OnePlus: la ricarica della batteria diventa intelligente con Optimized Charging

07 Gennaio 2020 82

OnePlus vuole prolungare la durata di vita della batteria dei propri dispositivi con Optimized Charging, una nuova funzione recentemente annunciata dall'azienda cinese per offrire una differente gestione della ricarica.

Grazie ad Optimized Charging, nello specifico, la batteria dei dispositivi OnePlus verrà caricata inizialmente fino all'80%, arrestandosi grazie alla rilevazione automatico del ciclo di sonno dell'utente. Ciò significa che lo smartphone rimarrà all'80% di ricarica per la maggior parte della notte, ripristinando automaticamente il processo di ricarica 100 minuti prima il suono della sveglia o l'orario del primo evento.

Tale funzionalità non rappresenta una novità in senso assoluto nel mondo Android. Ne sono un esempio alcuni smartphone di casa ASUS (ZenFone 5, ZenFone 5Z e non solo), che sfruttano l'intelligenza artificiale della modalità AI Charging per regolare il tempo di ricarica della batteria in base al tipo di utilizzo.


Una volta attivata l'apposita funzione da Impostazioni > Batteria > Optimized Charging (Ricarica ottimizzata), lo smartphone apprenderà automaticamente la routine quotidiana dell'utente imparando come gestire al meglio la ricarica della batteria. La medesima funzionalità potrà essere disattivata in qualsiasi momento dalle Impostazioni di sistema o tramite l'apposita notifica presente nella barra di stato.

Anche se non specificato dall'azienda, il rilascio di Optimized Charging dovrebbe avvenire tramite un successivo aggiornamento software. A margine dell'articolo si ricorda che OnePlus è a lavoro sulla nuova gamma di smartphone OnePlus 8, che secondo il CEO Pete Lau sarà la più bella mai realizzata.

Top gamma con batteria infinita e display super? Asus ROG Phone 2 è in offerta oggi su a 515 euro.

82

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Ciaoiphone4

Io lo carico con il cavo, non so se la ricarica wireless lo supporta...

Andrea

Vabbè adesso... bruciare batterie è estremo visto che io, pur non avendo alcuna presa temporizzata, non ne ho mai bruciata nessuna.

Il marketing c'entra sempre ed è innegabile, ma a me comunque sembra semplicemente un'evoluzione naturale del tuo metodo "meccanico".

Hanno reso il metodo da te utilizzato smart e tutto integrato nel telefono.
Ciò significa che se vai fuori casa il sistema ti segue senza che tu debba portarti dietro una presa temporizzata.

Tizià Notarangelo

Il discorso è che io utilizzo questo metodo da anni e non ho mai bruciato batterie al mio telefono, solo adesso il marketing è riuscito a carpire l esigenza dei consumatori e trasformata in realtà.. Sarà più meccanico certo ma ho lo stesso risultato!

Andrea

Non ha senso ciò che dici.
Perchè aggiungere una presa con componentistica simile?

Inoltre non è questione di presa temporizzata, quella integrata su OP (e molti altri) è AI, che impara le tue abitudini.

Se, per esempio, vai in ferie per due settimane ed inizi ad alzarti due ore dopo, la IA lo impara e si adegua (teniamo sempre conto del fatto che il 100% viene comunque raggiunto con largo anticipo, e non spaccando il minuti. Quindi anche in caso di cambio repentino di abitudini c'è un bel margine).

Una presa temporizzata 1 costerebbe di più, 2 non avrebbe capacità di apprendimento.

Si, nel frattempo sono andato a cercarmelo.

Grazie. Non lo sapevo.. (non avendo un iPhone da anni)

Andrea

Cioè iPhone carica la batteria fino all’80% di notte ed “aspetta” di avvicinarsi verso l’orario in cui ti svegli in genere per caricare l’ultimo 20%.

Non lo fa spaccando il minuto ovviamente... arriva al 100% con anticipo.

Alex

Dal bios

Tizià Notarangelo

Ma la soluzione più semplice no? Collegare il caricabatterie a una presa temporizzata che lascia passare la corrente solo a un dato orario! Più semplice di così..

Roberto

io per ora ho trovato la mia soluzione ottimale...durante la notte lo carico in modalità wireless normale con il pad spigen trovato in offerta a 7€ che ci sta poco meno di 3 ore per caricare tutto il galaxy s10 senza scaldare minimamente..se ho bisogno di una ricarica rapida attacco il cavo sul quale ho impostato la ricarica rapida.

