dei device diversi per scopi diversi, tutto qui.

ALEXA23

ma veramente te ti vanti di qualcosa che nemmeno possiedi? poi si parla anche di un cellulare, ma quanto sei morto di fame?
gente che ogi che vive in affitto, ha un auto diesel, non ha proprietà, compra tuto a rate e si vanta del cellulare

Luca Ca

Sicuramente!!!! non penso Propria che faranno partire i progetti delle nuove tecnologie grazie al corona virus hanno bloccato tutti I nuovi prodotti Nell’anno 2020. Come apple Sony Microsoft ect.

Zayne

Ahahah dai se non hai i soldi non piangere

NEXUS

tu lo provi tutti i giorni con i tuoi porta cipria, lurid0 sfigato stranozex

theMANoftheFate_

Tieniteli.
Il primo razr era incompleto e paragonabile a dispositivi da 300.000 lire, eppure costava 1 milione e più, a 310mila lire presi il nokia 6230, raggiunto per funzionalità dal v3i, superato subito dopo dal 6230i, quando le schede tecniche erano vaghe ed un dispositivo si valutava per ciò che faceva e soprattutto dal suo design in base al tuo gusto personale.
io ancora valuto così, poi in base al mio budget acquisto.
Se devo spendere milleseicentoeuro lo voglio fare per un ogetto gradevole alla vista, particolare e con personalità, non per un s10 a conchiglia.

Pinzatrice

Secondo me lo sarà solo e soltanto quando I pieghevoli avranno le stesse dimensioni degli attuali smartphone e la possibilità di essere usati anche da chiusi. Estrarre una cosa dalla tasca e doverla aprire ogni volta è assurdo per un oggetto da usare al volo come lo smartphone.

Pinzatrice

Mah, d’accordo fino a un certo punto. Immagina di avere una confezione di fondotinta oversize in tasca, da aprire ogni volta che ti serve. A me non sembra sta comodità.

Accapi

Diciamo che come ingombro generale meglio il doppio dello spessore che il doppio della superficie, alla fine che sia spesso 8mm o 16mm cambia poco mentre la metà in lunghezza fa un'enorme differenza

TITANO

Infatti a breve vedremo. E per quanto mi riguarda vedrai come il futuro sarà questo

Frankbel

Trovo questi nuovi flip phone molto interessanti e non vedo l'ora che migliorino la tecnologia.
Magari potrei passare dal Note 10+ ad un Note 20 versione flip che potrebbe già arrivare a fine anno.

Pinzatrice

Stesse cose che mi sentivo dire quando sollevavo dubbi sul 3D, su Windows Phone e su tanti altri flop degli ultimi 10 anni. Che dire, il tempo parlerà.

csharpino

Come no...

TITANO

Ma di che parli? Quale pieghevole è in commercio?? Solo il Fold e per il prezzo impossibile che ha sta vendendo bene al di sopra delle aspettative. Ma di cosa parli esattamente? Mah se a te non piacciono i pieghevoli questi non vuol dire che non sono graditi all’utenza. E dato che (tranne il Fold che è il capostipite) non ci sono altri dispositivi pieghevoli in giro. E quindi questa tua analisi senza un senso non capisco da dove salta fuori. Certo che è facilissimo sentirsi dei geni qui dentro mah.

Pinzatrice

Eh, infatti ne stanno vendendo a palate e l’hotel è enorme... gigantesco direi. Se non fosse per quei due articoletti sponsorizzati al mese neanche si sentirebbe più parlare di questa tipologia di dispositivo. Esattamente come degli occhialetti 3d qualche anno fa eh...

Il display pieghevole è utilissimo, è volerlo a tutti i costi applicare ad un telefono a non stare in piedi.

Perché anch’io domani potrei lanciare sul mercato un’automobile con le ruote ovali, ma resterebbe comunque una c”cata pazzesca, per dirla alla fantozzi.

