Coronavirus di Wuhan: emergenza sanitaria ed economica. Problemi per Apple e Xiaomi

28 Gennaio 2020 203

Il nuovo coronavirus di Wuhan, AKA 2019-nCoV, continua a richiedere misure straordinarie e a tratti drastiche. Da un lato, la tecnologia sta cercando di aiutare a contenere quanto più possibile l'epidemia, per esempio grazie alle stazioni di diagnosi remota attivate da ZTE con la tecnologia 5G; dall'altro deve subire alcuni contraccolpi, come d'altra parte tutti i settori. L'ultima notizia che arriva dalla Cina, per esempio, è che Xiaomi ha deciso di chiudere alcuni dei suoi negozi fisici da oggi, 28 gennaio, fino a domenica 2 febbraio.

A Wuhan le strade sono completamente vuote

Questa informazione è stata confermata ufficialmente, mentre è ancora un'indiscrezione la possibile cancellazione dell'evento di debutto di Xiaomi Mi 10. Come al virus dell'influenza, anche 2019-nCoV si trasmette in modo facile da uomo a uomo. Riunire grandi quantità di persone in un luogo chiuso, insomma, aumenta molto il rischio di contagio. Ieri abbiamo riportato la decisione di sospendere il più grande campionato professionale di League of Legends, mentre oggi il noto leaker @Xiaomishka dice che i nuovi flagship di Xiaomi potrebbero essere presentati via streaming, in un evento online. L'azienda sta ancora valutando, e in effetti è difficile fare previsioni a lungo termine: la situazione del virus evolve molto rapidamente, con i contagi (e con loro purtroppo i decessi) che incrementano notevolmente di giorno in giorno.

Il coronavirus potrebbe anche impattare sulle capacità produttive dei fornitori di Apple, secondo Bloomberg. Nello specifico, la testata dice che potrebbe essere a rischio la produzione del prossimo iPhone economico, per ora noto con i nomi provvisori iPhone 9 e iPhone SE 2. Le fabbriche dei fornitori di Apple - prevalentemente due, Foxconn (regione di Zhengzhou) e Pegatron (vicino a Shanghai) - sono distanti dall'epicentro dell'epidemia, ma cominciano a confermarsi casi anche nelle loro vicinanze. Se la situazione peggiorasse, il governo potrebbe imporre la chiusura delle fabbriche (sempre per il discorso delle tante persone in un luogo chiuso).

Apple tende a diversificare la propria supply chain proprio per evitare scenari di emergenza come questo, ma l'efficacia della strategia dipende da quanto ancora si aggraverà l'epidemia. Insomma, nel breve termine la Mela (come chiunque fabbrichi prodotti in Cina, d'altra parte) dovrebbe essere ragionevolmente al sicuro, ma è in forse l'ordinativo di 15 milioni di iPhone economici, la cui produzione di massa dovrebbe iniziare verso la terza settimana di febbraio. Secondo indiscrezioni, il dispositivo dovrebbe essere presentato in tempi relativamente brevi, probabilmente già a marzo.


203

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Dartagnan92

Dopo ci sarà il virus del cane pazzo, infine l'umanità si estinguerà per il virus della demenza.

Teomondo Scrofalo

si dal tuo di fiducia.

Bio'

Ho visto quell'immagine, molto carina come cospirazione

Gianni Alberto Passante

non so dove lo hai letto, oculista?

Barone Von Zeppeli

Ti accasci a terra e inizi a tossire

Emanuele Gori

Esatto. Noi stiamo distruggendo le condizioni che consentono all'uomo (e non solo) di vivere sulla terra. Non il pianeta in sé. Sai quanto gliene frega alla terra della nostra esistenza?

Adriano

Va beh. Voi siete perfetti mentre io (che NON sporco un bel niente. Faccio il mio e non me ne vanto) sono una m3rd4a

billkilluscoTrmp2020

Forse era un laboratorio militare della UMBRELLA CORPORATION!!
Tra poco uscirà pure il TYRANT!! :D

Sandro Pignatti

Io non faccio le stesse cose che fai tu. La mia vita si basa sull'attenzione agli acquisti (quindi raramente) più promozione di vita naturali dando appunto l'esempio.
Ma è difficile, visto che a sporcare siete in tanti e a pulire siamo in pochi.
Appena riuscirò ad invertire la tendenza mondiale allora sarà un altro discorso.

Adriano

10 mila anni di evoluzione per avere delle persone che criticano gli altri perché fanno la stessa cosa che fanno loro. Patetici.
Che poi non ci siano piú posti non contaminati dal uomo é colpa mia. Mi assumo tutta la responsabilità ...

Andrea Z.

azz la miliardesima volta che i simpsons hanno previsto tutto!