BadBlooddd

Finalmenteeee

Andrea Z.

mah per me è solo un enorme vantaggio, in un'oretta scarsa ho 30 ore di carica.... di solito attacco il telefono in carica sul comodino mentre guardo UNA puntata di qualche serie, basta, non mi occorre altro... nè sparpagliare caricatori wireless tra casa e ufficio nè portarmi power bank in giro come facevo prima di scoprire oneplus. Per quella rarissima volta che uso google maps in moto per più di due ore in una stessa giornata (assieme al player musicale in bt) e effettivamente la carica non reggerebbe, ho l'alimentatore da automobile ufficiale oneplus... il telefono è in grado di rimanere freddo, usare google maps e player musicale e ricaricarsi nel frattempo... e pure molto velocemente! Oneplus mi ha semplicemente cambiato le abitudini, la sua warp charge o dash o come diamine vogliono chiamarla quest'anno è uno dei motivi principali per comprare oneplus per me.

Andrea Z.

la ai pensante non esiste e non si sa se mai esisterà... fuffa insomma.

Andrea Z.

non per me, soffro di disturbi del sonno. E lavoro su turni. Pertanto alcuni giorni ho la sveglia alle 6, altri alle 7, e può variare di settimana in settimana. E sopra a tutto questo, talvolta mi sveglio alle 4 e cerco di riaddormentarmi, talvolta non ci riesco e allora mi metto a smanettare col telefono (che dovrebbe essere carico) o mi alzo a fare dell'altro... insomma è tutto molto a random!

Andrea Z.

ma il principio è proprio questo, di avere il telefono al 100% della carica quando ti svegli, ma senza lasciarlo attaccato per tempi non necessari. Che poi non è assolutamente un problema, tutti gli oggetti dotati di batterie al litio staccano automaticamente la batteria e vengono alimentati solo via cavo quando la batteria è carica.

Kaixon

Ho iPhone 11 Pro da quando è uscito... ripristinato solo una volta in DFU per provare a risolvere questo problema. Non ha mai funzionato, nemmeno una volta. Lo collego alle 23 circa e lo scollego alle 7:00 esatte!

loripod

Pazzesco un boomerang la warp charge, tanto esclusiva quanto limitata al solo Caricatore da presa a muro...

Ciaoiphone4

Sia che abbia la sveglia attiva che quando non l'ho, mi funziona.
Unica cosa è che quando l'iPhone sta apprendendo le tue abitudini, devi essere sicuro che nelle ore da quando ha raggiunto l'80 % a quando lo stacchi non lo usi. Altrimenti cerca di forzare la carica perchè tu potresti staccarlo da un momento all'altro. Impiega circa 10 giorni a capire le tue abitudini dopo ogni ripristino.

Ciaoiphone4

Non sempre l'ho attiva. Cioè funziona sempre.

Kaixon

Che iPhone possiedi?
Hai la sveglia attiva?

Riddorck

Il modo sicuramente più ecologico di agire :)

Tante volte ho pensato: cavolo, lo smartphone sa che ho la sveglia alle 7.30, non potrebbe caricarsi lentamente in modo da raggiungere il 100% poco prima?
Sarebbe una funzione da implementare in Android stock. La maggior parte delle persone (me incluso) carica di notte il proprio smartphone

Cioè?

Adriano

Appunto, è palese la cavolata tanto per dire AI

G. Vakarian

Mi dispiace, è in ritardo perché c'era già su x, x compact e xz XD

G. Vakarian

Giusto 3 anni dopo Sony...dai ci siamo Apple

ADM90

Utile come funzione. Però sarebbe bello poter avviare la carica senza stop 3/4 ore prima della sveglia. Io mi sveglio sempre alla stessa ora

Maledetto

Se lo collegano alla sveglia basta quel dato

Andrea

Esattamente. E, da iOS 13, anche iPhone.

Andrea

Che innovazione!
E' già presente in diversi dispositivi questa funzione...

Pribolo

Sì peccato che la sveglia abbia quel brutto effetto collaterare di... Svegliarmi :)

Andrea Z.

ma cosa ne dovrebbe sapere una ai di come sto dormendo, se mi sono stufato di rigirarmi nel letto da due ore e mi voglio alzare, oggi che turno faccio (un imprevisto potrebbe cambiarmi la turnazione standard)...