Pinzatrice

È un po’ diverso paragonare un cellulare anni 90 ad un foldable. Quelli erano gli albori della tecnologia, mente oggi si lanciano di proposito prototipo vendendoli a migliaia di euro, pur conoscendone i difetti che rendono questi oggetti inutilizzabili.

Viva l’innovazione, ma non siamo più negli anni 90. Che producano i loro prototipi e che lancino prodotti non dico maturo, ma quanto menò usabili e che non si rompano dopo sei mesi d’uso.

Requisiti che, nel 2020, sono fondamentali.

luis91

Scusa ma il tuo commento mi sembra tanto quello di un bambino che vuole tutto subito e già pronto all'uso! Forse non ti ricordi come erano i primi cellulari negli anni '90? L'innovazione va avanti per piccoli passi ma l'importante è che non si fermi. Adesso i pieghevoli sono così e costano così, ed io sono il primo che non li comprerei, ma solo il fatto che ci stiano lavorando e che qualcuno (sì, pochissimi) li comprerà, e quindi li finanzierà, è veramente un'ottima notizia. Il pieghevole veramente utile ed interessante secondo me lo vedremo tra 2/3 anni, nel frattempo però da qualche parte devono cominciare, quindi è inutile stare a lagnarsi per ogni cosa...

Gianni Alberto Passante

sicuramente è scomodo

TITANO

Ma questo lo dici tu.. tu sai che nessuno lo vuole? Hai già messo sul mercato il tuo pieghevole personale e hai constatato che nessuno la vuole ? Aspetta che lo presentino e che lo mettano in vendita questo smartphone poi ne riparleremo

Pinzatrice

Novità che nessuno vuole e nessuno chiede e, soprattutto, vendute in uno stato che chiamare prototipale è un’offesa ai prototipi.

Pinzatrice

Io continuo a trovarli veramente assurdi. Non so, magari interesseranno a qualche sceicco, da abbinare al Mercedes G AMG 6x6 placcato in oro.

A che potrebbe servire un telefono che si piega in due, diventa quadrato e spesso come un mattone? Boh.

Ormai abbiamo capito che sapete fare i display pieghevoli, non servono altre prove di forza.

andyroid

Questo e copiare

andyroid
G486

Magari quando avranno prezzi più umani e una resistenza all'apertura e chiusura superiore ad 1 anno, ci farò un pensiero.

G486

Hai letto del test che hanno fatto col Razr? Si è rotto dopo 27000 "apri e chiudi", ovvero meno "apri e chiudi" che si fanno in 1 anno...io quei 1600€ me li terrei per altro, poi vedi tu.

SignorVittorietto
theMANoftheFate_

se avessi 1600 euro da spendere a cuor leggero, li spenderei per razr e non per glaxy z.

csharpino

Se lo vuoi di quelle dimensioni ma allo stesso tempo con un display usabile l'apertura non è opzionale c'è poco da fare...

TITANO

E cosa avrebbe di non funzionale questo prodotto?

Fabio

Meglio Motorola Razr.

Su questo sono d’accordo.
Quello che trovo non ideale, anche in termini di compromesso, è la necessità di doverlo aprire molto (troppo) spesso.
Questo (anche) perché il display esterno e effettivamente poco più di un gimmick (ti giuro che non mi viene in italiano).

Orlaf

6000 "Cucuzza" https://uploads.disquscdn.c...

Garrett

Sperimentare si, ma teniamo bene presente che il design deve essere funzionale all'utilizzo e non tanto per tirare fuori qualcosa.
Io vedo molta carenza di idee.

Sicuramente avranno messo qualche ingegnere nel posto sbagliato.

Peppol

6000 cucuzze?