Andrea Z.

in tal caso tifo per il virus... l'umanità non merita.

Andrea Z.

hahahahaha
sarà da pc come me!
però la battuta è divertente, me la rivendo

Andrea Z.

sono cinesi, e lui è razzista.

Andrea Z.

ma non dici che tali emissioni sono innocue e nei limiti di leggi europee, italiane, americane e così via.
si chiama manipolazione dell'opinine altrui, vergogna.
o forse ne sei solo stato vittima, in tal caso mi dispiace per te e sono contento di liberarti dall'ignoranza che ha occultato la tua mente fino ad oggi.

Andrea Z.

bisognerebbe arrestarlo per questa frase... procurato allarme, falsa informazione, abuso di ruolo di giornalista.... ovviamente radiato dall'ordine, se c'è ancora.

GTX88

Hai postato uno screen di una tesi che smentisce quanto hai detto tu, dai su usalo il cervello

Bio'

Tu da peggior criticatore ti limiti a fare il professorino del cattso ogni qualvolta leggi qualcosa che non ti garba?
Cioè ti senti di dover rispondere ad ogni commento che non rispecchia i tuoi canoni culturali? Wow, buon gioco

Bio'

Hai rotto la minkia

Bio'

Certo, sono nato complottista.

DownwoteKing

Non ho la patente, non uso l'auto, non ho figli e il riscaldamento lo uso al minimo.

Che significa quello che hai scritto?

Perché dovremmo rinunciare?

Dovremmo invece razionare ciò che abbiamo nella migliore maniera.

Hai idea di quante risorse di sprecano e di quanto cibo si butta?

lino freeman

è la natura che fa il suo corso...la classica selezione naturale solo che l'uomo le sta dando una mano in più.
Cmq non concordo con chi scrive che stiamo distruggendo il pianeta. La terra ha 4 MLD di anni e ci sono stati infiniti cataclismi e secoli (se non millenni) di ambiente invivibile per molte forme di vita. Il pianeta sta reagendo alla nostra presenza e sopravviverà , al massimo ci sarà l'estinzione dell'umanità...cosa che è successa con altre specie e sempre succederà

Sandro Pignatti

Scusa mi sa che hai la cronologia temporale un pò confusa.
Non voglio rovinarti la giornata ma paradossalmente continuando di questo passo, neanche 1000 anni ci restano.

Sandro Pignatti

Il fatto è proprio questo. Molte persone rinuncerebbero davvero a tutto questo. Me compreso.
Ma visto che mi sono intromesso, mi presento. Sono un Naturalista, dottore in Scienze della Natura.
Ora dimmi, come potresti dire a una persona di rinunciare a molte cose tecnologiche per andare a vivere più naturalmente?
Ma la conosci la situazione drammatica che c'è nel mondo?
Dove andrebbe a vivere spiegamelo.... Indicami un punto nel mondo dove non ci sia inquinamento e attività antropica.
L'italia è completamente sommersa da campi coltivati a schifo (aratura, pesticidi, zero alberi etc.), L'europa e america sono tutte in condizioni pietose dal punto di vista naturalistico.
PRaticamente di "naturale e selvatico" sono rimasti i parchi nazionali che coincidono con le catene montuose hahahaaha dai non fatemi ridere uomini.
Fate veramente pena. Siete 10 mila anni che vi prendete per il cul.
Avete fallito.

Sandro Pignatti

Serie televisiva?
Lol caro mio.
Prima a poi avverrà proprio così stai tranquillo.
Sono naturalista studio anche biochimica e genetica ti assicuro che i microrganismi sanno perfettamente dove siamo e come viviamo. Detto questo la loro capacità evolutiva è nettamente superiore (e per fortuna) a quella sulla ricerca di farmaci di tutto il mondo.
Aggiungi poi il fatto che stiamo distruggendo il pianeta.
Ti dico solo che in Europa, leggi bene non è uno scherzo, dall'800 a oggi... sono scomparse PIù DELLA METà DELLE SPECIE VIVENTI (Dazzi) . Questo significa che la biodiversità (cioè la varietà delle specie e le sue popolazioni) sono calate drasticamente.
A questo punto, rimanendo in "poche" (ma che comunque sono ancora molte) specie i virus, batteri e patogeni in generale si concentreranno sulle uniche forme di vita che stanno rimanendo per infettarle. L'uomo per esempio.
I virus continueranno a evolversi a tal punto che non riesci a fermarli e azioneranno una pandemia globale.
Ma tranquillo, è tutto nella norma. Guai se non fosse così. Quindi se dovessi ammalarti o morire, accettalo.
Non succede nulla, siamo polvere.