Andrea Z.

no, esatto.

Andrea Z.

esisteva un solo power bank compatibile con la dash charge e prodotto, ovviamente, da oppo... non hanno più fatto prodotti del genere. Io ho il caricatore da auto compatibile dash charge (ufficiale oneplus) e infatti il telefono mi si carica velocissimo anche quando lo uso come navigatore e per la musica in bluetooth rimanendo bello fresco.

Andrea Z.

apple la ricarica di oneplus se la sogna la notte... per favore...

Andrea Z.

su oneplus non c'è alcun vantaggio a disabilitare la ricarica veloce, non danneggia mica il telefono.

Andrea Z.

beh se coincide con la sveglia successiva ti basta impostare la sveglia

Andrea Z.

non so se mi convince, non mi alzo/sveglio sempre alla stessa ora.

Fabu

Gli Xperia lo fanno da tipo 3 anni, ma la cosa è sfuggita di mente vedo.

Davide

dove?

VaDetto

E su quale si può fare?

Antonio

Penso che si possa su tutti o quasi... il mio Samsung rc530 mi permette di farlo [il pc ha 10 anni circa] ma solo dal bios

Adriano

Se non sbaglio una funzione simile dovrebbe essere presente sui Sony.
Affinché non fanno scegliere a me quando e quanto caricare la trovo inutile
Sul Sony ho smesso di usarla dopo una settimana.

Danilo

tieni conto che con un alimentatore power delivery, collegato alla presa di un treno ho caricato il oneplus 7 Pro del 50% (da 30% a 81%) in circa 45-50 minuti, mentre lo usavo per ascoltare podcast con cuffie collegate via bluetooth, orologio amazfit e tutto attivo. Non è male se penso che con la ricarica dichiarata quick charge 3 (un alimentatore usb c della cellular line), lo smartphone si scaricava (è un paradosso, però è effettivamente così) consumando più energia di quella che caricava.

Il discorso comunque è estendibile anche ad altre marche, penso a Huawei dove c'è la supercharge e se si vuole caricare in tempi decenti ci vuole un powerbank con supporto alla loro ricarica rapida ( ai tempi del mate 10 pro, lo dovetti prendere originale dalla cina su ebay).

La Warp Charge dovrebbe avere qualcosa in comune con la SuperVOOC Charge di Oppo (vabbé c'è la stessa azienda dietro), qualcuno sul web dice che le due tecnologie sono simili e che quindi si può prendere un powerbank compatibile con questa tecnologia. Io dopo aver speso parecchi soldi tra cavi, caricabatterie vari ho deciso di fermarmi qui. Anche perché investire soldi in accessori troppo specifici non è saggio, visto la frequenza con la quale tendo a cambiare smartphone.

Edoardo Motta

Dipende dal portatile, non su tutti si può fare.

Edoardo Motta

Cioè la stessa identica funzione 1:1 di iOS 13

FRANCO

Anche modelli di anni precedenti

ciccio35

È mia sorella che ce l’ha da due anni sull’operaio xz1 cosa dovrebbe dire?

sardanus

Sui Lenovo si chiama modalità conservazione (batteria al 60%). Anche asus ha una modalità (doppia) su 60 e 80%

Pribolo

Sarebbe molto più semplice che mi dessero la possibilità di impostare manualmente l'ora in cui si deve completare la carica e magari, già che ci siamo, anche una percentuale target oltre la quale il telefono non si ricarica.

Perché automatizzare la cosa con una "IA" che sicuramente a volte sbaglierà? Lo saprò io a che ora mi sveglio no?

Ovviamente nel caso si imposti una sveglia dovrebbe funzionare correttamente, ma non sempre necessito della sveglia (per fortuna :D)

Jacopo93

Io su S7 Edge avevo una comodissima opzione che era:

Abilita/Disabilita ricarica veloce.

Mi chiedo perché sulla MIUI, che adesso posseggo, così come su altre interfacce proprietarie, non venga implementata.

Tre settimane con Huawei Mate 30 Pro: il punto su foto e autonomia

OnePlus Concept One, fotocamere invisibili grazie al vetro elettrocromico | Anteprima

L'identikit degli smartphone TOP di gamma 2020: più cari, più grandi, 20:9 e 5G | Video

Motorola Razr 2019: un tuffo nel passato e uno sguardo al futuro | Anteprima Video