iPhone (e non solo) come segnalatori d'emergenza, anche senza rete | Brevetto

09 Gennaio 2020 36

Gli iPhone del futuro, oltre che senza notch, potrebbero trasformarsi in potenti strumenti di segnalazione per i soccorritori, se Apple darà seguito alle idee illustrate in un brevetto recentemente pubblicato negli Stati Uniti. Il nome della funzione è EPSM, o Emergency Power Saving Mode, e prevede di inviare determinati segnali di emergenza attraverso i vari chip radio del dispositivo, in modo tale che possa essere captato e localizzato da una ricevente. Il tutto bypassando così la necessità di connessione a una rete cellulare o internet.

Lo scenario a cui il brevetto fa riferimento è quello dell'utente che necessita di soccorsi in zone molto remote (su una montagna o un deserto, per esempio) o colpite da gravi calamità che hanno compromesso la connettività di rete (terremoti o tsunami). Chiaramente i soccorritori devono essere dotati di un dispositivo in grado di ricevere e decodificare tali segnali affinché ciò possa tornare utile. È interessante osservare, a questo proposito, che le speranze di Apple esulano dai confini del suo ecosistema, il suo territorio naturale, diciamo così: ipotizza che anche uno smartphone Android, o persino una vecchia PlayStation Portable, siano equipaggiati con questa funzionalità.

Elemento cruciale dell'EPSM sarebbe, come lascia intendere il nome, il risparmio energetico, per permettere al dispositivo di trasmettere il segnale di emergenza quanto più a lungo possibile. Apple ipotizza che la modalità potrebbe essere attivata manualmente dall'utente, oppure automaticamente se il livello di batteria scende sotto a una determinata soglia. In questa modalità, il display sarebbe ovviamente disattivo, mentre le varie radio, oltre a inviare il messaggio di emergenza, potrebbero cercare periodicamente una rete cellulare o Wi-Fi a cui agganciarsi.

Il top gamma più piccolo e pontente sul mercato? Samsung Galaxy S10e è in offerta oggi su a 419 euro oppure da Unieuro a 568 euro.

36

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
xpy

Mi sono informato, non pensavo esistessero, però comunque non mi sembrano troppo affidabili

Saccente

Le cuffie a infrarossi esistono da decenni e non abbisognano di posizioni precise.

Tony Carichi

Il vetro si spezza.... :(

Squak9000

piegata casomai...

e comunque in assistenza te l'avrebbero sostituita

xpy

Wireless non significa nulla senza indicare un modo di comunicare, e comunque quelle a infrarossi, se esistono, sono estremamente limitate in quanto necessitano che i due oggetti siano in posizioni precise quindi dubito si possano applicare a delle cuffie

ghost

Esistono cuffie wireless, bluetooth e a infrarossi.
Io intendevo le wireless

Andrea Ciccarello

Non sono molto normali sinceramente

xpy

Le cuffie wireless sono bluetooth

xpy

A quelli che abitano sulle pendici (che è letteralmente una fine certa) hanno offerto soldi e casa nuova per spostarsi in aree sicure e in pochissimi hanno accettato...

Tony Carichi
Tony Carichi
momentarybliss

L'importante è che sia l'utente a decidere se attivarlo o meno

Squak9000

gli altri sono troppo impegnati a far sparire tacche e buchi per pensare alle cose veramente utili...

ciro mito

Grazie all'iphone https://uploads.disquscdn.c...

ciro mito

So per certo che se di caprio avesse avuto l'iPhone sul titanic sarebbero stati tutti tratti in salvo

Tony Carichi
ciro mito

A breve notizie sui salvataggi dell'iPhone e zero notizie android , tutti morti...

Otto

probabilmente avranno una antenna arrotolata internamente e riusciranno a sintonizzarsi solo sulle stazioni con le antenne più vicine.
Cmq, la radio FM non si trova più, perchè nessuno la usa e perchè ha delle difficoltà tecniche di difficile soluzione, non ultimo in fatto che i telefoni attuali hanno la scocca di alluminio e non hanno più il jack per le cuffie.

TheFluxter

Sad_Pizza_Toss_Meme_Music.mp3

Trenietreno
Azz
Trenietreno

Leggendo i primi 2 commenti in basso mi verrebbe da dire:

Oh Vesuvio...

Andrea Ciccarello
Trenietreno
Trenietreno

Caxxi vostri, nessuno vi ha costretto a fare gli abusivi in prossimità di un vulcano. Se dovesse eruttare non mi causerà dispiacere.

pollopopo

si si... era giusto per scrrditarli un pochetto :)

Andrea Ciccarello

Esistono alcuni telefoni con la radio integrata (senza cuffiette), ma sono veramente pochi e sopratutto tendenzialmente sono spessissimi

Trenietreno

I napoletani che vivono ai piedi del vesuvio farebbero meglio a starsene zitti, perchè come minimo se la sono andata a cercare.

Otto

Il problema tecnico è che le frequenze usate dalla 'radio FM' sono molto lunghe ( circa 10 m ). Per questo questo la radio funziona se ci sono gli auricolari a filo inseriti, che fanno da antenna.
Per l'AM non c'è speranza. La lunghezza d'onda è circa 150m...

Giuseppe Coppa

no, stiamo ancora nelle feci.
Abbiamo un piano di evacuazione, ma è molto primordiale.
E la cosa mi lascia basito e demotivato..

Andrea Ciccarello

Anche i napoletani si dovrebbero scantare. Io non vivrei mai sotto ad un vulcano sapendo che se eruttasse sarei fritto.
Scommetto che se mai succederà si lamenteranno pure che i politici non hanno fatto nulla.

ghost

Sono peggiori quelle che ricevi dalle cuffie wireless alla fine il bluetooth è il meno peggio

ghost

Se l'hanno fatto stanno aspettando i soldi dall'europa per lasciarlo a metà

asd555

Ai napoletani non ci pensa nessuno.
Anzi, a dirla tutta da Roma in giù non frega niente a nessuno.

Andrea Ciccarello

Una funzione che vorrei realmente su tutti i telefoni è una radio FM/AM/DAB+ per una questione di sicurezza. In caso di catastrofi ci sarebbe un modo comune per comunicare cosa fare, considerando che noi viviamo anche in un territorio ad rischio idrogeologico/sismico/vulcanico (i Napoletani hanno fatto alla fine un piano di evacuazione di emergenza?)

pollopopo

interessante funzione che obbligherei su qualsiasi dispositivo di questo tipo...altro che quegli inutili strina p@llé che hanno i nostri figliuoli sotto il loro morbido sederino in auto (parlo dell'anti-abbandono, manco fossero dei cani)

PS: (so bene che è un BT a bassissima intensità)

Recensione Samsung Galaxy A51: pronto a conquistare la fascia media

Tre settimane con Huawei Mate 30 Pro: il punto su foto e autonomia

OnePlus Concept One, fotocamere invisibili grazie al vetro elettrocromico | Anteprima

L'identikit degli smartphone TOP di gamma 2020: più cari, più grandi, 20:9 e 5G | Video