TheDukeMB

Quindi, non hai la minima cognizione in ambito scientifico, sai di non averla ma pretendi che, una tua fantasia basata su suggestioni derivanti da, probabilmente, film di fantascienza apocalittici, possa avere una qualche tipo di credibilità e autorevolezza, annaspando risposte a caso quando ti fanno notare la assoluta mancanza di logica (o ignoranza in materia) con la retorica del marchese del Grillo "io so io, e voi non contante un caxxo".

Scambiate il diritto di opinione con la mancanza del dovere studiare per poter avere nozioni sulla quale basare delle teorie.

Non devi avere per forza un opione se non sai di cosa stai parlando.

https://uploads.disquscdn.c...

KenZen

Detto da un essere come te è comico.
Saluti

GTX88

Immagino tu ti sia limitato a leggere il testo di presentazione da buon ignorante

Teomondo Scrofalo
androidev

5327

Teomondo Scrofalo

Veramente io so che i contagiati sono 40'000

androidev

La Sars è stata superata, si è fermata a cinquemila infettati, ad oggi siamo sopra i seimila e siamo lontani dal controllo dell’infezione.

Teomondo Scrofalo

E si è un rischio, ma non ci vedo niente di che, ne ho passate altre di pandemie vedi h1n1 sars ecc.

androidev

Un miliardo di persone che possono infettarne il doppio

Teomondo Scrofalo
Teomondo Scrofalo

Beh una sfoltita ai cinesi ogni non fa male... Son oltre un miliardo di persone....

androidev

I sopravvissuti (Survivors) è una serie televisiva britannica del 1975 di ambientazione post apocalittica.
La trama si basa su uno scenario in cui il mondo intero è stato colpito da una epidemia dovuta ad un virus altamente letale, al quale è scampato solo l'1% dell'intera popolazione.
Il mondo è stato colpito da un'epidemia (polmonite) dovuta ad un virus altamente letale sfuggito ad un laboratorio cinese.

Teomondo Scrofalo

Su 10'000'000'000 di persone? il pianeta piange.....

Teomondo Scrofalo

Tu hai problemi gravi, lasciatelo dire......

Adriano

E questo é il pensiero di chi probabilmente nella natura non ci é mai vissuto. Nato in una grande città con riscaldamento, acqua calda , auto, ecc...
Vallo a dire a dei contadini che sono dei p0rci.
P.s. il fatto che tu oggi abbia tutti i benefici quali acqua, gas, luce, trasporti, internet, cibo... Ha un prezzo... Inizia a rinunciare a tutto e vediamo quanto resisti

Teomondo Scrofalo

Respect bro!!!!!11111

Orlaf

Provare è lecito e sacrosanto, però bisogna anche volerlo cercando di darci una regolata (meno Trumpate tanto per intenderci), sennò vanificheremo anni di lavoro (nostro tra l'altro).

DIXON
Bio'

Consigliarne uno ogni tanto non fa mai male, o sei geloso del tuo??
No dico, dato che il tuo è cosi bravo..

Bio'

Infatti debellare non era riferito al virus ma all'animale, capra!

Antsm90

Se non ci arriveremo non cambierà nulla rispetto a ciò che succederebbe a prescindere. Se ci arriveremo avremo salvato il grosso delle specie, tanto vale provare

Comunque non so, è vero che al momento inquiniamo tantissimo, ma allo stesso tempo stiamo cercando modi sempre meno impattanti, vedi ad esempio i pannelli solari, le caldaie a energia geotermica, i catalizzatori per riciclare la plastica al 100% (questa non è ancora sul mercato, ma manca poco), mezzi totalmente elettrici, eccetera

Bio'

Io sono il complottista... E voi i cattsari. Tg com 24 da come notizia ciò: https://uploads.disquscdn.c...

Bio'

Certo https://uploads.disquscdn.c...

Gianni Alberto Passante

l'ebola ha colpito in tutto il 2019 3000 individui (purtroppo facendo 2000 morti) tutti nella stessa zona, questa 4000 casi in pochi giorni e pare essere infettiva come la normale influenza che ogni anno colpisce centinaia di milioni di persone. se ne sa ancora poco ma il rischio è decisamente alto

Gianni Alberto Passante

gli esperti parlano di questa percentuale e i numeri fino ad ora sono corrispondenti. è una percentuale incredibilmente alta per una malattia così infettiva

Pixel 6 e 6 Pro ufficiali: Google punta al top | Prezzi e VIDEO

Xiaomi 11T: scopriamolo in diretta insieme a Xiaomi Italia | Replay

Qual è il miglior smartphone per foto e video: ecco il confrontone | Video

Recensione Samsung Galaxy A52s: fascia media che accontenta tutti