Fede64

La gente non sceglie uno smartphone facendosi prendere dalla malinconia del passato che fu. Bada a costi e benefici

csharpino

No non stiamo discutendo della comodità di apertura ma sulla presunta "l'antiergonomicità" di questo dispositivo, e il fatto che aperture e chiusure mettano a rischio il sistema non c'entra nulla con l'ergonomia...
Come detto poi anche all'utente qui sotto questo genere di dispositivo ha come target chi vuole un dispositivo piccolo da trasportare senza rinunciare ad avere un display di dimensioni generose quando lo devi usare. E visto che botte piena e moglie ubriaca non li puoi avere devi scendere a compromessi.
Ovviamente la fragilità di questo specifico dispositivo è elevatissima ma tra qualche generazione questo genere di form factor tornerà sicuramente in uso.

TITANO

Ad ogni uscita di smartphone si lamentano della stagnazione smartphone senza mai novità...però se qualche brand si cimenta a sperimentare creare innovare qualcosa la criticano mah... siete di un patetico...
Dovreste baciare a terra che si cono marchi che hanno il coraggio di investire soldi sull'innovazione di qualunque natura sia, è grazie a chi osa a chi rischia se la tecnologia va avanti. Poracci...

Davide

risponde ad esigenze che nessuno ha

ReArciù

è anonimo sempra un contenitore per il trucco

JP

Si può rispondere con un vocale direttamente da lì, usare la fotocamera, i toggles aereo flash dati bluetooth ecc..

Darkat

Nero da chiuso è un po' troppo anonimo, la dovrebbero finire con le finiture lucide e ricominciare ad usare quelle opache, in questo il Razr è più curato, da chiuso.
Da aperto cambia tutto però, il Razr è osceno all'interno, questo è stupendo, e lato hardware si passa dalla notte al giorno. Samsung ci ha sicuramente creduto di più

OnlyKekko

È un display per le notifiche purtroppo, non ci si fa quasi nulla.

Felk

Più vedo sti cosi e più spero che il futuro non sia questo.
Siamo ritornati alle conchiglie che si spaccavano come il pane.
In compenso, ora costa tutto il quintuplo, con il plus che se ti si scassa lo schermo lo puoi benissimo buttare.

Ma avere prodotti riparabili, magari modulari, dove è possibile cambiare componenti in un attimo, non sarebbe meglio di questi inutili pieghevoli?

theMANoftheFate_

Perché semplicemente è un razr, ha tutti i dettagli estetici che gli permettono di essere un razr moderno, quelli che vengono definiti difetti in realtà sono parte del design del prodotto stesso, senza i quali non avrebbe senso di esistere.
Il Samsung è un Samsung, assomiglia ad un Samsung e si comporterà come un Samsung, il razr è un razr ed a prescindere dal comportamento ha uno stile suo che evoca e ripercorre esattamente quello del razr storico.

ALEXA23

wow che bella merd

Clavicola

Non so come fai dato che esteticamente è un aborto. Questo è semplice e pulito.

Si sta discutendo sulla comodità dell’apertura, infatti. Non del resto.

Da aperto è uguale (non è vero), ma occorre aprire e chiudere molto spesso, il che mette a rischio la solidità del sistema e la comodità dell’operazione.

Appunto, negli anni 90 si apriva per inviare un sms o per rispondere ad una chiamata.
Ora le notifiche sono continue e l’utilizzo dello smartphone idem, per una ragione o per l’altra .

Fede64

Dopo il Fold, il Flip
Provano vari formati, tastano il terreno, questi sono prototipi senza pretesa di successo commerciale, quando avranno le idee chiare buttetanno sul mercato un pieghevole con prezzi da numeri di scala
Mica sono sc€mi

JP

Questi son prototipi, 4-5 anni e saranno la normalità

theMANoftheFate_

Continuo a preferire il design del razr.

Android 11 Developer Preview: tutte le novità in continuo aggiornamento | VIDEO

Recensione Samsung Galaxy S10 Lite: bene lo Snapdragon ma si poteva fare di più

Samsung Galaxy S20, S20+ e S20 Ultra ufficiali: caratteristiche e prezzi | Video

Samsung Galaxy Z Flip ufficiale: caratteristiche e prezzi in Italia | Video